Skip to content

Il dogma massonico del divieto delle “donne in loggia”

10 gennaio 2016

Il dogma massonico del divieto delle “donne in loggia”

massoneria-2È noto ormai che dietro al movimento femminista, all’emancipazione femminile, c’è la spinta e il sostegno della massoneria, promuovendole in tutti gli ambiti della società, persino nelle Chiese.

Quello che non “quadra” nella squadra però, è il fatto che esiste il DOGMA nelle logge dette regolari che le donne non possono entrare a farne parte, non possono ricevere il rito di iniziazione. E questa non è segno di apertura mentale e di libertà, ma di chiusura e di fanatismo, oltre che di intolleranza verso il sesso femminile.

All’interno della massoneria ci sono massoni che lottano contro questo DOGMA massonico, in quanto si rendono conto da loro stessi che è una contraddizione enorme tra quello che PROPAGANDANO nella società di profani e tra quello che effettivamente mettono in pratica all’interno delle logge. I massoni ci fanno anche sapere che ci sono logge miste e anche di quelle composte solo da donne, ma in quelle regolari, non c’è posto per nessuna DONNA, per DOGMA, solo per DOGMA.

Nel sito della loggia “Bruno Giordano” leggiamo chiaramente che pure un massone appartenente ad una loggia mista definisce il divieto delle donne di presenziare in tutte le istituzioni massoniche, come un DOGMA:

“Tavola scolpita dal fr::. S:. Man:. IV in occasione di un confronto fra tesi favorevoli e contrarie all’ingresso delle donne nelle attuali istituzioni massoniche.

Potentissimo, carissimi Fratelli,

Ho accettato molto volentieri il ruolo di “difesa” affidatomi dal Potentissimo Presidente del Capitolo, in questo nostro incontro/confronto sul tema “Donne e Massoneria”. Tema che mi stà particolarmente a cuore, non solo perchè sia io che mia moglie facciamo parte di un Ordine iniziatico misto, quello della Stella d’Oriente, ma soprattutto, perchè ho sempre cercato di capire le ragioni del “No” alla presenza femminile nella nostra Istituzione. Un “No” che mi sta stretto poichè appare associato ad un rifiuto, secondo me, aprioristico e dogmatico (e come Massone i dogmi non mi piacciono affatto). Un ostracismo non suffragato da reali e concrete argomentazioni, soprattutto oggi che siamo nel XXI secolo e non più nel XVIII. … ” (da: http://www.loggiagiordanobruno.com/tavole-del-capitolo-rsaa-felice-foresti-di-ferrara/massoneria-la-questione-femminile).

Si legge su wikipedia, alla voce “Massoneria e donne”, tra le altre cose:

” … secondo una parte della massoneria, le donne non possono ricevere l’iniziazione, da un punto di vista strettamente esoterico, questo viene giustificato dal fatto che l’iniziazione sia di tipo solare, e quindi maschile.” (da: https://it.wikipedia.org/wiki/Massoneria_e_donne).

Insomma, le donne sono per i massoni escluse dalle logge, per colpa del sole, niente altro. Stiamo assistendo da secoli ormai, che i massoni hanno il tempo, le forze e il denaro, per applicarsi a modificare la struttura della società mondiale, ma non hanno il tempo né le forze di modificare il DOGMA interno del divieto delle donne di essere iniziate in certe logge massoniche.

Di seguito leggiamo come la massoneria sia contraria ai DOGMI (degli altri, evidentemente):

“La massoneria promuove tra i suoi aderenti la ricerca incessante della verità per realizzare la fratellanza universale del genere umano. Attraverso i suoi riti di affiliazione finalizza la sua azione sul piano etico sviluppando i valori universali (lealtà, amicizia, fedeltà, sincerità, bontà, altruismo) della società umana e consolidando i propri ideali con l’astensione da ogni proposizione dogmatica o di fanatismo nello spirito di una tolleranza universale e quella materiale su progetti d’azione benefica nei confronti degli affiliati e, nella società civile, dei bisognosi.

[…]

L’altro valore è quello dell’uguaglianza e infatti nelle logge settecentesche erano bandite ogni differenze, apportatrici di disuguaglianze per motivi di censo, ceto e classe sociale, di etnia e di religione, anticipando nella pratica interna della loggia le prime forme di democrazia, poi teorizzate in modo più articolato dall’Illuminismo. Nella loggia ogni affiliato è “uguale” agli altri e l’unica differenza è data dal grado massonico (A.A. – C.d.M. – M.M.), indicante il percorso di perfezionamento svolto.

La tolleranza, anche se sempre attivamente praticata tra i massoni, non appare come valore fondante della massoneria nei primi decenni della sua affermazione; non casualmente questa parola non appare nel testo delle Costituzioni (1717). Solo quando i principi e i valori illuministici nei paesi di cultura occidentale, condizionarono il pensiero massonico, la tolleranza assunse una maggiore importanza.” (da: https://it.wikipedia.org/wiki/Massoneria)

In conclusione, noi vediamo che la massoneria al suo interno versa in gravi condizioni di INCOERENZA CRONICA, perché professa al di fuori che TUTTI GLI UOMINI DEVONO ESSERE CONSIDERATI UGUALI, senza tener conto del “censo, ceto e classe sociale, di etnia e di religione”, in realtà per i massoni le cose non stanno come dicono, pertanto le loro parole sono solo propaganda, uno specchietto per le allodole, proposta a molti ignari creduloni profani (non tutti i profani sono creduloni, ma ci sono quelli che si accertano delle cose e studiano seriamente cosa sia la massoneria). Asserisco ciò perché nella massoneria, in certe logge, le donne non possono essere iniziate, PER DOGMA ASSUNTO E IMMODIFICABILE, mostrandosi a voce contrari ai DOGMI, ma nei fatti VIVONO DI DOGMI.

Al punto in cui sono giunto in questo ragionamento,  è doveroso registrare come un dato di fatto, che la massoneria è contraria “AI DOGMI – DEGLI ALTRI -“, ma difende con tanta forza i propri.

Voglio inoltre ricordare che i massoni sono dei grandi PROPAGANDISTI, con la P maiuscola, e il numero mettetecelo voi a piacere a fianco della “P” (vgs la P2), parlano di libertà, di uguaglianza fra le genti, che tutti devono essere uguali, invece in certe loro logge, oltre alle donne, non fanno entrare né i poveri né gli storpi. Ormai è dimostrato che la massoneria non è una istituzione di sani principi e di moralità, ma un ricettacolo di potere e di prevaricazione verso coloro che non ne fanno parte.

I massoni non sono credibili, in quanto da una parte combatton i dogmi degli altri, ma loro per primi sono DOGMATICI. La mia richiesta a costoro che sono massoni è che escano da tutte le Chiese cristiane, e la smettano di diffondere le loro malsane teorie all’interno delle Chiese evangeliche. I massoni si sono infiltrati in mezzo alle Chiese, e ci avete costretti a studiare chi siete veramente, che cosa fate in realtà, come parlate, come vi muovete, i segni che fate, tutto insomma! State fuori dalle Chiese di Cristo, non è il vostro posto naturale, perché voi massoni siete gnostici, cioé degli ANTICRISTI.

Inoltre, dico ancora a voi liberi muratori, che liberi non siete, dal momento in cui avete fatto il giuramenteo voi vi siete fatti SCHIAVI di coloro che comandano nella massoneria, prima risolvete tutti i vostri DOGMI interni, le vostre incoerenze con la libertà, uguaglianza di tutte le genti e la vostra tolleranza, perché siete in verità intolleranti e non considerate in realtà tutti gli uomini uguali, e dopo che vi sarete guariti internamente, tornate nella società civile “normale e veramente libera” per portare le vostre influenze e le vostre migliorie, perché allo stato attuale di quello che vediamo, siete solo un cancro DOGMATICO in mezzo a questo società, a cui volete imporre CON LA FORZA e di soppiatto le vostre vedute sulle cose (si legga il libro del massone Gioele Magaldi, e vi renderete conto tutti quanti, massoni e non, di quali danni sta facendo la massoneria nel mondo intero).

Massoni, volete essere liberi, come alcuni dei vostri membri hanno fatto, liberatevi veramente di tutte le incoerenze massoniche, abbandonatele, RINNEGATE i vostri giuramenti e ravvedetevi, credete nell’evangelo di Gesù Cristo, per essere salvati dall’inferno, il vostro luogo naturale in cui sarete scaraventati quando morrete nello stato di massoni. La vostra coscienza ve lo attesta, e più andate avanti nell’età, più vi renderete conto che le cose stanno così.

Coerenza, prima di tutto, coerenza, perché una istituzione composta da membri incoerenti, a cui sono imposti dei DOGMI immodificabili, che ha la pretesa di influenzare la società nazionale e mondiale addirittura, non potrà che partorire una società MALATA oltremodo, incancrenita, INCOERENTE in tutto quello che fa e che dice. E questo perché i fondatori di tale società, sono malati di incoerenza, portano avanti degli ideali, che al loro interno non vengono messi in pratica, sono di fatto INTOLLERANTI e DOGMATICI. Inoltre, dal punto di visto biblico, i massoni sono ANTICRISTI, quindi, per potersi definire cristiani, devono per forza di cose uscire dalla massoneria, non ne possono fare parte.

Che Dio benedica la sua Chiesa, e la preservi dai massoni e dai loro prinicipi menzogneri.

Giuseppe Piredda

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog di Aldo Prendi

Per la diffusione e la difesa delle dottrine bibliche

Acordai-vos

Tocai a trombeta em Sião, e dai o alarma no meu santo monte.

Egli è altresì scritto...

Blog di Nicola Iannazzo

Destatevi

"Suonate la tromba in Sion e date l'allarme sul mio santo monte" (Gioele 2:1)

Il Buon Deposito

Dottrine della Bibbia

La sana doctrina bíblica

Quien tiene oídos para oír, oiga

Chiesa Evangelica Pentecostale di Augusta

Gesù disse: Io son la risurrezione e la vita; chi crede in me, anche se muoia, vivrà (cfr. Giovanni 11:25)

La Massoneria Smascherata

"non v'è niente di nascosto che non abbia ad essere scoperto" (Matteo 10:26)

SALVATI per GRAZIA

Blog Di Giuseppe Palamara

La verità rende liberi!

Sito di attualità e informazione cristiana

Listen to the sound of the sword

«Stand in the ways and see, and ask for the old paths, where the good way is, and walk in it» (Jeremiah 6:16)

Non tollero Jezabel

Il blog di Gian Michele Tinnirello

Sana Dottrina

Perché verrà il tempo che non sopporteranno la sana dottrina; ma per prurito d'udire si accumuleranno dottori secondo le loro proprie voglie e distoglieranno le orecchie dalla verità e si volgeranno alle favole.(2Timoteo 4:3-4)

La Buona Strada

Blog di Giuseppe Piredda, cristiano evangelico pentecostale trinitariano fondamentalista

He who has ears let him hear

A voice crying in the wilderness

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: