Skip to content

Riflessioni sulle conseguenze dei bambini adottati da coppie omosessuali

8 febbraio 2016

Riflessioni sulle conseguenze dei bambini adottati da coppie omosessuali

no-alla-omosessualitaI veri genitori, quelli naturali, sanno bene che i bambini fanno tante domande su molte cose della vita, anche su cose difficili a cui rispondere, e le risposte che i genitori danno loro li aiutano a crescere. Io non sono un pediatra, né uno psicologo, ma parlo da padre di tre figli, pertanto conosco come sono pungenti talvolta le domande dei bambini e guai a me se non rispondo bene e correttamente secondo un certo ordine naturale ben preciso, perché i bambini si sono già fatti nella loro mente delle idee da quello che vedono ed hanno sentito, e se le loro convinzioni le metti in subbuglio devi essere pronto anche a dare loro delle buone spiegazioni. I bambini sono piccoli, hanno poca esperienza della vita, ma comprendono bene tante cose.

Uno degli argomenti più difficili a cui rispondere ai fanciulli riguarda la questione sulle domande tipo “da dove provengono e come il tutto è avvenuto”.

Dopo tale premessa, prendiamo in considerazione ora dei bambini con due padri omosessuali, si dovrà dire a questi bambini che li ha portati la cicogna ed ha sbagliato indirizzo? Oppure si dirà loro la verità, cioé che c’è stata UNA MADRE che ha prestato il suo utero per la loro crescita (questione utero in affitto, nuova schiavitù), che c’è stata un’altra donna magari che ha donato il suo ovulo e un uomo ha donato il suo seme, e sono nati questi bambini, ed è nato lui, il nostro bambino preso ad esempio, che ora si trova in mezzo a due uomini che PER NATURA non hanno niente a che fare con L’ORIGINE fisiologica di quel bambino. Perciò, vedete quanto sia difficile spiegare ad un bambino certe cose, tutto diventa un rompicapo, per il nostro bambino che abbiamo preso ad esempio, che di certo non lo faranno stare tranquillo, anzi, apriranno in lui altre questioni, altre domande.

Oltre a ciò, basta pensare che i bambini tra di loro si confrontano, come pure fanno gli adulti, solo che quando si confronteranno con un bambino che ha una SOLA madre NATURALE che lo ha portato in grembo ed un SOLO padre che ha dato il suo seme, e che a giusta ragione possono essere chiamati padre e madre, il bambino da noi preso ad esempio, adottato da due uomini omosessuali, si sentirà alquanto disorientato in riferimento alla sua origine e provenienza. Anche senza discriminazione, il nostro bambino adottato da due omosessuali subirà di certo uno schock molto forte, e questo è possibile indipendentemente dal fatto che gli altri potrebbero fargli sentire la sua origine particolare, perché sarà lui stesso a fare il raffronto con la NATURALEZZA della nascita di un bambino con la sua situazione specifica. Le prime domande che si farà saranno di questo tipo: Perché la madre che mi ha portato nel grtembo materno non mi ha tenuto con sè e mi ha dato via? Perché …?

Verrà il momento che il nostro bambino, intelligente, capirà che lui è stato creato solo per un capriccio della coppia omosessuale che l’ha progettato e preso con sè, fondato soltanto sulla egoistica esigenza di sentirsi UGUALI alle altre famiglie naturali. Provenienza complicata, quella del nostro bambino, con destinazione ancor più particolare, quella di due padri, che influirà sulla sua crescita spirituale e psicologica.

Gli slogan degli omosessuali recita: diritti per tutti, ma costoro si dimenticano che così si calpesta il naturale diritto di un bambino ad avere la MADRE NATURALE e il PADRE NATURALE. Non sono diritti quelli che vengono dati ad alcuni e strappati ad altri, non sono assolutamente dei diritti, ma semmai sono delle prevaricazioni e basta.

Per il bambino non è solo importante quella di ricevere amore dalle persone che gli stanno vicine, ma per lui è importante anche da chi viene amato e chi sono coloro che che si prendono cura di lui. Che si prenda cura di lui qualcuno che con il suo DNA non abbia nulla a che fare, ne risentirà di certo.

Nella natura c’è un suono armonioso, movimenti sincronizzati di ogni singolo elemento di cui la natura è composta,  e i colori si attagliano perfettamente con tutto ciò che li circonda. Tutto ciò che va CONTRO NATURA, non produce nessun suono armonioso, i movimenti non sono sincronizzati con tutti gli altri elementi, e i colori sono spenti. Per quanto riguarda quella parte della natura che concerne la procrezione, la venuta all’esistenza di una nuova creatura, c’è la forte probabilità che un bambino che cresce con due persone dello stesso sesso cresca con gravi turbe psichiche, insicurezze e problematiche varie, appunto perché si trova in un contesto CONTRO NATURA, a partire dalla sua provenienza, e per comprendere questo non c’è bisogno di avere una laurea in psicologia, ma basta riflettere e il quadro risulta abbastanza chiaro.

Non si può nascondere tutto dietro la parola “amore”, perché dietro questa parola si può nascondere il male più aberrante, tra cui la pedofilia, la perversione per il proprio cane, l’incesto, o altre cose strane, CONTRO la legge della NATURA e anche contro la legge di Dio, che considera il rapporto tra persone dello stesso sesso una cosa abominevole.

La Parola di Dio condanna l’unione tra persone dello stesso sesso, e ammette solamente il matrimonio tra uomo e donna soltanto. Io da cristiano sono contrario alle unioni civili e ai matrimoni gay, come pure sono contrario alle adozioin di bambini da parte di coppie omosessuali, come pure sono contrario ad ogni tipo di fornicazione commesso da eterosessuali.

Iddio richiede al suo popolo che dichiari davanti a tutti, davanti a tutti quelli del mondo, le cose che sono secondo la sua volontà e quelle che invece Egli detesta e condanna. Fratelli nel Signore, non tacete nel condannare queste cose, ma parlate, non state in silenzio, perché la forza della malvagità risiede molte volte nel silenzio dei giusti.

A Dio siano la gloria, l’onore e la lode, nei secoli dei secoli. Amen!

Giuseppe Piredda

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

No Temas Sino Habla

Entonces él Señor dijo de noche en visión á Pablo: No temas, sino habla, y no calles: Porque yo estoy contigo, y ninguno te podrá hacer mal (Hechos 18:9-10)

Blog di Aldo Prendi

Per la diffusione e la difesa delle dottrine bibliche

Acordai-vos

Tocai a trombeta em Sião, e dai o alarma no meu santo monte.

Egli è altresì scritto...

Blog di Nicola Iannazzo

Destatevi

"Suonate la tromba in Sion e date l'allarme sul mio santo monte" (Gioele 2:1)

Il Buon Deposito

Dottrine della Bibbia

La Massoneria Smascherata

"non v'è niente di nascosto che non abbia ad essere scoperto" (Matteo 10:26)

SALVATI per GRAZIA

Blog Di Giuseppe Palamara

La verità rende liberi!

Sito di attualità e informazione cristiana

Listen to the sound of the sword

«Stand in the ways and see, and ask for the old paths, where the good way is, and walk in it» (Jeremiah 6:16)

Non tollero Jezabel

Il blog di Gian Michele Tinnirello

Sana Dottrina

Perché verrà il tempo che non sopporteranno la sana dottrina; ma per prurito d'udire si accumuleranno dottori secondo le loro proprie voglie e distoglieranno le orecchie dalla verità e si volgeranno alle favole.(2Timoteo 4:3-4)

La Buona Strada

Blog di Giuseppe Piredda, cristiano evangelico pentecostale trinitariano fondamentalista

He who has ears let him hear

A voice crying in the wilderness

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: