Vai al contenuto

Adora il Signore Dio tuo e a Lui SOLO rendi il culto

14 marzo 2012

Adora il Signore Dio tuo e a lui SOLO rendi il culto

Chiesa Cattolica romana, baciare la mano al PapaLa Chiesa Cattolica Romana rende diversi culti, ma nessun culto secondo verità viene reso da costoro a Dio.
Nella Bibbia leggiamo queste parole:
«Allora Gesú gli disse: “Vattene, Satana, poiché sta scritto: Adora il Signore Dio tuo e A LUI SOLO rendi il culto”.» (Matteo 4:10)
Il culto, tutti i tipi di culto, vanno resi SOLO A DIO e a nessun’altra creatura.
Rendere un culto a qualcuno che non è Dio, che non sia Gesù, è un rendere un culto a Satana.
Bisogna adorare, pregare, cantare solo a Dio, perché è il Creatore.
A proposito di questo, leggiamo nella Bibbia le parole dell’apostolo Paolo:
«Per questo, Iddio li ha abbandonati, nelle concupiscenze de’ loro cuori, alla impurità, perché vituperassero fra loro i loro corpi; essi, che hanno mutato la verità di Dio in menzogna, e hanno adorato e servito la creatura invece del Creatore, che è benedetto in eterno. Amen.» (Romani 1:24,25)
Vedete dunque, che nella Bibbia sta scritto che BISOGNA RENDERE il proprio culto e ADORARE SOLO DIO e nessun altro, nessuna creatura di Dio.
NON SI DEVE ADORARE MARIA, perché era una creatura ed è nata nel peccato come tutte le altre creature.
Che Maria avesse peccato, lo si legge in questi passaggi biblici:
«E quando furon compiuti i giorni della loro purificazione secondo la legge di Mosè, portarono il bambino in Gerusalemme per presentarlo al Signore, com’è scritto nella legge del Signore: Ogni maschio primogenito sarà chiamato santo al Signore, e per offrire il sacrificio di cui parla la legge del Signore, di un paio di tortore o di due giovani piccioni.» (Luca 2:22-24)
Come vedete, Maria ha dovuto offrire quegli animali PER IL SUO PECCATO, come prescriveva la legge di Mosè. Maria avendo offerto quel sacrificio ci ha fatto sapere che aveva peccato, e così noi leggiamo e così crediamo.
NON SI DEVE ADORARE NE’ INGINOCCHIARSI DAVANTI A PIETRO, NE’ AL PAPA
A questo proposito vediamo cosa è successo all’apostolo Pietro, che si è opposto a colui che lo ha voluto adorare e prostrarsi davanti a lui:
«E come Pietro entrava, Cornelio, fattoglisi incontro, gli si gittò ai piedi, e l’adorò. Ma Pietro lo rialzò, dicendo: Lèvati, anch’io sono uomo!» (Atti 10:25,26)
Pietro non poteva essere adorato, perché era una creatura di Dio; SOLO Dio che è il CREATORE può essere adorato e solo a Lui può essere reso il nostro culto.
NON SI DEVE ADORARE GLI ANGELI, E NON CI SI PUO’ PROSTRARE DAVANTI A LORO
Anche un angelo ha ordinato all’apostolo Giovanni di adorare solo Dio, infatti è scritto nella Bibbia:
«E io, Giovanni, son quello che udii e vidi queste cose. E quando le ebbi udite e vedute, mi prostrai per adorare ai piedi dell’angelo che mi avea mostrate queste cose. Ma egli mi disse: Guardati dal farlo; io sono tuo conservo e de’ tuoi fratelli, i profeti, e di quelli che serbano le parole di questo libro. Adora Iddio.» (Apocalisse 22:8,9)
Dunque, avete letto nella Bibbia che SOLO DIO PUO’ ESSERE ADORATO; quindi, cosa farete, voi cattolici romani, continuerete ad adorare LE CREATURE, cosa vietata DA DIO, o comincerete ad ADORARE E RENDERE IL VOSTRO CULTO SOLO A DIO?

E voi che siete già stati salvati da Dio, annunziate loro tutto il consiglio di Dio e mostrate loro la verità, non INGANNATELI con false promesse e false parole, perchè voi avete l’obbligo di annunziare loro di ravvedersi e abbandonare i loro culti ai demoni, e di credere nell’Evangelo di Cristo Gesù.
Ponete mente a ciò che udite, e badate bene a ciò che annunziate.

Giuseppe Piredda, salvato per grazia mediante la fede in Cristo Gesù.

One Comment leave one →
  1. Pesce Alfonso permalink
    2 maggio 2013 23:51

    Solo un cuore umile, unto dallo Spirito Santo potrà comprendere questo messaggio, infatti Gesù conferma con queste testuali parole: “Coloro che metteranno in atto i miei comandamenti: Io e il Padre mio verremo in lui e dimoreremo in lui”…Giovanni 14:18-24
    18 Non vi lascerò orfani; tornerò da voi. 19 Ancora un po’, e il mondo non mi vedrà più; ma voi mi vedrete, perché io vivo e voi vivrete. 20 In quel giorno conoscerete che io sono nel Padre mio, e voi in me e io in voi. 21 Chi ha i miei comandamenti e li osserva, quello mi ama; e chi mi ama sarà amato dal Padre mio, e io lo amerò e mi manifesterò a lui».
    22 Giuda (non l’Iscariota) gli domandò: «Signore, come mai ti manifesterai a noi e non al mondo?» 23 Gesù gli rispose: «Se uno mi ama, osserverà la mia parola; e il Padre mio l’amerà, e noi verremo da lui e dimoreremo presso di lui. 24 Chi non mi ama non osserva le mie parole; e la parola che voi udite non è mia, ma è del Padre che mi ha mandato.
    Giovanni 14:15-17
    Gesù promette lo Spirito Santo
    (1Gv 5:3; 2:3-6) Gv 16:5-15, 33; Fl 4:6-7
    15 «Se voi mi amate, osserverete i miei comandamenti; 16 e io pregherò il Padre, ed Egli vi darà un altro consolatore, perché stia con voi per sempre, 17 lo Spirito della verità, che il mondo non può ricevere perché non lo vede e non lo conosce. Voi lo conoscete, perché dimora con voi, e sarà in voi.
    Non si può mentire al Signore, chi si fa un dio a misura d’ uomo per compiacersi: fa del male all’ anima sua…Paolo ci esorta con queste parole: Galati – Capitolo 1,1-10

    *Paolo, apostolo non da parte di uomini, né per mezzo di uomo, ma per mezzo di Gesù Cristo e di Dio Padre che lo ha risuscitato dai morti, *e tutti i fratelli che sono con me, alle Chiese della Galazia. *Grazia a voi e pace da parte di Dio Padre nostro e dal Signore Gesù Cristo, *che ha dato se stesso per i nostri peccati, per strapparci da questo mondo perverso, secondo la volontà di Dio Padre nostro, *al quale sia gloria nei secoli dei secoli. Amen. *Mi meraviglio che così in fretta da colui che vi ha chiamati con la grazia di Cristo passiate ad un altro vangelo. *In realtà, però, non ce n’è un altro: solo che vi sono alcuni che vi turbano e vogliono sovvertire il vangelo di Cristo. *Orbene, se anche noi stessi o un angelo dal cielo vi predicasse un vangelo diverso da quello che vi abbiamo predicato, sia anatema! *L’abbiamo già detto e ora lo ripeto: se qualcuno vi predica un vangelo diverso da quello che avete ricevuto, sia anatema! *Infatti, è forse il favore degli uomini che intendo guadagnarmi, o non piuttosto quello di Dio? Oppure cerco di piacere agli uomini? Se ancora io piacessi agli uomini, non sarei più servitore di Cristo!…” Dio benedica quanti si impegnano per la conoscenza della Verità”…shalom

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...