Skip to content

Le ADI e la massoneria dicono che l’inferno è allegorico

2 giugno 2015

Le ADI e la massoneria dicono che l’inferno è allegorico

inferno-reale-adiAlbert Pike, massone di alto grado e satanista, ha affermato:

‘Certamente diremo che gli antichi si sono sbagliati nel designare l’originaria dimora dell’anima, usi come siamo a interpretare letteralmente il racconto mitico del suo scendere dal cielo in terra e risalire dalla terra al cielo. Dobbiamo però tener presente che ciò costituiva solo un semplice elemento trascurabile nella rappresentazione della Grande Verità, probabilmente, per gli iniziati, una semplice allegoria, intesa a rendere l’idea più palpabile ed impressa nella mente. La presunzione e la vanagloria di un sapere, il cui patrimonio di conoscenza è fatto solo di parole, non dovrebbe spingerci a sorridere di tali ingenuità più di certe leggende, come quella del cuore [seno] di Abramo, indicato come dimora degli spiriti dei giusti defunti e abisso di fuoco vero, per l’eterna tortura degli spiriti, o quella di una Città di Gerusalemme Celeste con le sue mura di diaspro ed i suoi edifici di oro puro come cristallo, le sue fondazioni di pietre preziose e le porte ciascuna di una sola perla’
(Albert Pike, Morals and Dogma, Edizione Italiana, Vol. 1, pag. 106 – 3° Maestro Libero Muratore).

 

Ed ora ecco cosa insegnava Francesco Toppi, ex presidente delle ADI, nel suo libro “A Domanda Risponde”, a proposito del fuoco dell’inferno:

‘La concezione di un inferno o di un fantastico ‘purgatorio’ con vere fiamme di fuoco, immagini tanto care alle descrizioni medievali, è un’idea sfruttata da predicatori astuti ma poco seri che, ormai, riesce a terrorizzare soltanto qualche pia vecchietta, la quale si vede già ardere per l’eternità’
(Francesco Toppi, A Domanda Risponde, Volume 1, pagina 231, ADI-MEDIA, seconda edizione, Roma 2004).

Lo stesso ha affermato durante il programma ‘Dai nostri culti’ trasmesso da RadioEvangelo qui a Roma, durante una predicazione che verteva sulla vita dopo la morte, che quando Gesù parlò della fiamma che tormentava l’anima del ricco nell’Ades, non intese riferirsi ad un fuoco letterale ma usò un linguaggio metaforico!

[Citazioni di Pike e Toppi sono stati tratti dal libro “La Massoneria smascherata”, scritto da Giacinto Butindaro]


Fratelli nel Signore, vedete da questo e da tanti altri falsi insegnamenti proposti dalle ADI, quanto siano simili i principi seguiti dalle ADI e la MASSONERIA?

La commistione delle ADI con la MASSONERIA è dunque provata dalla nascita storica delle ADI, la quale è nata ad opera della Massoneria; poi ci sono le dottrine somiglianti, che annullano la Parola di Dio e si allineano a quanto è proposto e voluto dalla Massoneria; poi ci sono i segni massonici, di cui molti locali di culto ADI ne sono pregni, e persino il logo stesso ne è contaminato, come pure la casa editrice ADI-MEDIA; l’agire all’interno delle ADI è pure orientato al modo di agire massonico.

Ecco perché godono di benefici che vengono dallo Stato, ora comprendete il perché!

Ma voi, fratelli delle ADI che volete essere fedeli a Cristo e alla Sua Parola, uscite da quella denominazione, e riunitevi nelle case, perché continuando ad andare in tali locali di culto, voi li confermate e con le vostre azioni li fortificate nella menzogna, e questo non deve assolutamente avvenire.

Ascoltate oggi l’esortazione che Dio vi dà attraverso le sacre Scritture:

«O popolo mio, uscite di mezzo a lei, e salvi ciascuno la sua vita d’innanzi all’ardente ira dell’Eterno!»  (Geremia 51:45)

Se rimanete ancora in mezzo ad essa, significa che ne volete condividere le sorti, vuole dire che siete d’accordo con la dirigenza, ADI, e pertanto assaggerete l’ira di Dio su di voi nello stesso modo che sarà mandata sui MASSONI.

Che Dio benedica la sua Chiesa, il suo popolo, e lo tiri fuori da queste denominazioni corrotte e malvagie, che hanno smesso di seguire Cristo, per seguire altri principi.

Giuseppe Piredda

No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog di Aldo Prendi

Per la diffusione e la difesa delle dottrine bibliche

Acordai-vos

Tocai a trombeta em Sião, e dai o alarma no meu santo monte.

Egli è altresì scritto...

Blog di Nicola Iannazzo

Destatevi

"Suonate la tromba in Sion e date l'allarme sul mio santo monte" (Gioele 2:1)

Il Buon Deposito

Dottrine della Bibbia

prendialdo.wordpress.com/

Il blog di Aldo Prendi

La sana doctrina bíblica

Quien tiene oídos para oír, oiga

Chiesa Evangelica Pentecostale di Augusta

Gesù disse: Io son la risurrezione e la vita; chi crede in me, anche se muoia, vivrà (cfr. Giovanni 11:25)

La Massoneria Smascherata

"non v'è niente di nascosto che non abbia ad essere scoperto" (Matteo 10:26)

SALVATI per GRAZIA

Blog Di Giuseppe Palamara

La verità rende liberi!

Sito di attualità e informazione cristiana

Listen to the sound of the sword

«Stand in the ways and see, and ask for the old paths, where the good way is, and walk in it» (Jeremiah 6:16)

Non tollero Jezabel

Il blog di Gian Michele Tinnirello

Sana Dottrina

Perché verrà il tempo che non sopporteranno la sana dottrina; ma per prurito d'udire si accumuleranno dottori secondo le loro proprie voglie e distoglieranno le orecchie dalla verità e si volgeranno alle favole.(2Timoteo 4:3-4)

La Buona Strada

Il blog di Giuseppe Piredda, cristiano evangelico pentecostale trinitariano

He who has ears let him hear

A voice crying in the wilderness

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: