Skip to content

Felice Antonio Loria alle Chiese ADI: ‘I pastori non riconosciuti tali dalla comunità è meglio che siano cacciati’

24 marzo 2011

Felice Antonio Loria alle Chiese ADI: ‘I pastori non riconosciuti tali dalla comunità è meglio che siano cacciati’

Felice Antonio Loria, presidente delle ADI, durante il XXI Convegno Pastorale delle ADI, tenutosi a Paestum (SA) nel 2010, ha detto quanto segue ai pastori presenti:

‘Il pastore, che pastura una comunità, deve essere riconosciuto tale, perchè se non è riconosciuto tale, è meglio che lo cacciate … ma scusatemi, fratelli, abbiate pazienza, se una comunità non riconosce il vostro ministerio, che ci state a fare?’

(Tratto da questo video http://tube.griv.it/player.php?fid=151 dal minuto 40:48 al minuto 41:15).

[Tratto dal blog: “Chi ha orecchie da udire oda”, curato da Giacinto Butindaro v.d.m.]


Pace a voi, membri delle comunità ADI. Vi comunico che sono pienamente d’accordo con le parole riportate qui sopra pronunciate dal PRESIDENTE DELLE ADI, Felice Antonio Loria.

Quindi, fratelli, voi che non siete contenti della condotta e dell’insegnamento del vostro pastore, il quale non si conduce come è indicato nella Parola di Dio e non insegna tutto il consiglio di Dio, ora avete l’autorità e l’autorizzazione del presidente delle ADI per disfarvene, come dice LORIA: “è meglio che lo cacciate!”

Il presidente ha parlato, ora tocca a voi farvi sentire.

Giuseppe Piredda

Annunci
14 commenti leave one →
  1. Giuseppe Salvarani permalink
    2 giugno 2011 17:24

    Nonostante penso che tu non sia un vero credente, ti saluto ugualmente con la Pace del Signore. Penso che la tua critica sia poco costruttiva, poco edificante ma sopratutto non ti fa onore ne tanto meno è di buona testimonianza. Ti spiego meglio perchè sicuramente non riuscirai a capire. Hai usato una frase, tratta da un contesto che noi ignoriamo perchè non eravamo al raduno, per creare la tua critica e screditare una persona con un ruolo e che rappresenta un gruppo di persone. Mi hai dato l’impressione di quei politici che, per acclamare voti al proprio partito, cercano di screditare gli altri candidati, ottenendo la reazione opposta. Non è con la critica alle persone che si acquistano le anime da portare al Signore. Penso che faresti meglio a parlare del Signore, e certamente Lui indicherà a loro qual’è la strada giusta da seguire.

    Mi piace

  2. 2 giugno 2011 19:21

    Di solito non rispondo a commenti insensati che non contengono del sale, ma pure c’è stato qualcosa che mi ha spinto a risponderti, tanto per far vedere a tutti quali difese e quanta sapienza hanno i difensori delle ADI, quali argomentazioni prendono per dimostrare che loro sono nella verità.
    Dunque, veniamo al tuo commento. Hai cominciato proprio male con le tue parole, quando metti in discussione il fatto che io sia un credente, e questo conferma infatti che quelli delle ADI sono diventati settari, perché ritengono credenti solo quelli che frequentano le ADI e SI ASSOGGETTANO TOTALMENTE senza criticare i propri conduttori.
    Considerato che tu hai manifestato di NON SAPERE quando qualcuno è tuo fratello in Cristo e così lo devi chiamare, ti RAMMENTO che la Scrittura dice a tutti, non solo a me e non solo a quelli delle ADI, che tutti coloro che sono RIGENERATI IN CRISTO GESU’, tutti coloro che SONO NATI DI NUOVO sono FIGLIOLI DI DIO, cioè hanno in comune il Padre CELESTE. Ora, io sono nato di nuovo e sono stato RIGENERATO IN CRISTO nel 1990, e credo che da quel momento sono diventato fratello in Cristo di tutti quelli che sono stati RIGENERATI. Se tu sei stato RIGENERATO IN CRISTO, se tu sei nato di nuovo, che ti piaccia oppure no siamo FRATELLI IN CRISTO DAVANTI A DIO, e tu non ci puoi fare niente, anche se non frequento LE ADI, siamo fratelli.
    È stata un’ uscita infelice, che dimostra quanta intolleranza ci sia all’interno delle ADI contro quelli che criticano GIUSTAMENTE l’operato delle ADI. Sì, che ti piaccia o no i pastori delle ADI falliscono e anche grandemente, lo ha detto persino LORIA nel video in una conferenza di pastori, quindi è provato che i pastori delle ADI sono fallaci, e lo sono in una tal maniera che persino IL PRESIDENTE DELLE ADI ha invitato le chiese a CACCIARE TUTTI QUEI PASTORI a cui non viene riconosciuto il ministerio.
    Adesso dimostro a tutti coloro che leggeranno quale sia la sapienza e l’intelligenza di quelli delle ADI, in questo caso la tua, perché hai detto questo: “Ti spiego meglio perchè sicuramente non riuscirai a capire. Hai usato una frase, tratta da un contesto che noi ignoriamo perchè non eravamo al raduno, per creare la tua critica e screditare una persona con un ruolo e che rappresenta un gruppo di persone.”
    Ma hai commentato il mio post in modo errato, perché in quel post io mi sono trovato completamente d’accordo con Loria, non l’ho assolutamente criticato, ma gli ho dato man forte. Le sue parole hanno un peso molto grande perché appunto è il presidente di quel gruppo di cui lui ne CRITICA CERTI PASTORI.
    Hai capito Giuseppe SALVARANO DI MESSINA, hai capito che hai letto e non hai compreso ciò che hai letto? Nella tua foga di andare contro di me e saltarmi addosso, lo hai fatto in questo contesto, in questo post in cui io HO MANIFESTATO DI ESSERE D’ACCORDO CON LORIA, non ho detto che ha sbagliato, ma ho detto che ha ragione.
    Certo che se leggi la Bibbia e la intendi come hai letto questo articolo, ebbene, la tua comprensione lascia molto a desiderare.
    Qui, l’unico FUORI CONTESTO SONO STATE LE TUE PAROLE, chi ha criticato i PASTORI DELLE ADI è stato il PRESIDENTE, cioè Loria, io non ho espresso critiche ma ho manifestato solo apprezzamento per le sue parole, perché è stato uno dei pochi momenti in cui ha parlato chiaramente, senza usare ambiguità come fa di solito, e tu, irrompi in questo articolo e dici delle cose insensate?
    Allora, ti ripeto, forse non puoi capire le mie parole o non le vuoi capire, LORIA HA DETTO IN QUESTO VIDEO che ci sono pastori che non hanno il ministerio e se la chiesa non lo riconosce LI DEVONO CACCIARE VIA, e in questo MI HA TROVATO TOTALMENTE D’ACCORDO.
    Siccome ha parlato il presidente delle ADI che HA CRITICATO I PASTORI DELLA SUA ORGANIZZAZIONE, bada bene, è LORIA CHE HA CRITICATO non io, mi sono limitato a riportare LA SUA CRITICA, ed ho manifestato che sono d’accordo con lui.
    Se ne vuoi conoscere il senso delle parole di LORIA in modo più preciso, non hai che da chiamarlo e chiederlo a lui, perché per me quelle sue parole sono chiare, ma se per te e per altri non sono chiare, ebbene non avete che da chiamarlo direttamente e chiederglielo cosa voleva dire.
    Spero che tu non abbia responsabilità nella chiesa che tu frequenti, perché se non hai capito un piccolo articolo così semplice, come farai a capire le sacre Scritture quando le leggi? E cosa insegnerai ai fratelli? Dio scampi i fratelli da ciò.
    Per quanto riguarda, invece, la parzialità del video, ti faccio notare che è comprensibile il discorso che ha fatto e non ha nessun significato nascosto e non vuole assolutamente INTENDERE il contrario di quello che ha detto, ma voleva intendere ESATTAMENTE ciò che ha detto.
    Da notare che noi mettiamo sempre il link al video completo per verificare le cose, ma come succede di solito, VOI DELLE ADI PROVVEDETE A FAR SPARIRE LE PROVE, perché il video nella sua TOTALITA’ era molto più grave e pericoloso della parte che noi abbiamo estrapolato. Se il video era corretto e il contenuto era giusto, per quale recondito motivo VOI DELLE ADI lo avete fatto togliere? Perché lo avete fatto cancellare? Non ti pare che sia strano, se in esso c’era la possibilità di svergognare ciò che noi asseriamo, perché non lasciarlo dov’era, in modo che tutti i fratelli autonomamente andassero a vederlo per farsi un’idea ben precisa di TUTTO IL CONTESTO?
    Ahi ahi, birichini quelli delle ADI, nascondono le cose e poi CI CRITICANO CHE NOI ESTRAPOLIAMO LE PARTI. Ascolta Giuseppe Salvarani, non è proprio cosa per te parlare in pubblico, comprendere bene i discorsi e poi difendere UN PRESIDENTE proprio in un articolo dove non è STATO ATTACCATO, sei proprio uscito fuori CONTESTO errando in tutto.
    Sei riuscito solo a manifestare quella parte di animo SETTARIO che alberga nei cuori di alcuni membri ADI, perché non mi hai voluto riconoscere COME FRATELLO, e guarda caso non mi vuoi riconoscere perché ho criticato QUANDO NON E’ ASSOLUTAMENTE VERO, perché chi ha criticato è il TUO PRESIDENTE LORIA, ed io ho semplicemente manifestato di essere d’accordo con il TUO PRESIDENTE.
    Ti chiedo cortesemente di non farmi perdere tempo e di non consumare inutilmente i tasti della tua tastiera nello scrivere cose vane e pretestuose, fuori contesto e completamente sbagliate, perché non ho tempo da perdere con voi contenziosi e insensati, pertanto, non meravigliarti se non faccio più passare i tuoi commenti, se sono come questo, non li farò più passare. Magari chiedi a qualcuno più acuto di mente che comprende bene ciò che legge e gli dici di venire a dimostrare che abbiamo torto e che voi avete ragione, ma tu lascia stare, non è proprio cosa per te, dedicati ad altro che ti riesce meglio.

    Mi piace

  3. franco permalink
    5 giugno 2011 15:09

    Effettivamente non comprendo a cosa si riferisce il sig. Giuseppe Salvarani.
    In questo post è riportato un brano dove Loria esorta chiaramente a prendere una posizione nei confronti di chi vuole fare il pastore ma non ha il ministerio e siccome di profeti senza unzione ce ne sono tanti non si può che essere d’accordo con lui.
    Forse Giuseppe Salvarani è stato mosso da troppo zelo per l’organizzazione ADI e in un impeto di eroismo misto al desiderio di distinguersi per la sua contribuzione in favore della causa delle ADI..ha sbagliato post.

    Mi piace

  4. 5 giugno 2011 15:39

    Pace. Mi fa piacere che ci siano anche altri che comprendano certe cose, indipendentemente dal partito preso, ma almeno bisogna seguire delle elementari regole di dialogo, tra cui la più importante è quella di rimanere nel tema dibattuto, per fare in modo che il dibattito si sviluppi con ordine e sia utile a tutti quelli che leggeranno.
    Grazie Franco per l’intervento di conferma.
    Pace.

    Mi piace

  5. nunziato permalink
    28 agosto 2011 00:18

    Che ci sia uno scontro in atto , tra facenti parte delle ADI e coloro che delle ADI non ne fanno parte, è sotto gli occhi di tutti. Io personalmente ci vorrei capire di più. Se Gesù Cristo, nella sua venuta avesse immaginato il putiferio, che si sarebbe creato, tra le varie comunità religiose, che a lui fanno riferimento, penso che forse avrebbe detto:<>. Ma a parte questa mia piccola parentesi d’ironia, della quale spero che il buon Gesù, me ne perdoni, non c’è cosa peggiore, di una guerra fraticida. Infatti, così facendo, gli unici a beneficiare di tutto questo, sono coloro che contro la verità si collocano e soprattutto ne beneficia l’astuto serpente che tutto questo vuole e che da tutto questo ne trae godimento. Spero che presto tutti i contendenti, sotterrino l’ascia di guerra, per il bene comune e per il bene dell’opera di Dio, che sicuramente non potrà mai risultare frustrata da siffatti comportamenti umani, i quali comportamenti sono stati sicuramente messi in conto dal nostro Signore Gesù Cristo,nell’attuazione del suo PIANO DI SALVEZZA; ma questi errati comportamenti, possono essere causa dell’allontanamento da Dio, di quelle anime, che non hanno ancora acquisito la certezza dottrinale. Per quanto riguarda i cattivi pastori, Il nostro Signore Gesù Cristo, ne parla ampiamente, attraverso il profeta Isaia e la sua condanna ed il suo monito, sono chiari ed inequivocabili. Per mia esperienza personale, io penso che di fronte ad un cattivo pastore, va bene quel modo di dire:<>. Vuol dire che bisogna cacciarlo subito, prima che conduca il gregge di Dio alla rovina………….. Con affetto…….. il vostro fratello……….. Nunziato

    Mi piace

  6. 28 agosto 2011 12:32

    Il mondo non vede solo la guerra in atto tra la verità e la menzogna, tra coloro che combattono per la santificazione dei santi e coloro che fanno corrompere il suo popolo, ma vede anche il comportamento vanitoso dei membri delle comunità, a partire dalla classe dirigente. Il mondo vede e riconosce anche quei comportamenti posti in essere per FRODARE i fratelli. Il mondo riconosce anche quando si spillano i soldi ai membri per vivere una vita agiata. Il mondo riconosce quando i santi parlano bene e razzolano male, come si suol dire. Il mondo riconosce quando si parla e si agisce con sincerità e quando si agisce con furbizia e astuzia, come nel caso delle manipolazioni dei libri di Spurgeon. Il mondo vede tutto, deve vedere tutto, sia che noi condanniamo e riprendiamo gli scandali sia che noi non lo facciamo. Anche Gesù stesso ha detto che è venuto per dividere e non per unire tutto il mondo, infatti sta scritto: (Matteo 10:35,36) “Perché son venuto a dividere il figlio da suo padre, e la figlia da sua madre, e la nuora dalla suocera; e i nemici dell’uomo saranno quelli stessi di casa sua.”
    Il Signore vuole che le capre siano divise dalle pecore. Oggi, purtroppo, in mezzo alle chiese le capre e le pecore sono mescolate assieme, e le pecore stanno soffrendo questa situazione, e il Signore sta operando per separare le SUE PECORE dalle capre.
    Anche se tale cosa non vi piace, le cose stanno così, e Dio porterà a termine i suoi progetti, i suoi piani, e gli uomini non potranno farci nulla.

    Mi piace

  7. nunziato permalink
    28 agosto 2011 13:47

    Giuseppe, io non conosco il contesto della situazione nella sua essenza. Io mi sono pronunciato per quello che ho potuto vedere, dagli scambi di commenti, che ci sono stati nei vari gruppi su face book. Io per l’esperienza estremamente negativa che ho avuto, con la pseudo comunità religiosa dei mormoni, ho perduto quella fiducia che avevo, agli inizi della mia ricerca di Dio. Giuseppe, io non voglio, con il pretesto di avvicinarmi a Dio, ricacciarmi nuovamente in situazioni di ambiguità, che sarebbero nuovamente ed inevitabilmente motivo di sofferenza per me e per la mia famiglia. Da questo scaturisce la mia voglia di sapere e di conoscere le realtà delle chiese evangeliche, per evitare che ci rimanga nuovamente bruciato. La batosta che io ho preso è stata fortissima e non mi riferisco soltanto ai soldi che a questa gente ho dato, la considerevole somma di circa UNDICIMILA EURO in cingue anni, soldi che io pensavo servissero per l’opera di Dio, ma il mio rammarico è soprattutto per le sofferenze, che questa gentaglia, ha procurato a me ed alla mia famiglia. Quando tu parli di pecore e di capre, che è una definizione biblica, io non volendo nulla togliere alle definizioni bibliche, opterei per la suddivisione in: persone ingenue in buona fede ed in spregevoli individui, paragonabili a dei veri e propri MAIALI………………… Giuseppe forse sono stato un po precipitoso, nel volermi subito pronunciare senza conoscere a fondo il problema. Io con l’aiuto dei bravi e buoni fratelli, sono alla ricerca della verità, forse solo, per riscattarmi da un periodo della mia vita caratterizzato da scelte errate………… Ti voglio tantissimo bene……….. Il tuo fratello in Cristo…………….. Nunziato

    Mi piace

  8. 28 agosto 2011 16:31

    Pace Nunziato.
    Capisco bene la tua sofferenza, io l’ho vissuta due volte con due diverse denominazioni e professioni religiose.
    In una a causa degli insegnamenti errati e spenti mi sono sviato dalla verità e dalla giusta condotta. La seconda, ormai ero già forte della prima delusione, il Signore mi ha aiutato concedendomi di comprendere le Scritture, che stavo studiando il più possibile, e di conoscere le persone.
    Fratello Nunziato non intendevo offenderti nel mio precedente commento, tantomeno avevo intenzione di classificarti tra pecore e capre, non era mia intenzione, ma ho parlato in quel modo per farti comprendere che nelle chiese ci sono queste due categorie di persone, come anche ci sono i falsi profeti e i falsi dottori, come anche le Scritture ci fanno sapere.
    Le Scritture parlano anche di cani che tornano al vomito.
    Tuttavia, fratello, io ritengo che tu debba imparare una cosa importante che il Signore sta inculcando a me e a tanti altri fratelli, cioé dobbiamo imparare a dipendere solo da Dio e dalla sua Parola, noi dovremmo essere in grado di vivere una vita cristiana anche senza pastori e anziani e senza fratelli al nostro fianco. E’ necessario sviluppare quel carattere spirituale che ci fa dipendere solo da Dio.
    Per fare questo c’è bisogno di una vita spirituale personale, vissuta al di fuori della Chiesa che si frequenta di solito, affinchè impariamo ad essere guidati direttamente da Dio e dallo Spirito santo.
    Ora, con questo non sto dicendo che non si deve andare in Chiesa e non essere soggetti agli anziani e ai pastori, ma quello che voglio dire è che bisogna essere in grado di vivere sia da soli in Cristo e sia in comunità sottomessi ai conduttori.
    Naturalmente per obbedire a Dio e solo a Lui, è necessario sottomettersi soltanto a quei conduttori che a loro volta si sottomettono alla Parola di Dio e ai Suoi comandamenti, altrimenti se si seguono bovinamente quei pastori corrotti si andrà a finire per fare la volontà del diavolo che li ha messi a sviare le pecore del Signore.
    Ora, io non voglio che nessuna pecora si svii dietro ai conduttori corrotti, ed è per questo che stiamo combattendo. Ogni credente ha l’obbligo, ripeto e sottolineo HA L’OBBLIGO di mettere alla prova coloro che gli fanno da guda spirituale, verificare chi sono realmente, chiedere a Dio chi sono e provarli alla luce delle Scritture sacre.
    Ciò farà in modo che non ci si svii dietro ai falsi fratelli e ai falsi dottori.
    Anche tu Nunziato, sei chiamato a combattere per la verità, cominciando dal fatto che devi studiare le Scritture e conoscerle il più approfonditamente possibile, in modo da non essere portato lungi dalle vie del Signore.
    Purtroppo a causa delle mie esperienze e quelle di molti altri fratelli, possiamo dire con certezza che i pastori corrotti e sviati dietro alla menzogna sono molti, e noi vogliamo che i santi tornino a seguire il Signore, tornino a depositare la loro vita nelle mani di Dio e di Lui soltanto, e non di mettere la propria vita nelle mani di uomini corrotti, anche se hano il tesserino di pastore preso in una scuola che tutto insegnano tranne che la sana dottrina.
    Lo so sembrano giudizi, ma quello che ti posso assicurare è che sono GIUSTI GIUDIZI.
    Queste cose le dico personalmente ai pastori già dal 1991, ho scritto a tanti delle lettere, ma senza nessuna risposta. Ora c’è stato l’avvento di internet e ciò che ho scritto, e non soltanto io, l’ho pubblicato su internet affinché tutti i fratelli giudichino da loro stessi le cose come stanno nelle chiese.
    Il mondo guarda, è vero, ma il mondo legge anche della separazione e il litigio tra Paolo e Barnaba, di cui ha scritto Luca nel libro degli Atti, che lo Spirito santo non ha voluto nascondere ma ha voluto che fosse pubblicato per tutto il mondo e anche nei secoli.
    Sono molti anni che denuncio il peccato del popolo di Dio e dei pastori corrotti, e Dio mi è testimone, Egli mi sta benedicendo; se ciò fosse contrario alla Sua Volontà non sentirei comunione con lo Spirito santo quando prego e quando faccio qualcosa per il suo servizio.
    Stiamo suonando la sveglia affinché tutti i santi si sveglino ed esprimano giusti giudizi come dice la Scrittura. Ma i nemici del popolo di DIo, coloro che lo stanno sfruttando e ingannando non vogliono che lo svegliamo il popolo, per poter fare ancora i loro comodi.
    Fratello Nunziato tu devi prima capire cosa sta succedendo, a cominciare dalla comunità che stai frequentando, devi avere conferma da Dio e dalla Parola di Dio che il conduttore ti sta insegnando la sana dottrina, e dopo potrai schierarti e parlare contro le menzogne e a favore della verità. Attenzione però, queste cose si devono fare solo se Iddio te ne da la conferma e te lo fa sentire. perché non bisogna fare niente di imposto dagli uomini, ma solo se ne abbiamo la piena convinzione e non contrasta cone le Scritture.
    Quindi fatti forza, animo, perché sei dentro una battaglia, la guerra per il cielo di questi anni, e sei chiamato anche tu a combattere con forza per la verità, solo che prima ti devi convincere da quale parte sta Iddio e la verità.
    Pace

    Mi piace

  9. NUNZIA permalink
    6 gennaio 2012 00:05

    non sono molto brava a scrivere ma vorrei dirti in tutta sincerità che è giusto quello che tu dici ma non penso che internet sia un mezzo sano per pubblicare certe cose perchè rischi di turbare la pace dei cuori deboli nella fede e di persone che si accostano per la prima volta alla parola di DIo non ci dimentichiamo che Gesu’ stesso disse che è inevitabile che gli scandali avvengano ma guai a coloro che ne sono la causa ….. perciò costoro dovranno avere solo timore DEL GIUDIZIO DI DIO E NON DEL NOSTRO Perciò fratello impegnamoci di piu’ a proclamare il perdono di Gesu’ per i nostri peccati e del suo sacrificio alla croce Non facciamoci manipolare dal nemico delle nostre anime e dividerci gli uni dagli altri ma amiamoci di piu’ tenendoci piu’stretti mano nella mano nell’amore di Cristo Gesu’ GUARDIAMO IN ALTO LUI è LA NOSTRA VIA LUI è LA NOSTRA META’ricordati che il memico é molto astuto non esere preda nelle sue mani .Prega affinché Dio ti dia +discernimento usa internet con +saggezza ti saluto con la pace del Signore scusami nulla di personale in tutto questo ma semplicemente siamo negli ultimi tempi il ritorno de Signore é vicino e satana ci vaglia come si vaglia il grano .MA TU NON GLIELO PERMETTERE

    Mi piace

  10. 8 gennaio 2012 15:37

    Ti ringrazio delle tue esortazioni, tuttavia devo confessarti che quest’opera che sto compiendo non è assolutamente dovuto aL maligno, anzi, il maligno non è assolutamente contento che vengano smascherati i SUOI FALSI DOTTORI, i SUOI FALSI PASTORI, e tutte le sue false dottrine, oltre che tutti quei comportamenti peccaminosi dei santi, perché come disse Gesù: Satana non scaccia Satana.
    Per quanto riguarda gli scandali, ebbene, questi non li compiamo noi, noi siamo quelli che li riprovano gli scandali, è chi li commette che scandalizza, insieme a coloro che li coprono.
    Ti faccio un esempio, nella comunità di Portici c’è una situazione di adulterio e il pastore si è taciuto, non aveva detto niente, tollerava quel peccato senza applicare la necessaria disciplina, ma noi lo abbiamo ripreso, abbiamo denunciato questa malefatta. Ora, considerando ciò, considera che la moglie dell’adultero, il fidanzato dell’altra sorella, i quali a breve dovevano sposarsi, e tutti i parenti e tutti coloro che sono venuti a conoscenza di questo peccato grave, anche tra gli increduli, non pensi che siano stati scandalizzati? Sono stati scandalizzati sia da coloro che hanno peccato, sia dal pastore che non ha applicato la disciplina e non li ha cacciati dalla Chiesa, ma ha nascosto il peccato, favorendo così il diffondersi del peccato, anziché frenarlo. Il peccato non va coperto, ma va denunciato ed eliminato, e tali peccatori impenitenti vanno cacciati via, perché un po’ di lievito fa lievitare tutta la pasta.
    Non siamo anche noi scandalizzati quando udiamo che IL PAPA ha coperto i preti pedofili? E allora perché non dobbiamo nella stessa maniera RIPRENDERE i pastori che COPRONO CERTI PECCATI?
    Certo, non dovremmo farlo noi fuori dalla comunità interessata, ma siamo costretti a farlo noi perché non ci sono anziani e uomini di Dio così spirituali da combattere per la verità contro il peccato all’interno delle comunità. Siccome è venuto il momento in cui Iddio ha deciso di non starsene più zitto a motivo dei peccati del suo popolo, ha costituito dei suoi servitori che mettano davanti alla faccia del suo popolo i suoi peccati, alla stessa stregua con cui facevano i profeti antichi. Non c’è niente di nuovo sotto il sole.
    È per la vigliaccheria, l’addormentamento spirituale e lo sviamento dalla verità di molti conduttori delle chiese che dobbiamo intervenire noi. Vorremmo tanto non farlo, ma il silenzio e l’asservimento al peccato di tutti questi pastori e anziani, ci costringe a denunciare il peccato pubblicamente, affinché si vergognino e chiedano perdono a coloro a cui hanno fatto del male.
    Quelli del mondo vengono scandalizzati non da noi, che riproviamo il peccato, ma da coloro che lo commettono e da quelli che lo coprono e FANNO FINTA DI NIENTE.
    Spero che tu non sia tra quelli che i peccati li nascondono e benedicono i fornicatori e gli adulteri, spero tanto di no. Bisogna riprovare le condotte peccaminose, non nasconderle. Il popolo di Dio che nasconde il suo peccato e non lo pubblica e non lo abbandona, non ha un buon futuro, ma severe riprensioni e castighi da parte di Dio lo aspettano. Ma prima di questo, come ai tempi dei profeti, Iddio manda i suoi servitori a far caonosce il peccato al suo popolo.

    Mi piace

  11. gionathan permalink
    8 febbraio 2013 22:16

    pace del signore a tutti sono un cristiano evangelico di fede pentecostale, LA VERITA’ VI FARA’ LIBERI

    Mi piace

  12. 8 febbraio 2013 22:27

    Pace a te, hai ragione, la verità della Parola di Dio, Gesù ha detto: “Io sono la verità”, e ancora sta scritto in riferimento a Gesù: “Il suo nome è: “la Parola di Dio”.
    Non è di certo il regolamento e statuto umano, o le tradizioni umane insegnate dai pulpiti che renderanno libero il credente, anzi, tali cose vi renderanno schiavi degli uomini.

    Mi piace

  13. massimo permalink
    3 luglio 2016 21:32

    A me quello che dice Loria non mi piace dové l’umiltà spero che non si tratti di vanagloria perché proprio in questo periodo sta cacciando un pastore delle adì di Napoli solo per iniziative errate di 3 consiglieri per diaspri vecchi ma sappi Presidente che il pastore uscente è e lo sarà uno scelto del Signore un unto da Dio e questa sera a predicato l’ultima volta con umiltà e i 3 consiglieri non si sono degnati di venire in chiesa anche per un ultimo saluto. Faccia attenzione delle zizzanie siamo negli ultimi tempi.

    Mi piace

  14. 18 novembre 2017 11:05

    Anche se il presidente a detto una cosa buona che i pastori fasulli si devono cacciare via, ma non dimentichiamo che sono loro stessi a dare il certificato di pastore a chi a fatto qualche anno di studio della scuola bibbia!, poi per loro i pastori non buoni sono quelli che non hanno il tesserino e predicano la sana dottrina!, guai a quelli che vanno contro i concetti adiani!.
    Basta solo che un pastore predica sulla decima che era solo per e leviti e ora non si deve dare più, o quelli che dicono che nell’inferno c’è il vero fuoco! state sicuri che questo pastore non è adatto per le adi che vengono guidati dai massoni nemici di Dio, per questo sono assemblee del diavolo.
    Se c’è ancora qualche Pastore che davvero ama Iddio, ti consiglio, esci fuori e predica la verità e cosi salverai anche tante anime che sono ancora dentro le adi e vengono sedotti, ma se non lo fai, anche tu sarai colpevole delle loro anime.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

No Temas Sino Habla

Entonces él Señor dijo de noche en visión á Pablo: No temas, sino habla, y no calles: Porque yo estoy contigo, y ninguno te podrá hacer mal (Hechos 18:9-10)

Blog di Aldo Prendi

Per la diffusione e la difesa delle dottrine bibliche

Acordai-vos

Tocai a trombeta em Sião, e dai o alarma no meu santo monte.

Egli è altresì scritto...

Blog di Nicola Iannazzo

Destatevi

"Suonate la tromba in Sion e date l'allarme sul mio santo monte" (Gioele 2:1)

Il Buon Deposito

Dottrine della Bibbia

La Massoneria Smascherata

"non v'è niente di nascosto che non abbia ad essere scoperto" (Matteo 10:26)

SALVATI per GRAZIA

Blog Di Giuseppe Palamara

La verità rende liberi!

Sito di attualità e informazione cristiana

Listen to the sound of the sword

«Stand in the ways and see, and ask for the old paths, where the good way is, and walk in it» (Jeremiah 6:16)

Non tollero Jezabel

Il blog di Gian Michele Tinnirello

Sana Dottrina

Perché verrà il tempo che non sopporteranno la sana dottrina; ma per prurito d'udire si accumuleranno dottori secondo le loro proprie voglie e distoglieranno le orecchie dalla verità e si volgeranno alle favole.(2Timoteo 4:3-4)

La Buona Strada

Blog di Giuseppe Piredda, cristiano evangelico pentecostale trinitariano fondamentalista

He who has ears let him hear

A voice crying in the wilderness

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: