Vai al contenuto

Ogni parola ha un peso e un significato: «fanatico»

3 febbraio 2011

Ogni parola ha un peso e un significato: «fanatico»

 

Leone

Ogni parola ha un peso ed un significato

Significato della parola ‘fanatico’ dal dizionario della lingua italiana:

«Di persona dominata da un’incontrollata accettazione della propria fede e intollerante accettazione di ogni altra religione (o ideologia politica).»

In parole povere, il fanatico è colui che avendo aderito ad una comunità, ad una denominazione, e facendone parte integrante, ne accetta tutte le direttive e gli insegnamenti che procedono dai conduttori d’essa, ma rifiuta quelli che provengono dall’esterno di tale denominazione o comunità, senza esaminarli, senza verificarne la corrispondenza con la Parola di Dio.

Le sette spingono all’isolamento dei membri dal resto del mondo e operano in modo da MODELLARE i propri membri in una maniera per far si che diventino fanatici, -in modo che essi accettino tutto ciò che i loro conduttori dicono e decidono, e, nel contempo, inculcano in loro il rifiuto di tutto ciò che proviene da persone esterne alla loro setta o organizzazione, senza effettuare nessun esame personale delle cose.

Purtroppo, fratelli, i dirigenti di alcune denominazioni che si definiscono cristiane evangeliche, si prodigano ad inculcare proprio quel tipo di fanatismo nella mente dei propri membri.

Tale modo di operare non appartiene a Cristo, non è presente nella Bibbia e non corrisponde a nessuna verità biblica, perché, i credenti, i veri discepoli di Cristo che vogliono piacere a Dio e non agli uomini, devono sforzarsi e cercare di fare ciò che la Parola di Dio ordina loro di fare, partendo dal presupposto che la Parola di Dio è priva di errori, mentre non è assolutamente così per quanto riguarda ciò che proviene da parte di tutti gli uomini, siano essi interni o esterni all’organizzazione, i quali devono essere messi alla prova, alla prova della Parola di Dio, esaminando attentamente le cose che tutti gli uomini insegnano e fanno, alla luce della Parola di Dio, per rigettare il male e ritenere il bene (cfr 1 Tessal. 5:21).

La Parola di Dio non sbaglia, a differenza dei regolamenti e degli statuti delle varie organizzazioni, e quando questi precetti e regole umane CONTRASTANO con quanto viene ordinato da Dio, è preferibile contravvenire ai precetti umani che a quelli di Dio. Ricordatevi che Iddio è il rimuneratore di tutti coloro che lo cercano (cfr Ebrei 11:6), non sono i conduttori che potranno farvi entrare nel paradiso di Dio, ma è il Signore, ed Egli lo farà secondo quanto è scritto nella Bibbia, e non secondo quanto è scritto nei regolamenti e statuti umani.

Fratelli nel Signore, voglio ricordarvi che tutti noi che abbiamo creduto nel Signore Gesù Cristo e siamo nati di nuovo abbiamo dentro di noi lo Spirito santo, il quale ci guida in tutta la verità. Non bisogna dipendere per ogni singola cosa da un uomo, anche se questi è il pastore, ma dobbiamo dipendere prima di tutto dal Signore e se nella Parola di Dio ci sono passi che vanno contro a delle decisioni del pastore o contro certi suoi insegnamenti, voi dovete osservare la Parola del Signore, perché Egli permettendo a dei falsi profeti, falsi dottori e pastori di introdursi nella comunità, vi sta mettendo alla prova per vedere se amate veramente Iddio con tutto il vostro cuore, oppure amate gli uomini e la gloria degli uomini e vi fate guidare da loro piuttosto che da Dio (cfr Deuteronomio 13).

Leggetelo bene quel capitolo del libro del Deuteronomio, perché tra le altre cose, vi troverete anche la spiegazione della parola “apostata” secondo Iddio e comprenderete come l’apostasia si presenta in mezzo al popolo di Dio.

Ora vediamo alcuni passi biblici che ci fanno comprendere come ci si deve comportare per NON ESSERE dei FANATICI.

L’apostolo Paolo dice:

«..ma esaminate ogni cosa e ritenete il bene;» (1 Tessalonicesi 5:21)

«Parlino due o tre profeti, e gli altri giudichino;» (1 Corinzi 14:29)

Questa disamina delle dottrine che vi vengono insegnate, deve essere applicata verso tutte, sia verso quelle che vi insegnano i vostri pastori, sia verso quelle che provengono dal di fuori della vostra organizzazione o comunità. Se non state facendo questo, con buona probabilità vi state conducendo da insensati “FANATICI”.

Gesù, ha detto queste parole:

«Badate dunque come ascoltate: perché a chi ha sarà dato; ma a chi non ha, anche quel che pensa d’avere gli sarà tolto.» (Luca 8:18)

«Io conosco le tue opere e la tua fatica e la tua costanza e che non puoi sopportare i malvagi e hai messo alla prova quelli che si chiamano apostoli e non lo sono, e li hai trovati mendaci;..» (Apocalisse 2:2)

Luca, nel libro dei fatti apostolici dice:

«Or questi furono più generosi di quelli di Tessalonica, in quanto che ricevettero la Parola con ogni premura, esaminando tutti i giorni le Scritture per vedere se le cose stavan così.» (Atti 17:11)

Vedete, dunque, diletti nel Signore, che è conforme alla volontà di Dio mettere alla prova i vostri ministri, tutti i ministri, dentro e fuori, badare attentamente a ciò che ascoltate ed esaminare TUTTI I GIORNI se le cose che vi vengono insegnate sono conformi alle sacre Scritture.

Se voi vi atterrete a queste cose, il fanatismo sarà qualcosa che non vi riguarderà, ma se non fate in tale maniera, allora, sarete dei fanatici. La verità nelle predicazioni non dipende dal numero dei membri che ne rimangono convinti, né dalla bravura espositiva del predicatore, ma dipende solo se ciò che vi viene insegnato è conforme alle sacre Scritture.

Quindi, fratelli, vi esorto a fuggire il fanatismo, fuggite dall’accettazione cieca di tutto ciò che vi viene insegnato o imposto all’interno della vostra denominazione, e fuggite dal rifiutare tutto ciò che viene detto e fatto al di fuori di essa, perché stando attenti a ciò che vi insegnano i vostri conduttori, esaminando le dottrine secondo la Parola di Dio, voi sarete in grado di accettare solo ciò che è buono; dall’altra parte, dal di fuori dell’organizzazione, non è detto che sempre ciò che taluni insegnano sia per forza di cose sbagliato, solo perché è stato detto da qualcuno che non fa parte della vostra stessa organizzazione. Per verificare queste cose è necessario avere discernimento e conoscenza delle sacre Scritture, pertanto, datevi da fare e studiate le Scritture, pregate Iddio affinché vi dia sapienza e discernimento spirituale e così sarete in grado di sopravvivere in mezzo alle tante contraffazioni, agli ipocriti e alle falsità di ogni tipo, perché sarà lo Spirito santo a guidarvi in tutta la verità.

Siate savi, fratelli, non vi conducete da stolti, perché altrimenti ne porterete le conseguenze, ed io desidero che voi vi svegliate e stiate attenti a ciò che ascoltate ed esaminiate con le Scritture le dottrine in cui avete creduto e consideriate quale condotta i santi devono tenere per onorare il nome di Cristo Gesù, nostro Signore e Salvatore.

Studiate bene cosa significhi la parola “fanatico”, perché i cristiani non devono esserlo, devono essere sì decisi a morire per non rinnegare Cristo, ma non devono assolutamente accettare tutto ciecamente senza discutere dal loro gruppo e rifiutare tutto ciò che viene insegnato dal di fuori.

Fate anche attenzione all’uso improprio che taluni fanno di questo termine, scagliandolo contro coloro che predicano la santificazione e l’astensione da ogni specie di male, perché se ciò che dicono questi è scritto nella Parola di Dio chiaramente, o si evince dalla Parola di Dio, allora non è fanatismo, ma è la volontà di Dio. A questo proposito leggete cosa ha scritto Paolo ai Tessalonicesi:

«Perché questa è la volontà di Dio: che vi santifichiate, che v’asteniate dalla fornicazione, che ciascun di voi sappia possedere il proprio corpo in santità ed onore, non dandosi a passioni di concupiscenza come fanno i pagani i quali non conoscono Iddio; e che nessuno soverchi il fratello né lo sfrutti negli affari; perché il Signore è un vendicatore in tutte queste cose, siccome anche v’abbiamo innanzi detto e protestato.» (1 Tessalonicesi 4:3-6)

Quindi, i fanatici, non sono coloro che esortano i fratelli a non sprecare il loro tempo con il divertimento, ma quelli che dicono che tutto ciò che proviene dal di fuori della comunità è falso e tutto ciò che proviene dall’interno della comunità è tutto vero. Questi sono i veri fanatici.

Fratelli, che nessuno vi seduca, conducetevi in modo savio, prendendo le sacre Scritture come lampada per illuminare il retto sentiero che dovete percorrere, esaminando ogni cosa e ritenendo solo il bene, da qualunque parte esse provengano, sia dal di dentro che dal di fuori.

Che Iddio vi guidi in tutta la verità mediante il suo Spirito santo che dimora in voi, se pure avete gustato che il Signore è buono.

Salvato per grazia mediante la fede in Cristo Gesù: Giuseppe Piredda

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

No Temas Sino Habla

Entonces él Señor dijo de noche en visión á Pablo: No temas, sino habla, y no calles: Porque yo estoy contigo, y ninguno te podrá hacer mal (Hechos 18:9-10)

Blog di Aldo Prendi

Per la diffusione e la difesa delle dottrine bibliche

Acordai-vos

Tocai a trombeta em Sião, e dai o alarma no meu santo monte.

Egli è altresì scritto...

Blog di Nicola Iannazzo

Destatevi

"Suonate la tromba in Sion e date l'allarme sul mio santo monte" (Gioele 2:1)

Il Buon Deposito

Dottrine della Bibbia

La Massoneria Smascherata

"non v'è niente di nascosto che non abbia ad essere scoperto" (Matteo 10:26)

Listen to the sound of the sword

«Stand in the ways and see, and ask for the old paths, where the good way is, and walk in it» (Jeremiah 6:16)

apologeticum

Siate sempre pronti a render conto della speranza che è in voi a tutti quelli che vi chiedono spiegazioni. Ma fatelo con mansuetudine e rispetto, e avendo la coscienza pulita (1 Pt 3, 15-16)

Sana Dottrina

Perché verrà il tempo che non sopporteranno la sana dottrina; ma per prurito d'udire si accumuleranno dottori secondo le loro proprie voglie e distoglieranno le orecchie dalla verità e si volgeranno alle favole.(2Timoteo 4:3-4)

La Buona Strada

Blog di Giuseppe Piredda, cristiano evangelico pentecostale trinitariano fondamentalista

He who has ears let him hear

A voice crying in the wilderness

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: