Skip to content

Puoi mentire tutta la vita per i tuoi scopi, ma poco prima di morire, non ci sarà nessun buon motivo per mentire

2 febbraio 2015

Puoi mentire tutta la vita per i tuoi scopi, ma poco prima di morire, non ci sarà nessun buon motivo per mentire

cielo-arrabbiato
Ecco le parole che hanno pronunciato degli uomini famosi nel letto di morte, i quali erano scettici o atei:

Winston Churchill (famoso primo ministro del ventesimo secolo):
“Che stolto sono stato!”

Sir Thomas Scott (ex-presidente del parlamento britannico):
“Fino a questo momento pensavo che non esistessero né Dio, né inferno. Adesso so e lo sento che esistono entrambi e sono destinato alla perdizione dal giusto giudizio dell’Altissimo…”

Cesare Borgia (uomo politico italiano), trafitto da una lancia durante l’assedio al castello di Viana nel 1507, gridò:
“Io ho provveduto ad ogni cosa della mia vita; ma non ho provveduto alla mia morte, e ora muoio impreparato!”

Talleyrand (il più famoso uomo politico di successo durante la rivoluzione francese): “Patisco i tormenti dei perduti!”

Carlo IX (Francia) che aveva dato il suo consenso al matrimonio di sangue di Parigi nell‘anno 1672, disse poco prima di morire:
“Oh quanto sangue, che massacro! Sono perduto, eternamente perduto, lo riconosco chiaramente.”

Hobbes (filosofo inglese):
“Sto davanti ad un salto nel buio tremendo.”

Voltaire il più famoso fondatore dell‘illuminismo e bestemmiatore francese aveva una fine terribile. La sua infermiera disse:
“Per tutto il denaro d’Europa non vorrei più vedere morire un non credente!”
Lui gridò tutta la notte per il perdono.
Voltaire disse:
“Sono stato abbandonato da Dio e dagli uomini … andrò all’inferno”

David Hume, filosofo e storico ateo gridò:
“Mi trovo nelle fiamme!”
La sua disperazione era una scena terribile.

Heinrich Heine, grande schernitore più tardi si ravvide. Verso la fine della sua vita scrisse la seguente poesia:
“La vecchia litania è stata frantumata alla roccia che si chiama Cristo! La litania che alla festa malvagia era mossa da uno spirito malvagio. La litania che incitò la ribellione, che cantò sarcasmo e apostazione. O Signore, o Signore, mi inginocchio, perdonami i miei canti!”

Di Napoleone scrisse il suo medico personale:
“L’imperatore muore in solitudine e abbandonato. La sua agonia è terribile.”

Thomas Paine scrisse nel suo libro “L’età della ragione:
“Tutte le istituzioni nazionali delle chiese, sia ebrea, che cristiana o turca, mi sembrano nient’altro che invenzioni umane, collocate per terrorizzare e schiavizzare l’umanità, e monopolizzare il potere e il profitto.”
In punto di morte disse queste parole:
“… darei il mondo, se lo possedessi, affinché «L’età della Ragione» non fosse mai stato pubblicato…oh Dio salvami, sono sull’orlo dell’inferno!”

Gandhi 15 anni prima di morire scrisse:
“Devo dire, in tutta umiltà, che l’induismo soddisfa la mia anima, riempie il mio essere, trovo conforto nella Baghavad e nelle Upanishad …”
Ma poco prima di morire scrisse:
“I miei giorni sono contati, vivrò forse un anno o poco più, e per la prima volta in 50 anni, sono come abbattuto in un pantano, tutto intorno a me è buio … sto pregando per la luce”

Flavio Claudio Giuliano:
“Galileo, hai vinto!”
26 giugno 363. Secondo la tradizione, queste sarebbero le ultime parole dell’imperatore, dopo essere stato ferito a morte in una imprudente spedizione contro i Persiani. Il galileo a cui fa riferimento è ovviamente Gesù. Giuliano infatti è stato l’ultimo imperatore ad aver tentato, invano, di restaurare la religione pagana nell’Impero Romano.

William Saroyan disse:
“Ognuno deve morire, è vero, ma io ho sempre pensato che sarebbe stata fatta un’eccezione nel mio caso. E ora, che succede?”

Hugo Chávez, il 5 marzo 2013, pronunciò queste ultime parole:
“Non voglio morire, per favore non lasciatemi morire.”

[Frasi raccolte sul web da Giuseppe Piredda]
Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog di Aldo Prendi

Per la diffusione e la difesa delle dottrine bibliche

Acordai-vos

Tocai a trombeta em Sião, e dai o alarma no meu santo monte.

Egli è altresì scritto...

Blog di Nicola Iannazzo

Destatevi

"Suonate la tromba in Sion e date l'allarme sul mio santo monte" (Gioele 2:1)

Il Buon Deposito

Dottrine della Bibbia

prendialdo.wordpress.com/

Il blog di Aldo Prendi

La sana doctrina bíblica

Quien tiene oídos para oír, oiga

Chiesa Evangelica Pentecostale di Augusta

Gesù disse: Io son la risurrezione e la vita; chi crede in me, anche se muoia, vivrà (cfr. Giovanni 11:25)

La Massoneria Smascherata

"non v'è niente di nascosto che non abbia ad essere scoperto" (Matteo 10:26)

SALVATI per GRAZIA

Blog Di Giuseppe Palamara

La verità rende liberi!

Sito di attualità e informazione cristiana

Listen to the sound of the sword

«Stand in the ways and see, and ask for the old paths, where the good way is, and walk in it» (Jeremiah 6:16)

Non tollero Jezabel

Il blog di Gian Michele Tinnirello

Sana Dottrina

Perché verrà il tempo che non sopporteranno la sana dottrina; ma per prurito d'udire si accumuleranno dottori secondo le loro proprie voglie e distoglieranno le orecchie dalla verità e si volgeranno alle favole.(2Timoteo 4:3-4)

La Buona Strada

Blog di Giuseppe Piredda, cristiano evangelico pentecostale trinitariano fondamentalista

He who has ears let him hear

A voice crying in the wilderness

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: