Vai al contenuto

Ammonizioni e consolazioni di Dio

17 luglio 2012

Ammonizioni e consolazioni di Dio

Falsi pastori

«Guai ai pastori che distruggono e disperdono il gregge del mio pascolo! dice l’Eterno. Perciò così parla l’Eterno, l’Iddio d’Israele, riguardo ai pastori che pascono il mio popolo: Voi avete disperse le mie pecore, le avete scacciate, e non ne avete avuto cura; ecco, io vi punirò, per la malvagità delle vostre azioni, dice l’Eterno [1].
E raccoglierò il rimanente delle mie pecore da tutti i paesi dove le ho cacciate, e le ricondurrò ai loro pascoli, e saranno feconde, e moltiplicheranno. E costituirò su loro de’ pastori che le pastureranno, ed esse non avranno più paura né spavento, e non ne mancherà alcuna, dice l’Eterno. [2]» (Geremia 23:1-4)
__________________

[1] AMMONIZIONI AI PASTORI CORROTTI
Questa parte di messaggio del Signore Iddio è rivolto a tutti quei pastori che disperdono e distruggono il gregge di Dio; a quei pastori che sono corrotti, sviati quanto alla verità della Parola di Dio e non si prendono cura delle pecore del Signore, ma pascono il loro proprio ventre, si compiacciono in gozzoviglie e badano soprattutto a sfruttare i fratelli e a prelevare da loro il più possibile del denaro.
È a questi pastori, che questo passo rivolge la sua esortazione, il suo ammonimento, quindi, dico a quei PASTORI che trascurano il popolo di Dio, che devono sapere che il Signore, come ha punito i pastori del popolo d’Israele, così punirà anche costoro, e non pensino di sfuggire alla punizione divina, all’ira di Dio, perché il Signore li raggiungerà ovunque si nascondano.
Nelle Scritture leggiamo che Dio ha punito gli sviati di cuore e i ribelli, non solo nel Vecchio Testamento, ma anche nel Nuovo, e questi pastori corrotti non si rendono conto di quali pericoli stanno correndo, perché verrà il giorno in cui Dio opererà contro di loro e nessuno potrà fermarLo, né potrà sfuggirgli.
Dico a voi, pastori corrotti, che finora avete agito solo per un vostro tornaconto, ravvedetevi finché siete in tempo, fino a quando avete il tempo di ravvedervi e di ritornare al Signore, fino a quando avete il tempo di chiedere pietà e misericordia a Dio e perdono per la vostra condotta scellerata, e Dio avrà misericordia verso coloro che si pentono e vanno a Lui per chiedergli perdono.

[2] CONSOLAZIONI AL POPOLO MALTRATTATO E SCACCIATO DAI PASTORI CORROTTI
Fratelli nel Signore, ora mi rivolgo a voi, che siete stati maltrattati e perseguitati da pastori che sono corrotti quanto alla verità della Parola di Dio ed hanno una cattiva coscienza.
A suo tempo Iddio vi benedirà, vi raccoglierà dai luoghi dove siete dispersi e consolerà i vostri cuori sofferenti per amore della verità, che vi tormentate l’anima a motivo di tutti gli scandali e la corruzione che vedete e che riprendete; ma dal pastore e dai membri asserviti ad esso avete ricevuto delle male parole, persecuzioni, calunnie e maldicenza. Ma io vi dico: “abbiate fiducia nel Signore, perché a suo tempo, voi riceverete la corona della gloria”, e la vostra fatica finirà, e riceverete il premio a seconda delle opere che avrete compiuto”. Non stancatevi di fare il bene, anzi, vincete il male con il bene, non fatevi vincere dalla tristezza della sofferenza e della solitudine, perché Iddio è con voi, è vicino a voi per proteggervi e liberarvi da ogni male.
Fratelli nel Signore, voi che soffrite a cagione della verità e della santificazione, permettetemi di dirvi che avete l’obbligo nel Signore di parlare, di riprendere le opere infruttuose delle tenebre; vi esorto a non tacere, e vedrete come il Signore vi riempirà di benedizioni e di pace, ma dovete essere anche pronti a ricevere persecuzioni e cattiverie dai membri e dai pastori che sono corrotti.
Cari nel Signore, ricordatevi che la vostra fatica e la vostra sofferenza nel Signore non è vana, ma alla fine riceverete il premio che Dio ha stabilito di dare a coloro che saranno rimasti fermi nella fede e nella verità e si sono santificati. Perseverate, dunque, nello studio della Parola e nella preghiera, per alimentare la vostra fede e per conoscere la volontà perfetta di Dio e per incamminarvi in essa.

Chi ha orecchio ascolti ciò che la Parola di Dio dice ai santi.

Giuseppe Piredda, salvato per grazia mediante la fede in Cristo Gesù.

No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...