Vai al contenuto

Una parola per la ‘pastora’ Giusy Gozzi e le sue ‘colleghe’

26 agosto 2011

Una parola per la ‘pastora’ Giusy Gozzi e le sue ‘colleghe’

Giusy Gozzi tu dici (min. 1:8): ‘Io sono un pastore perchè Dio lo ha stabilito prima che nascessi’.
Ascolta, tu sei una donna e in quanto tale devi imparare in silenzio, perchè non ti è permesso di insegnare, secondo che dice Paolo a Timoteo: “La donna impari in silenzio con ogni sottomissione. Poiché non permetto alla donna d’insegnare, né d’usare autorità sul marito, ma stia in silenzio. Perché Adamo fu formato il primo, e poi Eva; e Adamo non fu sedotto; ma la donna, essendo stata sedotta, cadde in trasgressione; nondimeno sarà salvata partorendo figliuoli, se persevererà nella fede, nell’amore e nella santificazione con modestia” (1 Timoteo 2:11-15);
E quindi tu non puoi fare il pastore perchè il pastore tra le sue mansioni ha quella di insegnare/ammaestrare i santi, o meglio Dio non può averti stabilito a fare qualcosa che alla donna non è permesso di fare. Dio non si contraddice. Ma a te piace contraddirlo e attribuirgli atti che Lui non ha fatto. Quello che stai facendo non è nella volontà di Dio verso di te, ma è la tua propria volontà o la volontà di altri esseri umani verso di te.
E bada bene che questo discorso vale anche per tutte le altre cosiddette pastoresse come te, come per esempio la Roselen Faccio, e tutte quelle donne mogli di pastori che si sono messe a fare le pastoresse perchè il loro marito è pastore.
Quello che dovete fare dunque, voi donne che vi siete messe a fare una cosa che non vi riguarda, è di ravvedervi e scendere dal pulpito e smettere di insegnare, altrimenti porterete la pena della vostra ribellione. Ricordatevi infatti che Dio è un vendicatore, che non terrà il colpevole per innocente.

Chi ha orecchi da udire, oda.

Giacinto Butindaro

[Tratto dal blog “Chi ha orecchie da udire oda”, curato da Giacinto Butindaro V.D.M.]

One Comment leave one →
  1. Debora permalink
    26 agosto 2011 23:02

    E PROPRIO VERO OGGI NON SI CAPISCE PIU’ NIENTE CON LE SORELLE “PASTORESSE ” PENSANO CHE POSSONO FARE LA QUALUNQUE COSA MA NON BADANO A COSA E SCRITTO NELLA BIBBIA , PRIMA LA DOVREBBERO LEGGERE BENE E MEDITARLA BENE ALLORA CAPIREBBERO CHE STANNO SBAGLIANDO DAVANTI A DIO

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

No Temas Sino Habla

Entonces él Señor dijo de noche en visión á Pablo: No temas, sino habla, y no calles: Porque yo estoy contigo, y ninguno te podrá hacer mal (Hechos 18:9-10)

Blog di Aldo Prendi

Per la diffusione e la difesa delle dottrine bibliche

Acordai-vos

Tocai a trombeta em Sião, e dai o alarma no meu santo monte.

Egli è altresì scritto...

Blog di Nicola Iannazzo

Destatevi

"Suonate la tromba in Sion e date l'allarme sul mio santo monte" (Gioele 2:1)

Il Buon Deposito

Dottrine della Bibbia

Listen to the sound of the sword

«Stand in the ways and see, and ask for the old paths, where the good way is, and walk in it» (Jeremiah 6:16)

Sana Dottrina

Perché verrà il tempo che non sopporteranno la sana dottrina; ma per prurito d'udire si accumuleranno dottori secondo le loro proprie voglie e distoglieranno le orecchie dalla verità e si volgeranno alle favole.(2Timoteo 4:3-4)

La Buona Strada

Blog di Giuseppe Piredda, cristiano evangelico pentecostale trinitariano fondamentalista

He who has ears let him hear

A voice crying in the wilderness

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: