Vai al contenuto

Le manipolazioni delle ADI de ‘Il Nuovo Commentario Biblico Illustrato di M. F. Unger’: «Sulle lingue e i doni dello Spirito Santo»

26 marzo 2012

Le manipolazioni delle ADI de ‘Il Nuovo Commentario Biblico Illustrato di M. F. Unger’: «Sulle lingue e i doni dello Spirito Santo»

A pagina 472 Unger dice sul parlare in lingue:

‘Questo segno dono con l’interpretazione era inteso ad istruire la Chiesa prima che venissero date le Scritture del NT completate’, frase che le ADI hanno fatto sparire.

E poi tutta la parte ‘Speaking in tongues’ (Parlare in lingue) è stata stravolta dalle ADI, stravolgendo il pensiero dell’autore per farlo parlare da Pentecostale.

Uno scandalo!

A pagina 468 Unger sostiene che l’episodio della ricezione dello Spirito Santo da parte dei Samaritani ‘non fu una seconda esperienza dopo la salvezza, ma segnò la donazione iniziale dello Spirito Santo ai Samaritani come gruppo etnico’, e poi prosegue dicendo che fino a che lo Spirito non fu dato agli Ebrei a Pentecoste, ai Samaritani, e ai Gentili a Cesarea, ‘nessuna anima rigenerata godette la grande salvezza ora sperimentata da ogni Cristiano, che include il battesimo per lo Spirito in Cristo, il suggello, e la dimora permanente con il privilegio del continuo riempimento’.

Le ADI invece gli hanno fatto dire una cosa del tutto diversa infatti hanno tolto questa parte, ed hanno aggiunto: ‘Il versetto 18 dice che Simon Mago ‘vide’ dei segni che dimostravano l’elargizione dello Spirito Santo. Sulla base del contesto (At. 2:4; 10:45,46; 19:6) è logico credere che questo ‘segno ben definito’ era il parlare in altre lingue. Su questo concordano molti noti commentatori: G. Luzzi, Mattew Henry, Adam Clark, John Charles Ellicott, Alexander McClaren, Henry Alford ed altri. Si noti, inoltre, che questi di Samaria erano già credenti, salvati e rigenerati, vv. 12-14, e avevano già ricevuto lo Spirito Santo, che però ‘non era ancora sceso sopra alcuno di loro’, v. 16. E’ chiara la differenza fra la dimora dello Spirito Santo nel credente, al momento della ‘nuova nascita’ (1 Cor. 6:19, 20; Rom. 8:9) che è ‘il suggello per il giorno della redenzione’ (Ef. 4:30), e la discesa (‘sopra’) dello Spirito Santo, che è il battesimo, v. 16 (cfr. At. 2:1-4; 10:44-47; 19:1-6)’. Ogni commento è superfluo, il pensiero di Unger è stato completamento cambiato.

A pagina 471 il titolo del paragrafo ‘Peter’s last use of the keys’ cioè ‘L’ultimo uso delle chiavi da parte di Pietro’ è stato cambiato in ‘L’imparzialità di Dio’, ed assieme al titolo anche il contenuto infatti le ADI hanno tolto praticamente le parole di Unger e ne hanno messe delle loro, tra cui spiccano queste: ‘Si noti che a convincere quegli Ebrei che Dio aveva battezzato nello Spirito Santo quei pagani convertiti fu il segno del ‘parlare in altre lingue’. La frase: ‘Poichè li udivano parlare in altre lingue’, v. 46, è enfatica e contiene la precisa dichiarazione che la glossolalia è il segno iniziale del battesimo nello Spirito Santo’. Ecco come le ADI hanno fatto parlare un ANTI Pentecostale da Pentecostale!

A pagina 488, nel paragrafo in cui Unger commenta l’incontro di Paolo con i circa dodici discepoli ad Efeso, le ADI hanno tolto queste parole di Unger che rappresentano il significato che lui dava alla discesa dello Spirito su quegli uomini, e cioè che ‘essi furono introdotti alla salvezza del NT. Il parlare in lingue, 6, fu un segno al grande elemento ad Efeso che questi uomini Ebrei furono ammessi al privilegio del vangelo’. Questo perchè esse non concordano con la dottrina ADI.

A pagina 524, nel parlare dei doni dello Spirito, Unger afferma: ‘Essi sarebbero cessati perchè sarebbe venuto un tempo di completa o perfetta conoscenza e profezia, 9. La parziale rivelazione attraverso la diretta ispirata conoscenza, profezia, e le lingue avrebbe allora ceduto il posto a quello che è perfetto (Gr. ‘la cosa completa e finale’), 10, un evento che molti hanno collegato al completamento delle Scritture del NT’, mentre le ADI gli hanno fatto dire una cosa completamente diversa, e cioè che i doni dello Spirito cesseranno quando verrà la perfezione, cioè ‘la perfezione di tutte le cose, che segue il ritorno di Cristo’ (pag. 525) e quindi essi dureranno nella Chiesa fino alla fine dell’età presente. Anche questo è uno scandalo!

Giacinto Butindaro

[Tratto dal libro “Le ADI hanno manipolato ‘Il Nuovo Commentario Biblico Illustrato’ di Merrill F. Unger“, scritto da Giacinto Butindaro]

scritto da Giacinto Butindaro]


Indice degli articoli pubblicati sul libro Le ADI hanno manipolato ‘Il Nuovo Commentario Biblico Illustrato’ di Merrill F. Unger

1. Introduzione;

2. Sulla sovranità di Dio;

3. Sulle lingue e i doni dello Spirito santo;

4. L’Antipentecostalesimo di Merrill Unger.

No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...