Vai al contenuto

… che gli uomini ignoranti e instabili torcono …

28 gennaio 2014

… che gli uomini ignoranti e instabili torcono …

torcono-scrittureL’apostolo Pietro alla fine della sua seconda epistola parla di taluni che torcono le Scritture, e sapete come li definisce? Ignoranti e instabili. Ascoltate cosa dice: “… ritenete che la pazienza del Signor nostro è per la vostra salvezza, come anche il nostro caro fratello Paolo ve l’ha scritto, secondo la sapienza che gli è stata data; e questo egli fa in tutte le sue epistole, parlando in esse di questi argomenti; nelle quali epistole sono alcune cose difficili a capire, che gli uomini ignoranti e instabili torcono, come anche le altre Scritture, a loro propria perdizione” (2 Pietro 3:15-16). Dunque, in mezzo alla Chiesa esistono degli individui che sono ignoranti e instabili (ignoranti perché non conoscono le Scritture, e instabili perché sono sballottati e portati qua e là da ogni vento di dottrina) che torcono le Scritture, per fare dire loro quello che essi vogliono. E badate bene che ciò non necessariamente significa che manipolano la Bibbia, facendosi una Bibbia tutta per loro, come avviene in certe sette, perchè in molti casi la Bibbia materialmente non la manipolano, per cui non la manipolano manualmente, ma oralmente. Per cui essi prendono tutti quei passi della Bibbia che a loro non sono graditi, e li torcono per falsarne il senso.

E così si fanno una dottrina tutta loro: una dottrina perversa, una dottrina falsa che contrasta la sana dottrina degli apostoli del nostro Signore Gesù Cristo.

Ecco perché noi non abbiamo comunione con quelli che contorcono le Scritture e quelli che nella loro ignoranza li seguono. State attenti, perchè quelli che contorcono le Scritture, fanno ciò a loro perdizione, e con la loro dottrina perversa menano le anime in perdizione. La dottrina di costoro infatti è una dottrina che legittima la dissolutezza.

Di loro Giuda afferma che sono “empî che volgon in dissolutezza la grazia del nostro Dio e negano il nostro unico Padrone e Signore Gesù Cristo” (Giuda 4): ecco perché hanno bisogno di contorcere le Scritture. E badate che costoro non contorcono solo le cose difficili a capire, ma anche molte che sono facili a capire.

Vegliate, dunque fratelli, per non cadere vittime di questi uomini malvagi.

Chi ha orecchi da udire, oda

Giacinto Butindaro

No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...