Skip to content

Parole di consolazione

7 aprile 2016

Parole di consolazione

consolazioneNella Bibbia leggiamo queste parole:

«E all’angelo della chiesa di Smirne scrivi: Queste cose dice il primo e l’ultimo, che FU MORTO E TORNO’ IN VITA: … (Apocalisse 2:8)

Egli, Gesù, il Cristo di Dio, il nostro Signore e Salvatore, è morto per portare i nostri peccati, ed è RISUSCITATO IL TERZO GIORNO, per la nostra giustificazione. La morte non lo ha potuto trattenere.

Che belle parole quelle che si leggono in quel passo, soprattutto le parole “fu morto e tornò in vita”; sono parole che portano una grande consolazione per tutta la Chiesa, soprattutto verso quelle chiese perseguitate, verso coloro che sono CALUNNIATI dai malvagi.

Tali parole furono pronunciate da Gesù appunto per consolare la Chiesa di Smirne che sarebbe da lì a poco perseguitata, messa alla prova e tribolata, secondo quanto leggiamo:

«Io conosco la tua tribolazione e la tua povertà (ma pur sei ricco) e le calunnie lanciate da quelli che dicono d’esser Giudei e non lo sono, ma sono una sinagoga di Satana. Non temere quel che avrai da soffrire; ecco, il diavolo sta per cacciare alcuni di voi in prigione, perché siate provati: e avrete una tribolazione di dieci giorni. Sii fedele fino alla morte, e io ti darò la corona della vita. Chi ha orecchio ascolti ciò che lo Spirito dice alle chiese. Chi vince non sarà punto offeso dalla morte seconda.» (Apocalisse 2:9-11)

I santi devono sempre ricordarsi che il Signore ha il controllo di ogni circostanza, di ogni cosa in tutto il suo creato. Cari nel Signore, non temete dunque, perché Gesù CONOSCE la nostra situazione, la nostra debolezza, le nostre forze, ed è accanto a noi per sostenerci e aiutarci a supearare tutte le nostre prove e difficoltà; ma noi ci dobbiamo fare animo anche in mezzo alle avversità e perseverare nella fede sino alla fine, a qualsiasi costo, solo così saremo annoverati tra i vincitori che non saranno offesi dalla morte seconda, che è lo stagno di fuoco e di zolfo.

Chi non vince sarà scaraventato nello stagno di fuoco e di zolfo.

A Gesù Cristo, il nostro Signore e Salvatore, che fu morto e tornò in vita, siano la gloria, l’onore e la lode, nei secoli dei secoli. Amen!

Giuseppe Piredda

No comments yet

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog di Aldo Prendi

Per la diffusione e la difesa delle dottrine bibliche

Acordai-vos

Tocai a trombeta em Sião, e dai o alarma no meu santo monte.

Egli è altresì scritto...

Blog di Nicola Iannazzo

Destatevi

"Suonate la tromba in Sion e date l'allarme sul mio santo monte" (Gioele 2:1)

Il Buon Deposito

Dottrine della Bibbia

prendialdo.wordpress.com/

Il blog di Aldo Prendi

La sana doctrina bíblica

Quien tiene oídos para oír, oiga

Chiesa Evangelica Pentecostale di Augusta

Gesù disse: Io son la risurrezione e la vita; chi crede in me, anche se muoia, vivrà (cfr. Giovanni 11:25)

La Massoneria Smascherata

"non v'è niente di nascosto che non abbia ad essere scoperto" (Matteo 10:26)

SALVATI per GRAZIA

Blog Di Giuseppe Palamara

La verità rende liberi!

Sito di attualità e informazione cristiana

Listen to the sound of the sword

«Stand in the ways and see, and ask for the old paths, where the good way is, and walk in it» (Jeremiah 6:16)

Non tollero Jezabel

Il blog di Gian Michele Tinnirello

Sana Dottrina

Perché verrà il tempo che non sopporteranno la sana dottrina; ma per prurito d'udire si accumuleranno dottori secondo le loro proprie voglie e distoglieranno le orecchie dalla verità e si volgeranno alle favole.(2Timoteo 4:3-4)

La Buona Strada

Il blog di Giuseppe Piredda, cristiano evangelico pentecostale trinitariano

He who has ears let him hear

A voice crying in the wilderness

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: