Vai al contenuto

La massoneria tende ad unire tutti, Gesù invece è venuto per dividere

12 aprile 2014

La massoneria tende ad unire tutti, Gesù invece è venuto per dividere

«Pensate voi ch’io sia venuto a metter pace in terra? No, vi dico; ma piuttosto divisione; perché, da ora innanzi, se vi sono cinque persone in una casa, saranno divise tre contro due, e due contro tre; saranno divisi il padre contro il figliuolo, e il figliuolo contro il padre; la madre contro la figliuola, e la figliuola contro la madre; la suocera contro la nuora, e la nuora contro la suocera.» (Luca 12:51-53)

no-alla-massoneriaCi sono molti oggi che tendono e lavorano per unire tutte le religioni. Ma tale opera non è qualcosa che è voluto da Dio e confermato dalle Scritture, anzi, le Scritture annullano tale opera, infatti come abbiamo letto nel passo sopra, la verità della Parola di Dio, Gesù CRISTO quindi, DIVIDE, perché Egli divide chi è nella verità e nella luce da chi è nella menzogna e nelle tenebre, come anche il nostro caro fratello Paolo ha scritto inuna sua epistola:

«Non vi mettete con gl’infedeli sotto un giogo che non è per voi; perché qual comunanza v’è egli fra la giustizia e l’iniquità? O qual comunione fra la luce e le tenebre?  E quale armonia fra Cristo e Beliar? O che v’è di comune tra il fedele e l’infedele?» (2 Corinzi 6:14,15) 

Quindi, fratelli nel Signore, non vi sforzate a fare cose che sono contrarie alla Parola di Dio, perché tale opera di unione di tutte le religioni è un’opera a cui sta lavorando la MASSONERIA, e sappiamo ormai già tutti che la massoneria è dal diavolo, adora Bafometto, e quindi fa la volontà di Beliar. Non servite dunque Beliar, ma servite Cristo, annunziando la verità e si suoi comandamenti. 

Cari nel Signore, voi dovete sapere che se voi parlate di unione fra tutte le religioni, allora STATE PROFESSANDO UNA DOTTRINA MASSONICA e vi state sforzando per portare avanti il programma del diavolo.

Quindi, fratelli nel Signore, vi supplico, siate riconciliati con Dio, attenetevi a ciò che dice Gesù nella Sua Parola e RIGETTATE quello che dicono i MASSONI e che vi spingono a fare per un loro tornaconto.

Giuseppe Piredda

2 commenti leave one →
  1. gervasio giuseppe permalink
    12 aprile 2014 10:57

    Caro fratello PIREDDA so che questo mio pensiero sara per l’ ennesima volta non mostrato, pero io spero che almeno tu lo ponderi.
    quello che ho letto e’ parola di DIO, MA NON PENSI CHE I CRISTIANI devono vivere in pace con tutti? che dobbiamo annunziare il vangelo in umilta’- essendo ministri di riconciliazione
    e non di contesa , e condanna? apri il tuo cuore e guarda ogni uomo o donna come figli del PADRE CELESTE e non come nemici da odiare!!!annuncia il vangelo con l’ AMORE di DIO nel cuore. e non puntare sempre il dito di condanna verso chi non la pensa o non ha scelto l’ unica via di salvezza che e’ in CRISTO GESU’ . gervasio giuseppe

    "Mi piace"

  2. 12 aprile 2014 12:11

    I cristiani è vero che devono vivere in pace con tutti, ma non devono stare in silenzio davanti alle iniquità e al peccato, soprattutto per quanto riguarda quello che viene detto e fatto in ambito cristiano evangelico.
    È vero anche che i cristiani devono annunziare l’Evangelo della Grazia, nella stessa maniera come l’ha annunziato Gesù e gli apostoli. Hai mai provato ad annunziare l’Evangelo ai cattolici come dicono le Scritture? Io parlo di esortare il cattolico romano a ravvedersi dalla sua idolatria e a credere nel VERO E SANTO EVANGELO CHE SALVA, con la conclusione che se si ravvede, allora sarà rigenerato spiritualmente da Dio e diventerà FIGLIOLO DI DIO, ma se non si ravvede della sua idolatria e falsità e peccato andrà a finire all’inferno.
    Questo è quello che bisogna annunziare ai peccatori, tra cui i cattolici romani e gli altri, e credimi per esperienza che quando annunzi la verità della Parola di c’è poco da fare la pace con i peccatori, perché molti di questi di si scaglieranno contro anche con forza e insulti.
    Certo, se dite solo “Gesù ama il peccatore”, voi è vero vivete in pace anche con i peccatori, ma non avete assolutamente annunziato l’Evangelo, voi avete solo aperto la bocca vanamente.
    Ma ci credete o no che è L’EVANGELO CHE SALVA, che è il messaggio che Cristo ci ha detto di annunziare che salva, e non le chiacchiere dell’uomo? Che fate volete correggere e insegnare a Dio come si annunzia l’Evangelo, ed è per questo che avete modificato le parole da annunziare al peccatore?
    Provate ad annunziare ai cattolici romani che sono idolatri perduti nei loro peccati e se non si ravvedono vanno all’inferno, e vediamo se vi battono le mani e vogliono fare ecumenismo con voi.
    I cristiani devono cercare di riconciliare più anime possibili con Dio, ma annunziando il vero evangelo secondo quanto è scritto nella Bibbia, non secondo le convenienze personali dell’organizzazione.
    Sono io che condanno le anime all’inferno? Siete veramente sicuri che sono io con le mie parole a gettare all’inferno? Non è forse l’apostolo Paolo che dice che gli idolatri andranno all’inferno se non si ravvedono? Se sta scritto, allora non sono io che getto gli idolatri all’inferno, ma la VERITA’ DELLA PAROLA DI DIO.
    È amore quella di illudere i peccatori senza cercare di stornarli dal pericolo dell’inferno? Gesù li ama veramente come peccatori, o incombe su di loro L’IRA DI DIO? Non dice forse la Scrittura che i figlioli di Dio sono stati salvati dall’ira di Dio a venire? Quindi, coloro che non sono figli di Dio e permangono nello stato di peccato e impenitenti, sono sotto l’ira di Dio. Questo dicono le Scritture, non sono di certo io che mi sto inventando qualcosa.
    Ma come si fa ad avere l’amore nel cuore, se SI MENTE AL PECCATORE e si accelera il processo della sua distruzione dell’anima ILLUDENDOLO ed evitando di stornarlo dal peccato? No, vi dico, voi che PARLATE CARNALMENTE tenendovi lontano dal parlare della Parola di Dio, non avete amore, perché mancate di verità, e l’amore va a braccetto con la verità, e dove non c’è verità non vi è neppure amore.
    Voi parlate di amore ma non sapete cosa sia. Voi parlate di Vangelo, ma non lo annunziate. Voi avete bisogno di spazzare via dal vostro cuore e dalla vostra mente quello che avete imparato finora dalle scuole massoniche, e ricominciare tutto da capo.
    Voi non volete essere perseguitati e insultati, ed è per questo che avete quel parlare carnale, mondano, che a nulla serve per la causa del vangelo. Molti di quelli che frequentano le comunità istituzionalizzate guidate dai principi massonici, in realtà non sono mai stati convertiti, infatti non si vede una vero e chiaro cambiamento nella loro vita di tutti i giorni. Altri sono salvati, ma rimangono carnali a causa degli insegnamenti massonici che stanno ricevendo in questo tipo di comunità.
    Il peccatore non è un amico, prima di tutto, che il credente non deve ODIARE, ma non deve mentirgli, anzi, gli deve dire la verità ed esortarlo a convertirsi a Dio, abbandonando la sua condotta peccaminosa.
    Il dito che condanna non è il mio, non è il nostro, se parlassi di mio, del mio pensiero, allora il dito accusatore veramente sarebbe il mio, ma siccome cito quello che è scritto nella Bibbia, il dito accusatore e la condanna sono da Dio.
    Fosse per me io li salverei tutti quanti, ma siccome la mia opinione non salva nessuno, allora è evidente che chi salva e chi perde è Dio soltanto, e quindi sono tenuto ad annunziare quello che è scritto.
    Dove vanno coloro che non scelgono Cristo come loro personale Salvatore? Non vanno forse all’inferno? Così è scritto e così noi diciamo.
    Sono i massoni quelli che dicono che va bene tutto, che hanno ragione sia i cristiani che i mussulmani, sia i cristiani che i buddisti.
    Mi dispiace, ma le Chiese evangeliche moderne vanno abbandonate o completamente riformate, non avendo nessuna intenzione i vari dirigenti delle comunità di riformare i propri princpi di insegnamento, allora non rimane altro alle anime sincere che hanno conosciuto Cristo veramente, di abbandonarle e adorare Iddio in sincerità e verità nella propria casa, con altri che sono sinceri.
    Così stanne le cose, i massoni sono riusciti a influenzare e modificare l’Evangelo che viene annunziato nelle varie comunità, il RAVVEDIMENTO ormai è scomparso. Forse c’è ancora qulcuno che ne parla, ma la maggioranza ormai ha sepolto la DOTTRINA FONDAMENTALE del RAVVEDIMENTO DELLE OPERE MORTE (cfr Ebrei 6:1-3).
    Ecco come ragionano i MASSONI: NON PUNTARE IL DITO, CHI SEI TU CHE PUNTI IL DITO, SEI FORSE PIU’ SANTO DI TUTTI? Eccole qua le parole che piacciono ai massoni. Ma sono io che punto il dito, o è Dio che lancia le sua accuse verso i peccatori secondo quanto è scritto nella Sua Parola?
    Se volete essere cristiani, allora studiate la Bibbia e attenetevi ad essa, senza modificare nulla; ma se volete essere massoni e professare i principi massonici, cosa ci fate dentro le chiese CRISTIANE? Andate via, e nessuno a voi massoni non vi dirà più niente.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...