Vai al contenuto

Le Assemblee di Dio in Italia si sono date anche alla produzione e alla realizzazione di cortometraggi!

26 settembre 2009

Le Assemblee di Dio in Italia si sono date anche alla produzione e alla realizzazione di cortometraggi!

1a Parte

2a Parte

La chiesa di Dio deve concentrarsi nella potenza di Dio, nei doni spirituali, deve domandarli e ricercarli senza posa, non deve darsi a spettacolarizzazioni del messaggio dell’evangelo, perché ne sviliscono la potenza e lo fanno apparire ai pagani come una “favoletta”.

Inoltre, in tale maniera, mostrano che anche i cristiani evangelici possono essere dei grandi attori, che possono indossare la maschera a seconda dell’occorrenza, mentre i credenti devono essere sempre sè stessi. Quindi, non vengono più presi seriamente, ma tutto ciò che dicono e che fanno, anche quando faranno e parleranno sul serio, sarà preso come uno scherzo, come una cosa non seria. La salvezza delle anime è una cosa molto seria e addirittura drammatica, perché si possono perdere delle anime con gli scandali.

Mi dispiace per le adi per come sono cadute in basso. Prima erano il fiore all’occhiello dei movimenti evangelici, erano seri, sinceri, preparati biblicamente ed anche ripieni di potenza dall’alto, ma oggi, non sono neppure l’ombra di ciò che erano al principio del movimento. Quando ancora non possedevano nulla e si riunivano nei campi, quando erano perseguitati. Oggi hanno grandi entrate e molti beni materiali, ed ecco dove vanno a finire i soldi, ecco come vengono utilizzati i beni immobili che possiedono, i soldi dei credenti vanno a finire nel produrre delle “scenette”, e i poveri che aspettano il loro aiuto. D’altronde, quando si costruisce un impero terreno, bisogna pur mantenerlo in qualche maniera, quindi hanno sempre più bisogno di entrate monetarie e per questo che accettano tutti e battezzano in acqua anche persone non convertite, basta che mettano soldi nelle offerte (Giuseppe Piredda).


Il cortometraggio che vedrete, dal titolo ‘La stanza’, è stato realizzato al Centro Comunitario Evangelico Poggiale (delle ADI) dai ragazzi del turno ‘Giovani 1’, meglio conosciuto come turno ‘JESUS GENERATION’.

Che dire? Sapevo che la recitazione esisteva nelle ADI, ma non fino a questo punto! Quindi, dalle scene teatrali sono passati ai film! Come ben dice la Scrittura: “Un abisso chiama un altro abisso” (Salmo 42:6).

Cosa dovremo vedere ancora? Sono persuaso che vedremo cose peggiori di queste, perché oramai la linea è quella.

Popolo di Dio, convertiti dalle tue vie malvagie e torna alla purità e alla semplicità rispetto a Cristo! Lascia la vanità, lascia la vanità. Ricordati che il Vangelo va predicato con potenza, con lo Spirito Santo e con gran pienezza di convinzione, senza ricorrere a tecniche di evangelizzazione come mimi, scene teatrali e film! Il messaggio dell’Evangelo va predicato e non rappresentato con scene teatrali o film! (Giacinto Butindaro)

Share

13 commenti leave one →
  1. paolo permalink
    26 settembre 2009 13:19

    Vergogna!!!!

    "Mi piace"

  2. vincenzo permalink
    26 settembre 2009 13:41

    Ma cosa facevano i responsabili di quel turno?
    E gli assistenti?
    Ma come siamo scesi in basso.

    "Mi piace"

  3. sammartinoantonio permalink
    28 settembre 2009 05:14

    devo lasciare un commento? lo faccio subito:
    DISGUSTOSO.
    questo video cosa vorrebbe dimostrare? se qualcuno lo ha capito, per favore me lo dica.
    forse vorrebbe dimostrare che viene trasmesso il vangelo?
    perche’ cosi’ si trasmette il vangelo?
    facendo del cinema forse? ed anche di cattivo gusto?
    ancora una volta dico: DISGUSTOSO.

    "Mi piace"

  4. giovanni permalink
    3 ottobre 2009 10:21

    ecco l’azienda “ADI” che sta fiorendo. benvenuti a cinecittadi!

    "Mi piace"

  5. paolo permalink
    3 ottobre 2009 13:34

    le ADI hanno già un’azienda o meglio dire una società ed è:

    ADI-MEDIA

    "Mi piace"

  6. enzo permalink
    3 ottobre 2009 13:37

    anzi le adi hanno costituito una srl :
    ADI MEDIA

    "Mi piace"

  7. giovanni permalink
    3 ottobre 2009 14:29

    già dimenticavo…peccato che questa azienda verrà sciolta quando verra il giorno del giudizio!!!! e purtroppo le adi hanno dimenticato che non bisogna farsi tesori sulla terra dove tignuola e ruggine distruggono….

    "Mi piace"

  8. ivan permalink
    25 dicembre 2009 02:18

    fratelli scusate di ciò che avete visto ma sappiate, che prima di puntare il dito,il video che avete visto non è altro opera di ragazzi inconvertiti all’oscuro dei responsabili, io ho fatto lassistente e vi posso dire che il centro poggiale come altri centri sono stati ideati affinche,i figli di credenti che non ancora hanno accetato Gesù,possano fare un esperienza col nostro Salvatore. Il signore inoltre ci invita a pregare gli uni per gli altri,sicche vi invito a pregare per tutti questi giovani che non hanno ancora accettato Gesù. DIO VI BENEDICA

    "Mi piace"

  9. Davide permalink
    27 dicembre 2009 17:40

    Davvero pensate che questo video andrebbe a finire nel commercio? ho lavorato per un tg di una tv locale, credetemi, questo video può essere considerato come un “gioco”, un “passatempo” realizzato da ragazzi con tanta buona volontà (so quante decine di ore ci vanno a girare e a montare), ma nulla più. L’impegno c’è, ma la qualità non permette che sia commercializzato.
    Ve lo dico con la mia “esperienza” nel campo, penso che questo video non sia altro che un bel progetto per “tenere occupati” dei ragazzi giovani, far mettere loro a frutto le loro capacità e mostrarle ad altri, magari alla fine di un campeggio.
    Se come dice Ivan (sopra) in questo video si sono anche impegnati dei ragazzi non credenti, che male c’è? anche in modo informale, avranno potuto lavorare con ragazzi credenti e vedere la differenza, riflettere..
    Per quanto riguarda la questione del commercio, ho fatto (e continuo a fare) il volontario per una casa editrice evangelica. Vi assicuro che non c’è lucro, nessun direttore di casa editrice gira con macchinoni (che io sappia), anzi, spesso ci rimettono i soldi degli investimenti. Ogni euro dato per un libro va a coprire le spese di: copyright, traduzione, revisione, impaginazione, grafica, stampa, spedizione, affitto magazzino, etc etc etc. Per favore, non è il caso di criticare ancora chi lavora con fatica, e ripeto con fatica, nel mondo dell’editoria.
    Se avete dei sospetti, chiedete pure il resoconto del fatturato annuale ai direttori delle case editrici evangeliche, è un documento che viene pubblicato ogni anno obbligatoriamente per fini fiscali, e non si può sgarrare. E’ pubblico presso le camere di commercio locali, a cui si può accedere su richiesta, ma spesso molte aziende lo pubblicano sul sito, per maggior trasparenza. I guadagni, anno dopo anno, sono davvero esigui.
    Capisco i vostri timori, ma per certe cose basterebbe chiedere, e si eviterebbe di mettere in cattiva luce altri fratelli. Mandate email ai responsabili, lettere, in modo chiaro, sono sicuro che se sono persone corrette e oneste vi risponderanno con il tempo disponibile.
    un abbraccio. Davide

    PS non sono un credente delle ADI, non sono neanche di una chiesa pentecostale, ma per i fratelli delle ADI ho tanta ammirazione e amore, non importano le denominazioni

    "Mi piace"

  10. GIUSEPPE permalink
    28 dicembre 2009 00:36

    PACE DEL SIGNORE FRATELLO IVAN ! Innanzitutto , voglio dirti che quel filmato fatto al Poggiale , mi ha molto rattristato spiritualmente , in quanto non condivido quel modo di evangelizzare . Poi devo farti notare per amore della verita’ due punti molto importanti ; il primo punto é questo : il Centro Comunitario Evangelico Poggiale é nato per i credenti come ” ritiro spirituale ” questo é avvenuto circa 40 anni fa .Quindi detto cio’ , secondo me é sbagliato far partecipare al campeggio ragazzi inconvertiti o addiritura simpatizzanti ; questo lo dico per esperienza personale , perche’ in passato a causa di pastori poco avveduti , si sono verificati episodi poco piacevoli sia di carattere dottrinale che morale . Il secondo punto che mi ha lasciato un po’ perplesso é questo : devi sapere che io conosco molto bene l’organizzazione e il funzionamento del campeggio , cioe’ mi spiego meglio , i fratelli responsabili hanno la situazione sotto controllo sulle attivita’ del campeggio ; quindi la domanda che voglio porti é questa :Come mai i responsabili erano all’ oscuro di quello che avveniva all’ interno del campeggio ? A questa mia domanda , mi sono dato tre risposte ; O voi siete stati molto bravi a camuffarvi , oppure , i responsabili evidentemente hanno trascurato la vigilanza su di voi , oppure , i responsabili erano in comune accordo con voi nella realizzazione di quel filmato . In attesa di un tuo chiarimento , ti saluto nell’ amore del nostro Signore Gesu’ Cristo .

    "Mi piace"

  11. GIUSEPPE permalink
    28 dicembre 2009 23:06

    Caro Davide, dal modo di esporre il tuo pensiero su quel filmato poco evangelico non ho capito francamente se sei un fratello in Cristo , oppure , se sei un simpatizzante dell’ evangelo . Voglio farti notare che in questo caso , non é mia intenzione criticare il lavoro o l’ impegno di quei ragazzi che hanno realizzato il filmato , ma voglio dirti che quel modo di evangelizzare non é per niente accettevole da chi si definisce figlio di Dio . E’ veramente triste vedere il profano mescolarsi con la Santita’ di Dio che E’ tre volte Santo . Ti faccio altresì notare che i primi discepoli di Gesu’, non avevano bisogno di mezzi alternativi per evangelizzare le genti , perché il Signore operava in loro e si usava di loro mediante la potenza dello Spirito Santo . Oggi , purtroppo questo , in molti casi non avviene piu’, perché si tende a mettere Dio da parte e quindi si tende a fare una evangelizzazione (FAI DA TE) . Spero , che il Signore ti faccia comprendere in profondita’ la Sua Gloria e la Sua Potenza !

    "Mi piace"

  12. Davide permalink
    29 dicembre 2009 10:33

    Grazie Giuseppe per la risposta. Sì sono un fratello in fede. Grazie per la tua preghiera.
    Quello che mi ha lasciato perplesso è stato il fatto che un video realizzato da dei ragazzi e da adolescenti abbia generato in chi ha scritto in questo blog tanti “sospetti”.
    Non capisco perchè un video più o meno discutibile e criticabile abbia fatto pensare (e scrivere) certe cose. Perchè instillare in altri credenti il sospetto che i soldi dati in offerta per il mantenimento di strutture e opere delle ADI servano in realtà per realizzare dei video da mettere in commercio? A mio modo di vedere è un atto scorretto, a partire dal titolo del blog, che in modo allarmistico suggerisce a chi legge che ora anche le ADI fanno i video e preferiscono non predicare più la Parola.
    So bene che non è con i video che si evangelizza, ma con la Parola di Dio. Io stesso ho creduto tramite la lettura della Bibbia, e non attraverso altri “mezzi discutibili”, e per quello che ho visto, altre persone sono giunte a conoscere Dio tramite la predicazione della Parola.
    Non è mio obiettivo difendere le chiese o i campeggi ADI (dato che non appartengo a queste chiese), solo volevo rilevare che, a mio parere, questo thread è scorretto. Qui ho letto che si parla tanto di soldi, di aziende, quando tutto questo non ha a che fare con questo video.
    Ripeto, chi ha sospetti, si rivolga ai direttori delle case editrici evangeliche, via lettera, email, telefono. Scoprirà una realtà diversa da quella che si immagina, dove non ci si arrichisce.
    un caro saluto. Davide

    "Mi piace"

  13. GIUSEPPE permalink
    29 dicembre 2009 21:04

    Fratello Davide pace del Signore !Ho sentito il bisogno di replicare alla tua risposta che ovviamente mi ha fatto piacere ricevere . Vorrei , ribadire ancora una volta , che io ho risposto al tuo messaggio, non per mettere in evidenza il fatto che quel filmato sia stato fatto per motivi di lucro o altro ; personalmente non lo ritengo importante , ma devi sapere che io conosco molto bene il Poggiale e quindi anche il suo funzionamento e le regole interne , in quanto io sono un membro delle ADI almeno per il momento . Detto cio’ , voglio dire che se i fratelli responsabili del campeggio erano a conoscenza di tutto ; dico che quello che hanno permesso di fare é scandaloso , perche’ si da un cattivo esempio ai ragazzi sia essi convertiti che inconvertiti . Voglio evidenziare , che tali cose non spingono i ragazzi ne al ravvedimento e ne alla santificazione nel caso di ragazzi convertiti , perche’ simili cose trascinano e stimolano verso la mondanita’ e quindi verso ad una fede diluita con l’ iniquita’. Ti saluto nell’amore del Signore Gesu’ Cristo .

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...