Vai al contenuto

Buone notizie dalle ADI

24 febbraio 2016

Buone notizie dalle ADI

BUONE-NOTIZIE-DALLE-ADIDa informazioni pervenutemi ci sono pastori di Chiese ADI che hanno capito e sono pienamente consapevoli che la Massoneria è dal diavolo e che i principi massonici sono dal diavolo e che un Cristiano non può affiliarsi alla Massoneria. Superfluo che vi dica che anche l’alleanza delle ADI con la Massoneria risalente al dopoguerra è da essi condannata. Il corpo pastorale delle ADI quindi è diviso in maniera netta: c’è il fronte che dice che la Massoneria è buona e quello che afferma che invece è da Satana. I due fronti sono l’uno contro l’altro. Ma c’è dell’altro, nelle ADI la falsa dottrina del rapimento segreto non è più accettata da tanti credenti, e ci sono pastori che si rifiutano di insegnarla. E non è la sola falsa dottrina che nelle ADI è ormai rigettata sempre da più anime. Nelle ADI stanno accadendo cose mai accadute prima di adesso. Anche l’ecumenismo a cui si sono date le ADI viene rigettato da tanti. Tutto questo è opera di Dio, e per questo siamo grati a Dio.

Colgo l’occasione per dire a quei fratelli che conducono delle Chiese ed hanno capito come stanno realmente le cose nelle ADI, di uscire e separarsi dalle ADI (assieme alle Chiese di cui sono pastori), non curanti del rigetto e del vituperio che subiranno da parte delle ADI, e avendo piena fiducia in Dio che si prenderà cura di essi e delle loro famiglie. Non fatevi impaurire dai dirigenti delle ADI: Dio ha cura di noi, e ha detto che non ci lascerà e non ci abbandonerà. Quindi abbiate piena fiducia in Dio per il vostro sostentamento e quello delle vostre famiglie. Dio è in grado di supplire ad ogni vostro bisogno. Onorate Dio, onorate la Sua Parola, e Dio onorerà voi davanti a tutti. Ma non indugiate, le ADI stanno trascinando le anime alla rovina, e le cose con il tempo andranno via via peggiorando. Non illudetevi, pensando di poter riformare le ADI dal di dentro, le ADI non sono riformabili perché sono destinate ad andare di male in peggio. La Parola comanda di uscire e separarsi dal loro mezzo, non di rimanere in mezzo a loro per riformarli! Non siate partecipi dei loro peccati dunque, e uscitevene.

Giacinto Butindaro

[Tratto dal blog “Chi ha orecchie da udire oda”, amministrato da Giacinto Butindaro]

No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

No Temas Sino Habla

Entonces él Señor dijo de noche en visión á Pablo: No temas, sino habla, y no calles: Porque yo estoy contigo, y ninguno te podrá hacer mal (Hechos 18:9-10)

Blog di Aldo Prendi

Per la diffusione e la difesa delle dottrine bibliche

Acordai-vos

Tocai a trombeta em Sião, e dai o alarma no meu santo monte.

Egli è altresì scritto...

Blog di Nicola Iannazzo

Destatevi

"Suonate la tromba in Sion e date l'allarme sul mio santo monte" (Gioele 2:1)

Il Buon Deposito

Dottrine della Bibbia

Listen to the sound of the sword

«Stand in the ways and see, and ask for the old paths, where the good way is, and walk in it» (Jeremiah 6:16)

Sana Dottrina

Perché verrà il tempo che non sopporteranno la sana dottrina; ma per prurito d'udire si accumuleranno dottori secondo le loro proprie voglie e distoglieranno le orecchie dalla verità e si volgeranno alle favole.(2Timoteo 4:3-4)

La Buona Strada

Blog di Giuseppe Piredda, cristiano evangelico pentecostale trinitariano fondamentalista

He who has ears let him hear

A voice crying in the wilderness

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: