Skip to content

Non spetta a voi ed a noi insieme di edificare la Chiesa di Dio

30 giugno 2016

Non spetta a voi ed a noi insieme di edificare la Chiesa di Dio

costruire«Or i nemici di Giuda e di Beniamino, avendo saputo che quelli ch’erano stati in cattività edificavano un tempio all’Eterno, all’Iddio d’Israele, s’avvicinarono a Zorobabel ed ai capi famiglia, e dissero loro: ‘Noi edificheremo con voi, giacché, come voi, noi cerchiamo il vostro Dio, e gli offriamo de’ sacrifizi dal tempo di Esar-Haddon, re d’Assiria, che ci fece salir qui’. Ma Zorobabel, Jeshua, e gli altri capi famiglia d’Israele risposero loro: ‘Non spetta a voi ed a noi insieme di edificare una casa al nostro Dio; noi soli la edificheremo all’Eterno, all’Iddio d’Israele, come Ciro, re di Persia, ce l’ha comandato’. Allora la gente del paese si mise a scoraggiare il popolo di Giuda, a molestarlo per impedirgli di fabbricare, e a comprare de’ consiglieri per frustrare il suo divisamento; e questo durò per tutta la vita di Ciro, re di Persia, e fino al regno di Dario, re di Persia.» (Esdra 4:1-5)

L’insegnamento che si può trarre da questi passaggi biblici è chiaro. Non si può collaborare e lavorare assieme nell’opera di Dio con coloro che non fanno parte della Chiesa dell’Iddio vivente e vero.

Per prima cosa dobbiamo ricordare che si entra a far parte della FAMIGLIA di DIo, della Chiesa di Cristo Gesù quando si nasce di nuovo, secondo quanto è scritto:

«ma a tutti quelli che l’hanno ricevuto egli ha dato il diritto di diventar figliuoli di Dio; a quelli, cioè, che credono nel suo nome; i quali non son nati da sangue, né da volontà di carne, né da volontà d’uomo, ma son nati da Dio.» (Giovanni 1:12-13)

Questa è la prima considerazione che bisogna fare per collaborare con qualcuno, bisogna che sia nato di nuovo, salvato e che sia diventato un figliolo di Dio.

Pertanto, non dobbiamo chiamare fratelli i cattolici romani, i mussulmani, i buddisti, i massoni e altri membri di sette varie, perché non sono nati di nuovo, non sono figli di Dio e di conseguenza sono nemici nostri e di Dio.

La seconda doverosa considerazione che dobbiamo fare è che neppure con tutti i figli di Dio si può collaborare nell’opera di Dio, in quanto ci sono molti ribelli e seduttori di menti, credenti che si fanno chiamare fratelli ma che camminano da nemici della croce, e neppure con questi noi dobbiamo collaborare e avere comuione.

I santi devono rifuggire l’ecumenismo che è dal diavolo, come pure lo è il dialogo interreligioso. Naturalmente questo, come anche viene ben spiegato nel passo che ho citato sopra, provoca una persecuzione da parte dei nemici di Dio contro il Suo popolo, ma ciò non deve spaventarci, perchè Iddio è con il suo popolo ed è contro i nemici della verità.

Dunque, i santi devono rifuggire l’ecumenismo, il dialogo interreligioso, perché non è gradito a Dio. Non importa se ci perseguiteranno, verrà il tempo che non potranno farci più nulla, e allora vorrà dire che SIAMO NEI CIELI DAVANTI ALLA GLORIA DI DIO.

Coloro della Chiesa che si danno all’ecumenismo e al dialogo interreligioso, lo fanno o perché schiavi della massoneria che gli impone cosa devono fare, o per non essere perseguitati e non perdere i propri privilegi.

Noi, dal canto nostro, ripetiamo le parole di Zorobabel, di Jeshua, e gli altri capi famiglia d’Israele che risposero ai nemici di Israele: “Non spetta a voi ed a noi insieme di edificare una casa al nostro Dio”.

A Dio nostro Padre e al nostro Signore e Salvatore Gesù Cristo, siano la gloria, l’onore e la lode nei secoli dei secoli. Amen!

Giuseppe Piredda

No comments yet

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog di Aldo Prendi

Per la diffusione e la difesa delle dottrine bibliche

Acordai-vos

Tocai a trombeta em Sião, e dai o alarma no meu santo monte.

Egli è altresì scritto...

Blog di Nicola Iannazzo

Destatevi

"Suonate la tromba in Sion e date l'allarme sul mio santo monte" (Gioele 2:1)

Il Buon Deposito

Dottrine della Bibbia

prendialdo.wordpress.com/

Il blog di Aldo Prendi

La sana doctrina bíblica

Quien tiene oídos para oír, oiga

Chiesa Evangelica Pentecostale di Augusta

Gesù disse: Io son la risurrezione e la vita; chi crede in me, anche se muoia, vivrà (cfr. Giovanni 11:25)

La Massoneria Smascherata

"non v'è niente di nascosto che non abbia ad essere scoperto" (Matteo 10:26)

SALVATI per GRAZIA

Blog Di Giuseppe Palamara

La verità rende liberi!

Sito di attualità e informazione cristiana

Listen to the sound of the sword

«Stand in the ways and see, and ask for the old paths, where the good way is, and walk in it» (Jeremiah 6:16)

Non tollero Jezabel

Il blog di Gian Michele Tinnirello

Sana Dottrina

Perché verrà il tempo che non sopporteranno la sana dottrina; ma per prurito d'udire si accumuleranno dottori secondo le loro proprie voglie e distoglieranno le orecchie dalla verità e si volgeranno alle favole.(2Timoteo 4:3-4)

La Buona Strada

Il blog di Giuseppe Piredda, cristiano evangelico pentecostale trinitariano

He who has ears let him hear

A voice crying in the wilderness

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: