Skip to content

La sconvolgente testimonianza dell’ex massone John Salza (con mie riflessioni)

11 giugno 2016

La sconvolgente testimonianza dell’ex massone John Salza (con mie riflessioni)

no-alla-massoneria.jpgJohn Salza, un avvocato americano cattolico, ex massone del 32° (che era un grande esperto di massoneria tanto che insegnava i rituali massonici ai massoni), racconta come è entrato nella Massoneria, le sue esperienze nella Massoneria, e come dopo alcuni anni ne è uscito.

Esorto tutti i fratelli ad ascoltare questa sconvolgente e interessantissima e dettagliata testimonianza (racconta infatti in maniera dettagliata in particolare il rituale massonico del primo e del terzo grado, ma soprattutto del terzo con cui i massoni oltraggiano e scherniscono Gesù Cristo), perché le cose che dice questo ex massone sulla Massoneria sono molto importanti.

Peraltro Salza conferma che il Grande Architetto dell’Universo (GADU), che i massoni adorano e servono, è Satana. Fa vedere alcune strette di mano massoniche, e poi parla di alcuni segnali segreti massonici che i massoni fanno anche durante i processi in tribunale per essere aiutati dai giudici!

Nell’intervista si parla anche dell’infiltrazione massonica nella Chiesa papista.

Ho fiducia nel Signore che questa intervista spaventerà e scuoterà tanti, e spingerà molti a riconoscere finalmente che la Massoneria è una istituzione satanica, e che essa va condannata dalla Chiesa con ogni franchezza. E quindi che bisogna uscire e separarsi immediatamente da tutte quelle Chiese che rifiutano di condannare la Massoneria o dicono che la Massoneria è buona o che si sono alleate con la Massoneria.

Naturalmente, dovete considerare che sia l’intervistatore che l’intervistato sono cattolici romani, quindi lasciate perdere tutte quelle menzogne papiste che vengono dette (su Maria, ecc).

Chi ha orecchi da udire, oda

Giacinto Butindaro

[Tratto dal blog “Chi ha orecchie da udire oda”, amministrato da Giacinto Butindaro]


Dal video ho tratto alcune frasi molto interessanti:

“La massoneria rifiuta la verità oggettiva”

Questa frase è molto importante, essa da sola aiuta ad individuare il pensiero massonico, infatti, per la massoneria nessuno ha la verità, tutti hanno la verità. Biblicamente però le cose non stanno così, perché la verità è Gesù Cristo, la Parola di Dio, e nella somma della Parola troviamo scritta una verità OGGETTIVA, non personalizzata ad hoc per ogni persona e credo. Ad esempio, se nella Bibbia è scritto che l’omosessualità è peccato, la verità oggettiva è che l’omosessualità è PECCATO e basta, la cosa non è discutibile e non la si può vedere bene guardandola da altre angolazioni.

“la massoneria adora Baal”

Questa è ancora una conferma che i rituali e la religione dei massoni si rifa ad antichi riti orientali, per mezzo dei quali si rende un culto a Satana.

Ripetono continuamente: “la massoneria non è una religione, ma devi credere in Dio”

Che la massoneria sia una religione è chiaro, anche se dicono che non lo sia, per non metterla in competizione con le altre religioni seguite dai membri, infatti in mezzo alla loggia hanno un rituale con cantici e preghiere, solo che NON SI PUO’ PREGARE NEL NOME DI GESU’. Quindi, anche questo deve far pensare ogni cristiano per farlo riflettere sul fatto se può o non può fare parte sia della massoneria che della Chiesa cristiana)

[min. 14] “… In secondo luogo, la massoneria è una organizzazione sovversiva che complotta segretamente al fine di rovesciare l’autorità legittima dello Stato …”

C’è una parte della massoneria che è emersa, come la punta dell’iceberg, che viene usata come facciata buona della massoneria per tranquillizzare le persone scettiche e per dare alle altre la possibilità di difendersi dicendo che non ci sono logge occulte, ma quella più pericolosa e operativa è quella nascosta, come ad esempio era la P2, ma a dire del massone Gioele Magaldi, sono tante le logge massoniche che sono occulte e tramano contro lo Stato, anzi, ormai lo controllano lo stato italiano, non tramano più contro di esso, adesso attraverso il governo italiano ed europeo tramano contro le popolazioni per annullare ogni nazionalismo e per instaurare il nuovo ordine mondiale.

[min. 14′ 40″] “Lucifero è colui che venerano i massoni”

In principio Iddio fece Lucifero, l’angelo di una luce risplendente, che poi peccò di orgoglio volendo essere più in alto di Dio, e da allora divenne “Satana”, il nemico di Dio per eccellenza, ed è anche il nemico di ogni anima d’uomo, perché egli vuole che tutte le anime vadano a finire all’inferno e non entrino in paradiso.

[min. 16] “analizziamo un attimo come vengono dati gli ordini all’interno della massoneria, per farlo citerò un film di qualche tempo fa ‘the brotherhood of the bell’ (A 1970 made-for-TV movie is the only drama to properly address and describe the problem of Masonic subversion. We are prisoners of mind control and don’t even know it), che in italiano sarebbe ‘la fratellanza della campana’, ma non credo sia stato mai distribuito in Italia. [16’ 10”] Dal 1970 l’attore principale era Glen Ford, nel film Glen Ford fa la parte di un professore universitario al quale la massoneria dà l’ordine di rovinare la carriera di un suo collega usando bugie e altri metodi illeciti, in modo che, un loro uomo massone possa ottenere il suo posto. … La decisione viene presa dal 20° grado della massoneria e che il professore è al 10° grado; il 20° grado lo dirà al 18°, che a sua volta lo dirà al 16°, e che solo dopo vari passaggi arriverà al 10°, in questo modo quel professore non saprà mai da chi è partito l’ordine. È così che funzionano le società segrete. Chiunque prenda una decisione e dia un ordine, non se ne assume la responsabilità dinanzi agli uomini … Il 20° a causa del suo giuramento è costretto ad obbedire.

Molto interessante quanto è stato detto nel video, perché fa comprendere tante cose che altrimenti non si comprenderebbero e che dà molto fastidio a chi è meritevole di ottenere e mantenere certe posizioni sia nel privato che nel pubblico, e invece si vede soppiantare da un’altra persona dalle evidenti incapacità e inettitudine. Ecco una forma particolarmente aggressiva e dannosa per la società della amata/odiata “RACCOMANDAZIONE”.

[min. 19’ 20”] “… le leggi massoniche considerano le proprie leggi e le proprie regole al di sopra di chiunque altro…”

Partendo da questo presupposto, si comprende come mai i massoni non possono essere e, infatti, non sono soggetti alle leggi dello Stato o, anche, in caso di doppia appartenenza, neppure alle leggi religiose bibliche. Questa superiorità, poi diventa un dogma per i massoni, devono obbedire per forza, per il giuramento che hanno fatto, a quanto viene loro ORDINATO dai gradi superiori e dalle leggi che si sono dati. Perciò risulta che, da una parte i massoni parlano contro i dogmi degli altri, mentre loro ne hanno di peggiori, ingiusti e malvagi.

Ecco un esempio che dimostra che i massoni credono e agiscono considerando le leggi massoniche superiori a quelle di uno Stato. Ecco cosa accade nei tribunali.

[min. 19′ 50″] “Accade spesso che degli avvocati, mentre si trovano in aula facciano dei gesti ai giudici, sono segnali massonici in codice per far scagionare i propri clienti. Secondo i loro principi e il loro modo di vedere, le leggi della massoneria trascendono qualsiasi legge naturale, persino quella divina”.

Ora, comprendete perché non c’è giustizia in questo mondo? Non solo per il fatto che il mondo giace nel maligno, ma ad opera della della massoneria è il diavolo a dettare come deve essere applicata la giustizia, e sappiamo bene che Satana non è giusto per niente, e l’ingiustizia la fa da padrona. Non che senza la massoneria l’ingiustizia nel mondo non ci sarebbe, ma di certo non sarebbe così ampia, diffusa e organizzata in ogni angolo della società, ma sarebbe più dovuta ad azioni e coscienza dei singoli.

[min 20′ 44″] “… è una tattica usata da molte logge. In Italia, ad esempio, uno dei metodi più usati dalla famosa loggia P2, che vuol dire Propaganda 2, era quello di ottenere informazioni confidenziali sui propri affiliati in modo da poterle usare come arma di ricatto, qualora questi avessero deciso di lasciare la loggia.”

I massoni, che parlano tanto di libertà, sono i primi ad essere schiavi, dei loro giuramenti e delle leggi della massoneria. Essi non sanno neppure cosa possa significare la parola “libertà”, perché sono schiavi del peccato, del diavolo, dei massoni di grado superiore, e guai a loro se non obbediscono.

Massone! Dico a te che leggi, tu non sei libero, e la parola libertà pronunciata dalla tua bocca ha solo un riferimento e basta, quello dell’incitare le persone alla libertà di peccare e basta, ma della libertà di coscienza, tu, e tutti i tuoi fratelli massoni, non ne conoscete neppure l’ombra, perché siete schiavi!

L’INIZIAZIONE
[min. 22′ 10″] “Ancor prima che inizi il rituale, ti portano in una stanza dove ti fanno promettere che non ti stai unendo alla massoneria per, cito letteralmente: “motivi mercenari”. Ora, a me parvero parole un po’ strane, visto il contesto, ma mi dissero che significava che non stavo aderendo alla massoneria per motivi di lavoro. Rimasi perplesso, era stato proprio quello il pretesto col quale mi avevano convinto ad entrare nella massoneria, e ora mi venivano a dire che non doveva essere quello il motivo? Era tutto molto strano …”

La massoneria, dalle informazioni trapelate che sono emerse e che si possono leggere e dai vari scandali che hanno visto coinvolti diversi massoni tra di loro, oltre che con la criminalità organizzata, fanno capire che la massoneria è una grande e ramificata lobby di potere, avendo in sè una concentrazione di potere e di autorità immense, i cui membri a causa di ciò si sentono intoccabili e immuni alla legislazione comune, diventando così arroganti nel loro modo di fare e di parlare, e questo diventa quindi, un altro importante elemento per riconoscere i massoni: L’ARROGANZA E LA SUPERBIA.

IL SIGNIFICATO
[min 23′ 30″] “… Questo è il primo dei gradi della massoneria, in questo momento sei nudo, letteralmente sei privo di qualsiasi oggetto o indumento. Teologicamente il simbolismo è chiaro “UNA RINASCITA”. In quel momento pensai a Gesù, alla sua resurrezione e mi fu illuminante, perché anche se non credevo affatto a quel che stava accadendo, mi parve chiaro che il loro intento fosse proprio quello di farti sentire rinato.”

Il credente non può, dopo aver creduto, fare questo rituale di iniziazione, perché cancella i precedenti riti, annulla l’efficacia assoluta e perfetta di quanto praticato per ordine del Signore tramite le Bibbia, cioé il battesimo in acqua e rende, quindi nulla tale testimonianza. Ecco perché, tra le altre cose, mettiamo in guardia i fratelli dall’entrare nella massoneria. State dunque attenti, fratelli nel Signore, state attenti alla massoneria, tenetevi lontani e nel contempo guardatevi dai massoni e da tutto ciò che ha a che fare con la massoneria, simboli, ideologie, parole, concetti, dottrine, pratiche e manifestazioni e moviementi vari che nascono e sono portati avanti perché in agenda massonica.

IL RITO UNIVERSALE D’INIZIAZIONE DELLA MASSONERIA
[min.28′ 20″] “Ho un cappuccio in testa, non vedo dove sto andando, mi dicono di bussare alla porta per tre volte, e così faccio, e una voce all’interno risponde “Chi osa battere alla porta del tempio?” Un massone, colui che mi deve guidare nella loggia mi sta tenendo per il braccio in quel momento, …, rispose “È John Salza, che ha vagato a lungo nell’oscurità, e adesso vuole la luce ed entrare nella fratellanza della massoneria. … la porta si aprì ed entrai ed entrai nella loggia. Ora, quello che sto per descrivere, è una cosa che sperimenta ogni massone, in qualsiasi loggia mondiale, perché è uno dei riti universali della massoneria. Dopo pochi passi sentì la punta di una qualche sorta di strumento appuntito pungermi il petto, in corrispondenza del cuore. Il rituale afferma che si tratta di uno strumento di tortura per la tua carne, in modo che il ricordo di quel dolore ti sia di monito, qualora volessi rivelare i segreti della massoneria, contravvenendo alle regole. Queste cose te le dicono con voce molto intimidatorie. Qualsiasi cosa fosse quello strumento, so solo che mi fece male, era tutto molto intimidatorio. … Un altro aspetto da considerare, è che non ti dicono in anticipo i contenuti di quel giuramento, ti chiedono semplicemente di ripetere: “io John Salza giuro solennemente dinnanzi a Dio”; ti stanno facendo pronunciare un vero giuramento teologico perché stai invocando il nome del Signore a testimonianza di ciò che prometti, dopo di che il giuramento si conclude con un’automaledizione. Questo avviene in ogni giuramento della massoneria … “che la mia lingua venga strappata dalle sue radici e sepolta nelle rozze sabbie del mare. Che il mio cuore venga strappato e dato in preda alle bestie selvagge dei campi e agli uccelli dell’aria.  Che il mio corpo venga fatto a pezzi, le mie viscere vengano estirpate e ridotte in cenere.” Inoltre, ad ogni incontro in una loggia massonica, e questo non durante un cerimoniale, ma quando qualcuno si alza per parlare al direttore delle cerimonie deve fare un segno con le mani il cosiddetto  ‘GUARDIA DOVUTA’ (il taglio della gola) … Nei riti massonici si fanno scherno di Gesù in molti modi, ma per quanto riguarda l’agnello, esso simboleggia Gesù ucciso, per loro Cristo non è  mai risorto, e ritengono che solo per il fatto di essere un buon massone, tu stesso, con i tuoi soli sforzi, risorgerai senza alcun aiuto da parte di Gesù. ” […]

“Dopo avermi consegnato il grembiule di pelle d’agnello, mi vennero spiegati alcuni dei simboli della massoneria, praticamente ascoltai una specie di lezione molto elaborata sui simboli e principi massonici che avrebbero dovuto guidare la mia vita. Ovviamente sono furbi, perché nei principi della massoneria hanno messo qualche pizzico di cristianesimo, di ebraismo, di islamismo; m’insegnarono le tre virtù teologali di fede, speranza e carità; le quattro virtù cardinali, cioè, come ben sappiamo, temperanza, fortezza, prudenza e giustizia. Sembra tutto ok superficialmente, ma se vai ad approfondire scopri diversi elementi che sono stati contorti. Ci sono costanti riferimenti alla legge mosaica, in merito all’ebraismo, insomma è tutto molto confuso, ma di sicuro con me insistettero affinché sapessi che quella loggia massonica era intitolata al mio santo patrono: San Giovanni Battista. Ecco cosa mi insegnarono …”

INIZIAZIONE AL SECONDO GRADO
“Che succede nel secondo grado? Beh, l’iniziazione del secondo grado avviene più o meno nello stesso modo del primo, sei incapucciato, mentre il cappio ti viene stretto al braccio o in vita, e non più al collo, perché sei già un iniziato. Anche qui devi fare un giuramento di fedeltà e pronunciare un’automaledizione aderendo ai principi della massoneria a pena di mutilazione e di morte, il maestro accetta e ti introduce la lettera “G”, che rappresenta la GEOMETRIA, o il GRANDE ARCHITETTO DELL’UNIVERSO. È un simbolo della divinità, perché secondo loro la geometria è la prova dell’esistenza di Dio. Si tratta di naturalismo allo stato puro, per loro la geometria è la prova definitiva dell’esistenza di Dio, e questa credenza la troviamo nel simbolo massonico, dentro la squadra e il compasso c’è infatti spesso la lettera “G”, e a tutti i massoni di questo livello è chiesto di inginocchiarsi dinanzi alla lettera “G”. […] È un vero e proprio atto di idolatria che tutti i massoni di quel grado devono compiere.”

INIZIAZIONE AL TERZO GRADO
“[…] Per arrivare ai gradi successivi devi semplicemente passare attraverso una specifica catechesi. L’iniziato comincia a prepararsi per il grado successivo. […] In breve, i terzo grado, che è chiamato anche la leggenda di HIRAM, è una cerimonia di morte, sepoltura e risurrezione, della quale il candidato non conosce nulla in precedenza. Si tratta di una cerimonia diversa da quella dei primi due gradi, che agli iniziati dei primi due gradi sono state date delle istruzioni, nel terzo grado, dopo aver pronunciato il giuramento ti viene imposto di partecipare ad un vero e proprio dramma, in cui tu reciti la parte dell’attore principale. La massoneria e i suoi iniziati ammette che, anche … dei nomi presenti  nella Bibbia, quei nomi non hanno alcun riferimento storico in realtà, sono semplicemente una loro creazione. Ad esempio Hiram Abif, del  quale si dice che fu il costruttore del Tempio di Re Salomone, lo stesso Re Salomone, … così via. Comunque, alla fine ti fanno morire simbolicamente affinché tu non possa rivelare i segreti massonici. Avviene in questo modo, i massoni ti si avvicinano e cominciano a chiederti: “dicci la parola perduta!” Cioè un principio gnostico secondo il quale i massoni  iniziati possederebbero una comprensione di Dio che nessun altro ha al mondo. Quei massoni insistono: “dicci la parola perduta!”, ma il candidato non lo farà e per questo verrà ucciso simbolicamente, per poi rinascere nella loggia. In pratica, il massone in questione, di nuovo incappucciato, viene colpito violentemente alla testa con un martello imbottito, in gergo si chiama “maglio”; io per esempio venni colpito alla testa e fatto cadere piedi all’aria, ma gli altri confratelli mi presero con un grande sacco di iuta. A quel punto venni sepolto. Gli altri massoni mi gettarono addosso della terra, o dei trucioli di legno; a questo punto sei simbolicamente morto e sepolto, ma poco dopo i massoni fingono di non trovare il tuo corpo, ti girano attorno e pronunciano preghiere per la salvezza eterna, e a quel punto ti fanno alzare, dicendoti che sei risorto da quel che chiamano “un livello morto” ad uno perpendicolare.” 

[…] “è un parallelismo con la resurrezione di Cristo. Hiram Abif fu giustiziato fuori dalle porte della città come Gesù; anch’egli fu sepolto sulle pendici di una collina a occidente del monte Moriah, proprio come Gesù, e quando Iram risorge simbolicamente i massoni gli si radunano attorno e fanno questo simbolo [vgs simbolo al min. 52’ 48”] e dicono: “oh mio Dio, non c’è aiuto per il figlio della vedova” … Quel che dicono è che lì all’interno della loggia non vi sarà alcun aiuto per Gesù, perché noi non crediamo in lui, lui non è mai risorto, solo Hiram è risorto grazie ai principi della massoneria.”

FUNERALE MASSONICO
[…] “Quando muore un massone, egli ha il diritto di un funerale massonico. Ne ho presenziati alcuni, ed è un momento alquanto sgradevole, almeno per me. Un funerale massonico, tra l’altro, è l’unico momento in cui si possono vedere i massoni argomentare i loro principi in pubblico. Chiunque può andare ad un funerale massonico e vedere le cose che vi descriverò. Durante un funerale massonico, infatti, il maestro delle cerimonie conduce la funzione, il massone è nella sua bara, vestito col grembiule bianco, come fosse una veste battesimale. Dopo un po’, il maestro cerimoniere pronuncia le seguenti parole: “questo fratello ha lavorato nella miniera della loggia sulla terra, e ora lavora nella miniera della loggia in paradiso. I fratelli si mettono in fila, uno per uno, e uno alla volta si avvicinano alla bara del massone defunto, lì c’è un urna contenente i rami d’acacia, …, ciascun massone ne deposita uno sul petto del defunto, raccomandando la sua anima al grande architetto dell’universo. Questo è ciò che avviene pubblicamente, si tratta di religione, è un culto religioso, basta raffrontarlo con ciò che succede nel rito di Hiram, il suo corpo era stato scoperto grazie ad un ramoscello d’acacia, che simboleggia l’immortalità e la resurrezione. Ora stiamo attestando la nostra fede, nel fatto che quest’uomo , poiché ha vissuto come un buon massone, otterrà la vita eterna.” [1h 4′ 34″]

[…] “In genere cercano di ottenere che si celebri in una chiesa, a prescindere che si tratti di una comunità protestante o di una chiesa cattolica. Vogliono che si celebri in quel modo, perché così fanno passare l’idea che il funerale è ufficiato secondo la religione in cui il defunto credeva e professava, e il fatto che sia stata la religione ad averlo salvato.” […]

“Il terzo grado per i massoni è il grado più alto, e questo perché in esso si rivela la fede della massoneria nella vita eterna, nell’immortalità e nella resurrezione. Tutti gli altri gradi elevati, in realtà, si limitano ad ampliare e approfondire ciò che viene già insegnato nel terzo grado.” [1h 5′ 50″]

ANCORA SUL RITO DI TERZO GRADO
“Per tornare al rito, a questo punto, …, diventi un maestro massone di terzo grado a tutti gli effetti, e ti viene data l’opzione facoltativa di accedere ai gradi più elevati. Nella maggior parte del mondo, di sicuro in Canada e negli Stati Uniti, puoi seguire il rito di York o quello Scozzese. Il motivo per cui scelsi di proseguire fu sempre quello di un riscontro economico, perché più in alto arrivi nei gradi della massoneria, più possibilità avrai di avere contatti con personalità di un certo livello. Scelsi di seguire il rito Scozzese, che conferisce i gradi dal 4° al 33°. Questi gradi sono persino più elaborati dei primi tre e hanno in sè moltissimi elementi demoniaci di cui potrei parlare, ma in sostanza ampliano alcuni concetti base della massoneria, cioé il rifiuto di Cristo, il fatto che la verità è relativa e che fintanto che vivi secondo in principi massonici otterrai la vita eterna.” [1h 9′ 40″]

LIONS CLUB, ROTARY CLUB, BOY SCOUT E ALTRE ASSOCIAZIONI PARAMASSONICHE
“Prima del programma mi parlava di altre associazioni, …, se non erro i lions club e rotary club. Mi pare di aver sentito dire che queste confraternite sono in realtà una sorta di campo di reclutamento per massoni, è così?”

“Tempo fa ebbi l’incarico di valutare alcuni loro riti, che sono risultati chiaramente massonici, la loggia dell’Elce è massonica, alcune cerimonie dei boy scout lo sono. L’ordine della freccia, per esempio, è stato scritto dai massoni, consiste in un rito pagano in cui si simula lo scambio del sangue e lo si fa coi ragazzi senza che i genitori ne sappiano niente. C’è l’ordine di Demolay per i ragazzi figli di massoni, e le figlie di Giobbe per le ragazze. Poi c’è la stella d’oriente, per le mogli dei massoni, sono tutte organizzazioni che inculcano i principi della massoneria, negano la verità obiettiva e insegnano l’indifferentismo e altri concetti massonici.”

[1h 19′ 02″] “… Se entri nella massoneria cessi di essere ebreo, cattolico, protestante. … I riti di per sè sono tutti chiaramente pagani e anticristiani. …”

“È vero, invocano gli spiriti demoniaci perché diano all’uomo un potere diabolico impedendo così di vedere la luce del Signore e conoscere la verità. Hanno una grande confusione in testa, lo si può notare quando provi a parlare con loro di questi aspetti. …”

[1h 21′ 27″] ESEMPI DI STRETTE DI MANO E ALTRI GESTI MASSONICI
“Stretta di mano dell’apprendista muratore. … Se i due massoni non si conoscono, diranno: sta viaggiando? oppure: è in viaggio? Il che in gergo vuol dire: “è anche lei nel lungo viaggio della massoneria?” “[1h 22′ 15″]

“Quindi, prima gli stringe la mano, poi gli chiede se sta viaggiando. Se la risposta è affermativa, è chiaro che l’altro è un massone. [1h 22′ 15″] …”

[1h 22′ 39″] “C’è un gesto che ha ricordato l’altra puntata, se non erro era un segnale di richiesta di aiuto in caso di pericolo.”

“… succede spesso che un avvocato massone davanti ad un giudice in tribunale [1h 22′ 50″] faccia velocemente il segno dell’apprendista muratore e il giudice molto spesso dopo aver riconosciuto l’affiliazione di quell’avvocato, sentenzia in modo favorevole al suo cliente. Ma, è proprio questo il motivo per cui la gente vuole affiliarsi alla massoneria, cioé proprio per i benefici che se ne possono trarre nel lavoro. Ovviamente è un’ingiustizia.” [1h 23′ 13″]

“L’altra volta parlava anche del segnale di pericolo, che mi pare abbia fatto anche vedere. Il segno del massone in pericolo com’è?”

“È il grande segno di soccorso. Durante il giuramento per il terzo grado della massoneria si fa un’affermazione legata alla cerimonia di sepoltura e resurrezione alla quale ogni [1h 23′ 13″ fa vedere il segno massonico di soccorso] massone deve partecipare per potere andare avanti. La frase è: “Oh Signore, mio Dio, non c’è aiuto per il figlio della vedova?” …”

[1h 24′ 06″] “Quindi fanno i gesti così, così e così, questo è il segno di soccorso, giusto?”

“Sì, ed è un segno molto impegnativo, …, perché a quel punto sei obbligato ad assistere quel fratello nel bisogno, anche se questo può costarti la vita.” [1h 24′ 41″]

“Qual è invece quello dell’altro simbolo, per il secondo grado?

Nel secondo grado, il massone pronuncia il giuramento così, è chiamato il “segno di guardia”. Il grado di apprendista muratore, il segno di guardia è il modo con cui si pongono le mani sul testo della legge sacra quando pronunci il tuo giuramento. È fatto così [1h 24′ 40″] e simboleggia la pena legata al giuramento del’apprendista muratore. Il segno di guardia del grado di compagno d’arte, invece, è questo [1h 24′ 50″] segno qui, la pena legata al giuramento di questo grado è: “avere il torace aperto e il cuore strappato e posto sul tempio”. Infine, durante il giuramento per il terzo grado di maestro massone le mani si pongono sul testo sacro in questo modo [1h 25′ 07″] il segno di guardia, e questo è il segno normale: “che il mio corpo possa essere smembrato e le mie viscere strappate, ridotte in cenere e sparse ai quattro venti del cielo”. …”

emblema-cavalieri-colomboI CAVALIERI DI COLOMBO
[1h 26′ 46″] “Quando lasciai la massoneria, entrai nei cavalieri di Colombo, e probabilmente anche in questo caso cercavo una fratellanza cattolica che potesse darmi dei benefici sociali e lavorativi. Scoprì tuttavia, che per prima cosa i riti e la struttura dei cavalieri sono molto simili a quelli massonici. Anche i Cavalieri di Colombo hanno tre gradi. Nel terzo grado, pongono un teschio sull’altare e ti ricordano della morte e della fede e della resurrezione di Cristo. In effetti, il tutto aveva uno strano sapore massonico che mi lasciò alquanto perplesso. Quel che risultò ancor più strano, fu quel che successe quando presi la parola, volevo parlare ai capitoli ai concili locali in merito alla massoneria, spiegando loro perché era malvagia. Purtroppo ricevetti una dura opposizione dai Cavalieri di Colombo, non vollero farmi parlare. Conobbi una persona che era allo stesso tempo era maestro del culto della loggia massonica Milwaukee e gran comandante del concilio di Milwaukee dei Cavalieri di Colombo. …
Quello che sto descrivendo mi ha dato la riprova che i massoni si sono infiltrati nei Cavalieri di Colombo e hanno sovvertito i progetti originari di padre McGivney. …”

Giuseppe Piredda

No comments yet

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog di Aldo Prendi

Per la diffusione e la difesa delle dottrine bibliche

Acordai-vos

Tocai a trombeta em Sião, e dai o alarma no meu santo monte.

Egli è altresì scritto...

Blog di Nicola Iannazzo

Destatevi

"Suonate la tromba in Sion e date l'allarme sul mio santo monte" (Gioele 2:1)

Il Buon Deposito

Dottrine della Bibbia

prendialdo.wordpress.com/

Il blog di Aldo Prendi

La sana doctrina bíblica

Quien tiene oídos para oír, oiga

Chiesa Evangelica Pentecostale di Augusta

Gesù disse: Io son la risurrezione e la vita; chi crede in me, anche se muoia, vivrà (cfr. Giovanni 11:25)

La Massoneria Smascherata

"non v'è niente di nascosto che non abbia ad essere scoperto" (Matteo 10:26)

SALVATI per GRAZIA

Blog Di Giuseppe Palamara

La verità rende liberi!

Sito di attualità e informazione cristiana

Listen to the sound of the sword

«Stand in the ways and see, and ask for the old paths, where the good way is, and walk in it» (Jeremiah 6:16)

Non tollero Jezabel

Il blog di Gian Michele Tinnirello

Sana Dottrina

Perché verrà il tempo che non sopporteranno la sana dottrina; ma per prurito d'udire si accumuleranno dottori secondo le loro proprie voglie e distoglieranno le orecchie dalla verità e si volgeranno alle favole.(2Timoteo 4:3-4)

La Buona Strada

Il blog di Giuseppe Piredda, cristiano evangelico pentecostale trinitariano

He who has ears let him hear

A voice crying in the wilderness

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: