Vai al contenuto

Tema: Cosa è la libertà? (II classe, Istituto tecnico commerciale)

1 agosto 2010

Tema: Cosa è la libertà? (II classe, Istituto tecnico commerciale)

AquilaLibertà è Dio

La chiave per essere liberi realmente è solo Dio, conoscerlo personalmente e aver creduto in Lui, ed avere la vita eterna. Questa è la vera libertà, perché una volta che hai creduto veramente non sei più schiavo del peccato, o di tutti quei sentimenti come l’odio, l’invidia, la depressione, la tristezza che ti fanno vivere ogni giorno un incubo.

Quando nasci di nuovo in Dio ti senti un’altra persona, sei gioioso, allegro e sereno, in pace col mondo intero; vivi un’emozione indescrivibile che per capirla devi solo provare, inizi a vedere il mondo da un altro punto di vista, inizierai ad apprezzare di più tutto quello che ti circonda e subirai in silenzio le offese dei non credenti, resterai calmo come non lo sei mai stato.

Ecco cos’è la libertà, è la gioia di vivere che ti può dare solo Dio. Perché è stato lui che ha creato il mondo perché è lui che conosce ogni minimo particolare di noi, ma soprattutto perché è lui che è morto su quella croce per rimettere i nostri peccati e le nostre malattie ed è solo lui che dovremmo adorare.

Noi uomini, nasciamo, cresciamo e poi moriamo. Perché moriamo anziché vivere un’ eterna vita sulla terra? Perché sulla terra siamo solo pellegrini, sulla terra Dio ci dà tante opportunità per credere in Lui per avere libertà eterna, c’è chi la accetta e quando morirà sarà libero, chi non la accetta morirà e perirà in eterno.

Quindi sulla terra ci è dato di scegliere se volere la vera libertà in Cristo oppure no.

La scelta è nostra e solo nostra e in base alla nostra (1) scelta ci saranno conseguenze diverse.

(Tema di S.P., II cl., Istituto tecnico commerciale, maggio 2010)


(1)     Tutto il tema è corretto biblicamente, tranne in questo punto, in cui la studentessa ha affermato una cosa che non è confermata dalla Parola di Dio, perché Iddio dice che è Lui a scegliere noi e non siamo noi che scegliamo Iddio.


Ho pubblicato questo tema scritto da una figlia di credenti, per dimostrare che le famiglie cristiane devono rendere testimonianza di Cristo e della salvezza in ogni luogo in cui si trovano, in famiglia, a scuola, al lavoro, con i vicini, dovunque Iddio ce ne dà l’opportunità.

Se in famiglia si vive realmente il cristianesimo, allora se ne vedranno i frutti. Se si vive il cristianesimo solo come una religione e come una tradizione, allora i frutti non si vedranno.

Colgo l’occasione, inoltre, per esortare tutti i genitori credenti affinché dedichino del tempo insieme alla famiglia per adorare Iddio e rendere un culto familiare, dove si canta, si prega e si parla della Parola di Dio tutti insieme. Mi rivolgo soprattutto ai padri, perché siete voi che dovete organizzare tutto, e ciò vi aiuterà a comunicare la fede cristiana ai vostri figli, senza abbandonarli esclusivamente alle scuole domenicali e, dopo, magari vi lamentate con gli anziani e il pastore che i vostri figli non camminano rettamente nel Signore.

Padri, ascoltate, la responsabilità è principalmente vostra, la scuola domenicale può essere un valore aggiunto se fatta come piace al Signore, ma siete voi che avete la responsabilità dei vostri figli, per la loro crescita fisica, ma anche per la crescita spirituale.

Che Iddio vi conceda di intendere quale sia la sua perfetta volontà e v’ incamminiate per essa.

Salvato per grazia mediante la fede in Cristo Gesù: Giuseppe Piredda

Share

2 commenti leave one →
  1. Emmanuela permalink
    10 agosto 2010 22:40

    Beh in realtà noi scegliamo se seguire Cristo o essere contro di Lui e dalla nostra scelta dipenderà il nostro futuro e l’abitare poi per sempre in cielo con il Padre o meno. Quindi non credo che sia falso o poco corretto ciò che è stato scritto. E’ chiaro che è Dio che ci ha amati per primi ed è Lui che ci ha scelti, ma dopo la Sua scelta d’amore nei nostri confronti ci è data la possibilità di scegliere per Lui..altrimenti il libero arbitrio a cosa serve????

    Dio vi benedica!

    "Mi piace"

  2. 11 agosto 2010 12:13

    Pace sorella Emmanuela,
    le sacre Scritture insegnano che è Dio che salva gli uomini e non sono gli uomini che scelgono secondo il loro libero arbitrio.
    Questo argomento, essendo strettamente legato alla dottrina della salvezza, è bene studiarlo approfonditamente, affinché si conoscano le tesi dell’una e della’altra parte, per poter prendere una posizione con cognizione dell’argomento.
    Comprendo che l’argomento predestinazione susciti sospetto, ma questo è dovuto a tanti pastori e scrittori evangelici che hanno preso in avversione questa dottrina e ne hanno parlato per anni contro, e quindi i fratelli oggi che hanno sentito tali prediche guardano con sospetto questa dottrina.
    Ma se una persona è sincera, e desidera conoscere ciò che Dio vuole e non ciò che gli uomini vogliono, allora, con uno studio approfondito delle sacre Scritture Iddio gli darà di intendere e ogni cosa sarà messa al posto giusto nel grande disegno dell’Iddio vivente.
    Considerato che questo argomento turba non poche persone, tuttavia è un argomento da affrontare e da conoscere, ho raccolto diversi scritti che sono leggibili da questa pagina: DOTTRINA DELLA TRINITA’.
    Io ritengo che dopo una lettura di tali scritti, non si può non credere alla predestinazione, perché la Parola di Dio non fa cenno al libero arbitrio dell’uomo, al contrario, ogni cosa avviene per volontà di Dio.
    Ora, se la nostra anima, la nostra salvezza, anziché essere “nelle nostre mani”, ma è nelle mani di Dio non deve spaventarci, perché ritengo che sia più sicura nelle sue mani che in quelle degli uomini.
    Pace e che Dio ti benedica e ti apra la mente ed il cuore per intendere le sacre Scritture secondo LA SUA VOLONTA’.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

No Temas Sino Habla

Entonces él Señor dijo de noche en visión á Pablo: No temas, sino habla, y no calles: Porque yo estoy contigo, y ninguno te podrá hacer mal (Hechos 18:9-10)

Blog di Aldo Prendi

Per la diffusione e la difesa delle dottrine bibliche

Acordai-vos

Tocai a trombeta em Sião, e dai o alarma no meu santo monte.

Egli è altresì scritto...

Blog di Nicola Iannazzo

Destatevi

"Suonate la tromba in Sion e date l'allarme sul mio santo monte" (Gioele 2:1)

Il Buon Deposito

Dottrine della Bibbia

Listen to the sound of the sword

«Stand in the ways and see, and ask for the old paths, where the good way is, and walk in it» (Jeremiah 6:16)

Sana Dottrina

Perché verrà il tempo che non sopporteranno la sana dottrina; ma per prurito d'udire si accumuleranno dottori secondo le loro proprie voglie e distoglieranno le orecchie dalla verità e si volgeranno alle favole.(2Timoteo 4:3-4)

La Buona Strada

Blog di Giuseppe Piredda, cristiano evangelico pentecostale trinitariano fondamentalista

He who has ears let him hear

A voice crying in the wilderness

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: