Skip to content

L’uomo giusto riconosce quando è Dio che gli parla

16 giugno 2016

L’uomo giusto riconosce quando è Dio che gli parla

arco-tito

«E Giuseppe, suo marito, essendo uomo giusto e non volendo esporla ad infamia, si propose di lasciarla occultamente. Ma mentre avea queste cose nell’animo, ecco che un angelo del Signore gli apparve in sogno, dicendo: Giuseppe, figliuol di Davide, non temere di prender teco Maria tua moglie; perché ciò che in lei è generato, è dallo Spirito Santo.» (Matteo 1:19-20)

Tenuto conto del fatto che oggi ci sono molti membri delle ADI che hanno aperto gli occhi e che contestano ai pastori le loro false dottrine e la loro commistione con la massoneria, i pastori cercano in qualche maniera di uscire dalla morsa dei fratelli, e si inventano discorsi per difendersi. Tra le loro difese, provano anche a citare dei passi biblici a sostegno di quello che dicono, e tra queste loro difese, vi è pure questo passaggio biblico citato sopra. Tale passaggio è preso dai pastori delle ADI per comunicare ai membri delle ADI che quello che pensano delle ADI come organizzazione è una cosa sbagliata che viene dal maligno, come Giuseppe pensava male di Maria, così pure i membri delle ADI pensano male dei loro pastori.

Ragionamento interessante, e per certi versi corretto quello su Giuseppe e Maria sua promessa sposa, ma per quanto riguarda tale applicazione allo stato attuale delle ADI ciò non è possibile, perché le ADI non si conducono correttamente, presentano alleanze con la massoneria e insegnano molte eresie, che sono cose provate, quindi IDDIO non manderà mai un angelo a dire ai membri delle ADI di rimanere in quelle comunità, semmai manderà i suoi servitori a dire loro di uscire da Babilonia, che ai tempi d’oggi è rappresentata dalle comunità cristiane facenti parte di organizzazioni, nate ad opera della massoneria.

Dico a voi membri delle ADI, ricordatevi che Iddio non manderà mai un messaggero a dirvi che dovete rimanere nelle tenebre, nella falsità, nella menzogna, nell’eresia e nella comunione con la massoneria, che è una religione del diavolo, quindi, tutti i discorsi che vi faranno per farvi rimanere legati a loro nell’organizzazione, non vengono di certo da Dio.

La Scrittura non sbaglia quando dice che i cianciatori e i seduttori di menti sono frodatori, che con astuzia nelle arti seduttrici dell’errore vogliono ingannare e sedurre i semplici e portarli lontano dalla Buona Strada, dai Sentieri Antichi.

L’avversario inculca e insinua la menzogna nella mente dei credenti, non la verità e non li esorta ad attenersi scrupolosamente alla Parola di Dio, come pure il diavolo non insinua nella mente dei credenti il pensiero di santificarsi.

Voglio farvi notare che i servi delle ADI  (ma non di Dio) esortano i membri a non avere DUBBI sulla loro organizzazione, mentre insegnano che si devono avere DUBBI senza peccare sulle parole di Gesù e degli apostoli che sono scritte nella Bibbia.

Cari nel Signore, vi ricordo che il dubbio non è da Dio, quando si contrappone alla fede in Dio e alla Sua Parola, ma se uno ha dei dubbi su una organizzazione con tanto di prove dimostrate, innumerevoli prove, non è di certo peccato dubitare su presunti servitori di Dio e su certe organizzazioni gerarchicamente strutturate. Vi ricordo che Gesù ha lodato coloro che hanno messo alla prove dei falsi apostoli, e li hanno trovati mendaci (vgs Apocalisse 2:2).

Se succede qualcosa nella vostra regolare vita comunitaria nelle ADI, può anche essere che sia Dio che l’ha fatta succedere, per comunicarvi di andare via da essa, quindi state attenti, perché se disubbidite a Dio, ne pagherete le conseguenze, quindi aspettate che Dio vi parli e vi faccia capire, e ricordatevi che voi non dovete stare in mezzo né fare parte di organizzazioni e comunità dove regna la menzogna, l’ipocrisia, l’amore del denaro e altre cose ancora.

Nessuno si seduca con vani ragionamenti.

Giuseppe Piredda

One Comment leave one →
  1. Pasquale Ferrini permalink
    16 giugno 2016 15:11

    Fratello Giuseppe, pace.
    I pastori, in questo caso quelli delle ADI, ma non solo, ormai lo sanno anche i sassi che sono nel libro paga delle loro denominazioni. Facendo un piccolo paragone con una normale azienda, possiamo affermare che il dipendente deve svolgere l’incarico che gli è stato ordinato dal suo datore di lavoro avendo come contropartita lo stipendio, ma se il dipendente si oppone o lo svolge non correttamente, va incontro all’ammonimento ed in ultima analisi al licenziamento con conseguente perdita dello stipendio. Purtroppo ancora tanti appartenenti alle varie denominazioni ed in primis alle ADI, non vogliono ancora vedere o fanno ancora finta di non vedere. Infatti pensano, o fanto finta di pensare, che i loro conduttori siano stati messi dietro al pulpito dallo Spirito di Dio, bensì essi sono stati sfornati dalle loro scuole “antibibliche” e assegnati alle varie comunità dalla gerarchia denominazionale. Quel che è peggio è che la fratellanza si ostina a credere a tutto ciò che viene propinato loro da questi sedicenti pastori. Ordunque è chiaro che, se divulgassero la veritiera Parola di Dio contenuta nelle Sacre Scritture, questi si metterebbero contro la loro denominazione, plagiata dalla Massoneria la quale, ormai è evidente, vuole sopprimere il vero Cristianesimo e creare la religione unica mondiale.
    Fratelli e sorelle nel Signore, non prendete per buono tutto ciò che i vostri pastori affermano, ma esaminate le Scritture per vedere se le cose stanno veramente così. Non abbiate il timore di replicare ai vostri conduttori. Se avete il solo sentore che vi stiano insegnando dottrine di uomini, uscite da esse; non abbiate paura che, una volta usciti dalla comunità scadiate dalla Grazia; anzi, così facendo dimostrate che state ubbidendo a Dio anzichè agli uomini; non dite “sappiamo che è così ma non usciamo poiché non sappiamo dove andare”, altrimenti attestate di non aver fiducia nel nostro Signore Gesù Cristo; non è la denominazione e l’appartenenza ad una comunità che salva, ma la fede in Gesù Cristo; «Io sono il pane della vita; chi viene a me non avrà mai più fame e chi crede in me non avrà mai sete” Giovanni 6:35; pregate e il Signore vi indicherà la strada da percorrere; riunitevi nelle case o altrove come si faceva durante la persecuzione o come nella chiesa apostolica la quale non aveva membri aderenti, membri comunicanti, consiglieri, segretari e presidenti; la guida del cristiano deve essere solo la Bibbia; non vi fate spaventare dalle ritorsioni di questi sedicenti ministri: temete Iddio; a costoro non interessa minimamente delle vostre anime; questi finti ministri mettono al primo posto il loro prestigio, la loro carriera e di conseguenza la loro retribuzione; per queste cose si gettano alle spalle la Parola di Dio seguendo dottrine di uomini: non fate così anche voi se volete piacere a Dio. Toglietevi di dosso il giogo degli uomini e mettetevi quello di Cristo “Perché il mio giogo è dolce e il mio peso è leggero!” Matteo 11:30.
    Fratelli e sorelle nel Signore, queste cose le avrete lette o ascoltate innumerevoli volte da fratelli molto più autorevoli di me, ma una cosa voglio dirvi: non si può più aspettare, oltre che ascoltare adesso bisogna anche agire: “Uscite da essa, o popolo mio, affinché non abbiate parte ai suoi peccati e non vi venga addosso alcuna delle sue piaghe” Apocalisse 18:4.
    La grazia sia con tutti voi. Amen

    Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog di Aldo Prendi

Per la diffusione e la difesa delle dottrine bibliche

Acordai-vos

Tocai a trombeta em Sião, e dai o alarma no meu santo monte.

Egli è altresì scritto...

Blog di Nicola Iannazzo

Destatevi

"Suonate la tromba in Sion e date l'allarme sul mio santo monte" (Gioele 2:1)

Il Buon Deposito

Dottrine della Bibbia

prendialdo.wordpress.com/

Il blog di Aldo Prendi

La sana doctrina bíblica

Quien tiene oídos para oír, oiga

Chiesa Evangelica Pentecostale di Augusta

Gesù disse: Io son la risurrezione e la vita; chi crede in me, anche se muoia, vivrà (cfr. Giovanni 11:25)

La Massoneria Smascherata

"non v'è niente di nascosto che non abbia ad essere scoperto" (Matteo 10:26)

SALVATI per GRAZIA

Blog Di Giuseppe Palamara

La verità rende liberi!

Sito di attualità e informazione cristiana

Listen to the sound of the sword

«Stand in the ways and see, and ask for the old paths, where the good way is, and walk in it» (Jeremiah 6:16)

Non tollero Jezabel

Il blog di Gian Michele Tinnirello

Sana Dottrina

Perché verrà il tempo che non sopporteranno la sana dottrina; ma per prurito d'udire si accumuleranno dottori secondo le loro proprie voglie e distoglieranno le orecchie dalla verità e si volgeranno alle favole.(2Timoteo 4:3-4)

La Buona Strada

Il blog di Giuseppe Piredda, cristiano evangelico pentecostale trinitariano

He who has ears let him hear

A voice crying in the wilderness

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: