Skip to content

I codardi ci accusano di ritenerci i soli detentori della verità

1 marzo 2016

I codardi ci accusano di ritenerci i soli detentori della verità

SODOMA

Tra le cose di cui veniamo accusati dai codardi e dai corrotti e sviati dalla verità, c’è anche questo, cioé che ci riteniamo i soli detentori della verità, quando non è assolutamente vero, non abbiamo mai detto una tale cosa.

Detto ciò, desidero che poniate mente a questo mio ragionamento, che fa riflettere sul fatto che ci accusano, ma sono ben pochi gli altri che si attengono strettamente a quanto è scritto nella Bibbia, anche se è doveroso registrare il fatto che stanno cresendo di numero.

Se la Parola di Verità viene annunaziata da tanti, per quale motivo questi “sommi pastori” non parlano contro la piaga maggiore della chiesa di oggi, contro il cancro che affligge la Chiesa che è LA MASSONERIA?

Per quale motivo questi “sommi pastori” non parlano contro il peccato di omosessualità nè contro la fornicazione? Se non parlano adesso che si sta dibattendo la questione al parlamento, quando ne potranno parlare?

Per quale motivo questi “sommi pastori” con tanto di titoli appesi al muro dell’ufficio, ma non hanno niente nella tavola del loro cuore, hanno tanta forza per parlare contro di noi per difendere la propria denominazione, il proprio orticello, ma non hanno forza né coraggio per parlare in difesa delle verità della Parola di Dio?

Per quale motivo non parlano per esortare a ravvedimento i peccatori omosessuali e i fornicatori?

Questi “sommi pastori” hanno nella bocca sempre la parola AMORE, ma quando si tratta di manifestare questo amore parlando della verità e annunziare ai peccatori che se non si ravvedono andranno all’inferno, si diradano come nebbia al sole. Ma dov’è l’amore a fatti e in verità di costoro? Dov’è? Io non lo vedo, io sento solo delle gran chiacchiere fatte da costoro, e un nulla di fatto in pratica.

I loro sermoni preferiti sono basati sul “dare denaro” per l’opera di Dio, e l’opera sono loro che la gestiscono e ne fanno dei soldi quello che vogliono e non rendono conto a nessuno di come spendono i SOLDI donati dai fratelli a Dio.

Un vero ministro di Dio non predica la Parola per la gloria dell’organizzazione o per arricchirsi, ma predica la Parola ai perduti per esortarli a ravvedersi dei propri peccati, affinché siano salvati; inoltre predica ai santi affinché si fortifichino e perseverino nella fede e nella santificazione sino alla fine per ottenere il premio.

Questi “sommi pastori” sono dei CODARDI, sono delle persone da nulla, che parlano parlano, ma non dicono niente, che quando parlano annunziano cose vane e sempre a loro tornaconto, per il loro ventre.

Questi “sommi pastori” hanno un microfono in mano tutte le riunioni nel locale di culto, potrebbero alzare il volume per farsi sentire da tutto il circondario, ma quando aprono la bocca non dicono nulla di utile per chi li ascolta.

Molti di costoro parlano e scrivono ma non si capisce cosa vogliano dire, e neppure loro sanno quello che dicono. Si fanno capire bene solo quando mettono in guardia da internet per non leggere quello che scriviamo noi ed altri, o quando chiedono soldi ai membri, allora sì che si fanno capire bene.

Ora mi rivolgo a voi “sommi pastori”, se predicate contro INFERNET, allora sapete bene che i credenti rischiano qualcosa nel bere il veleno, quindi non si capisce per quale motivo non dobbiate predicare contro il PECCATO che ormai ha contaminato tutta la Chiesa, a cominciare dalla falsa dottrina distruttiva dello GNOSTICISMO portato avanti dalla massoneria, che attacca Gesù Cristo; poi non parlate contro la FORNICAZIONE, e in mezzo alla Chiesa i fornicatori sono veramente tantissimi; non parlate contro l’omosessualità che ormai sta invadendo ed invaderà sempre più le chiese protestanti (Iddio ci ha lasciato la testimonianza della distruzione di Sodoma e di Gomorra affinché la ricordassimo del continuo, ed invece questi sommi pastori omettono di parlare di questi argomenti nei loro sermoni, hanno rimosso quei capitoli dalla loro Bibbia, usando le cesoie della “RISPETTABILITA’ DELLO STILE DI VITA DIVERSO” e buttandoli nel cestino “DEL SIAMO TUTTI PECCATORI“.

Cari nel Signore, non è forse vero che un albero si riconosce dai frutti? Ma se un pastore non annunzia il ravvedimento ai peccatori e non parla contro il peccato nella Chiesa, ma quale frutto buono volete che stia portando? Un frutto cattivo, ecco cosa sta portando, un frutto cattivo e disonesto.

Fratelli e sorelle nel Signore, non siate ciechi, notatele queste cose, e guardatevi da questi “sommi pastori” che stanno zitti quando devono parlare contro il peccato, anzi talvolta parlano a favore di certi peccati, quando farebbero meglio a tacere.

La Chiesa di Cristo ai tempi d’oggi è messa alla prova in questa maniera: molti lupi a “scacchi” e a “triangolo” sono entrati in mezzo alla Chiesa e purtroppo anche molti che erano veri anziani della Chiesa di Cristo si sono impegnati ad imitare e a seguire questi lupi.

Vergogna! Dico che vi dovete VERGOGNARE del vostro silenzio.

Il vomito viene dopo aver sentito dentro una forte NAUSEA, e in questo momento riesco ad avvertire dentro di me dentro di me il medesimo SENTIMENTO che sentiva Gesù quando ha detto queste parole contro l’angelo della Chiesa di Laodicea:

«Io conosco le tue opere: tu non sei né freddo né fervente. Oh fossi tu pur freddo o fervente! Così, perché sei tiepido, e non sei né freddo, né fervente, io ti vomiterò dalla mia bocca.» (Apocalisse 3:15-16)

Ma badate bene, che questa cosa vale verso tutti quelli che sono TIEPIDI ANCHE OGGI, contro quelli che tacciono e non parlano come dovrebbero contro il peccato, perché costoro SONO dei CODARDI e sono TIEPIDI.

Adesso sto comprendendo qual era il sentimento di Lot, seccondo quanto ci ha scritto Pietro:

«.. e se, riducendo in cenere le città di Sodoma e Gomorra, le condannò alla distruzione perché servissero d’esempio a quelli che in avvenire vivrebbero empiamente; e se salvò il giusto Lot che era contristato dalla lasciva condotta degli scellerati (perché quel giusto, che abitava fra loro, per quanto vedeva e udiva si tormentava ogni giorno l’anima giusta a motivo delle loro inique opere), il Signore sa trarre i pii dalla tentazione e riserbare gli ingiusti ad esser puniti nel giorno del giudizio» (2 Pietro 2:6-9)

Diletti e fedeli nel Signore, dico a voi che amate veramente il Signore, che volete fare la sua volontà, parlate, testimoniate della verità della Parola e avvertite l’empio peccatore che deve ravvedersi se non vuole essere scaraventato all’inferno; avvertite i fratelli che se non si santificano e non perseverano nella fede e nel ben operare, non entreranno nel regno dei cieli. Avvertite, esortate, riprendete, ammonite, gridate, piangete annunziando quanto è scritto nella Parola di Dio a tutte le genti, laddove vi trovate, con i mezzi che il Signore vi fornisce, perché questa è la volontà di Dio.

A Dio Padre, che siede sul trono, e al Suo Figliolo che è alla sua destra, siano la gloria, l’onore e la lode, nei secoli dei secoli. Amen!

Giuseppe Piredda

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

No Temas Sino Habla

Entonces él Señor dijo de noche en visión á Pablo: No temas, sino habla, y no calles: Porque yo estoy contigo, y ninguno te podrá hacer mal (Hechos 18:9-10)

Blog di Aldo Prendi

Per la diffusione e la difesa delle dottrine bibliche

Acordai-vos

Tocai a trombeta em Sião, e dai o alarma no meu santo monte.

Egli è altresì scritto...

Blog di Nicola Iannazzo

Destatevi

"Suonate la tromba in Sion e date l'allarme sul mio santo monte" (Gioele 2:1)

Il Buon Deposito

Dottrine della Bibbia

La Massoneria Smascherata

"non v'è niente di nascosto che non abbia ad essere scoperto" (Matteo 10:26)

SALVATI per GRAZIA

Blog Di Giuseppe Palamara

La verità rende liberi!

Sito di attualità e informazione cristiana

Listen to the sound of the sword

«Stand in the ways and see, and ask for the old paths, where the good way is, and walk in it» (Jeremiah 6:16)

Non tollero Jezabel

Il blog di Gian Michele Tinnirello

Sana Dottrina

Perché verrà il tempo che non sopporteranno la sana dottrina; ma per prurito d'udire si accumuleranno dottori secondo le loro proprie voglie e distoglieranno le orecchie dalla verità e si volgeranno alle favole.(2Timoteo 4:3-4)

La Buona Strada

Blog di Giuseppe Piredda, cristiano evangelico pentecostale trinitariano fondamentalista

He who has ears let him hear

A voice crying in the wilderness

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: