Skip to content

Gragnano – Fedele condannato a due mesi di reclusione e ad una multa per disturbo della messa

26 marzo 2010

Porzione del sito stabiachannel19/03/2010 – Gragnano
E’ stato condannato a due mesi di reclusione e al pagamento di 500 euro per disturbo della messa. Accade a Matinella, una frazione di Albanella, ma il protagonista è un componente della comunità evangelica del Parco Imperiale, S.R., stabiese di 51 anni. Dopo aver per anni insultato i pastori della sua comunità e per questo essere stato espulso, ha agito in trasferta, disturbando il culto di colui, che in parte, ne aveva provocato l’espulsione. La storia affonda le radici nella dottrina che maggiormente distingue i cristiani evangelici dai cattolici: … ” (di Simone Rocco) >>… LEGGI TUTTA LA NOTIZIA, DALLE CRONACHE DEL SITO: “STABIA CHANNEL”. >>



Nella Bibbia sta scritto:

«Ardisce alcun di voi, quando ha una lite con un altro, chiamarlo in giudizio dinanzi agli ingiusti anziché dinanzi ai santi?
Non sapete voi che i santi giudicheranno il mondo? E se il mondo è giudicato da voi, siete voi indegni di giudicar delle cose minime?
Non sapete voi che giudicheremo gli angeli? Quanto più possiamo giudicare delle cose di questa vita!
Quando dunque avete da giudicar di cose di questa vita, costituitene giudici quelli che sono i meno stimati nella chiesa.
Io dico questo per farvi vergogna. Così non v’è egli tra voi neppure un savio che sia capace di pronunziare un giudizio fra un fratello e l’altro?
Ma il fratello processa il fratello, e lo fa dinanzi agl’infedeli.
Certo è già in ogni modo un vostro difetto l’aver fra voi dei processi. Perché non patite piuttosto qualche torto? Perché non patite piuttosto qualche danno?
Invece, siete voi che fate torto e danno; e ciò a dei fratelli.
Non sapete voi che gli ingiusti non erederanno il regno di Dio?» (1 Corinzi 6:1-9)

Fratelli nel Signore, non è questo che Dio vuole dai santi, tantomeno dai conduttori di chiesa. Vedete quali scandali pongono in essere questi pastori che non hanno assolutamente la potenza di Dio, e devono ricorrere alle forze di polizia e ai tribunali.

Che vergogna! Io disapprovo, esprimo un giudizio secondo le sacre Scritture: I santi non devono denunciare i fratelli, perché così facendo il nome di Dio viene biasimato. Inoltre si dimostra l’incapacità di praticare l’amore verso coloro che ci perseguitano.

Vi ricordo fratelli, che questa notizia è uscita nel giornale, io ho ripreso la notizia per esprimere la mia disapprovazione. Chi commette il peccato non sono coloro che li riprendono i peccati, ma coloro che li commettono.

Giuseppe Piredda

Annunci
2 commenti leave one →
  1. GIANCARLO permalink
    15 aprile 2010 21:37

    CARO GIUSEPPE TI SALUTO NELL’ AMORE DI DIO.
    E’ UN ONORE ESSERE IL PRIMO VISITATORE A COMMENTARE QUESTA VICENDA CHE COME IL SOLITO PARLI SENZA ESSERE STATO PRESENTE A QUELLO CHE SCRIVI. NOI CREDENTI DELLA CHIESA EVANGELICA ADI DI GRAGNANO ABBIAMO SUBITO PER PIù DI 10 ANNI.
    QUEL INDIVIDUO CON LA SUA BANDA TRE VOLTE A SETTIMANA SI ALZAVANO NEL MOMENTO DELLE TESTIMONIANZE NON PER LODARE DIO MA PER INSULTARE I CONDUTTORI.
    PER ANNI è ANDATA QUESTO SOPPRUSO. SECONDOO ME QUESTA PERSONA DOVEVA ESSERE DENUCIATO ANNI PRIMA. COME TI HO DETTO UN PO’ DI TEMPO FA, PRIMA DI PARLARE INFORMATI SULLE VICENDE CHE RACCONTI. UN VECCHIO PROVERBIO DICE: CHE LE CAMPANE SI SENTONO ENTRAMBE LE PARTI.

    TI SALUTO NELL’AMORE DEL NOSTRO DIO.

    GIANCARLO

    Mi piace

  2. 15 aprile 2010 22:18

    Pace Giancarlo,
    io ritengo che non sia stato corretto il comportamento posto in essere da quegli uomini, tuttavia, io come anche voi, crediamo nella potenza di Dio e che Iddio interviene per risolvere questioni che noi non riusciamo a risolvere.
    Ricordati fratello, che Paolo aveva la potenza di Dio e si è manifestata, quando ce n’è stato bisogno, infatti sta scritto:
    “Ma Elima, il mago (perché così s’interpreta questo suo nome), resisteva loro, cercando di stornare il proconsole dalla fede.
    Ma Saulo, chiamato anche Paolo, pieno dello Spirito Santo, guardandolo fisso gli disse:
    O pieno d’ogni frode e d’ogni furberia, figliuol del diavolo, nemico d’ogni giustizia, non cesserai tu di pervertir le diritte vie del Signore?
    Ed ora, ecco, la mano del Signore è sopra te, e sarai cieco, senza vedere il sole, per un certo tempo. E in quel l’istante, caligine e tenebre caddero su lui; e andando qua e là cercava chi lo menasse per la mano.
    Allora il proconsole, visto quel che era accaduto credette, essendo stupito della dottrina del Signore.” (Atti 13:8-12)

    Leggendo testimonianze del risveglio pentecostale, di casi simili e di disturbatori ce ne sono stati diversi, ma nessuno ha chiamato “i carabinieri”, hanno invocato la potenza di Dio e questi disturbatori si sono dileguati.

    Non è forse scritto che Iddio converte il male in bene? Non è forse scritto che tutte le cose cooperano al bene di coloro che amano Dio?

    Ora, fratello, ti faccio una domanda, come mai nelle adi manifestano tanta potenza con le lingue, interpretazione e profezia e non usano la potenza dello Spirito santo anche in questi casi di cui se ne presenta il bisogno?

    Io credo che fare ricorso ai giudici contro i fratelli, anche se si ha ragione, è un fallimento nella fede, nella preghiera e nella potenza di Dio.

    Ricordati anche che sta scritto che i santi non devono trascinare i propri fratelli nei tribunali davanti agli infedeli, quindi, si sono trovati in errore entrambi i gruppi.

    Un’altra cosa, se vengono a voi dei posseduti nella vostra comunità e cominciano a sfasciare tutto, cosa farete, chiamerete i carabinieri?
    Dai comportamenti senza fede che mostrate mi pare proprio di sì!

    Per quanto riguarda il merito dell’articolo, vi siete presi pure la riprensione del giornalista, che a causa di ciò è rimasto scandalizzato, anzi tutto l’evangelismo italiano grazie a voi e alla vostra fede e alla vostra potenza è stato screditato.

    Tu e tutti i tuoi conduttori, prima di denunciare qualche fratello, anche se disturba, provate a pregare Iddio ed esercitare fede in Dio e vedrete che le cose si sistemeranno, e se Iddio non vi ascolta, allora dovete esaminare voi stessi singolarmente e anche come comunità, perché se Dio chiude le orecchie alle vostre preghiere c’è qualcosa di grave che non va bene.

    Se hai orecchie da udire, ascolta.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog di Aldo Prendi

Per la diffusione e la difesa delle dottrine bibliche

Acordai-vos

Tocai a trombeta em Sião, e dai o alarma no meu santo monte.

Egli è altresì scritto...

Blog di Nicola Iannazzo

Destatevi

"Suonate la tromba in Sion e date l'allarme sul mio santo monte" (Gioele 2:1)

Il Buon Deposito

Dottrine della Bibbia

La sana doctrina bíblica

Quien tiene oídos para oír, oiga

Chiesa Evangelica Pentecostale di Augusta

Gesù disse: Io son la risurrezione e la vita; chi crede in me, anche se muoia, vivrà (cfr. Giovanni 11:25)

La Massoneria Smascherata

"non v'è niente di nascosto che non abbia ad essere scoperto" (Matteo 10:26)

SALVATI per GRAZIA

Blog Di Giuseppe Palamara

La verità rende liberi!

Sito di attualità e informazione cristiana

Listen to the sound of the sword

«Stand in the ways and see, and ask for the old paths, where the good way is, and walk in it» (Jeremiah 6:16)

Non tollero Jezabel

Il blog di Gian Michele Tinnirello

Sana Dottrina

Perché verrà il tempo che non sopporteranno la sana dottrina; ma per prurito d'udire si accumuleranno dottori secondo le loro proprie voglie e distoglieranno le orecchie dalla verità e si volgeranno alle favole.(2Timoteo 4:3-4)

La Buona Strada

Blog di Giuseppe Piredda, cristiano evangelico pentecostale trinitariano fondamentalista

He who has ears let him hear

A voice crying in the wilderness

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: