Vai al contenuto

Giocare al totocalcio, al lotto, e al totip

18 settembre 2011

Giocare al totocalcio, al lotto, e al totip

Al calcio è legato il gioco del totocalcio, che è molto diffuso anche in questa nazione. Ma vi sono altri giochi molto diffusi quali il lotto e il totip. Coloro che vi giocano, entro il termine fissato, presentano ai relativi sportelli pubblici delle schedine con apposti sopra di esse per quel che concerne il totocalcio i risultati delle partite come loro li hanno previsti; per quel che concerne il lotto i numeri che secondo loro usciranno all’estrazione, ed infine per quel che riguarda il Totip i nomi dei cavalli che secondo loro arriveranno al primo posto ed al secondo posto nelle diverse corse. Naturalmente tutto ciò è a pagamento. Ma che cosa spinge le persone settimanalmente a spendere del denaro, chi più e chi meno, per giocare al totocalcio, al lotto ed al Totip o come essi dicono per tentare la fortuna? Il pensiero di poter arricchire senza molte fatiche ed in brevissimo tempo, e di potere essere il prossimo ‘fortunato’ giocatore.

Ma perché i credenti si devono astenere dal giocare a queste cose? Perché il tentare la fortuna non s’addice affatto a delle persone che confessano di essere degli stranieri e pellegrini in questo mondo e che desiderano dipartirsi ed andare ad abitare con il Signore in cielo. Coloro che tentano la fortuna non sono affatto contenti delle cose che possiedono; questo è quello che si comprende anche da come parlano. Ma i credenti devono essere contenti delle cose che hanno secondo che è scritto: “Siate contenti delle cose che avete” (Ebr. 13:5), per questo non sentono il bisogno di giocare al totocalcio per fare tredici!

E poi bisogna dire che il giocare al totocalcio, al lotto ed al Totip ha delle ripercussioni negative sulle persone perché li porta a seguire le partite, l’estrazione del lotto e le corse dei cavalli, li riempie di ansia nell’attesa dei risultati, di disperazione e di rabbia quando perdono per poco, e poi li porta pian piano a specializzarsi nelle tecniche di giuoco ed a investire sempre più denaro in questi giochi; “un abisso chiama un altro abisso” (Sal. 42:7), ed il credente sapendo quali funeste conseguenze portano questi giochi nella vita delle persone saggiamente se ne astiene per non incamminarsi per sentieri in cui non c’è né tranquillità e né gioia e nei quali si spende tanto tempo e denaro per niente.

Riassumendo quindi; i figliuoli di Dio essendo dei forestieri e dei pellegrini in viaggio verso il cielo devono essere contenti di ciò che hanno e perciò non devono pensare ad arricchire neppure per mezzo di questi giochi. Oltre a ciò non devono giocare a questi giochi perché ciò avrebbe delle gravi ripercussioni nella loro vita.

 [Tratto dal libro: “La Santificazione“, di Giacinto Butindaro V.D.M.]

One Comment leave one →
  1. 19 settembre 2011 08:41

    – “Ma che cosa spinge le persone settimanalmente a spendere del denaro, chi più e chi meno, per giocare al totocalcio, al lotto ed al Totip o come essi dicono per tentare la fortuna?”
    – L’amore per il denaro e il pronosticare; qui abbiamo due peccati al prezzo di uno. Ancora un’evidenza della natura corrotta dell’uomo.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...