Skip to content

Gesù vuole che ci ricordiamo del suo sangue sparso per la remissione dei peccati

24 luglio 2016

Gesù vuole che ci ricordiamo del suo sangue sparso per la remissione dei peccati

sangue

«Or mentre mangiavano, Gesù prese del pane; e fatta la benedizione, lo ruppe, e dandolo a’ suoi discepoli, disse: Prendete, mangiate, questo è il mio corpo. Poi, preso un calice e rese grazie, lo diede loro, dicendo: Bevetene tutti, perché questo è il mio sangue, il sangue del patto, il quale è sparso per molti per la remissione dei peccati.» (Matteo 26:26-28)

Fratelli nel Signore, dobbiamo domandarci, tra le altre cose, oggi chi ha interesse di nascondere al mondo LA CROCE, IL SANGUE DI GESU’ E LA SUA MORTE?

Se ciò avviene nel mondo e nelle sètte, non ci dobbiamo meravigliare, ma se tali cose avvengono nella Chiesa di Dio, ciò deve far preoccupare i santi. Purtroppo, in mezzo alla Chiesa, ci sono coloro che predicano dai pulpiti ma non parlano mai della croce di Cristo Gesù e del sacrificio che ha compiuto sulla croce, con lo scopo specifico di toglierle davanti agli occhi dei credenti e dei pagani.

I santi devono ricordarsi sempre che sono stati salvati e purificati dai peccati mediante la fede nel sacrificio di Cristo Gesù e per mezzo dello spargimento del sangue di Gesù, HANNO L’OBBLIGO di annunziare a tutti che ieri, oggi e sempre, la salvezza e la purificazione dei peccati avviene attraverso la fede nella morte e nella resurrezione di Gesù Cristo. Questo è il messaggio che salva, questo è l’EVANGELO, questo bisogna annunziare e chi si oppone all’evangelo, non lo annunzia o vieta in qualche modo anche agli altri di annunziarlo è NEMICO DI DIO, non è certo un amico.

Voglio ricordarvi che ai tempi di Paolo, come pure ci sono ancora oggi, c’erano i nemici della croce:

«Perché molti camminano (ve l’ho detto spesso e ve lo dico anche ora piangendo), da nemici della croce di Cristo; la fine de’ quali è la perdizione, il cui dio è il ventre, e la cui gloria è in quel che torna a loro vergogna; gente che ha l’animo alle cose della terra.» (Filippesi 3:18-19)

Cari nel Signore, ricordatevi e parlate ogni volta che potete della morte di Gesù Cristo e dello spargimento del suo sangue per la purificazione dei peccati di molti, perché per il Signore è importante, ed è così importante a tal punto che ha istituito la CENA DEL SIGNORE con il pane e con il vino per obbligare i cristiani a ricordarsi e a parlare del suo sacrificio e del sangue che ha sparso.

Badate bene che queste cose che vi sto ricordando della Parola di Dio sono importanti, basilari, fondamentali per un cristiano, dalle quali non si può in alcun modo prescindere.

Il centro di tutta la Parola di Dio è la vita di Gesù Cristo, la sua morte e la sua resurrezione, non si può assolutamente tralasciare tali cose, anzi, vi esorto fratelli nel Signore, a ricordarvi e a ringraziare di continuo il nostro Dio per averci mandato dal Cielo il suo Unigenito Figliolo affinché morisse per noi e risuscitasse per la nostra giustificazione. Questa è la grande salvezza che Dio ha predisposto per gli uomini, e noi faremo bene a ricordarci di continuo e a parlare il più possibile di queste cose.

Ringraziato sia il Signore Gesù di Nazaret, il Cristo di Dio, che ha dato la sua vita per noi, ha sparso il suo sangue per la purificazione dei nostri peccati ed è risuscitato il terzo giorno per giustificarci.

Giuseppe Piredda

No comments yet

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog di Aldo Prendi

Per la diffusione e la difesa delle dottrine bibliche

Acordai-vos

Tocai a trombeta em Sião, e dai o alarma no meu santo monte.

Egli è altresì scritto...

Blog di Nicola Iannazzo

Destatevi

"Suonate la tromba in Sion e date l'allarme sul mio santo monte" (Gioele 2:1)

Il Buon Deposito

Dottrine della Bibbia

prendialdo.wordpress.com/

Il blog di Aldo Prendi

La sana doctrina bíblica

Quien tiene oídos para oír, oiga

Chiesa Evangelica Pentecostale di Augusta

Gesù disse: Io son la risurrezione e la vita; chi crede in me, anche se muoia, vivrà (cfr. Giovanni 11:25)

La Massoneria Smascherata

"non v'è niente di nascosto che non abbia ad essere scoperto" (Matteo 10:26)

SALVATI per GRAZIA

Blog Di Giuseppe Palamara

La verità rende liberi!

Sito di attualità e informazione cristiana

Listen to the sound of the sword

«Stand in the ways and see, and ask for the old paths, where the good way is, and walk in it» (Jeremiah 6:16)

Non tollero Jezabel

Il blog di Gian Michele Tinnirello

Sana Dottrina

Perché verrà il tempo che non sopporteranno la sana dottrina; ma per prurito d'udire si accumuleranno dottori secondo le loro proprie voglie e distoglieranno le orecchie dalla verità e si volgeranno alle favole.(2Timoteo 4:3-4)

La Buona Strada

Il blog di Giuseppe Piredda, cristiano evangelico pentecostale trinitariano

He who has ears let him hear

A voice crying in the wilderness

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: