Vai al contenuto

Perseverare nella Parola di Dio

11 dicembre 2010

Perseverare nella Parola di Dio

Se perseverate nella mia parola, siete veramente miei discepoli; e conoscerete la verità, e la verità vi farà liberi.” (Giovanni 8:31,32)

Commenti passi bibliciGesù disse queste parole dopo che molti giudei credettero in lui. Anche oggi ci sono molti che credono in Gesù Cristo, ma quanti di loro persevereranno nella Sua Parola sino alla fine?

I veri discepoli di Gesù sono coloro che hanno creduto e che perseverano nell’osservanza dei suoi comandamenti. In Matteo 7:24 sta scritto: “…chiunque ode queste mie parole e le mette in pratica sarà paragonato ad un uomo avveduto…”. Quindi è necessario ascoltare, credere in Gesù e mettere in pratica quello che Gesù ci comanda di fare.

Gesù ha lasciato anche dei comandamenti per mezzo dei suoi apostoli che troviamo scritti nelle epistole. Ci sono dei comandamenti minimi che non vengono osservati, per fare un esempio ci sono delle sorelle che non pregano col velo, disattendendo così un comandamento di Gesù e disprezzando l’autorità che Dio ha posto sopra di loro, nello stesso modo in cui un fratello disprezza il Signore se prega col capo coperto; di cose simili nella chiesa ce ne sono molte altre. In Luca 16:10 sta scritto: “Chi è fedele nelle cose minime, è pur fedele nelle grandi; e chi è ingiusto nelle cose minime, è pure ingiusto nelle grandi.” Come vedete, le Sacre Scritture dicono che chi non osserva i comandamenti minimi non osserverà neppure quelli grandi.

Iddio ci ha lasciato queste parole perché conosce i cuori degli uomini e li conosce bene. Voi siete tra quelli che pensano che Iddio si sia sbagliato nel dare i suoi comandamenti? Se pensate, invece, che il Signore non si sia sbagliato, allora osservateli senza lagnarvi ed Egli ve ne darà la ricompensa.

Sorelle, avete capito quello che dovete fare o no? Non avete capito o non volete capire? Ricordatevi che il giudizio comincerà dalla casa di Dio e i ribelli avranno la giusta ricompensa secondo le loro opere.

Ora, la questione è questa, se una cosa è scritta e non viene osservata si è trasgressori della volontà di Dio. Gesù ha anche detto: “perché mi chiamate Signore e non fate quello che dico?” Bisogna osservare la Parola di Dio con perseveranza e senza riguardi personali, solo allora il credente potrà essere ritenuto da Gesù suo “vero discepolo”.

Non illudetevi, se non osservate i suoi comandamenti e la Sua volontà voi non sarete ritenuti “veri discepoli”, ma falsi discepoli. O vi donate completamente al Signore senza riserva per essere suoi veri discepoli, o vivete per soddisfare i desideri della carne, in questo caso sarete dei falsi discepoli. Sta scritto in Apocalisse che i credenti tiepidi non sono graditi a Dio e vengono da Lui rigettati (vomitati dalla sua bocca).

Fratelli! sorelle! comportatevi in modo savio e maturo, donatevi completamente al Signore Gesù, non cercate l’amicizia del mondo ma solo quella di Dio ed Egli riempirà il vostro cuore di pace e di gioia, concedendovi ciò che il vostro cuore desidera.

Salvato per grazia mediante la fede in Cristo Gesù: Giuseppe Piredda

One Comment leave one →
  1. laura ferraboschi permalink
    6 settembre 2013 19:55

    La parola di dio e sempre portatrice di gioa e di voglia di vivere. .per lui .

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

No Temas Sino Habla

Entonces él Señor dijo de noche en visión á Pablo: No temas, sino habla, y no calles: Porque yo estoy contigo, y ninguno te podrá hacer mal (Hechos 18:9-10)

Blog di Aldo Prendi

Per la diffusione e la difesa delle dottrine bibliche

Acordai-vos

Tocai a trombeta em Sião, e dai o alarma no meu santo monte.

Egli è altresì scritto...

Blog di Nicola Iannazzo

Destatevi

"Suonate la tromba in Sion e date l'allarme sul mio santo monte" (Gioele 2:1)

Il Buon Deposito

Dottrine della Bibbia

Listen to the sound of the sword

«Stand in the ways and see, and ask for the old paths, where the good way is, and walk in it» (Jeremiah 6:16)

Sana Dottrina

Perché verrà il tempo che non sopporteranno la sana dottrina; ma per prurito d'udire si accumuleranno dottori secondo le loro proprie voglie e distoglieranno le orecchie dalla verità e si volgeranno alle favole.(2Timoteo 4:3-4)

La Buona Strada

Blog di Giuseppe Piredda, cristiano evangelico pentecostale trinitariano fondamentalista

He who has ears let him hear

A voice crying in the wilderness

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: