Skip to content

La strategia dei massoni per poter lavorare nell’ombra indisturbati

8 agosto 2015

La strategia dei massoni per poter lavorare nell’ombra indisturbati

no-alla-massoneriaOra, fratelli, voglio che sappiate che i massoni quando qualcuno li smaschera o comunque fa notare la loro presenza o la loro influenza nella società o nella Chiesa di Dio, adottano una strategia che è questa.

Praticamente lo smascheratore viene additato come quello che vede il complotto massonico dappertutto.

Vi faccio un esempio: è stato dimostrato che la piramide con l’occhio onniveggente sulla banconota da un dollaro americano, come anche il Grande Sigillo, hanno una chiara origine occulta-massonica. Peraltro persino Francesco Cossiga, ex presidente della Repubblica Italiana, che aveva un nonno (e forse anche il padre) massone e che pur non dichiarandosi lui stesso massone si intendeva di Massoneria (era conosciuto peraltro come un amico e difensore della Massoneria) e sapeva molte cose sulle logge, ha dichiarato: ‘… la banconota degli Stati Uniti, il dollaro, è tutta piena di simboli massonici’ (in Ferruccio Pinotti, Fratelli d’Italia, pag. 96). Che fanno invece tanti autorevoli storici o scrittori massoni? Semplice: dicono che questi discorsi sono caratteristici di quelli che vedono l’influenza massonica dappertutto, anche dove non c’è. Ma come spiegano allora l’evidenza, cioè la simbologia massonica? Dicendo che si tratta di coincidenze e di un pio desiderio, cioè di voler credere vero qualcosa perché lo si desidera intensamente. Per cui noi saremmo partecipi di una sorta di complotto antimassonico, che è in atto soprattutto tra i fondamentalisti cristiani che ce l’hanno particolarmente con la Massoneria. Avete capito?

Non vi pare peraltro un discorso questo che fanno anche certe denominazioni quando si confutano le loro eresie? Non dicono anch’esse che sono vittime di una sorta di complotto contro di loro da parte di persone che ce l’hanno particolarmente contro di esse, e che vedono il male dappertutto, anche dove non c’è? Noi invece diciamo, che se da un lato ci guardiamo dall’attribuire alla Massoneria tutto il male che oggi viene procacciato dal mondo contro la Chiesa, certamente ci guardiamo anche dal non vedere la macchinazione massonica ordita dal diavolo contro la Chiesa dove questa è visibile e dimostrabile con prove alla mano. Grazie a Dio i nostri occhi sono aperti, e non abbiamo intenzione di chiuderli o di fare finta di non vedere ciò che è evidente.

Dunque, non vi aspettate che i massoni riconoscano le cose che si scrivono contro la Massoneria – finanche da ex-massoni che ora sono nostri fratelli – perché in una maniera o nell’altra cercheranno di negare anche le cose più evidenti.

E non solo, cercheranno in ogni maniera di screditare colui che smaschera la Massoneria, soprattutto se è un ex massone, attaccandolo sul piano personale, deridendolo o accusandolo di inventarsi le cose o magari dicendo che esagera o dicendo che lancia tutte quelle accuse per una sua vendetta personale o per qualche rancore personale che serbava in cuore e così via!

Ma qui bisogna parlare anche di coloro che appoggiano la Massoneria o simpatizzano verso di essa in mezzo alla Chiesa, pur non essendo iniziati in nessuna loggia massonica. Anche da questi non vi aspettate che vi dicano: ‘Sì, fratello hai ragione, le cose stanno così!’ Perché hanno i loro motivi interessati per negare che le cose stiano veramente così, per lasciare operare tranquillamente la Massoneria anche in mezzo alla Chiesa.

Un’ultima cosa, ma non meno importante: state molto attenti, fratelli, perché esistono persino massoni che si fingono antimassoni, la quale cosa però serve alla Massoneria per attirare potenziali antimassoni e fermarli.

Tutto ciò conferma che nella Massoneria qualsiasi mezzo è lecito, pur di contrastare coloro che smascherano e confutano pubblicamente la Massoneria, per la quale cosa vi esorto ad essere vigilanti e a pregare del continuo.

Chi ha orecchi da udire, oda!

[Fonte: blog di Illuminato Butindaro, estratti dal libro “La Massoneria Smascherata”, di Giacinto Butindaro]

Advertisements
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog di Aldo Prendi

Per la diffusione e la difesa delle dottrine bibliche

Acordai-vos

Tocai a trombeta em Sião, e dai o alarma no meu santo monte.

Egli è altresì scritto...

Blog di Nicola Iannazzo

Destatevi

"Suonate la tromba in Sion e date l'allarme sul mio santo monte" (Gioele 2:1)

Il Buon Deposito

Dottrine della Bibbia

prendialdo.wordpress.com/

Il blog di Aldo Prendi

La sana doctrina bíblica

Quien tiene oídos para oír, oiga

Chiesa Evangelica Pentecostale di Augusta

Gesù disse: Io son la risurrezione e la vita; chi crede in me, anche se muoia, vivrà (cfr. Giovanni 11:25)

La Massoneria Smascherata

"non v'è niente di nascosto che non abbia ad essere scoperto" (Matteo 10:26)

SALVATI per GRAZIA

Blog Di Giuseppe Palamara

La verità rende liberi!

Sito di attualità e informazione cristiana

Listen to the sound of the sword

«Stand in the ways and see, and ask for the old paths, where the good way is, and walk in it» (Jeremiah 6:16)

Non tollero Jezabel

Il blog di Gian Michele Tinnirello

Sana Dottrina

Perché verrà il tempo che non sopporteranno la sana dottrina; ma per prurito d'udire si accumuleranno dottori secondo le loro proprie voglie e distoglieranno le orecchie dalla verità e si volgeranno alle favole.(2Timoteo 4:3-4)

La Buona Strada

Blog di Giuseppe Piredda, cristiano evangelico pentecostale trinitariano fondamentalista

He who has ears let him hear

A voice crying in the wilderness

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: