Skip to content

Scandaloso video riguardante una chiesa evangelica “brasiliana” in Italia

17 novembre 2011

Scandaloso video riguardante una chiesa evangelica “brasiliana” in Italia

Fratelli nel Signore, vi esorto vivamente a guardare questo video, poi ad esaminare se certe cose che succedono nelle vostre comunità sono simili a queste, perchè se succedono, sicuramente ci sono molte persone del mondo che da tali cose sono scandalizzate.

Eccovi il video e poi leggete le mie considerazioni sotto:

(Clicca qui per guardare il video dal sito delle Iene)

Fratelli nel Signore, considerate che quelli delle Iene rappresentano gli occhi del mondo che osserva le chiese dei santi. Di conseguenza, se i santi sono in comunione con Dio, se osservano i comandamenti di Dio, quelli veri e non le tradizioni degli uomini, allora la loro condotta sarà luce per il mondo, sarà un buon esempio, il sale della terra; ma se i santi seguono precetti umani e i conduttori amano il denaro, allora non saranno luce per il mondo, ma tenebre, e quelli del mondo lo vedranno chiaramente.

1) Prima di tutto voglio ricordarvi che i santi devono stare separati dal peccato, non dagli altri fratelli delle altre comunità di altre denominazioni, contrariamente a quanto dicono certi conduttori, per isolarne i membri e per non permettere che vengano “contagiati” da ragionamenti diversi dai loro. Quante volte sentite dire i vostri conduttori di stare attenti a internet? O di stare attenti a certi blog e siti? Vi mettono in guardia affinché voi rimaniate nell’ignoranza e non vediate le prove certe che vengono mostrate contro di loro e la loro denominazione.

Non è forse vero che molti pastori vietano di frequentare fratelli di altre denominazioni? Sì, avviene anche questo sotto il sole.

L’isolamento dei membri di un gruppo dal resto del mondo e soprattutto dal resto della fratellanza è un’azione tipica delle sètte, quindi, fratelli, dovete sapere che se vi vietano di frequentare o di ascoltare o leggere qualcosa di altri credenti, senza spiegarvene i motivi biblici, ci potrebbe essere  la seria possibilità che stiano attuando un’azione d’isolamento verso di voi e quindi vi trovate in una sètta, non state seguendo Iddio, ma degli uomini. Guardatevi da essi e fuggitevene via.

2) La seconda cosa su cui desidero che poniate la vostra attenzione, fratelli nel Signore, è la predicazione dei soldi da parte del conduttore. Se i soldi sono la sua principale preoccupazione, allora c’è una seria possibilità che egli sia un servo di Mammona. Dal video, il messaggio che più ha colpito quelli delle Iene è stata l’insistenza nel chiedere i soldi, perché questi erano l’argomento principale di tutto ciò che veniva detto e fatto. Certo, i santi devono dare al Signore, ma fare ciò devono dare principalmente ai poveri.

Inoltre, l’imposizione della decima ai santi sotto la grazia non è confermata dal Nuovo Testamento. La decima era un precetto dato da Dio al popolo d’Israele per sovvenire ai bisogni dei leviti, i quali avevano ricevuto da Dio l’ordine di non lavorare e di dedicarsi al servizio di Dio e all’insegnamento della Legge. Il popolo d’Israele pagava le decime esclusivamente ai leviti. Infatti, né Gesù né gli apostoli presero mai delle decime, altrimenti avrebbero trasgredito la Legge di Mosè, perché non erano leviti. Vero è che Gesù ha insegnato di pagare la decima, come anche ha insegnato di osservare gli altri precetti della Legge di Mosè, perché non era venuto per abolire la Legge, ma per portarla a compimento, ma Egli ha insegnato che la decima andava data ai leviti, come appunto prescrive la Legge di Mosè.

Oggi, nell’ambiente evangelico, stiamo assistendo alla crescita dei locali di culto, alla crescita dei beni temporali, e per poter crescere e provvedere a tutte le spese, i vari conduttori di tante comunità di diverse denominazioni, almeno la maggior parte, hanno iniziato a predicare ai santi di dare la decima, li obbligano a dare la decima, e se non la danno li accusano di aver rubato a Dio, turbando i cuori dei credenti e legandoli con i precetti della Legge di Mosè.

Fratelli nel Signore, voi che siete salvati per grazia e siete sotto la grazia, sappiate che a voi nessuno può imporvi di pagare la decima, perché la Scrittura non lo insegna e non lo ordina. Le Scritture insegnano che dobbiamo far parte dei nostri beni materiali ai bisognosi, secondo quanto Iddio ci mette in cuore, senza alcuna avarizia, e a seconda di quanto diamo saremo benedetti da Dio, ma non è insegnato nella Parola di Verità che la decima va imposta ai santi sotto la grazia. Chi insegna questo precetto è chiaramente fuori dalla sana dottrina, non è guidato da Dio e non è illuminato dallo Spirito santo, di conseguenza, possiamo con certezza dire che è un servo di Mammona, e voi, fratelli, che siete credenti, badate di non diventare creduloni, sappiate che imporre la decima è un falso insegnamento frutto dell’amore del denaro.

A dimostrazione di quanto ho detto, eccovi una confutazione completa contro l’imposizione della decima ai santi: Non è giusto, sotto la grazia, imporre il pagamento della decima ai santi.

3)  Un’altra cosa che voglio ricordarvi, fratelli, come anche hanno notato quelli delle Iene, e quindi è una cosa che tutto il mondo nota, è il fatto che a causa del donare tutto al pastore e alla Chiesa, si trascurano i propri familiari, e a proposito di questo è doveroso ricordare quanto è scritto nella Bibbia: “Che se uno non provvede ai suoi, e principalmente a quelli di casa sua, ha rinnegato la fede, ed è peggiore dell’incredulo.” (1 Timoteo 5:8)

Quindi, fratelli nel Signore, sappiate che prima di ogni cosa i santi hanno come obbligo di provvedere a quelli di casa propria, come ha ordinato lo Spirito santo per mano dell’apostolo Paolo. Notate anche che è scritto che se c’è qualcuno che non provvede a quelli di casa propria, è peggiore dell’incredulo, dice PEGGIORE dell’incredulo, e da ciò comprendiamo che trasgredire tale cosa è molto grave davanti a Dio.

Questo deve farvi comprendere, fratelli, che voi non potete usare come scusante il fatto che dovete dare tutto al Signore, alla Chiesa, per non aiutare quelli di casa vostra, perché le Scritture insegnano diversamente, e se il vostro conduttore vi impone tale cosa sbagliata, allora sappiate che è un uomo ignorante e che ama il denaro, che serve il suo ventre e non gli interessa per niente ciò che sta scritto nella Bibbia e non gli interessa che i santi lo pratichino, perché a loro interessa solo spolpare i membri, togliere dal loro portafoglio tutto ciò che possono, per intascarselo.

Fratelli, voi siete divenuti credenti quando siete stati rigenerati dallo Spirito santo, ma non dovete essere creduloni, quindi non siate sciocchi, non fatevi imbambolare dalle ciance, dai ragionamenti vai, pieni di filosofia e di sapienza carnale.

Vi rammento, fratelli, che la Scrittura chiama tutti i santi ad avere una buona testimonianza in mezzo al mondo, infatti è scritto: “Bisogna inoltre che abbia una buona testimonianza da quelli di fuori, affinché non cada in vituperio e nel laccio del diavolo.” (1 Timoteo 3:7)

Non solo gli anziani della Chiesa devono avere una buona testimonianza da quelli di fuori, , come scritto sopra, ma tutti i credenti devono avere una buona testimonianza, altrimenti la via della verità e la Parola di Dio sarà diffamata.

Inoltre, è bene ricordare che una buona condotta è più efficace di tante parole, perché è scritto: “Parimente voi, mogli, siate soggette ai vostri mariti, affinché se anche ve ne sono che non ubbidiscono alla Parola, siano guadagnati senza parola dalla condotta delle loro mogli, quand’avranno considerato la vostra condotta casta e rispettosa.” (1 Pietro 3:1,2)

Vedete, fratelli, quanto è importante avere una buona condotta di fronte al mondo? Di fronte ai propri familiari non convertiti? Siate savi, fratelli, non crediate ad ogni spirito che parla, ma mettetelo alla prova per sapere se veramente è da Dio. Questo non è dubitare del ministro di Dio, ma mettere in pratica la Parola di Dio e i veri ministri del Signore non se ne dispiaceranno, perché cercano il bene della Chiesa e si compiacciono quando i santi praticano ciò che sta scritto.

4) Un’altra cosa che voglio che consideriate, fratelli, è il fatto che quelli delle Iene, quindi il mondo, ha capito bene che vendere libri, e vengono venduti anche a prezzi molto alti, non è cosa buona per un cristiano; hanno capito bene che il commercio delle cose di Dio non è cosa buona. Tuttavia, oggigiorno, ormai la vendita delle cose di Dio è praticato da quasi tutte le comunità evangeliche, e c’è anche la vendita di tante altre chincaglierie. A questo proposito ricordatevi che il Signore ha cacciato i venditori che erano nel Tempio, perché il commercio delle cose di Dio è condannato dal Signore, e non li ha cacciati perché vendevano a prezzi alti o a prezzi disonesti, ma li cacciò proprio per il fatto che vendevano e basta. I locali di culto al Signore devono essere luoghi di preghiera e di istruzione nella Parola di Dio, non un’area dove si fa commercio e si trattano affari commerciali. Fratelli, che nessuno vi seduca con vani ragionamenti.

5) Vi esorto, fratelli, a fare domande ai vostri conduttori per conoscere i costi della comunità, per sapere dove vengono spesi i soldi raccolti dalle decime e dalle offerte. Se fate questo, preparatevi a grandi sorprese, ma mi raccomando, non fatevi imbambolare dalle chiacchiere, perché ogni cosa deve essere confermata con prove certe, verificabili.

Conclusione

Certo che a guardare quel video abbiamo visto delle cose strane, come ad esempio il fatto che il pastore si è coperto di un mantello bianco, ma abbiamo visto anche delle cose che vengono fatte comunemente in molte comunità evangeliche di varie denominazioni, rumoreggiano in modo disordinato, parlano tutti in lingue contemporaneamente, e altre cose. Tutte queste cose disturbano quelli del mondo, perché Dio è un Dio d’ordine e non di confusione.

Insomma, fratelli, questo video per certi versi, riguardo alle cose che si sono viste, rappresenta ciò che avviene in molte comunità evangeliche e molte di queste cose sono uno scandalo per il mondo.

Termino col farvi notare, fratelli, che quelli del mondo vedono da sé gli scandali, e quando noi li riprendiamo pubblicamente, lo facciamo per bene di coloro che hanno sbagliato e affinché la verità e la Parola di Dio non venga diffamata dai pagani. Molti credenti, che non discernono la destra dalla sinistra, si scagliano contro di noi accusandoci di scandalizzare il mondo pubblicando le nostre riprensioni; quando, invece, a scandalizzare il mondo sono proprio i loro padroni, i loro direttori spirituali, e noi manifestiamo il nostro dissenso contro ai loro scandali e li riprendiamo pubblicamente affinché si vergognino e tutti imparino come si devono comportare e si tengano lontano dagli scandali.

Fratelli, siate savi, studiate le Scritture e pregate, affinché conosciate come ci si deve comportare nella Casa di Dio, senza scandalizzare nessuno, né credenti né pagani.

Che Dio benedica il suo popolo e lo preservi da ogni male.

Giuseppe Piredda, salvato per grazia mediante la fede in Cristo Gesù.

Annunci
55 commenti leave one →
  1. Antonio permalink
    19 novembre 2011 22:51

    Matteo 23:23 Luca 11:42
    Guai a voi, Scribi e Farisei ipocriti! perciocchè voi decimate la menta, e l’aneto, e il comino, e lasciate le cose più gravi della legge: il giudizio, e la misericordia, e la fede; ei si conveniva far queste cose, e non lasciar quelle altre.

    1 Cor.4:2 Del resto, quel che si richiede agli amministratori è che ciascuno sia trovato fedele.

    Pace caro fratello.
    Siamo chiamati ad essere sacerdoti del DIO ALTISSIMO penso che la decima
    parte di ciò che lui provede è il minimo che possiamo OFFRIRE.
    Per me è un onore partecipare bisogni della chiesa

    Che poi se ne faccia una persecuzione….non sono daccordo.

    A me personalmente, nella nostra assemblea,non c’è nessun obbligo
    anzi penso che non tutti i fratelli la diano.ognuno fà la sua offerta nel segreto.
    Ti lascio la pace del nostro SIGNORE. E prego che possa benedire il tuo ministero.

    Mi piace

  2. Antonio permalink
    19 novembre 2011 22:56

    scusa dimenticavo…. il video è scandaloso mi è venuto un crampo al cuore!
    Che queste povere e illuse anime possano aprire gli occhi al vero vangelo.

    Mi piace

  3. 20 novembre 2011 00:27

    Pace, infatti il problema a riguardo della decima consiste nell’imposizione, perché la Scrittura non insegna che i santi sono obbligati a pagare la decima, ma se un credente, spontaneamente per sua scelta, con cuore sincero e gioioso vuole dare la decima, può farlo, ma sempre nell’assoluta libertà.
    Per quanto riguarda il passo di Matteo 23:23, che dice: “Guai a voi, scribi e Farisei ipocriti, perché pagate la decima della menta e dell’aneto e del comino, e trascurate le cose più gravi della legge: il giudicio, e la misericordia, e la fede. Queste son le cose che bisognava fare, senza tralasciar le altre.” non può essere usato per giustificare il pagamento delle decima, nè tantomeno l’imposizione, prima perché Gesù quando parlava di decima intendeva che venisse pagata ai leviti, come prescriveva la legge di Mosè, e non a sè stesso,in quanto era discendente di Giuda e non di Levi, e neppure ai suoi discepoli; seconda cosa, Gesù dicendo di non “tralasciare le altre” (plurale) non ha inteso riferirsi solo alla decima, ma a tutte le cose che bisognava osservare della legge di Mosè, per quesot motivo non si può prendere quel passo per giustificare la decima, perchè quel passo si riferisce a tutte le cose della legge di Mosè, e se lo usiamo per giustificare la decima, si potrebbe usare anche per giustificare la circoncisione e altri precetti.
    Quindi, se uno vuole pagare la decima, o un’altra percentuale, faccia pure come crede e come si sente di fare davanti a Dio, ma lo faccia lasciando perdere i passi della Scrittura perché sotto la grazia la decima non è insegnata, non è imposta, non fa parte dei credenti salvati per grazia.
    Che i santi diano ciò che si sentono, ma lo facciano con tutto il cuore e gioiosamente, non forzatamente, come invece avviene quando viene imposta la decima, perché in questo caso i fratelli danno forzatamente, per timore delle maledizioni di Dio.

    Mi piace

  4. italo permalink
    18 maggio 2013 22:38

    Dio ti benedica per la sapienza da te dimostrata.

    Mi piace

  5. Andrea permalink
    11 ottobre 2013 19:26

    Volevo solo dire che questi filmati non fanno bene a nessuno, noi abbiamo solo un Dio ma pultroppo molte religioni che sono il male di questo mondo. Io da quasi tre anni frequento una chiesa evangelica e la prima cosa che mi hanno insegnato e’ di non credere a una religione, ma ad avere una relazione diretta con Dio. Questo è quello che ho fatto in questi tre anni e vi posso assicurare che la mia vita e’ cambiata totalmente. Voglio precisare che a me non è stata chiesta nessuna decima, tutte le offerte che ho fatto sono state volontarie e la cosa più bella e’ che l’Amore di Dio mi ha prosperato nella famiglia e nei veri bisogni di ognuno di noi. Io sono dell’idea di unire il popolo di Dio di amarci tutti allo stesso modo come ci ha insegnato Gesù’ Cristo, lui è’ l’unico che può’ cambiare la nostra vita e le nostri menti lui è il Salvatore colui che ci ha donato senza chiedere nulla ma solo con un gran gesto d’amore (la Grazia). Toglietevi di dosso questi pesi inutili e non date a nessuno la possibilità’ di farsi pubblicità’ televisiva a danno della Parola di Dio che è l’unica verità che abbiamo su questa terra martoriata dal diavolo uniamoci tutti nel nome potente di Gesù Cristo e diamo gloria a Dio. Vi benedico tutti e vi esorto alla fratellanza di tutti i popoli del mondo. andrea

    Mi piace

  6. 13 ottobre 2013 13:41

    Pace a te, innanzi tutto questi filmati servono a molte cose, servono a tutti gli uomini, credenti e non credenti a stare attenti a coloro che fanno della richiesta di denaro la loro predica principale e costante. Questi filmati servono a far sapere a tutti che ci sono cristiani che dissentono da tali modi di fare che non sono assolutamente voluti da Dio. Questi filmati servono a fare saper la verità che succede nel mondo, senza nascondere nulla, affinché tutti sappiano, sia santi che pagani, che nel mondo c’è ancora qualche cristiano che non omertoso che nasconde il peccato ingannando così il suo prossimo.
    Tu frequenti la chiesa evangelica da tre anni e sei cambiato, e ciò è buono se ti stanno insegnando la verità della Parola di Dio, e non ad amare il mondo e né il denaro. E se così è, dovresti anche tu unirti al dissenso contro l’operato di questa comunità brasiliana che ha commesso questo scandalo, tanto più che le chiese brasiliane stanno crescendo di numero in Italia, e purtroppo agiscono quasi tutte in questa maniera, ed è per questo che bisogna avvisare tutti i santi di stare attenti e di vegliare.
    La vita di un uomo cambia in meglio solo se ha conosciuto il Signore Gesù Cristo ed è stato da lui Rigenerato spiritualmente, è quindi nato di nuovo. Se la tua esperienza si limita a frequentare soltanto una chiesa evangelica, allora sappi che sei completamente fuori strada. Si può lodare Iddio e trovarlo e avere comunione con Lui anche soltanto a casa, e non per il tramite di un gruppo religioso.
    Per quanto riguarda il dare la decima, dobbiamo specificare alcune cose, la prima è che nella Parola di Dio sotto la grazia ai santi non deve essere IMPOSTA. Se qualcuno vuole dare la decima, lo può fare liberamente, ma senza imposizioni.
    La seconda cosa da tenere da conto nella decima è il fatto che molti dicono di non imporla, ma dicono chiaramente che chi non dà la decima deruba Iddio e viene da Lui maledetto. Dicono anche che chi la decima ne riceve altrettanto, anzi di più, ma anche questo è sbagliato, è ingannare le persone.
    Per quanto concerne le unioni di tutti i cristiani, di tutti gli uomini del mondo, è bene registrare nella nostra mente queste parole di Gesù:
    «Non pensate ch’io sia venuto a metter pace sulla terra; non son venuto a metter pace, ma spada. Perché son venuto a dividere il figlio da suo padre, e la figlia da sua madre, e la nuora dalla suocera; e i nemici dell’uomo saranno quelli stessi di casa sua. Chi ama padre o madre più di me, non è degno di me; e chi ama figliuolo o figliuola più di me, non è degno di me; e chi non prende la sua croce e non vien dietro a me, non è degno di me.» (Matteo 10:34-38)
    Quindi, Gesù non è venuto per unire tutti sotto lo stesso tetto, ma è venuto a dividere, a dividere la menzogna dalla verità; è venuto a dividere le tenebre dalla luce; i giusti dagli ingiusti; etc..
    Questo perché la verità divide, non porta di certo ad unirsi con gli sviati di cuore e con chi ama il mondo.
    Quindi, anche tu sei stato sedotto dal principio MASSONICO che vuole che tutti siano uniti sotto lo stesso pensiero, quello MASSONICO, ma non è così per il Signore. I santi devono stare lontani dall’amare il mondo, e da tutti coloro che provocano scandali e si conducono da nemici della croce, e anche da tutti quei cattivi operai che fanno tutto per amore del denaro e dei privilegi.
    Inoltre, ti faccio sapere, e dovresti farne tesoro, che tu NON PUOI BENEDIRE NESSUNO, ma puoi dire questo:
    Che Dio ti benedica e ti guardi da ogni male. È solo Dio che può benedire.
    Ed io ti esorto vivamente ad attenerti ai principi solo biblici e di tralasciare queste frasi fatte e create dai MASSONI per poter ingannare e rendere inutili gli effetti della Bibbia e delle parole del nostro Signore Gesù Cristo.
    Pace a te.

    Mi piace

  7. Biagio permalink
    16 novembre 2013 13:40

    Ti.voglio solo dire una cosa: sei una piaga.che porta confusione. e dispersione, inoltre. Dimostri di non sapere nulla.della parola di Dio. Spero che Tu possa smettere al piú presto con queste bugie. Sappi che Gesù ti giudicherà x tuto ció!

    Mi piace

  8. 16 novembre 2013 14:29

    Pace a te, non mi pare che in questo video ci siano delle bugie, sono tutte cose vere. Iddio giudicherà i ladri, i fonrnicatori, gli adulteri, i SERVI DI MAMMONA, coloro che sfruttano e ingannano i fratelli, ma non leggo da nessuna parte nella Bibbia che Dio giudicherà coloro che confutano le menzogne e che mettono in guardia i santi dai cianciatori e dai servi di mammona. Si vede proprio che siamo mossi da uno spirito diverso, tu difendi i cianciatori e i seduttori di menti, mentre io metto in guardia i fratelli da loro. Poi vedremo chi sarà giudicato da Dio, un giorno lo vedremo.

    Mi piace

  9. claudia permalink
    9 dicembre 2013 11:49

    guarda caso subito le lene e fatto notare un sbaglio de un membro chiesa evangelica!!scusa ma no vedo mai nessuno parla 8xmille Chiesa Cattolica, l’offerta che si paga per fare un matrimonio un batessimo,comunione…… le cifra che pagano il mafiose per porta una statue nelle spalle!!???“LAVAGGIO” DENARO SPOR…..FALSA SOLIDARIETA con il emigrati…bambini da africa!! ben nessuno parla..?

    Mi piace

  10. 9 dicembre 2013 14:28

    Pace a te, noi parliamo di tante cose, sia delle chiese evangeliche che della chiesa cattolica, dei massoni e altro, ma non parliamo di tutto, questo è chiaro.
    Puoi aprirti un blog anche tu e parlare delle cose che hai rilevato che non vanno bene nella Chiesa, intanto noi mettiamo quello che ci pare utile per la Chiesa di Cristo.
    Le Chiese brasiliane stanno invadendo l’Italia, ed è bene che i fratelli stiano attenti, perché non tutto è da Dio, e devono esaminare ogni cosa per vedere se sono da Dio oppure no.

    Mi piace

  11. angelo permalink
    24 dicembre 2013 19:54

    salve!ipocrisia,inganno,maldicenza,false dottrine…Non chiunque mi dice:Signore,Signore,entrera’ nel regno dei cieli;ma chi fa’ la volonta’del Padre mio che è nei cieli.Molti mi diranno in quel giorno:non abbiamo noi profetizzato nel tuo nome,e nel tuo nome scacciato demoni e fatte nel tuo nome molte opere potenti?E allora dichiarero’ loro:Io non vi ho mai conosciuto;allontanatevi da me, voi tutti operatori di iniquita’.

    Mi piace

  12. Emanuel Fuentes permalink
    3 maggio 2014 20:45

    Salve, ache io sono un cristiano e brasiliano, e infelizmente ti sono chiesa che guardano solo soldi, sono dei chiesa che te prendo tutto quello che ai. A decima no riguarda solo il soldi. E le persone saranno salvati no pela opera.

    Mi piace

  13. 13 maggio 2014 01:51

    Pace a tutti riguardo queste chiese evangeliche e un periodo che crescono come funghi io non sono x giudicare ma dinanzi a un evidenza chiara uno puo rimanere solo scandalizzato io ne so’ qualcosa e non mi prolungo piu’ di tanto quel che’ sooo da tante esperienze che o avuto mi chiuo nella mia cameretta e mi metyo in pregiera ed entro in comunione con dio e non frequento piu’ le chiese evangeluche se cerchi dio lui si fa trovare da x tutto poi se nasce un bisono x qualche aiuto ben volentieri maa dico basta con tutte ste chiese la venuta del signore e vicina e lyi distruggera’ il tempio con la sua potenza anzi i tempi pace a tutti

    Mi piace

  14. francesco permalink
    10 ottobre 2014 23:20

    buonasera , mi chiamo Francesco , avrei solo un appunto da fare, riguardo alla decima, non è un precetto istituito, all’epoca di Mosè ma la 1 ° decima fu data da Abramo a Melchisedek , Mosè ed Aronne e quindi i leviti non erano ancora nati, ti do i versi , è per trasparenza li prendo nel nuovo testamento EBREI CAP.7 DAL VERSO 1.
    ti chiedo per l’amore che hai per Dio , che la prossima volta per confutare le false dottrine , tu possa essere più attento e preparato. quindi ci sarebbe molto da dire, sulla decima. anche nella lettera a Timoteo che hai citato, l’intezione della lettera era quella di frenare uno sfrenato modo di donare tutto per la comunità cristiana dell’epoca, anche perchè si viveva in modo diverso il senso di appartenenza , anzi al contrario in questo caso era meglio dare la decima che tutto

    Mi piace

  15. 11 ottobre 2014 12:21

    Ascolta attentamente, per quanto riguarda l’IMPOSIZIONE DELLA DECIMA, quello che è stato detto va bene così. Quello che tu dici con la donazione di Abramo, e anche di Giacobbe, non si può parlare DI DECIMA OBBLIGATORIA IMPOSTA da dare, perché sono state offerte gratuite che sono state date, sia da Abramo, sia da Giacobbe che fece voto. Quindi, quello che vogliamo dire è questo, che NON SI PUO’ IMPORRE LA DECIMA, secondo quanto era imposto dalla legge di Mosè, tuttavia se uno in cuor suo vuole dare la decima, può farlo, appunto come hanno fatto Abramo e Giacobbe.
    Francesco, devi sapere che siamo attenti a quello che diciamo, perchè noi teniamo conto sempre della SOMMA DELLA PAROLA che è VERITA’, e non solo di quello che potrebbe fare comodo. Quando fai degli appunti, devi sapere quello che stai dicendo, e non parlare solo per partito preso.
    Comunque sia, vi esorto a tutti voi fratelli, NON FATEVI IMPORRE IL PRECETTO DELLA LEGGE sulla decima da nessuno, e se come Abramo e Giacobbe volete dare LA DECIMA LIBERAMENTE, non perhcé gli è stato imposto da qualche legge, ebbene, almeno considerate che dovete dare il vostro denaro ai poveri e non a coloro che stanno già bene e fanno la bella vita.

    Mi piace

  16. Emmanuele permalink
    14 ottobre 2014 20:11

    Se non erro caro fratello la decima si riferisce anche al tempo che diamo al Signore, vero?? A questo punto penserei… quanto tempo do della mia giornata al mio Signore??? Do forse la decima (2,40 min)?? Oppure ho troppi impegni e cose da fare ?? Che il Signore ci apra la mente e il cuore !!!

    Mi piace

  17. 14 ottobre 2014 21:29

    La decima biblicamente è riferita alla donazione di beni e denaro, ma non al tempo. Comunque è bene anche dedicare del tempo a Dio in preghiera e per studiare le sacre Scritture.

    Mi piace

  18. 24 ottobre 2014 15:36

    Caro Giuseppe Piredda , ho visto nel tuo blog e ho letto questo articolo, pure io sono un pastore brasiliano e non penso e insegno come questa persona , perciò lei sta generalizzando la chiesa brasiliana in Italia . Poi fare publicità di tali materiali non so se siano edificanti . Riguardo la decima mi dispiace per coloro che la utilizzano in maniera sbagliata ma da lì non possiamo dire che non è bibblico o secondo la legge ; Aabramo non era ancora nella legge però ha decimato a Melquisedek , Gesù Cristo ci ha insegnato che non dobbiamo solo dare la decima , ma vivere in concordanza con la sua parola . Nel vecchio testamento nessuno si presentava a Dio con le mani vuote , l’unico rumore che c’era nel tabernacolo erano i belati delle pecore e degli altri animali sacrificati. ” Il peccato di Adamo ed Eva fu prendere ciò che non gli apparteneva , Caino e Abele si sono presentati a Dio e se lei legge attentamente vedrà che l’offerta era già richiesta da Dio, Mateus 13:23 Ma colui che è seminato nella buona terra è colui che ode la parola, e l’intende; il quale ancora frutta, e fa qual cento, qual sessanta, qual trenta. Qui troviamo una matematica insegnata da Gesù , 100 – 60 – 30 non avrebbe più logica se fosse 30 – 60 – 90 ? Ma Gesù disse 30 – 60 – 100 , perchè colui che fa la sua opera con amore lui darà sempre il 10% in più , affinchè che veniamo dinanzi a lui con atti di ringraziamento . In tutti i paesi poveri la chiesa cresce , ma dove cresce il grano cresce anche la zizzagna , noi brasiliani siamo il risultato di tutto questo .
    Quando Gesù resuscitò lui disse a Maria Giovanni 20:17 : Gesù le disse: Non toccarmi, perciocchè io non sono ancora salito al Padre mio; ma va’ a’ miei fratelli, e di’ loro, ch’io salgo al Padre mio, ed al Padre vostro; ed all’Iddio mio, ed all’Iddio vostro.
    Gesù era la primizia e disse a Maria ” Non toccarmi ”
    1 Corinzi 15:20 Ma ora Cristo è risuscitato da’ morti; egli è stato fatto le primizie di coloro che dormono.

    Noi viviamo in un tempo difficile con tante eresie e cose varie e chiedo scusa in nome dei pastori brasiliani , ma ci sono anche dei pastori brasiliani che vivono in sincerità e integrità biblica nell’Italia . Che Dio vi benedica .
    Pastore brasiliano Joao Batista Rocha ( pastore Giovanni Rocha )

    Mi piace

  19. 24 ottobre 2014 19:28

    Pace a te. Noi siamo contrari non ai fratelli che danno del denaro ai poveri, ma che gli venga IMPOSTO di dare, forzatamente, facendo ricorso a passi della Bibbia che non hanno il significato che voi pastori brasiliani e anche molti pastori italiani gli danno.
    Prendiamo Abramo, che decimò, che tu e molti altri prendete come esempio per parlare della decima, e così inculcare nella mente dei fratelli che devono darla. Abramo ha fatto un’opera buona, ma quello che non volete considerare è il fatto che Melchisedek non CHIESE DENARO, non chiese DECIME, non chiese niente ad Abramo, ma è Abramo che ha dato quello che ha voluto di sua spontanea volontà. Nessuno gli ha imposto la percenutale né la cifra da dare, ma lui tutto da solo ha fatto quella donazione a Melchisedek. Quindi, Abramo non può essere preso per IMPORRE LA DECIMA ai santi sotto la grazia. Insomma, per farla breve, NON VA BENE insegnare continuamente ai frateli di DARE DEL DENARO, passare col cestino delle offerte, chiedere direttamente o indirettamente la decima, nè chiedere offerte, nè chiedere primizie o altro che riguarda sempre il denaro, come appunto hanno MOSTRATO anche nel video dell’articolo.
    Gesù disse di pagare la decima, è vero, ma lo disse ai giudei che dovevano pagarla ai leviti, secondo quanto ordinava la legge di MOSE’, e non avrebbe potuto fare altrimenti, perché se no avrebbe peccato contro la legge.
    Quando Gesù dice queste parole: «Guai a voi, scribi e Farisei ipocriti, perché pagate la decima della menta e dell’aneto e del comino, e trascurate le cose più gravi della legge: il giudicio, e la misericordia, e la fede. Queste son le cose che bisognava fare, senza tralasciar le altre.» (Matteo 23:23), quando Gesù dice SENZA TRALASCIARE LE ALTRE, non parla solo della decima, ma anche dell’osservanza del sabato, della circoncisione e di tutta la legge, infatti dice AL PLURALE “SENZA TRALASCIARE LE ALTRE”. Ma molti prendono solo quello che gli piace, perché parlano per interesse personale, e il loro interesse è IL DENARO dei santi sotto la grazia.
    Per concludere, quelli che predicano continuamente sul denaro, coloro che impongono la decima, che passano col cestino delle offerte, sbagliano, e mostrano di amare il denaro. I credenti devono accorgersi di tutte queste cose, e abbandonare questi predicatori che chiedono sempre denaro. Poi, un’altra cosa, almeno quando si raccoglie del denaro e si fanno le collettte, provvedete a darli ai poveri. a quelli che veramente sono poveri, questo è gradito a Dio. Pace.

    Mi piace

  20. 24 ottobre 2014 20:17

    Caro Giuseppe Piredda ,
    Mi dispiace per Lei , ma della bibbia sembra che Lei non conosca per niente la bibbia , Aabramo non ha dato denaro a Melquisedek magari ha donato un bovino , un vitello , o un capretto . Chieda ai suoi membri di portarle dei animali in chiesa o magari mattoni se sono muratori e poi pagahi l’affitto e tutte le altre spese con questi oggetti . Lei è offensivo neli suoi scritti , il mondo è pieno di coloro che vanno a maledire ma invece di scrivere questi articoli che servono solo a mettere zizzagna , perchè non chiede allo Santo Spirito che le dia parole per edidicare la chiesa italiana , da quello che vedo nessuno è capace secondo il vostro parere , sembra più l’avvocato del diavolo che proclamatore della buona novella . Chi legge questi articoli se non è una persona saggia penserà che tutte le chiese sono marcie e solo lei e Giacinto Butindaro sono delle perole , ma lei dimentica che e opera del viavolo cio que voi fatte , se fosse capace de edificare sarebero meglio , ma penso que non avete la chiamata per servire ma si per destrugeri , pero sabi que fra multi pastore brasiliani e italiani , africani etc etc ci sono anche delle persone que vive per amore de Cristo e non e per chesto que vano in giro e maledire tutti e tutto , non te preocupare , permeti se ti chaimo de fratelllo , mas lei non e ancora capace de benedire e per questo resta a criticare, sembra que lo amaro del peccado vive em voi , perche la boca dice cio que il cuore e pieno.
    Molti verrano in mio nome disse Gesù , lascia che sia il tempo a dire chi siano o chi siamo , l’ Italia ha bisogno di persone che portino una parola di vita e non di morte.

    Veda lei se è meglio servire da avvocato del diavolo e guidicare prima di Gesù . o pregare , digiunare e andare a portare la buona novella , lodato sia Dio per coloro che cercano d servire a Dio nel vostro paese , se non bastassero Le Iene che anno preso un pastore brasiliano e ci hanno messo tutti gli altri pastori brasiliani nella stessa condizione , adesso abbiamo anche lei .
    Non credo che lei ai mai pregato per chesto pastore che anche secondo il mio parere non doveve a non poteva agire cosi , pero chi siammo noi per restare a criticare il mondo mentre cade e pezzi sotto il nostri occhi .
    non vorrei essere portatore de defunti…
    Che Dio te benedica e ti dia grazie de creare il blog che possa edificare , nenche io condivido cheste cose che trovo nel vostro blog , ma Dio cerca portatore di buone novelle e non de morte e scandali delli altri , per chesto ce lucifero e i soi angeli acusatore .
    Vedi lei …
    colui che impone la decima non e uno pastore , ma colui che resta a criticare tutti quanti che sara ?

    Boa noite

    Mi piace

  21. 24 ottobre 2014 21:32

    Bene, tu hai detto: “perche la boca dice cio que il cuore e pieno”. Non hai fatto altro che criticare e giudicare il mio operato, che si rifa a questo passaggio biblico: “E non partecipate alle opere infruttuose delle tenebre; anzi, piuttosto riprendetele” (Efesini 5:11), ma tu parli in difesa del peccato e delle opere infruttuose delle tenebre, dicendo appunto che non bisogna riprenderle, e questo hai nel cuore, secondo le parole che tu hai citato delle Scritture.
    Gesù non ha forse detto che SATANA non scaccia Satana? E il compito di Satana non è forse quello di moltiplicare il peccato nel mondo e anche nella chiesa? E se noi stiamo riprendendo chi pecca e lo esortiamo ad abbandonare il peccato, e facciamo capire ai fratelli che non devono imitare il peccato di questi uomini corrotti, stiamo facendo l’opera del diavolo? Noi che esortiamo a santificarsi e a non peccare facciamo l’opera del diavolo? Non sono forse quelli che lasciano SFRENARE il popolo nel peccato, nelle concupiscenze carnali che fanno l’opera del diavolo? Ma certo, sono proprio questi.
    Poi tu dici a noi che giudichiamo e ci riempi di insulti, dicendo che siamo il diavolo, ma così non dai il buon esempio, anzi, tu dimostri così di essere proprio anche tu come quel pastore del video delle Iene. Quindi, con questi commenti, hai confermato esattamente che voi pastori brasiliani siete MOLTO SIMILI, non tutti uguali, ma molto simili, soprattutto sulla condotta e sulla questione del DENARO.
    Come siete bravi a predicare sul denaro, come vi impegnate a predicare sui soldi, e poi vi impegnate anche a difendervi gli uni con gli altri.
    Non preoccuparti, se io e gli altri che parlano come faccio io, se siamo dal diavolo ci penserà il Signore Iddio a noi, e ci darà quello che meritiamo, ma se è Dio che ci ha ordinato di servire la Chiesa di Cristo e far sapere al popolo il male che stanno facendo coloro che li pasturano, come Iddio faceva attraverso i profeti antichi, allora dovete tremare, perché vuole dire che Iddio vi ha preso di mira, e vi darà quello che vi meritate.
    Voi continuate a predicare il denaro, noi continueremo ad annunziare la verità della Parola ai santi e faremo conoscere loro tutti gli scandali che commettono i conduttori corrotti.
    Vediamo chi fa più del bene alla Chiesa di Cristo, chi gli preleva i soldi, o chi li avvisa di stare attenti ai cianciatori e ai seduttori di menti.
    Pace a te e che Dio ti benedica, aprendoti la mente ed il cuore per farti intendere la Verità della Parola di Dio.

    Mi piace

  22. Giorgio permalink
    27 ottobre 2014 15:29

    Pace, io sono un fratello di una chiesa evangelica pentecostale, di origine brasiliana, e vorrei dire la mia riguardo la DECIMA: dunque per me tutto è definito in 2Corinzi 9:1-15 , e per non avere dubbi andiamo in Ebrei 5:10 , non ci rimane molto da dire penso, per una persona della Sua cultura Spirituale, io la stimo molto e seguo il Suo blog, mi piacerebbe avere la Sua oppinioni su ciò che ho detto. Grazie

    Mi piace

  23. 27 ottobre 2014 18:27

    Pace a te Giorgio. Voglio subito far notare e affermare che nella Bibbia è scritto a più riprese che bisogna dare, e dare e dare. Dare ai poveri, soprattutto, non per scopi inutili e vani, non per costruire locali di culto e non per far vivere i pastori nelle ricchezze e nel benessere, a scapito dei poveri tra i santi. Affermato che la Bibbia dice di dare, e dice di dare ai poveri bisognosi, passiamo a parlare anche dei passi biblici che tu hai citato. Quello di 2 Corinzi fa riferimento al dare, ma non fa nessun riferimento al dare OBBLIGATORIAMENTE la decima, perché bada bene, quello che noi contrastiamo non è il dare ai poveri, ma L’IMPOSIZIONE da parte di certi conduttori di DARE OBBLIGATORIAMENTE la decima, con l’ammonizione di essere maledetti se non si da la decima (quando citano i passi del profeta Malachia, lo fanno intenzionalmente per minacciare i santi con le maledizioni della legge).
    Quindi, la somma delle cose che stiamo dicendo le possiamo riassumere in questa maniera:
    1. NESSUNO è obbligato a dare niente sotto la grazia, né tantomeno la decima imposta dalla legge di Mosè;
    2. Iddio ordina di far parte dei propri beni ai poveri, non per costruire locali di culto lussuosi o per spenderli in cose vane, ma per i poveri;
    3. LA DECIMA può essere donata liberamente, perchè un credente decide di donarla AI POVERI, proprio come fecero Abramo e Giacobbe, ma questo non significa che può essere imposta, né direttamente, né indirettamente.
    Gesù è il Sommo sacerdote, è vero, ma non c’è il Tempio, non ci sono i leviti, non c’è l’obbligo di dare la decima parte di tutte le proprie entrate ai sacerdoti LEVITI, come dice la legge di Mosè.
    Giorgio, sii avveduto, studia bene le Scritture, perché Dio ti chiede di far parte dei tuoi beni ai poveri, ma non c’è nelle Scritture l’ordine di quale percentuale si debba dare, sta scritto che ognuno deve dare secondo quanto decide in cuor suo, secondo le proprie possibilità.
    Ognuno poi si deve fare la domanda: chi ha interesse a imporre la decima? Chi ne ottiene beneficio? Fossero pur i poveri ad averne beneficio, io sarei stato anche contento, ma ad averne beneficio sono invece altre persone, e sono proprio quelle che predicano l’obbligatorietà di dare la decima.
    Volete dare la decima, datela pure, ma almeno cercatevi dei fratelli POVERI e dateli a loro i SOLDI, che ne hanno bisogno, e non dateli a coloro che vogliono assicurarsi una entrata sicura facendo uso della LEGGE.
    Questi predicatori voi ce li avete lì, guardateli bene, guardate dove vivono, come vivono, cosa acquistano e quanto pensano ai poveri.
    Rifletti Giorgio, quale interesse avrei io a dirti queste cose se non fossero vere? Considera attentamente ogni cosa, è questo che io desidero che tu e tutti i santi facciate. Pace a te.

    Mi piace

  24. 28 ottobre 2014 13:52

    penso che DOVETE LEGGERE ATTI DEGLI APOSTOLI C. 4 VERSO DAL 32 AL 37 E C.5 VERSO DALL’1 AL 16

    Mi piace

  25. 28 ottobre 2014 15:05

    Hai citato bene quei passi, infatti ai tempi degli apostoli non veniva imposta alcuna decima ai santi sotto la grazia, ma veniva praticato il “principio di uguaglianza”, secondo quanto dice l’apostolo Paolo:
    «Poiché questo non si fa per recar sollievo ad altri ed aggravio a voi, ma per principio di uguaglianza; nelle attuali circostanze, la vostra abbondanza serve a supplire al loro bisogno, onde la loro abbondanza supplisca altresì al bisogno vostro, affinché ci sia uguaglianza, secondo che è scritto: Chi avea raccolto molto non n’ebbe di soverchio, e chi avea raccolto poco, non n’ebbe mancanza.» (2 Corinzi 8:13-15)

    Ribadisco, il principio di uguaglianza sostituisce la decima, sotto la grazia, e non deve esserci nessuna richiesta di denaro, nessuna imposizione.
    Quei passi non hanno niente a che fare con la decima, infatti parlando di decima, si parla di una decima parte dei propri averi, mentre la perfezione sotto la grazia richiede che ogni cosa sia messa a disposizione della Chiesa di Cristo, per mirare a praticare il principio di uguaglianza.

    Mi piace

  26. Gianluca Nuti permalink
    15 novembre 2014 16:34

    Giuseppe Piredda, credo che Joao Rocha ti abbia scritto in quel modo perchè sapeva di poter contare sul fatto che avresti compreso spiritualmente le sue parole.
    Peraltro, mi trovo abbastanza d’accordo con lui riguardo a quello che ha sostenuto, ovvero essenzialmente NON che sia inutile fare quello che fate su questo blog, che non si debba ammonire e vegliare, ma che esclusivamente il MODO con cui ciò viene fatto sia davvero poco edificante, e anzi spesso demotivante per chi legge. Ti dico questo, io sono credente da quasi due anni, vado in una chiesa evangelica pentecostale (delle Assemblee di Dio fra l’altro, quindi sarei una specie di massone manipolato stando ai banner di questo sito!), e ogni volta che entro in un blog come questo (sempre in qualche modo collegati con Butindaro e il suo pensiero “sono tutti sbagliati tranne me”) ho un contrasto interiore: da una parte sono contento di potermi “rifornire” di informazioni, dati, fonti su tanti argomenti dottrinali, ma dall’altra l’idea di dover per questo passare da tutte le accuse e le filippiche interminabili che sembrano essere il necessario sottofondo di quasi ogni pagina di questi siti mi deprime abbastanza. Prima Joao Rocha ha scritto delle parole in cui mi sono ritrovato: “Chi legge questi articoli se non è una persona saggia penserà che tutte le chiese sono marce”; credo che nessun discorso possa meglio di questa frase riassumere ciò che avverto quando mi avventuro in un blog come questo. Paolo non accusava le persone, ma le riprendeva, e questo è un compito spirituale estremamente delicato perchè il confine fra calunnia e rimprovero, fra ammonimento e giudizio, è così sottile che spesso viene marcato senza rendersene conto.
    I servi di Dio non sono infallibili, e questo vale per i pastori (brasiliani o meno) che insegnano false dottrine, come per i credenti che si lasciano sedurre, e se ti consideri un servo di Dio allora vale anche per te. Non trovo consolazioni, benedizioni, amorevoli esortazioni nell’elencare puntualmente i difetti e i peccati di ogni singola istituzione o organizzazione; non trovo l’edificazione del corpo di Cristo nella demolizione sistematica di tutto quello che ci circonda. Ancora una volta, non vorrei essere frainteso: so bene che non dobbiamo amare il mondo, e non sto parlando in alcun modo di ecumenismo, prosperity gospel, filosofie del potenziale umano, anzi il mio è un discorso estremamente spirituale. Giusta la riprensione, ma Gesù non rimproverava e poi lasciava le persone lì così, con le loro miserie: offriva loro la vita, l’amore, la pace – nella verità e nella giustizia, certo; toglieva con una mano, ma con l’altra donava benedizioni. Questo è il nocciolo del ministero della riprensione: demolire per edificare. Se però non si trova benedizione, ovvero un sano spirito fraterno, integrità e lealtà reciproca, prontezza nel riconciliarsi col prossimo, lentezza nel parlare e nel giudicare, allora le centinaia di pagine web pensate per edificare si riveleranno un arma a doppio taglio (ma non nel senso biblico) terribile, e porteranno più danno che beneficio. Dio non voglia che questo accada.
    Nell’amore di Gesù ho scritto, pensando prima di tutto ai difetti della denominazione di cui faccio umanamente parte io stesso, sperando che queste parole vengano accolte da fratelli e non da giuristi.
    Pace e che Dio vi benedica.

    Mi piace

  27. 15 novembre 2014 20:36

    Pace a te, purtroppo le notizie di allarme e di messa in guardia per tutta la Chiesa di Cristo che vengono pubblicate in questo blog, non hanno per nulla la pretesa di EDIFICARE LA CHIESA di Cristo, ma di scuoterla e farla intimorire pure, ma l’importante è che la Chiesa sappia che deve stare in guardia perché si sono infiltrati in mezzo ad essa numerosi massoni, e i principi massonici si sono fatti largamente strada nella mente e nel cuore dei santi, i quali sentendo tali principi continuamente predicati dal pulpito, che tali cose siano concetti biblici. Invece sono concetti DIABOLICI provenienti dall’agenda massonica.
    Non ci sono solo massoni con il grembiule, ma anche quelli che, ahimé, predicano e credono i principi massonici, che sono chiamati dagli stessi massoni come “massoni senza grembiule”.
    Forse non hai capito bene lo scopo di tutto questo, che è appunto quello di informare te e tutti i santi dello stato della Chiesa, delle falsità che vengono in essa insegnate e dei falsi ministri che vi sono presenti. Il suono della tromba della sentinella che vede arrivare il nemico non EDIFICA, non tranquillizza, ma salva la vita di chi lo ascolta. Anche questo bisogna fare, e visto che prima non lo faceva nessuno, Iddio ha suscitato noi per farlo, e lo dico chiaramente che è VOLONTA’ di Dio che noi lo facciamo. Se la nostra opera è dal diavolo, come taluni credono e dicono, per quale motivo SONO LORO pieni di scandali, di false dottrine e non dimostrano in alcun modo BIBLICAMENTE la loro posizione che è da Dio?
    Che tu comprenda oppure no, quello che facciamo, lo facciamo per il tuo bene spirituale, per il bene spirituale di tutta la fratellanza, perché noi stiamo facendo una cosa simile a quella che facevano i profeti antichi con il popolo di Israele che si era corrotto e sviato dalla legge di Dio. Quindi, per dimostrare che noi non siamo da Dio e non facciamo un’opera gradita a Dio, basta dimostrare biblicamente e con prove certe e incontrovertibili che quello che diciamo nei nostri articoli non sono veri. Se non siamo da Dio di certo noi mentiamo, e chi conosce la verità non dovrebbe avere problemi a dimostrare il contrario.
    Io vi comprendo bene, fratelli nel Signore, che eravate abituati a sentire solo cose buone, cose positive, non si parlava mai di scandali, ma non è che essi non ci fossero, è che venivano e vengono coperti, ma alla fine il peccato torna sempre e colpisce coloro che lo hanno commesso e che pure lo hanno coperto e nascosto. Noi lo mostriamo, secondo quanto dicono le Scritture sacre, affinché i santi prendano le dovute distanze dai peccatori impenitenti (nota bene, ho detto impenitenti).
    Non è corretta la calunnia che taluni ci lanciano “tutti sbagliano tranne noi”, questa è solo una calunnia. Qualche errore lo faccio anche io, ma chiedo perdono a Dio e vado avanti, non copro e non giustifico. Noi non siamo gli unici salvati, ma il fatto è che noi vogliamo che NESSUNO SI PERDA DEI SANTI, è per questo che facciamo questa opera, noi vogliamo che chi sbaglia si ravveda e chieda perdono a Dio affinché sia ristabilito davanti a Dio e cominci a santificarsi come Dio vuole. Se sono molti a sbagliare e ad insegnare falsità, non è che siamo contenti, ma siccome dobbiamo riprendere le opere infruttuose delle tenebre, se ne riprendiamo tante, vuole dire che sono MOLTE DI PIU’ di quante ne riusciamo a confutare e a riprendere.
    Se noi sbagliamo, dimostratelo biblicamente. Se confutiamo la verità, anziché la menzogna, perché non dimostrate la verità? Avete scuole bibliche, insegnanti, siete un numero interminabile di persone che predicano e insegnano, e non c’è nessuno in grado in mezzo a voi di dimostrare che quello che insegnate e vi viene confutato sia in realtà biblico? Vedi che se non fate questo, è prova certa che le confutazioni sono veraci, e sapendo che il padre della menzogna è il diavolo, allora chi insegna falsità sono dal diavolo, fanno l’opera del diavolo, e tu stai seguendo e difendendo proprio queste persone. Se non stai seguendo falsi ministri e falsi insegnamenti, allora non ti sarà difficile farti dimostrare biblicamente da costoro che le cose che diciamo sono false biblicamente, e la tua coscienza te lo attesterà, insieme allo Spirito santo. Hai mai provato a studiare alcune dottrine che insegnamo o confutazioni che facciamo, prova pure, e vedrai se lo Spirito santo te lo attesta insieme alla tua coscienza, ma questo funziona solo se hai una buona coscienza, perché se ti accosti a quello che noi scriviamo con pregiudizio, solo con uno spirito difensivo delle ADI, allora il risultato non proviene dalla coscienza, ma da un pregiudizio.
    Noi diciamo che la mente e le coscienze dei fratelli sono state fatte schiave dei concetti massonici, ed è per liberarle che noi scriviamo queste cose, non diciamo assolutamente che sono tutti massoni, tuttavia ognuno per conto suo deve chiedersi come mai insegna e crede dei principi che anche i massoni professano, e sapendo che i massoni servono il diavolo, c’è veramente da preoccuparsi in tal caso.
    Purtroppo dobbiamo mostrare il vero VOLTO dei predicatori e delle denominazioni che esistono oggi, e se tu leggi i libri dei profeti, ti rendi conto che in realtà non è cambiato nulla da allora, il popolo di Dio cade sempre nella stessa maniera, e bisogna richiamarlo alla legge di DIo e alla sana dottrina. Noi saremmo molto più felici di sapere e di vedere che tali cose non fossero come vediamo realmente, ma se le cose stanno così, e bada bene che noi parliamo solo della punta dell’iceberg del male che si dice e che si fa, che cosa dobbiamo fare, dobbiamo fare finta di non vedere e di non sentire permettendo così ai falsi ministri di continuare a sguazzare in mezzo alla Chiesa indisturbati e ad arricchirsi alle spalle dei santi? Così non sia!
    Tu hai citato Paolo, che non accusava le persone, e visto che sei convertito da poco, credo che tu non conosca le Scritture e che ti hanno messo nella mente, i massoni con o senza il grembiule, il fatto che Paolo non accusava le persone. Ma vediamo cosa dice l’apostolo Paolo:
    «Ma schiva le profane ciance, perché quelli che vi si danno progrediranno nella empietà e la loro parola andrà rodendo come fa la cancrena; fra i quali sono Imeneo e Fileto; uomini che si sono sviati dalla verità, dicendo che la risurrezione è già avvenuta, e sovvertono la fede di alcuni.» (2 Timoteo 2:16-18)
    E ancora:
    «Alessandro, il ramaio, mi ha fatto del male assai. Il Signore gli renderà secondo le sue opere. Da lui guardati anche tu, poiché egli ha fortemente contrastato alle nostre parole.» (2 Timoteo 4:14,15)
    Lo stesso Gesù metteva in guardia contro gli scribi ed i farisei ed i sadducei, e anche dagli erodiani. E pure da Jezabel, come sta scritto in Apocalisse, ed ha pure detto che avrebbe messo a morte i suoi figlioli se non si sarebbe ravveduta.
    Questo è il pericolo, se qualcuno è nel peccato e non si ravvede, sarà colpito dai giudizi di Dio, e noi questo vogliamo che sia evitato, esortando al ravvedimento. La nostra unica vittoria e conquistare alla verità i santi, e liberarli dalla falsità, tutto il resto per noi è una sconfitta, quindi abbiamo da gioire soltanto quando qualcuno si trova nell’errore e si ravvede e crede nella verità. Dico queste cose perché circolano contro di noi tante calunnie, infatti tra i principi massonici c’è appunto questo, ben conosciuto e usato dai cianciatori e dai seduttori di menti: “se non puoi attaccare il ragionamento, allora attacca il ragionatore”.
    Purtroppo ti confermo, quasi tutte le chiese ufficiali, istituzionalizzate, che sono associate in qualsiasi forma, in qualche modo sono corrotte quanto alla verità e alla condotta. Ma bada bene, lo vedono non solo quelli che leggono in questi blog, ma anche frequentando tali comunità lo vedono chiaramente, non devi pensare che i pagani siano tutti insensati. Facciamo un esempio, abbiamo parlato di una persona anziana di una comunità delle ADI che ha abbandonato la moglie e i figli per mettersi con una donna giovane, non penserai forse che i parenti della moglie, i vicini, i parenti della giovane donna, i parenti di quell’uomo, non vengano a sapere del GRAVE SCANDALO che è stato compiuto? E se uno cerca di coprirlo e di nasconderlo, si favorisce il peccato. E questo è solo un esempio, ma per tutti i peccati avviene nella stessa maniera, si diffonde la conoscenza di esso e il nome del Signore Gesù Cristo viene bestemmiato e diffamato a causa di queste persone corrotte.
    Purtroppo, quello che leggi in questi blog, non è quasi niente in confronto a quello che realmente fanno. In questo articolo, vedi un video che non abbiamo fatto noi, quindi l’attenzione del mondo sulle chiese è da tenere in assoluta considerazione, e quello che tutti vedono non è di certo una cosa positiva che dà gloria a Dio.
    La calunnia si verifica quando l’accusa di una certa cosa è falsa, ma se è vera, non si tratta di calunnia, ma di verità. Per quanto riguarda i giudizi, noi cristiani possiamo giudicare di ogni cosa, naturalmente dicendo il vero, non il falso. Anche su questo dovresti documentarti meglio studiando la Parola di Dio, e vedresti che le cose che ti insegnano non stanno assolutamente come dicono i tuoi conduttori.
    Noi riprendiamo le persone, e se queste si ravvedono siamo i primi ad accoglierli e a incoraggiarli e a edificarli, ma se si fortificano nel male e nella menzogna, e non ascoltano le riprensioni e gli ammonimenti, che dobbiamo fare di altro? Se tu sapessi quanti ci hanno insultato in un primo momento, poi il Signore ha confermato loro che quello che diciamo è giusto, sono tornati a noi e li abbiamo accolti e perdonati. Tutti quei blog di cui parli, devi sapere che la maggior parte di essi erano prima nostri nemici, e dopo il Signore gli ha fatto comprendere quale era la strada della verità da percorrere.
    Prova a leggere nella Bibbia quello che dice Gesù dei peccatori nelle lettere scritte in Apocalisse, e in particolare tutte le parole dette da Gesù a Jezabel, e vedrai quanto sono state dure quelle parole. Il Signore ammonisce ed accoglie e benedice coloro che si ravvedono, ma quelli che si induriscono, vengono colpiti dai giudizi di Dio che sono TREMENDI e GRAVI. Non credi a queste mie parole? Leggi queste parole:
    «Or provi l’uomo se stesso, e così mangi del pane e beva del calice; poiché chi mangia e beve, mangia e beve un giudicio su se stesso, se non discerne il corpo del Signore. Per questa cagione molti fra voi sono infermi e malati, e parecchi muoiono.» (1 Corinzi 11:28-30)
    Ma secondo te, qual è il parlare seducente del diavolo, quello che dice che anche se pecchi non ti accadrà nulla, perché Dio è SOLO misericordioso, o che se uno vive nel peccato e NON SI RAVVEDE sarà PUNITO severamente da Dio?
    Hai detto bene quando hai scritto: “demolire per edificare”, perché è proprio questo che stiamo facendo, ma nella demolizione lo sforzo è notevole, e le cose sembrano odiose e violente contro qualcuno, ma è necessario, com’è necessario per un dottore tagliare una gamba in cancrena per salvare il resto del corpo, così bisogna liberarsi di tutto ciò che non è biblico, a costo di abbandonare i locali di culto per riunirsi nelle case.
    Gianluca, noi è solo qualche anno che stiamo parlando, e per tanti anni, per quasi un secolo, costoro hanno avuto campo libero di insegnare e di dare l’esempio, e guarda dove sono arrivati. Se li lasciassimo fare ancora, dove arriverebbero? Chi sta condannando con fermezza il peccato di omosessualità, i matrimoni gay, le unioni civili? Non siamo forse noi soltanto? E se non lo facessimo neppure noi, dove giungerebbero tutte queste denominazioni e comunità? A quale livello di peccato riuscirebbero a giungere? Ma Dio in questi giorni difficili è voluto intervenire, e lo ha voluto fare anche attraverso di noi, e credo che ora anche in mezzo alle comunità ci siano cari fratelli che difendono la Bibbia e gridano contro il peccato esortando alla santità. Non siamo solo noi. Noi siamo dovuti essere lo stimolo per molti.
    Ti chiedo di guardarti attorno nella comunità dove vai, che frequenti, guardando ai conduttori, a come si conducono a quello che insegnano e perché lo fanno. Non dovrebbe essere difficile notare che le cose che diciamo sono veramente così, anzi, ti accorgerai che è anche peggio. Forse ci sono delle eccezioni, che Dio voglia questo.
    Pace a te, e che Dio ti benedica e ti guardi da ogni male, dandoti sempre ciò che il tuo cuore desidera nel Signore.

    Mi piace

  28. michele1966 permalink
    19 novembre 2014 12:40

    Carissimo Fratello in Cristo, sono pienamente daccordo in tutto quello che hai citato nella tua impressione circa al video delle iene.Purtroppo con queste azioni scandalose noi rigenerati con il Sangue di Gesù Cristo nostro Signore veniamo giudicati e vituperati da persone infedeli e per lo più quello che dispiace ancora che viene calpestato il nome di Gesù. Mammona ti posso dire è entrato nella chiesa di Dio, si parla solo di decime e di offerte straordinarie per soddisfarte loro stessi, molti conduttori come dicono sono a tempo pieno per il Signore e quindi vanno sostenuti dalla comunità, ma prima avevano un loro lavoro perchè lo hanno lasciato? Non potevano lavorare e servire il Signore, ma c’è stata una vera chiamata da parte di Dio per servirlo a 360 gradi oppure è una loro invenzione perchè nella loro vita non hanno mai avuto una voglia vera di lavorare?
    Molti usano la Parola di Dio come un ordine da eseguire, ma non è scritto che la verità ci farà liberi come ha detto Gesù, e quindi cari nella Grazia davanti a tutte queste cose scandalose e oscene prendete la vostra posizione di Figliuoli di Dio rigenerati dalla Grazia di Dio e confrontate il tutto con la Parola di Dio che fine non avrà mai. Dio vi benedica

    Mi piace

  29. rox permalink
    25 novembre 2014 23:01

    Non ci posso credere,usano il nome di Dio per sfruttare i disperati.Altro che lavaggio del cervello,se tutto questo può succedere in una chiesa evangelica,mi immagino in politica. Ipocriti,falsi.Detto da un credente.Ognuno rispondera a Dio delle proprie colpe

    Mi piace

  30. 28 novembre 2014 12:10

    Molti malviventi, credendo nel Vangelo, hanno cambiato la loro vita, hanno ricevuto nel loro cuore la pace del Signore,
    La Chiesa Cristiana Evangelica è quella che è tornata al fondamento del Vangelo, escludendo le introduzioni pagane che la Chiesa Romana ha introdotte; quindi attenti nel giudicare.

    Mi piace

  31. 28 novembre 2014 14:29

    Certo, molti hanno cambiato la loro vita, ma ce ne sono tanti altri, che ora sono in mezzo alle chiese evangeliche, e siedono posti elevati, che sfruttano la carità e la pietà dei santi per arricchirsi e fare i loro comodi. Di questi dobbiamo guardarci, e tra questi ci sono quelli che nel video sono stati smascherati.
    La chiesa cattolica romana è fuori dottrina già da secoli, ma mi dispiace dire che anche le chiese evangeliche ufficiali che sono legate alla chiesa cattolica romana e allo stato, sono uscite fuori dottrina, e quindi NOI evangelici dobbiamo stare attenti a quello che ascoltiamo.
    Per quanto riguarda il giudicare, sei forse rimasto un po’ indietro, ormai tutti sanni che la Bibbia insegna che si può e si deve giudicare, con giusto giudizio, e il divieto DI NON GIUDIDARE mai per nessuna ragione, è un principio massonico da loro voluto e da cui bisogna guardarsi.
    Pertanto, vedi bene quello che ti insegnano che deve essere confermato dalle sacre Scritture, non solo da un passo, ma dalla somma della Parola di Dio.

    Mi piace

  32. Miriam permalink
    16 maggio 2015 07:22

    Io sono cristiana evangelica e cio che succede inquesta chiesa non ha niente a che fare con i culti evangelici.questi sono dei delinquenti in cerca di soldi e basta!!!!

    Mi piace

  33. 20 maggio 2015 21:32

    Scusa perché i cattolici non danno le decine e le offerte ,le questue ,e fino a qualche anno fa le indulgenze per le anime drl purgatorio ?

    Mi piace

  34. 20 maggio 2015 22:34

    Certo che lo fanno e lo hanno fatto, e sbagliano. Ma questo non toglie che questa chiesa brasiliana e qualunque altra comunità di qualsivoglia denominazione e religione chiedono soldi sbagliano, sia la decima sia altro. Ognuno deve dare non perché gli viene chiesto, ma perché è lo Spirito santo che gli impone di dare. Questo però presuppone fede in Dio e preghiera, cosa che evidentemente coloro che domandano soldi non hanno e non fanno.

    Mi piace

  35. 13 ottobre 2015 11:27

    scusate se mi permetto di rispondere a tutti e a nessuno in particolare, si leggono molti commenti , secondo il proprio punto di vista , molti commenti sono giustissimi altri sbagliati ,voglio essere un paciere , primo la decima era una tassa ,noi tutti cittadini del mondo paghiamo allo stato ,ed è una super tassa non la decima ma oltre il 40 per cento ; e purtroppo vero che quasi in tutte le chiese , per non dire tutte si prendono sempre gli stessi versetti per ( INVITARCI ) a pagare la decima , poi ce l’offerta , in alcune, chiese anche due volte a settimana ,poi , l’offerta si riferiva a qualunque cosa , denaro, lavoro ,alimentari ect . ,queste ultime offerte sono Bibliche , la decima no!!!,ogni uno deve essere libero di dare , non per questo sara condannato se non può dare in questo caso la propria famiglia viene prima di ogni cosa , tranne mettere DIO al primo posto per l’adorazione , il credente sente sempre il bisogno di fare la lista della spesa quando prega il NOSTRO CREATORE , e mettere tante volte anche le condizione a DIO ( se mi dai , io faro ,io darò ) ( DIO RISPONDE , IO HO CREATO OGNI COSA; E TU MI DAI ANCHE LE CONDIZIONE ? )fratelli chiediamo a DIO discernimento , e proviamo ad essere come Gesù umili e mansueti . DI ci Benedica tutti e perdoni i nostri giudizi carnali , impariamo a giudicare con L’INGUA SPIRITUALE AMENNNNNNNNNNNN

    Mi piace

  36. 20 ottobre 2015 23:58

    Roba da non credere. Nel nuovo Testamento non c’è 1 verso con il quale si impone di dare la decima. leggete bene il capitolo 15 di 2 Corinzi

    Mi piace

  37. raffaele permalink
    2 dicembre 2015 18:21

    roba da accapponare la pelle poi che danni a quelle povere anime ecco i mercenari .

    Mi piace

  38. 2 dicembre 2015 22:45

    Aleluia fratelli vorrei lodare a Dio per coloro che gestiscono il sito Buona strada . A riguardo del video noi pastore brasiliani abbiamo tratato questo capitolo a più di 3 ani fa e secondo le informazioni il pastore del video e uno che di avventure ne a fatti tante e per molti pastore lui non può essere intitulado “pastore” neanche rappresentare la chiesa d’origine Brasiliana che come tanti cercano fedelmente di servire a Dio nella vostra terra .
    Domando finquando il video resterà nel sito e così essendo motivo di scando ai debole nella fede ?
    Non sono affare miei e non condivido tale ategimenti anti bibbici però il sito doveva essere saggio e non lasciare una materia che crea disconpore alla chiesa di Cristo. Ormai è roba superata e magare il pastore del video si è pure convertito.

    Mi piace

  39. 3 dicembre 2015 13:16

    Pace a te, è vero che il video riguarda tempo fa, ma i seduttori di menti e coloro che amano il denaro ci sono sempre stati e ci saranno sempre, quindi è bene che l’articolo rimanga lì, come monito per tutti i santi affinché stiano attenti al pastore che frequentano. Se tu sei a posto e non fai le medesime cose che fanno in quel video, devi stare tranquillo.

    Mi piace

  40. 4 dicembre 2015 08:06

    Però il video generaliza la chiesa brasiliana, si lei vuoi fare lo informatore allora apresenta il nome e indirizzo della sporca comunità travestita di EVANGELICA,ma nel articolo figura come chiesa brasiliana .
    Non oserei mai generalizar tutte le chiese d’origine italiana sparza nel mondo e lei credo che sappi che c’è ne sono tante .
    Poi caro pastore credo che lei farà anche il buon senzo.

    Mi piace

  41. 4 dicembre 2015 21:03

    È una chiesa evangelica brasiliana, e ti faccio sapere che io sono evangelico, quindi sono compreso in quell’articolo, ma ne prendo le distanze da tutte quelle cose sbagliate e contrarie alla Bibbia che hanno fatto in quella comunità. Tu prendine le distanze come brasiliano, e vedrai che se ti comporti bene e fai la volontà di Dio, Egli ti benedirà, ma se fai il male, allora temi, perché Iddio sarà contro di te. Prega e stai tranquillo, che la giustizia di Dio colpisce solo i malvagi e non i giusti.

    Mi piace

  42. 8 dicembre 2015 17:44

    Io faccio parte della chiesa evangelistica ….da noi non esiste tutto questo ….certamente la chiesa si mantiene da sola .e ha bisogno di offerte …ma nessuno è obbligato a darle …….

    Mi piace

  43. 8 dicembre 2015 21:33

    Anche quelle persone del video facevano parte della chiesa evangelica brasiliana, e anche loro erano convinti di fare le cose per il Signore, fino a quando non è stato mostrato che quello che facevano e le offerte che facevano non erano certamente bibliche ma dal diavolo, promosse da pastori che si arricchivano spogliando i poveri. Se voi non siete tra quelli, bene, sono contento, ma tutti devono stare attenti perché ci sono molti pastori che sfruttano il gregge chiedendo denaro ed estorcendolo in vari modi. Si possono dare le offerte, ma chiedete che sia tutto pubblico, che siano pubbliche le entrate, appese nella bacheca della comunità visibile a tutti, e chiedete che ogni spesa sia giustificata da qualcosa, solo così si può dire che tutto è fatto alla luce del sole e che nessuno viene sfruttato. Contrariamente, allora ci sono dei motivi per cui le entrate e le uscite non vengono rese pubbliche. Che Dio benedica la sua Chiesa e la preservi dai lupi rapaci che la vogliono spogliare dei suoi beni.

    Mi piace

  44. 8 dicembre 2015 22:37

    Caro risposabile del sito ,si non fosse le disgrazie degli altri lei non avrebbero niente da scrivere non è vero , il mondo a tanto bisogno d’aiuto e lei resta ancora con questo video della chiesa brasiliana.
    Se non fosse la morte dei poveri animale feriti molti altri animali non potevano vivere .
    Lei si define un profeta che avvertè gli altri, avrà un ricordo nella Italia e sarà un bel ricordo ,penso che avrà anche un titolo più o meno così ; il profeta della disgrazie altrui.

    Mi piace

  45. 8 dicembre 2015 22:55

    Gli unici disgraziati di quel video sono le povere vittime che sono state sfruttate e ingannato da quel pastore, ed io l’ho messo e lo lascio, perché so per certo che non era l’unico quel pastore che inganna i propri membri, e affinché non si ripetano più queste cose e perché TUTTI I MEMBRI delle comunità stiano attenti a non farsi rubare I SOLDI e a non farsi trascinare all’inferno. Sarò ricordato come uno di quelli che avvisano i santi che ci sono tanti lupi rapaci in mezzo alla chiesa. Tu pensa a fare il tuo dovere nella tua comunità e fallo bene, che io penso a fare bene il mio di lavoro per il Signore, poi ognuno di noi renderà conto a Dio di quello che fa. Stai attento a quello che fai, e non dovrai temere nulla.

    Mi piace

  46. Antonio permalink
    1 gennaio 2016 17:07

    Io sono un cattolico e non è un reato, perché gli ci giudicano male gli evangelici.
    Ho frequentato più chiese evangeliche e non mi sono trovato bene.
    I miracoli esistono per chi ha fede in Gesù nostro salvatore.
    Loro ti fanno capire che la salvezza è solo nelle chiese evangeliche.
    Da cattolico ho frequentato anche le chiese ortodosse e mi sono sembrate
    delle buone chiese.
    Gesù dice non giudicate, perché solo lui è perfetto

    Mi piace

  47. 1 gennaio 2016 17:34

    Pace a te dal Signore nostro Gesù Cristo. Non è reato per gli uomini essere cattolici, ma è peccato di IDOLATRIA per Dio, quindi, dal punto di vista umano hai ragione, ma dal punto di vista di Dio, il quale è contro l’idolatria, essere cattolici vuole dire essere idolatri, quindi è PECCATO, è sbagliato.
    Voglio precisare che non sono io, non siamo noi evangelici che diciamo che i cattolici sono IDOLATRI, lo sono proprio, perché adorano, pregano e rendono un culto alle creature, siano essi angeli o uomini, e questo davanti a Dio, come si legge nella Bibbia, è idolatria.
    È la Bibbia che condanna l’idolatria, non gli evangelici, semmai noi evangelici ci limitiamo a RICORDARE quello che è scritto contro l’idolatria, ma lungi da noi la cosa essere un pensiero personale, ma riferiamo solo la volontà di Dio scritta nella Bibbia.
    Ti confesso, e su questo sono d’accordo con te, che ho frequentato molte chiese evangeliche e non mi sono trovato bene in mezzo a loro. Non si attenevano neppure loro alla Parola di Dio, si sono massonizzate, quindi non potevo trovarmi che male in mezzo a loro.
    La salvezza dell’uomo non bisogna ritenerla appannaggio di un gruppo religioso, assolutamente no, né cattolico né evangelico, ma la salvezza è una esperienza spirituale per mezzo del quale un PECCATORE perduto nei suoi falli e nei suoi peccati viene dallo Spirito santo rigenerato spiritualmente, ottenenendo per mezzo della fede la purificazione dei peccati dalla propria coscienza. Tale esperienza spirituale è nota anche come “nuova nascita” (cfr Giovanni 3:3,5 e Giov. 1:12,13). Quell’esperienza non si riceve per forza aderendo ad una chiesa evanelica, ma si può ottenere anche in casa, nella propria cameretta, pregando Iddio e chiedendogli di salvarlo, riconoscendosi peccatori abbisognevoli di misericordia, incapaci da loro stessi con le loro opere di piacere a Dio. Ravvedersi dai propri peccati e credere nell’evangelo di Cristo Gesù, questo porta alla salvezza, se ad esso è seguita l’opera dello Spirito santo nel cuore della persona che si è ravveduta.
    Questa esperienza della salvezza, porta la persona SALVATA, RIGENERATA spiritualmente, ad essere una nuova creatura e a vivere la propria vita secondo i dettami della Parola di Dio, tra cui vi è quella di abbandonare l’idolatria, quindi, un credente nato di nuovo non può più rimanere nella chiesa cattolica, in quanto isituzione idolatrica, piena di dottrine di uomini non bibliche.
    Ti esorto quindi, a cercare la verità nella Parola, ad inginocchiarti nella tua cameretta davanti a Dio, pregando il Padre celeste nel solo nome di Gesù, chiedendogli di salvarti e purificarti da ogni peccato. Sappi che poi avrai un nuovo spirito e un nuovo cuore, e dovrai rinunciare a tutti gli amici, parenti e a tutti i privilegi del mondo, perché sarai disprezzato dal mondo e da tutti gli uomini, ma sarai accettato da Dio.
    Termino col dirti che la Bibbia non insegna che non si può giudicare mai, anzi, Gesù insegna che si può giudicare, ma si deve fare con GIUSTO GIUDIZIO, non basandosi sull’apparenza. Come il palato assapora le vivande, così l’orecchio GIUDICA DEI DISCORSI, quindi, secono queste parole dette da Salomone, è IMPOSSIBILE NON GIUDICARE MAI, solo che bisogna imparare a farlo con verità e non basandosi sull’apparenza.
    Pace a te e a tutti coloro che hanno un cuore sincero e vogliono veramente trovare la verità, che è Gesù!

    Mi piace

  48. susutche permalink
    30 gennaio 2016 13:00

    Salve frarello. Ringrazio per ciò che lei ha scritto e concordo su tanti aspetti. Sono d’accordo ad esempio che la decima non va imposta, ma non sono d’accordo che va data solo ai leviti. I leviti di oggi e dei tempi del popolo israelita erano e sono il sacerdozio della chiesa. Quindi la decima va data ancora oggi. Gesù e gli apostoli non hanno preso le decime perché non facevano parte del sacerdozio della chiesa. Le decime servono perché il tempio di adorazione al Signore abbia le risorse necessarie per andare avanti, e le offerte invece servono per l’opera di evangelizzazione e carità verso il nostro prossimo. Comunque apprezzo le cose che lei ha scritto perché la chiesa non deve diventare un centro di affari, ma lo stesso non dobbiamo dimenticarci che essa ha bisogno di sopravvivere.
    La saluto cordialmente con un messaggio della Bibbia per la nostra riflessione.
    “Portate le decime intere nel tesoro del tempio, perché ci sia cibo nella mia casa;
    poi mettetemi pure alla prova in questo
    – dice il Signore degli eserciti -,
    se io non vi aprirò le cateratte del cielo
    e non riverserò su di voi benedizioni sovrabbondanti.” Malacchia 3:10
    P.s. naturalmente lei ha capito che “il cibo” in questo caso sono le risorse per pagare le bollette della Chiesa affinché le persone possano avere un luogo per il loro nutrimento spirituale.
    Grazie. Dio possa continuare a benedire lei e la sua famiglia.

    Mi piace

  49. susutche permalink
    30 gennaio 2016 13:17

    Voi conoscete la chiesa avventista del settimo giorno qui in Italia? Sono stata in varie chiese, cattoliche e evangeliche, ma l’Avventista e qualche Battista (del settimo giorno) sono le poche che s’ impegnano veramente ad osservare tutto ciò che c’è scritto nella Parola. Non c’è questa sete di denaro, ci insegnano sulla salute, sui comandamenti e tutto quello che dicono viene provato sulla Bibbia.
    Poi la Bibbia per capirla, dobbiamo pregare tanto a Dio per darci l’illuminazione per capirla. E certe cose secondo me le capiremo solo quando andremo ad abitare con Cristo perché adesso la nostra mente è tropppo limitata. E comunque ho imparato in questa chiesa Avventista che quello che conta davvero è impegnarsi a fare la volontà di Dio ed avere un cuore sincero. Nessuno porterà la targa della propria chiesa in paradiso. Ed io sono d’accordo!

    Mi piace

  50. 30 gennaio 2016 18:50

    Pace a te, ti faccio sapere che la decima come viene ordinata nella legge e quindi anche si riferiva il profeta Malachia, andava data SOLO AI LEVITI, cioé a quella tribù di Israele a cui Iddio aveva ordinato di non lavorare e di vivere delle decime e delle offerte che portavano le altre 11 tribù di Israele.
    Oggi la decima non deve essere più imposta ai santi sotto la grazia, perché appunto non ci sono i leviti, ma venuto Gesù, sommo sacerdote discendente di Giuda, c’è stato per forza di cose un mutamento di legge. Oggi si deve dare quello che uno ha in cuore di dare, e neppure oggi si deve domandare NIENTE, ma si deve pregare Iddio e poi il Signore metterà nei cuori dei fratelli quello che devono dare per la Sua Opera. Se è opera di Dio, certamente Egli la farà andare avanti anche senza che i pastori chiedano denaro a nessuno. Chiunque può portare avanti un’opera PROCURANDOSI DENARO, ma solo l’Opera di Dio va avanti senza chiedere niente a nessuno.

    Mi piace

  51. 30 gennaio 2016 18:52

    Per quanto riguarda la setta degli avventisti, è stato scritto un libro CONFUTATORIO che li riguarda, a cui non hanno potuto rispondere nulla, perché è la verità scaricabile da qui: http://imieiscritti.lanuovavia.org/libro_la_chiesa_avventista_del_settimo_giorno.pdf
    Vi esorto, quindi, ad uscire e ad allontanarvi dalla Chiesa avventista.

    Mi piace

  52. 24 novembre 2016 03:11

    ma come questa personas no vede il certo ? é solo leggere la biblia , sono brasiliana e si hai troppo chiesa che fare questo anche catolica , se una persona vade in chiena trovare denario , non ho pena di questa persona , perche in chiesa vade a trovare dio , scusa se mio italiono sei bruto sto a impare in meno di uno anni

    Mi piace

  53. 24 novembre 2016 17:07

    Sono molti i conduttori, come si vede di questo pastore brasiliano, che chiedono sempre soldi, e ancora soldi, dichiarando che è per l’opera del Signoe, come se senza soldi Iddio non potrebbe operare. Poi si scopre che quei soldi non vengono utilizzati per l’opera di Dio, ma bensì per il benessere del pastore.
    Purtroppo ci sono plagiatori e seduttori di menti che ingannando le persone li sfruttano e li rapinano dei loro soldi.

    Mi piace

  54. Luke permalink
    3 marzo 2017 19:07

    Salve, volevo solo dire che un decimo di 24 ore non è 2,4 minuti (non funziona così) ma 144 minuti, ovvero 2,4 ore. Mi sembrava doveroso fare chiarezza sul tempo che il Signore ci chiede di dedicargli.

    Mi piace

  55. 3 marzo 2017 19:23

    Certamente Voleva intendere un decimo di 24 ore è uguale 2,4 ore, corrispondente a 2 ore e 4/10 di ora, che trasformato in minuti corrisponde esattamente a:
    2h = 120 minuti

    4/10 = (4:10=x:60) 24 minuti

    minuti complessivi uguali a 144

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog di Aldo Prendi

Per la diffusione e la difesa delle dottrine bibliche

Acordai-vos

Tocai a trombeta em Sião, e dai o alarma no meu santo monte.

Egli è altresì scritto...

Blog di Nicola Iannazzo

Destatevi

"Suonate la tromba in Sion e date l'allarme sul mio santo monte" (Gioele 2:1)

Il Buon Deposito

Dottrine della Bibbia

La sana doctrina bíblica

Quien tiene oídos para oír, oiga

Chiesa Evangelica Pentecostale di Augusta

Gesù disse: Io son la risurrezione e la vita; chi crede in me, anche se muoia, vivrà (cfr. Giovanni 11:25)

La Massoneria Smascherata

"non v'è niente di nascosto che non abbia ad essere scoperto" (Matteo 10:26)

SALVATI per GRAZIA

Blog Di Giuseppe Palamara

La verità rende liberi!

Sito di attualità e informazione cristiana

Listen to the sound of the sword

«Stand in the ways and see, and ask for the old paths, where the good way is, and walk in it» (Jeremiah 6:16)

Non tollero Jezabel

Il blog di Gian Michele Tinnirello

Sana Dottrina

Perché verrà il tempo che non sopporteranno la sana dottrina; ma per prurito d'udire si accumuleranno dottori secondo le loro proprie voglie e distoglieranno le orecchie dalla verità e si volgeranno alle favole.(2Timoteo 4:3-4)

La Buona Strada

Blog di Giuseppe Piredda, cristiano evangelico pentecostale trinitariano fondamentalista

He who has ears let him hear

A voice crying in the wilderness

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: