Vai al contenuto

Il nostro fine è di liberare la chiesa dal laccio dell’uccellatore

15 ottobre 2010

Il nostro di fine è di liberare la chiesa dal laccio dell’uccellatore

«Fratelli miei, se qualcuno fra voi si svia dalla verità e uno lo converte, sappia colui che chi converte un peccatore dall’error della sua via salverà l’anima di lui dalla morte e coprirà moltitudine di peccati.» (Giacomo 5:19-20)

Liberare la chiesa dalla rete dell'uccellatoreFratelli, avete letto cosa dice Giacomo? Ebbene, dovete sapere che ci sono fratelli che si stanno prodigando per far tornare nella retta via quella parte dei santi che si sono sviati dalla verità, che si sono allontanati dalla via maestra.
Questo servigio viene reso alla chiesa soltanto per amore verso i fratelli e verso la verità.
Se mi trovassi in una via che non è secondo verità, vorrei che qualcuno me lo facesse notare, affinché io possa rientrare in me stesso.
Invece, ci sono molti, oggi, che essendo stati cibati con il veleno e con le pietre, non riescono a comprendere che le confutazioni e il riprendere le opere infruttuose delle tenebre vengono fatte per il bene della chiesa di Cristo e non per il suo male.

Chi inganna la chiesa con la sua bocca, farà uscire da essa solo parole buone, dolci, perché il parlare dei falsi fratelli e dei falsi dottori è pieno di falsa carità e di un falso buonismo. Chi vi sgrida, chi vi riprende, chi vi ferisce, lo fa per amore delle anime vostre (Proverbi 27:6 “Fedeli son le ferite di chi ama; frequenti i baci di chi odia”).
Fratelli, molti di voi sono stati ingannati da certi predicatori che badano solo alle offerte che mettete, ma per quanto riguarda il vostro andamento spirituale non gl’importa nulla.

Dei credenti, ignorando la verità dei fatti e non conoscendo le Scritture, ci accusano di non avere amore e di voler fare del male alla chiesa di Cristo, quando invece siamo noi quelli che vogliono il bene della chiesa, e lo facciamo gratuitamente senza chiedere loro nulla, senza passare con il cestino delle offerte, senza bramare il loro vestito.
Diletti, mi viene di ricordarvi le parole dell’apostolo Paolo, perché fanno proprio al caso di cui stiamo argomentando:
«Son io dunque divenuto vostro nemico dicendovi la verità? Costoro son zelanti di voi, ma non per fini onesti; anzi vi vogliono staccare da noi perché il vostro zelo si volga a loro. » (Galati 4:16-17)

Provate gli spiriti, fratelli, e verificate se coloro che dicono di amarvi lo fanno PER UN FINE ONESTO o per i propri scopi personali.
Volete provare l’amore del vostro pastore? volete conoscere il suo fine? Bene, allora provate a pestargli i piedi, provate a mostrarvi contrari alle sue decisioni, provate a contestare determinate cose e provate a chiedere loro che rendano conto a tutta la chiesa mensilmente di tutte le offerte che ricevono, affinché tutti sappiano dove vanno a finire i soldi delle offerte. Fate queste cose e poi vedrete quanto vi amano i vostri pastori.
Molti di voi già le sanno queste cose, soltanto che non avendo alternative trovate conveniente rimanere lì, in silenzio e mangiare tutto il pane con le pietre che vi offrono. Se questo va bene a voi, non va bene per me, e non va bene neppure al Signore. Spero, anzi ne sono certo, che ci sono molti altri fedeli che si levano in favore della verità.
Ricordatevi, fratelli, che DOVE NON C’E’ VERITA’ NON C’E’ NEPPURE AMORE, perché le due cose vanno a braccetto e non si lasciano mai.

Anche se molti di voi stentano a crederlo, vi sto dicendo la verità sto lottando per liberarvi dalla rete dell’uccellatore col quale vi hanno fatto prigionieri, quindi, vi amo veramente, anche se voi non volete accettarlo.

Pace a voi.

Salvato per grazia mediante la fede in Cristo Gesù: Giuseppe Piredda

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

No Temas Sino Habla

Entonces él Señor dijo de noche en visión á Pablo: No temas, sino habla, y no calles: Porque yo estoy contigo, y ninguno te podrá hacer mal (Hechos 18:9-10)

Blog di Aldo Prendi

Per la diffusione e la difesa delle dottrine bibliche

Acordai-vos

Tocai a trombeta em Sião, e dai o alarma no meu santo monte.

Egli è altresì scritto...

Blog di Nicola Iannazzo

Destatevi

"Suonate la tromba in Sion e date l'allarme sul mio santo monte" (Gioele 2:1)

Il Buon Deposito

Dottrine della Bibbia

La Massoneria Smascherata

"non v'è niente di nascosto che non abbia ad essere scoperto" (Matteo 10:26)

Listen to the sound of the sword

«Stand in the ways and see, and ask for the old paths, where the good way is, and walk in it» (Jeremiah 6:16)

Sana Dottrina

Perché verrà il tempo che non sopporteranno la sana dottrina; ma per prurito d'udire si accumuleranno dottori secondo le loro proprie voglie e distoglieranno le orecchie dalla verità e si volgeranno alle favole.(2Timoteo 4:3-4)

La Buona Strada

Blog di Giuseppe Piredda, cristiano evangelico pentecostale trinitariano fondamentalista

He who has ears let him hear

A voice crying in the wilderness

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: