Vai al contenuto

Essere d’intoppo

28 maggio 2011

Essere d’intoppo

Diletti nel Signore, non siate d’intoppo ai fratelli perché è scritto: “…non dovete porre pietra d’inciampo sulla via del fratello, né essergli occasion di caduta” (Rom. 14:13). Qualcuno si domanderà: ‘Ma come potrei essergli occasione di caduta?’. In diverse maniere: facciamo degli esempi. Per un fratello una cosa è impura; ora, quantunque nessuna cosa è impura in se stessa, voi non dovete contristare il fratello a motivo di questa sua convinzione personale perché, come dice Paolo, “se a motivo di un cibo il tuo fratello è contristato, tu non procedi più secondo carità. Non perdere, col tuo cibo, colui per il quale Cristo è morto!” (Rom. 14:15). Quindi bisogna stare attenti a non disfare per una vivanda o una bevanda (il vino per esempio) l’opera di Dio in un fratello. Ricordatevi che “il regno di Dio non consiste in vivanda né in bevanda, ma è giustizia, pace ed allegrezza nello Spirito Santo” (Rom. 14:17). Se dunque invitate a casa vostra un fratello o doveste stare per un periodo prolungato con un fratello che voi sapete non mangia la carne di coniglio o quella di maiale o non beve il vino perché ritiene queste cose impure voi non dovete contristarlo mettendogli nel piatto o sul tavolo proprio quella vivanda e quella bevanda che per lui sono impure o mangiando voi stessi quella carne e bevendo il vino. Perché in questa maniera rischiate di perdere il fratello e rovinare l’opera di Dio in lui per delle cose che poi un giorno il Signore distruggerà assieme al ventre. (cfr. 1 Cor. 6:13) E la carità non cerca il proprio interesse ma quello degli altri affinché siano salvati. Ma Paolo dice ai Romani che è bene non solo astenersi dal mangiare carne e bere vino ma anche dal fare alcun’altra cosa che possa essere d’intoppo al fratello (cfr. Rom. 14:21). Quindi badate a come vi comportate con i fratelli deboli nella fede per non perderli e peccare in questa maniera contro Cristo. (cfr. 1 Cor. 8:7-13)

Tenete presente inoltre che non dovete essere d’intoppo neppure alle persone del mondo perché Paolo dice: “Non siate d’intoppo né ai Giudei, né ai Greci, né alla Chiesa di Dio…” (1 Cor. 10:32), e perciò badate bene che il vostro comportamento sia in perfetta sintonia con l’Evangelo che annunciate loro perché se voi li evangelizzate e nello stesso tempo li scandalizzate, come taluni fanno, i vostri scandali saranno degli intoppi per loro e non si sentiranno affatto attirati alla raunanza dei giusti perché penseranno che siete tutti una massa di ipocriti che amano cantare a suon di musica e pregare ad alta voce ma non mettere in pratica i precetti del Vangelo. Ricordatevi che ci sono persone che badano più ai vostri fatti che alle vostre parole.

[Tratto dal libro: “La Santificazione“, scritto da Giacinto Butindaro V.D.M.]

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

No Temas Sino Habla

Entonces él Señor dijo de noche en visión á Pablo: No temas, sino habla, y no calles: Porque yo estoy contigo, y ninguno te podrá hacer mal (Hechos 18:9-10)

Blog di Aldo Prendi

Per la diffusione e la difesa delle dottrine bibliche

Acordai-vos

Tocai a trombeta em Sião, e dai o alarma no meu santo monte.

Egli è altresì scritto...

Blog di Nicola Iannazzo

Destatevi

"Suonate la tromba in Sion e date l'allarme sul mio santo monte" (Gioele 2:1)

Il Buon Deposito

Dottrine della Bibbia

La Massoneria Smascherata

"non v'è niente di nascosto che non abbia ad essere scoperto" (Matteo 10:26)

Listen to the sound of the sword

«Stand in the ways and see, and ask for the old paths, where the good way is, and walk in it» (Jeremiah 6:16)

Sana Dottrina

Perché verrà il tempo che non sopporteranno la sana dottrina; ma per prurito d'udire si accumuleranno dottori secondo le loro proprie voglie e distoglieranno le orecchie dalla verità e si volgeranno alle favole.(2Timoteo 4:3-4)

La Buona Strada

Blog di Giuseppe Piredda, cristiano evangelico pentecostale trinitariano fondamentalista

He who has ears let him hear

A voice crying in the wilderness

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: