Vai al contenuto

I pentecostali zaccardiani: cenni storici, dottrine, regole e confutazione dei loro errori

29 dicembre 2009

I pentecostali zaccardiani: cenni storici, dottrine, regole e confutazione dei loro errori

I pentecostali zaccardiani considerano la fornicazione, l’adulterio, la bestemmia come peccati imperdonabili, chi tra di loro commette tali peccati viene considerato scaduto dalla grazia e condannato all’inferno, facendo cadere chi li commette nella disperazione, non insegnando loro la possibilità di ravvedersi ed essere perdonati da Dio. Oltre a tali peccati che fanno scadere dalla grazia, ce ne sono altri introdotti dagli anziani zaccardiani, secondo le loro voglie e arbitrarietà (ad es. andare al cinema, per le donne prendere la patente, la menzogna etc.).
Ma ringraziato sia Iddio perché è misericordioso e c’è abbondanza di perdono, di pace e di gioia alla sua presenza.
Nella predicazione di questi video il fratello Giacinto Butindaro dimostra con la Parola di Dio quale è veramente il peccato che mena a morte (che è rinnegare Cristo) e che i peccati sopra elencati sono perdonabili, cioé se un credente si ravvede e li abbandona, Iddio può perdonarli e purificarli da ogni macchia.
Il problema maggiore è che gli zaccardiani in tanti anni hanno fatto cadere nella disperazione diversi fratelli, con le loro spietate eresie, ed è per non dimenticare quei fratelli, che hanno poi condotto una vita infelice oltremodo, che scrivo e riporto questa predicazione.
A voi zaccardiani, vi esorto ad abbandonare la vostra spietatezza e di abbracciare la misericordia di Dio, perché Dio è misericordioso al contrario di voi.
Iddio è sempre stato misericordioso, anche sotto la legge, ricordatevi di Davide che commise adulterio e uccise Uria lo Itteo. Ricordatevi dei pani della presentazione, che ne mangiarono Davide e quelli che erano con lui.
Dio renderà giustizia a coloro che sono stati ingiustamente condannati (Giuseppe Piredda).


12 commenti leave one →
  1. 22 gennaio 2010 05:41

    ma si devono aggiungere pure nuovi peccati imperdonabili per avere seguito di persone?dove andremo a finire?

    "Mi piace"

  2. Francesco Simeone permalink
    10 febbraio 2020 13:36

    Sono stato dal 1983 fino al 1999 nella setta zaccardina e quindi li conosco molto bene sono ipocriti come i farisei pensano di essere migliori di tutti ma se vediamo bene le cose zaccardi si è separato dalla chiesa evangelica ed ha formato una dottrina studiata a tavolino e copiata dai testimoni di Geova infatti le loro regole sono simili e praticano l’ostracismo sono uomini spietati senza amore. Da dire che però non tutti sono così ci sono fratelli che seguono la fede con dirittura

    "Mi piace"

  3. 10 febbraio 2020 13:51

    I fratelli sinceri, se tali veramente, devono uscirsene e starne lontani.

    "Mi piace"

  4. Giacomo Lombardi permalink
    20 giugno 2020 14:29

    Sono zaccardiano, ritengo di essere molto razionale nelle scelte e di avere il vizio di mettere la ragione davanti ai principi fondamentalisti, piu che altro per studiarli con accuratezza e non incappare in spiacevoli fraintendimenti. Il nome “zaccardiani” è un nome che ci affibbiano, ma non ci denominiamo cosi. Noi seguiamo il Signore. I fratelli che hanno avuto grazia di diffondere la sua volontà sono portavoce che hanno dato la loro vita per l’evangelo. Seguiamo tutti la strada del Signore ma ricordiamo piacevolmente chi ha contribuito attivamente a questa causa.
    Non è vero che seguiamo una sorta di giansenismo. Consideriamo gran parte degli evangelisti nostri fratelli, ci vogliamo umiliare ogni giorno sempre di più per compiacere al Signore, non siamo migliori di nessuno, abbiamo scelto il Dio per cui dobbiamo seguire e la dottrina da adottare. Tanti si sono allontanati per causa di atteggiamenti di qualche fratello che non ha rispettato i nostri fondamenti. Purtroppo ogni movimento religioso è colmo di queste persone. Tutti insieme però vogliamo ricercare il Signore, non riguardano a destra o a sinistra, ma vedendo a noi stessi, perche sono gli ultimi giorni e abbiamo da scampare la nostra anima. Il Signore ci voglia benedire tutti insieme e darci forza e grazia di servirlo, da ora fino all’eternità…

    "Mi piace"

  5. Giacomo Lombardi permalink
    20 giugno 2020 14:35

    Ci tengo moltissimo a dire che non sono seguace di Sergio Crocetti, ho appreso del suo peccato e non faccio distinzioni tra anziani e fedeli che li ascoltano. Mi piacerebbe molto avere un confronto per un chiarimento. Mi dispiace molto per il modo in cui ci marchiate.
    Dio sia lodato

    "Mi piace"

  6. 20 giugno 2020 16:27

    Il marchio ve lo siete messi da soli

    "Mi piace"

  7. Federico Lombardi permalink
    21 giugno 2020 01:06

    Ho appena detto che mi dispiace che ci siano fratelli che facciano pensare cose per altre, inoltre ritengo scarna e priva di fondamento la risposta. Non è assolutamente vero il fatto dei peccati imperdonabili (lo avete decontestualizzato abbastanza) e avete parlato con persone sbagliate. State parlando di tutta un’altra religione, poiché noi non ci riconosciamo in essa. Non vogliamo avere ragione, rispettiamo tutti e facciamo tranquillamente a meno di giudicare senza sapere. Noi non siamo secondo l apparenza, bensì consumiamo tempo utile a rendere i nostri giorni sensati e rendere gloria a Dio. Se abbiamo sbagliato in questo, ci dispiace… 😉

    "Mi piace"

  8. 21 giugno 2020 12:50

    Allora, abbrevio il concetto, gli zaccardiani sono una setta, sono spietati, privi di amore e anche nell’errore dottrinale. Tutto questo è dimostrato nei video, e confermato da varie persone che vi hanno fatto parte ed ora, grazie a Dio, ne sono uscite. Uno di questi ha commentato sopra, basta leggere il suo commento. Gli zaccardiani sono dunque rretici, spietati, privi di amore, praticano l’ostracismo contro coloro che li vogliono lasciare. Ed ora che mi ci fai pensare, approfitto qui per accennare ad una telefonata che ho ricevuto tempo fa da una persona DISPERATA, che frequentava gli zaccardiani, non era convertito e per aver risposto agli anziani erano riusciti a convincerlo che aveva commesso la bestemmia contro lo Spirito santo (per aver contrastato un anziano si commette la bestemmia contro lo Spirito santo? Non si può sentire una tale cosa!), e addirittura la voleva fare finita e mi ha telefonato a me nella sua disperazione; ma grazie a Dio gli ho potuto dimostrare cosa è veramente la bestemmia contro lo Spirito santo, l’ho esortato a ravvedersi e a credere nell’Evangelo e di cancellare dalla sua mente le cose che gli avevano detto i settari zaccardiani perché producevano solo danni, l’ho dunque rincuorato e ci siamo lasciati nella pace e il suo animo era molto rasserenato. Ricordo, fatto accaduto tanti anni fa, che era così disperato che quella telefonata mi ha fatto così tanto preoccupare che mi sono sudato tutta la camicia, a causa del suo stato d’animo. Ecco, quel sentimento di disperazione che ho sentito in quella persona, la spietatezza che aveva subito, mi ha fatto capire bene e personalmente quale spirito muova gli zaccardiani. Altre testimonianza sentita diceva che addirittura ci sono fratelli che non sono d’accordo con gli anziani, ma per non essere tacciati di bestemmia contro lo Spirito santo non parlano e non riprendono e non cacciano via certi anziani. E potrei continuare, ma per ora basta così, pensare agli zaccardiani e far tornare in mente i ricordi di persone che li hanno conosciuti mi provoca angoscia e indignazione, costoro sono molto dannosi per le persone che li frequentano. Questi sono i fatti, anche sperimentati personalmente da me, tutto il resto sono chiacchiere.

    "Mi piace"

  9. 21 giugno 2020 12:58

    Ah, l’ho notato solo adesso, prima ti scrivi che sei Giacomo, poi che sei Federico, perhcé sei sempre la stessa persona, e questo denota che ci sono anche dei problemi di coraggio e non ti assumi la responsabilità di quello che dici, non vuoi apparire al mondo per quello che dici. Questo non va bene e conferma pienamente che parlate per interesse e non per amore della verità e non vi assumete la responsabilità di quello che dite. Eccomi, mi presento, sono Giuseppe Piredda, tale ero prima, così sono adesso e sarò sempre Giuseppe Piredda, e mi assumo pienamente la responsabilità di tutto quello che dico, testimonianze e sulle dottrine della Bibbia. Chi è nella verità non ha paura di esporsi con la sua faccia e con il suo nome. Il tempo va consumato per dare VERAMENTE gloria a Dio e non alla propria organizzazione, gruppo, movimento o come uno gli piaccia pensare di definirsi.

    "Mi piace"

  10. Ludwig Lutz permalink
    9 settembre 2020 01:18

    Sapete se un tale signore Atilio Caprioti, 96 anni, di Teramo, appartene agli zaccardini? ho sentito questo, ma in Butindaro (I pentecostali…) no c’è niente sugli zaccardini a Teramo

    "Mi piace"

  11. 9 settembre 2020 10:56

    Pace a te. No, non sappiamo niente di quello che hai chiesto.

    "Mi piace"

  12. Ludwig Lutz permalink
    9 settembre 2020 16:06

    Pace. Grazie tanto. Non conoscevo il blog. Complimenti. Cerco bibliografia su Luigi Francescon e sulla storia della congregazione cristiana in italia. Non conosco ancora bene il blog, ma forse c’è qualcosa

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...