Vai al contenuto

Castighi di Dio contro i suoi nemici: “odiava i cristiani”

17 settembre 2013

Castighi di Dio contro i suoi nemici: “odiava i cristiani”

– Come Dio mise a morte un ufficiale dell’esercito Cinese per il suo odio verso i Cristiani –

Testimonianza molto eloquente che conferma quello che dice la Scrittura, e cioè che Dio è l’Iddio delle vendette (Salmo 94:1), che esercita tuttora i suoi giusti giudizi sulla terra contro i Suoi nemici. Chi ha orecchi da udire, oda.

Giacinto Butindaro

cane-randagio‘Una volta un fratello soprannominato Zhang fu preso. Le autorità convocarono molte persone affinché lo vedessero mentre veniva torturato. Esse volevano usare quella cosa come deterrente per impedire alle persone di credere in Gesù. Lo appesero a testa in giù, lo picchiarono e lo flagellarono. Egli gridò al Signore: ‘Signore, Pietro fu appiccato a testa in giù per Te, ma io non sono degno!’

Quando gli altri fratelli e le sorelle videro quello che gli fecero, piansero amaramente. Persino alcuni dei non credenti piansero.

Però coloro che perseguitarono i Cristiani più duramente fecero tutti una fine molto amara. C’era un ufficiale che era nell’esercito. Egli odiava i Cristiani. Una volta quando Jian [N.d.T.: un fratello che era diventato un Cristiano nel 1974 e che era molto zelante per la causa del Vangelo] fu arrestato, l’ufficiale legò Jian, lo mise sul pavimento, si mise a pestare la sua schiena e lo prese a calci. E disse: ‘Io non sto calpestando te, io sto calpestando il tuo Signore. Io non sto legando te, io sto legando il tuo Signore. Voglio vedere quello che il tuo Dio può farmi!’ Poi egli prese Jian per farlo sfilare nella strada. Egli continuò a picchiare Jian mentre diceva: ‘Dov’è il tuo Signore? Perché non viene e ti libera? Perché non viene e non compete con me?’ All’improvviso un cane randagio uscì fuori da un viottolo e gli morsicò la gamba. Poi la sua ferita si ulcerò e il suo stomaco si gonfiò. Dopo due mesi morì di una orribile morte’.

Testimonianza tratta da: Danyun, Lilies amongst thorns [Gigli tra le spine], Sovereign World Ltd. Inghilterra, 1991, pag. 283-284

[Tratto dal blog “Chi ha orecchie da udire oda”, amministrato da Giacinto Butindaro]

No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...