Skip to content

Ex-pastore delle ADI parla di massoni e di Massoneria

2 maggio 2016

Ex-pastore delle ADI parla di massoni e di Massoneria

chinnici-massoneriaFilippo Chinnici, che è stato un pastore delle Assemblee di Dio in Italia (ADI) per diversi anni – peraltro lavorando a diversi progetti editoriali con le ADI – nel suo libro «Dov’è la Chiesa?» – pubblicato nel febbraio 2012 e quindi prima del mio libro «La Massoneria Smascherata» che è uscito a dicembre 2012 (e questo è un particolare molto importante) – in alcuni punti accenna alla presenza in mezzo alla Chiesa di massoni, di pastori collusi con la Massoneria, e del controllo della Massoneria sulle denominazioni.

Trascrivo le parti dove fa questi accenni:

«Il fatto che un individuo sia membro di una determinata chiesa, partecipi al culto e a tutte le sue attività, o ne sia, addirittura, uno dei responsabili, non lo qualifica automaticamente come membro del Corpo di Cristo. Bisogna essere onesti e ammettere la possibilità di trovare increduli, se non addirittura satanisti e massoni, che partecipano ai culti» (Filippo Chinnici, Dov’è la Chiesa? Il Regno di Dio fatto carne, Maranatha Media Production, Febbraio 2012, Montreal, Canada, pag. 42).

«Pertanto, non si può negare la possibilità che durante il culto ci si possa ritrovare seduti vicino a un mago, una strega, un massone il quale, pur dichiarando che Dio è buono, continua con le proprie convinzioni e pratiche deviate e devianti» (pag. 43)

«Oltre a questo, bisogna dire che la centralizzazione rende più facile alla massoneria infiltrarsi nel tentativo di controllare anche le chiese. Se i massoni riescono a controllare alcuni leader di denominazioni, potranno controllare le attività di tutta la denominazione. Probabilmente è anche per prevenire tutto questo che Dio ha stabilito che ogni chiesa locale sia un’unità indipendente, responsabile direttamente davanti al Signore Gesù. Non solo, ma questo costituisce un antidoto all’espansione dell’errore, e agevola la chiesa in tempi di persecuzione» (pag. 85)

«Mi domando: se qualcuno di quei pionieri del risveglio pentecostale (N.B.: termine coniato dagli oppositori) si presentasse oggi nelle Chiese e insegnasse e profetizzasse così come si faceva agli inizi del secolo scorso, come pensate che verrebbe accolto nelle chiese di oggi? E’ esagerato pensare che questa volta sarebbe cacciato non solo dalle chiese evangeliche storiche, ma persino da molte chiese pentecostali ormai non più abituate al soprannaturale, se non addirittura impaurite da esso? Vado oltre? Ipotizziamo di ricevere una visita dell’apostolo Paolo, e che questi cominciasse a insegnare con l’autorità spirituale che contraddistingueva lui e tutti i primi apostoli contro la promiscuità, l’omosessualità, l’immoralità, l’assenza di un’etica biblica, l’ipocrisia religiosa, il denominazionalismo e contro tutte le opere della carne. E che lo facesse senza panegirici e con franchezza, nella potenza dello Spirito Santo. E poi cominciasse a denunciare il professionismo dei pastori, la corruzione di molti di questi e le collusioni di alcuni di essi con la massoneria e la stregoneria, e dicesse loro che sono completamente perduti e fuori dal regno di Dio (cfr. Ga 5:19-21), e poi parlasse di membri di chiesa demonizzati, inclusi alcuni pastori, e iniziasse a cacciare i demoni nel nome di Gesù e a combattere nello spirito… Come pensate che sarebbe accolto da queste chiese? E’ troppo fantasioso pensare che sarebbe cacciato via? Esagero se dico che sarebbe accusato di fanatismo e di mancanza di amore, e taluni ‘teologi’ s’inventerebbero l’accusa che la sua interpretazione dei testi biblici non segue le ultime regole dell’ermeneutica perché l’esegesi si è evoluta? Esagero se dico che sarebbe maltrattato e forse persino perseguitato e calunniato? …..» (pag. 124-126).

Che dire? Molto chiaro.

Chi ha orecchi da udire, oda

Giacinto Butindaro

[Tratto dal blog “Chi ha orecchie da udire oda”, amministrato da Giacinto Butindaro]

No comments yet

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog di Aldo Prendi

Per la diffusione e la difesa delle dottrine bibliche

Acordai-vos

Tocai a trombeta em Sião, e dai o alarma no meu santo monte.

Egli è altresì scritto...

Blog di Nicola Iannazzo

Destatevi

"Suonate la tromba in Sion e date l'allarme sul mio santo monte" (Gioele 2:1)

Il Buon Deposito

Dottrine della Bibbia

prendialdo.wordpress.com/

Il blog di Aldo Prendi

La sana doctrina bíblica

Quien tiene oídos para oír, oiga

Chiesa Evangelica Pentecostale di Augusta

Gesù disse: Io son la risurrezione e la vita; chi crede in me, anche se muoia, vivrà (cfr. Giovanni 11:25)

La Massoneria Smascherata

"non v'è niente di nascosto che non abbia ad essere scoperto" (Matteo 10:26)

SALVATI per GRAZIA

Blog Di Giuseppe Palamara

La verità rende liberi!

Sito di attualità e informazione cristiana

Listen to the sound of the sword

«Stand in the ways and see, and ask for the old paths, where the good way is, and walk in it» (Jeremiah 6:16)

Non tollero Jezabel

Il blog di Gian Michele Tinnirello

Sana Dottrina

Perché verrà il tempo che non sopporteranno la sana dottrina; ma per prurito d'udire si accumuleranno dottori secondo le loro proprie voglie e distoglieranno le orecchie dalla verità e si volgeranno alle favole.(2Timoteo 4:3-4)

La Buona Strada

Il blog di Giuseppe Piredda, cristiano evangelico pentecostale trinitariano

He who has ears let him hear

A voice crying in the wilderness

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: