Skip to content

Ci sono di quelli che si arrogano il diritto di aver inventato il principio “dell’accettazione condizionata”

19 gennaio 2016

Ci sono di quelli che si arrogano il diritto di aver inventato  il principio “dell’accettazione condizionata

calvinoUno dei dottori dei novelli calvinisti a cui fanno riferimento molti creduloni, nella sua bacheca su facebook ha scritto queste parole: “ma noi siamo i primi in Italia che insegnamo il principio di accettazione condizionata, per il quale quando si ascolta un dottore non si è obbligati a conformarsi al 100% a tutto quello che dice ma è anche possibile fare delle riflessioni critiche.”

In verità, nella sostanza, è Paolo che ci ha ordinato di fare un esame di quello che ci viene insegnato, o addirittura profetizzato, secondo quanto ha scritto:

«non disprezzate le profezie; ma esaminate ogni cosa e ritenete il bene;» (1 Tessalonicesi 5:20-21)

Quando un dottore, un pastore, o un profeta, parlano ai santi, i loro discorsi devono essere esaminati attentamente per vedere se parlano correttamente dal punto di vista biblico, e se parlano in maniera corretta, ciò che dicono deve essere accettato e messo in pratica, ma se parlano in modo contrario alla Parola di Dio, quello che dicono non deve essere accettato. Tutto ciò va fatto perché lo dice la Parola di Dio, cosa che di certo non hanno assolutamente inventato i NOVELLI CALVINISTI.

Il concetto è presente nella Bibbia e confermato anche da queste parole di Paolo:

«Parlino due o tre profeti, e gli altri giudichino;» (1 Corinzi 14:29)

Chi ascolta, deve appunto GIUDICARE quello che viene detto, deve valutare se quello che ha sentito è conforme alla verità della Parola oppure no.

Ciò che ho esposto sopra, non è una cosa che è stata messa in pratica DOPO che lo ha insegnato Paolo, ma veniva messa in pratica molto tempo prima, infatti è scritto:

«E i fratelli, subito, di notte, fecero partire Paolo e Sila per Berea; ed essi, giuntivi, si recarono nella sinagoga de’ Giudei. Or questi furono più generosi di quelli di Tessalonica, in quanto che ricevettero la Parola con ogni premura, ESAMINANDO TUTTI I GIORNI LE SCRITTURE PER VEDERE SE LE COSE STAVAN così. Molti di loro, dunque, credettero, e non piccol numero di nobildonne greche e d’uomini.» (Atti 17:10-12)

Abbiamo dunque visto, che pure i bereani esaminavano le Scritture e, certamente, se trovavano i discorsi che ascoltavano conformi a quanto è scritto nella Parola di Dio allora conosciuta, la ricevevano, ma se non venivano riconosciuti, li rigettavano. E questo lo facevano ancor prima di aver creduto nel Signore Gesù Cristo.

Dimostrato ciò, e considerando che oggi i NOVELLI CALVINISTI dicono che tale comportamento l’hanno inventato loro, mi viene da sorridere e dire loro: “ma cosa andate a dire in giro, voi a tale concetto gli avete dato un titolo, che pure non vuole dire niente e vuole dire tutto, e per questo lo avete creato voi?” È certo che chi li segue è proprio un CREDULONE, per questi basta DARE UN TITOLO ad un concetto, per credere che l’hanno inventato loro. Questo dimostra che IN MEZZO A QUESTI NOVELLI CALVINISTI CI SONO MOLTI CREDULONI, più che credenti.

State dunque umili, perché anche su questo non avete inventato niente, non avete NULLA che non sia già presente nelle Scritture, rimanete umili, e badate solo che sia innalzata solo la Parola di Dio e date gloria solo a Dio e non a voi stessi.

Dunque, la Parola di Dio ci insegna che bisogna esaminare ogni cosa e ritenere il bene, poi, fatto questo, uno deciderà se avere comunione con chi parla oppure no, in base a quello che crede e ritiene giusto, e se ha un cuore sincero, Iddio lo guiderà in ogni cosa per il suo bene.

Certe parole e certi atteggiamenti mostrano chiaramente che taluni sono GONFI di sè stessi, non si trattengono dall’INNALZARE LORO STESSI, ed hanno pure la sfrontatezza di parlare contro tutti quelli che li fanno ombra, di sicuro lo fanno solo per invidia e per contenzione, non certo con una buona coscienza.

Un dato di fatto è che nella chiesa esistono i CREDULONI INTERESSATI, che credono forzatamente a quello che dicono taluni, solo perchè hanno un interesse a crederci, talvolta solo perché riconoscono un NEMICO COMUNE, che nel caso dei novelli calvinisti è BUTINDARO. Infatti, tra coloro che girano attorno ai NOVELLI CALVINISTI c’è gente di ogni genere e credo: CESSAZIONISTI, NON CESSAZIONISTI, TRINITARIANI, BRANAMITI, etc., tanto per esempio, e non si sa come, si impegnano ad andare d’accordo solo per il fatto che SI SPARLI contro i Butindariani (appellattivo, questo datoci dai nostri nemici, non ce lo siamo dati noi di certo, perché noi ci definiamo “cristiani fondamentalisti” che si attengono a tutto quello che è scritto nella Bibbia).

Dico a costoro, prima di parlare contro gli altri, andate, mettetevi d’accordo fra di voi, poi venite che discutiamo sulle cose che crediamo e insegnamo noi, tra cui la “dottrina della perdita della salvezza”, ma se non vi mettete d’accordo neppure tra di voi, come potete pensare di convincere gli altri con le vostre peculiari affermazioni?

FRATELLI NEL SIGNORE, ATTENTI AI NOVELLI CALVINISTI, perché la mondanità e la carnalità la fa da padrona in loro, e sono persino favorevoli alla VIOLENZA, non accettando PER NIENTE le seguenti parole di Gesù:

«Voi avete udito che fu detto: Occhio per occhio e dente per dente. Ma io vi dico: Non contrastate al malvagio; anzi, se uno ti percuote sulla guancia destra, porgigli anche l’altra; ed a chi vuol litigar teco e toglierti la tunica, lasciagli anche il mantello. E se uno ti vuol costringere a far seco un miglio, fanne con lui due.» (Matteo 5:38-41)

Questi novelli calvinisti, hanno lo stesso spirito di Calvino, il quale metteva a morte gli eretici, e non sopportava chi lo contraddiceva. Badate bene che i calvinisti acquisiscono lo stesso spirito di Calvino, infatti iniziano con il parlare dell’ammissione della VIOLENZA in certi casi, parlano di autodifesa personale, poi, se potessero, come CALVINO quando governava a Ginevra, passerebbero a perseguitare quelli che non la pensano come loro e li contraddicono.

Costoro non si rimettono nelle mani di Dio che li difende, e questo avviene per un difetto DI FEDE, e insegnano che ti puoi DIFENDERE da te stesso contro i malvagi; loro insegnano che se ti danno uno SCHIAFFO, tu PUOI REAGIRE contro chi ti fa del male. Ma costoro non la leggono la Bibbia? Voi, fratelli e sorelle nel Signore che siete sinceri, cosa leggete a tal proposito nella Bibbia? Non dice Gesà di NON CONTRASTARE AL MALVAGIO? Quindi, cosa vanno in giro cianciando contro Gesù questi novelli calvinisti? Cari nel Signore, guardatevi da costoro, stetevene lontani.

Da quello che insegnano, si vede chiaramente che le parole di CALVINO, per questi NOVELLI CALVINISTI, sono SUPERIORI a quelle che ha pronunciato Gesù, perché SEGUONO PIU’ CALVINO nella violenza, che Gesù nel comando che ha dato della NON VIOLENZA ASSOLUTA, di non contrastare al malvagio.

Badate dunque come ascoltate, fratelli nel Signore, badate chi seguite, state attenti, perché le cose non stanno come vi stanno PRESENTANDO certuni. Esaminate ogni cosa secondo le Scritture e tenete in grande considerazione le parole dette da Gesù.

Nessuno vi seduca con vani ragionamenti.

Giuseppe Piredda

Advertisements
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog di Aldo Prendi

Per la diffusione e la difesa delle dottrine bibliche

Acordai-vos

Tocai a trombeta em Sião, e dai o alarma no meu santo monte.

Egli è altresì scritto...

Blog di Nicola Iannazzo

Destatevi

"Suonate la tromba in Sion e date l'allarme sul mio santo monte" (Gioele 2:1)

Il Buon Deposito

Dottrine della Bibbia

prendialdo.wordpress.com/

Il blog di Aldo Prendi

La sana doctrina bíblica

Quien tiene oídos para oír, oiga

Chiesa Evangelica Pentecostale di Augusta

Gesù disse: Io son la risurrezione e la vita; chi crede in me, anche se muoia, vivrà (cfr. Giovanni 11:25)

La Massoneria Smascherata

"non v'è niente di nascosto che non abbia ad essere scoperto" (Matteo 10:26)

SALVATI per GRAZIA

Blog Di Giuseppe Palamara

La verità rende liberi!

Sito di attualità e informazione cristiana

Listen to the sound of the sword

«Stand in the ways and see, and ask for the old paths, where the good way is, and walk in it» (Jeremiah 6:16)

Non tollero Jezabel

Il blog di Gian Michele Tinnirello

Sana Dottrina

Perché verrà il tempo che non sopporteranno la sana dottrina; ma per prurito d'udire si accumuleranno dottori secondo le loro proprie voglie e distoglieranno le orecchie dalla verità e si volgeranno alle favole.(2Timoteo 4:3-4)

La Buona Strada

Il blog di Giuseppe Piredda, cristiano evangelico pentecostale trinitariano

He who has ears let him hear

A voice crying in the wilderness

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: