Skip to content

Papa Francesco: la solita volpe

25 gennaio 2016

Papa Francesco: la solita volpe

solita-volpe

Francesco, il capo della Chiesa Cattolica Romana, se da un lato dice: «Non può esserci confusione tra la famiglia voluta da Dio e ogni altro tipo di unione» (http://w2.vatican.va/content/francesco/it/speeches/2016/january/documents/papa-francesco_20160122_anno-giudiziario-rota-romana.html), dall’altro non condanna affatto il riconoscimento delle unioni omosessuali da parte dello Stato tramite una legge.

Questo lo ha capito anche il giornalista Eugenio Scalfari che afferma su Repubblica:

«Infatti, nello stesso giorno del suo intervento al tribunale rotale, il Papa ha inviato anche un messaggio ai partecipanti alla cinquantesima giornata mondiale della comunicazione in cui ha invitato a “esprimersi con gentilezza e comprensione anche nei confronti di quanti, in merito al matrimonio pensano e agiscono diversamente”.

Che questo sia il suo atteggiamento nei confronti delle cosiddette unioni civili tra persone sessualmente eterogenee o anche dello stesso sesso, è noto da tempo. Il Papa insomma distingue tra famiglie matrimoniali e unioni civili di qualunque tipo e NON NEGA AFFATTO CHE LA STESSA POSIZIONE SIA RICONOSCIUTA LEGALMENTE.»
http://www.repubblica.it/politica/2016/01/24/news/papa_francesco_sulla_famiglia_non_ha_fatto_nessun_passo_indietro-131923450/?ref=HRER2-1

Ed anche il giornalista Massimo Franco che sul Corriere afferma:

«In Vaticano la legge che sta prendendo corpo in Parlamento e sarà discussa in Senato a partire dal 28 gennaio è vista come una forzatura. UNA MISURA CONTRO LA QUALE NON ALZARE BARRICATE NÉ LANCIARE ANATEMI, PERCHÉ I VERTICI DELL’EPISCOPATO HANNO ACCETTATO MENTALMENTE LE UNIONI CIVILI TRA OMOSESSUALI. …. Ma la seconda ragione, la più importante dal punto di vista culturale, è che costringere l’immagine della famiglia dentro schemi troppo integralisti contraddice gli insegnamenti e gli obiettivi del pontefice latinoamericano. Un «no» troppo gridato, da muro contro muro, a quanti il Papa definisce «in uno stato oggettivo di errore», può aprire la strada a altri rifiuti, più pericolosi.» (http://www.corriere.it/politica/16_gennaio_23/papa-richiamo-unioni-civili-parole-nette-ma-caute-francesco-non-vuole-muro-contro-muro-cd8f8906-c1a1-11e5-b5ee-f9f31615caf8.shtml)

Questa di Francesco è sostanzialmente la posizione di molte Chiese Evangeliche che da un lato sostengono che la famiglia voluta da Dio è quella tra uomo e donna, e non quella tra persone dello stesso sesso, ma nello stesso tempo ci tengono a sottolineare che le coppie omosessuali hanno il diritto di essere riconosciute da una legge dello Stato.

Vi esorto dunque ad esaminare attentamente come parla il pastore della comunità che frequentate, e se gli sentite dire che il matrimonio voluto da Dio è solo quello tra uomo e donna, ma poi che gli omosessuali hanno comunque questo o quell’altro diritto, e che quindi è giusto che lo Stato faccia questo o quell’altro nei loro confronti, o non lo sentite condannare la legge (che comincerà ad essere discussa in Senato fra pochi giorni) che riconosce le unioni civili omosessuali, sappiate che egli approva l’omosessualità e disprezza la Parola di Dio. Il suo parlare è doppio, ed egli non vuole farsi vituperare o perseguitare a motivo della Parola di Dio. Egli vuole essere amico del mondo, e quindi si rende nemico di Dio.

Guardatevi e ritiratevi da chiunque parla in maniera doppia su questo argomento.

Giacinto Butindaro

[Tratto dal blog “Chi ha orecchie da udire oda”, amministrato da Giacinto Butindaro]

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

No Temas Sino Habla

Entonces él Señor dijo de noche en visión á Pablo: No temas, sino habla, y no calles: Porque yo estoy contigo, y ninguno te podrá hacer mal (Hechos 18:9-10)

Blog di Aldo Prendi

Per la diffusione e la difesa delle dottrine bibliche

Acordai-vos

Tocai a trombeta em Sião, e dai o alarma no meu santo monte.

Egli è altresì scritto...

Blog di Nicola Iannazzo

Destatevi

"Suonate la tromba in Sion e date l'allarme sul mio santo monte" (Gioele 2:1)

Il Buon Deposito

Dottrine della Bibbia

La Massoneria Smascherata

"non v'è niente di nascosto che non abbia ad essere scoperto" (Matteo 10:26)

SALVATI per GRAZIA

Blog Di Giuseppe Palamara

La verità rende liberi!

Sito di attualità e informazione cristiana

Listen to the sound of the sword

«Stand in the ways and see, and ask for the old paths, where the good way is, and walk in it» (Jeremiah 6:16)

Non tollero Jezabel

Il blog di Gian Michele Tinnirello

Sana Dottrina

Perché verrà il tempo che non sopporteranno la sana dottrina; ma per prurito d'udire si accumuleranno dottori secondo le loro proprie voglie e distoglieranno le orecchie dalla verità e si volgeranno alle favole.(2Timoteo 4:3-4)

La Buona Strada

Blog di Giuseppe Piredda, cristiano evangelico pentecostale trinitariano fondamentalista

He who has ears let him hear

A voice crying in the wilderness

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: