Skip to content

Quattro colonne decadute della Chiesa

14 ottobre 2016

Quattro colonne decadute della Chiesa

colonne-decaduteÈ oramai conclamato e riconosciuto da molti che la massoneria ha attaccato le colonne della Chiesa e, purtroppo, per quanto riguarda le chiese ufficiali, è riuscita ad abbattere quelle fondamentali che esistevano.

1/a COLONNA DELLA CHIESA: LA PAROLA DI DIO
La massoneria ha attaccato e continua ad attaccare la veridicità, l’autorità e l’ispirazione divina della Bibbia, e lo sta facendo in modo molto subdolo, attraverso degli impostori che si sono infiltrati all’interno della Chiesa, i quali, dal di dentro stanno corrodendo e abbattendo la prima e più importante di tutte le colonne della Chiesa: La Parola di Dio.

Il piano è semplice e l’attuazione continua porta alla distruzione della fiducia che i credenti hanno nella Bibbia.

Gli impostori presenti in mezzo alle Chiese di Cristo stanno operando questo:

– nel tempo hanno distolto i credenti dai punti fondamentali delle sacre Scritture, indeobolendoli spiritualmente e preparandoli ad ulteriori attacchi;
– con le loro prediche stanno attaccando i santi uomini di Dio che sono scritti nella Bibbia, come l’apostolo Paolo, i profeti e altri servitori, in modo da mostrarli deboli e peccatori, in modo che non siano presi come esempio da seguire dai credenti, tenendoli lontano dall’imitarli nella condotta e nel parlare;
– hanno allontanato i credenti dalla letterarietà della Parola di Dio, aprendo le porte alla filosofia, ai ragionamenti umani, alle rivelazioni e al solo significato spirituale personale, svuotando i passi delle Scritture del senso delle cose di Dio, riempiendoli di significati che molte volte contrastano con la letterarietà dei passi;
– insegnando eresie e ripetendole di continuo, per farle apparire ai credenti come vere; sono moltissime le eresie insegnate nelle comunità ufficiali massonizzate.

2/a COLONNA DELLA CHIESA: LA SANTIFICAZIONE
La santificaizone è ciò che fa rimanere i credenti e tutte le chiese intere in comunione con Dio, lo zelo nell’osservare i comandamenti di Dio insieme alla perseveranza nella preghiera. Una chiesa mondana è come il popolo che ha in mezzo a sè l’interdetto, perciò Iddio non la guarda con favore, anzi, il Signore è contro tale popolo, contro tale Chiesa.

La massoneria è riuscita a far accettare nel mezzo delle chiese ufficiali gli adulteri, i divorziati risposati. È riuscita persino a far accettare i fornicatori e gli adulteri, ed ora sta aprendo la strada agli omosessuali, con la giustificazione che non si deve giudicare nessuno e si deve per amore accogliere tutti. Ma Iddio non ha lasciato detto questo nelle sacre Scritture, anzi, il contrario, Egli ordina ed esorta i santi a condannare il peccato e a riprendere le opere infruttuose delle tenebre (cfr Efesini 5:11).

La mancanza di santificazione nei cristiani vanifica ogni tentativo di evangelizzare i perduti, perché essi si rendono conto che chi li evangelizza è un ipocrita, perché dicono una cosa, ma praticano l’esatto contrario; parlano di Cristo e della santità, ma si contaminano, fanno largo uso della menzogna e non mostrano per niente affetto né carità, sono pieni di ogni frode e malvagità.

Una chiesa finta non può pretendere di essere efficace nella evangelizzazione. Persone corrotte e sviate dalla verità, non possono fare altro che produrre altre persone corrotte e sviate dalla verità più di sè stessi.

3/a COLONNA DELLA CHIESA: IL GOVERNO
I massoni con una abile mossa, promettendo sicurezza, tranquillità e denaro, hanno introdotto e stabilito i loro regolamenti e i loro statuti di stampo umano, impossessandosi dell’officina dei pastori (scuole bibliche), nella quale si formano le future guide delle comunità, forgiandoli a proprio piacimento e assicurandosi così quale deve essere l’indirizzo da seguire per ogni pastore e, di conseguenza, di ogni comunità.

L’indirizzo di ogni comunità dipende dal pastore, se il pastore è corrotto, sviato dalla verità, ignorante nella conoscenza della Parola, amante del denaro, privo di carità e di potenza, così pure saranno tutti i membri che egli guida e ammaestra.

Complimenti alla massoneria, complimenti al fattore infedele, perché nelle cose del mondo si muove veramente bene, meglio dei figlioli di luce, e sa quello che bisogna fare per ingannare le persone e fuorviarle dalla verità della Parola di Dio. Una volta che riescono a trascinare la comunità nel fango del mondo, diventa una preda facile e la massoneria ne fa quello che vuole. Complimenti a questi FATTORI INFEDELI DEI NOSTRI TEMPI, perché veramente sono riusciti a DISTRUGGERE E SPEGNERE il movimento pentecostale.

4/a COLONNA DELLA CHIESA: INDIPENDENZA E AUTONOMIA DI OGNI CHIESA LOCALE
Una delle caratteristiche e colonne che la Parola di Dio ha stabilito, è appunto quella della perfetta autonomia nella gestione di ogni singola Chiesa, ponendo a capo di esse un pastore e degli anziani, che hanno l’incarico di governare la Chiesa, senza che vi possano essere ingerenze esterne ad essa. Gesù Cristo sceglie i pastori, mentre la Chiesa può scegliere gli anziani, e questo è utile per potersi controllare a vicenda. Così anche i membri partecipano e controllano tutto nella Chiesa, ed hanno una parte attiva in ogni cosa.

Questo sistema di governo voluto da Dio fa da freno alla diffusione delle eresie tra le comunità e i credenti, e frena notevolmente anche la possibiltà della presa di posizione di evantuali impostori.

Oggi, invece, la massoneria è riuscita a rimuovere questa importante colonna della Chiesa, ed ha eliminato l’autonomia di ogni Chiesa locale, strutturandola con un sistema gerarchico piramidale, eliminando ogni autonomia di ogni singola Chiesa e ponendo a capo di ognuna di esse un pastore e degli anziani graditi ai vertici della piramide. Questo fa si che i pastori e gli anziani obbediscano ad un potere centrale che è localizzato altrove, che non conosce le situazioni particolari e specifiche di ogni comunità, ma tutte devono rispondere a determinate regole imposte dai vertici, con specifiche umane e non divine.

Una volta imposta una struttura a piramide nel governo delle Chiese pentecostali, per gli impostori massoni diventa tutto più facile, basta piazzare i loro uomini al posto giusto ai vertici, poi in ogni comunità, impendendo con la calunnia e la maldicenza ad ogni credente sincero e spirituale di poter guidare le comunità, e l’obiettivo è raggiunto. Una volta poste le persone servili nei vertici, questi dovranno essere sempre e solamente sostituiti da fedelissimi alla massoneria, quindi essa si assicura il governo di ogni comunità nel tempo.

Anche questa colonna della Chiesa è stata abbattuta dalla massoneria e sostituita con le loro colonne false della struttura gerarchica, che sostengono la menzogna e il diavolo, non di certo la Parola di Dio e la Verità.

SOLUZIONE
La triste situazione delle Chiese è quella che ho esposto sopra, che fare dunque? Cosa devono fare i credenti sinceri per rimediare a tutto ciò?

Ormai non c’è più possibilità di rinnovare dall’interno un’organizzazione, un corpo che è corrotto e in decomposizione avanzata, quindi, ogni singolo fratello sincero con la sua famiglia deve uscire da tale organizzazione che serve il diavolo e non più Cristo Gesù, per riunirsi nelle case e da lì ricominciare a formare altre comunità, sapendo bene che non non si devono creare associazioni, né organizzazioni di varie comunità, perché altrimenti non si fa che ritornare a cadere nella stessa trappola precedente.

Lo ripeto e lo farò finché Iddio mi concederà di vivere: ogni comunità deve avere una autonomia perfetta, non si può venire da fuori e dare direttive su persone e comunità che non si conoscono, di cui non si conoscono i problemi e le necessità.

Certo, le varie comunità tra loro devono avere una comunione fraterna tra governanti e membri, ma la gestione rimane sempre e soltanto prerogativa assoluta esclusiva del pastore e degli anziani di ogni comunità, e i fratelli se NON sono soddisfatti possono, anzi devono cacciarli via e pregare Iddio che mandi altri governanti che siano degni di quell’incarico.

Come già enunciato sopra, attualmente le Chiese non sono libere di cacciare via chi vogliono e scegliere il pastore che vogliono, perché il sistema in vigore oggi obbliga che siano scelti solamente pastori che sono graditi alle alte gerarchie dell’organizzazione. I massoni, che sono servitori del diavolo, in questi anni di risveglio pentecostale del secolo scorso, non sono rimansti a guardare inermi, anzi, hanno studiato e si sono impossessati piano piano delle stanze del potere delle Chiese e hanno indirizzato la flotta delle barche pentecostali verso il porto che hanno voluto loro, quello della ipocrisia, dell’ecumenismo con la chiesa cattolica, del non giudicare per impedire ai mebri di poter riconoscere i falsi fratelli e le false dottrine, del peccato e della mondanità, e altri porti ancora che Dio non ha stabilito che la Chiesa dovesse toccare nella sua navigazione in questa vita verso il cielo.

Il mio desiderio è che tutti i fratelli sinceri tornino a cominciare dalle case ad adorare e servire il Signore nostro Gesù Cristo, come faceva la Chiesa antica di Atti degli apostoli, perché in tal modo sono certo che Dio li benedirà grandemente.

Fatevi dunque animo, fratelli nel Signore, perché si può, anzi si deve ricominciare, Iddio è buono e misericordioso, se avete perso tempo e denaro servendo il GADU che è il diavolo, ora basta, è venuto il momento di ricominciare a servire l’Iddio vivente e vero, lasciando a loro stessi questi sistemi mondani e carnali messi in piedi dai massoni per catturare i credenti delle Chiese e renderli loro prigionieri (cfr 2 Timoteo 2:24-26).

Cari nel Signore, ricominciamo tutto da capo, da casa nostra, riunendoci con altri fratelli sinceri per pregare e studiare la Parola, aspettando che Dio operi e che dica quello che ciascun gruppo deve fare e che costituisca dei veri pastori e stabilisca degli anziani per ogni comunità. Iddio non tarderà a rispondere alle persone sincere e di buona coscienza, e ad ogni gruppo sarà detto quello che dovrà fare. Fatevi animo, abbiate fede in Dio e anche in Cristo Gesù e nella Parola di Dio.

Che Dio benedica i suoi figli e li liberi dalla menzogna e dalle grinfie della massoneria.

Che nessuno vi seduca con vani ragionamenti.

Giuseppe Piredda

No comments yet

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog di Aldo Prendi

Per la diffusione e la difesa delle dottrine bibliche

Acordai-vos

Tocai a trombeta em Sião, e dai o alarma no meu santo monte.

Egli è altresì scritto...

Blog di Nicola Iannazzo

Destatevi

"Suonate la tromba in Sion e date l'allarme sul mio santo monte" (Gioele 2:1)

Il Buon Deposito

Dottrine della Bibbia

prendialdo.wordpress.com/

Il blog di Aldo Prendi

La sana doctrina bíblica

Quien tiene oídos para oír, oiga

Chiesa Evangelica Pentecostale di Augusta

Gesù disse: Io son la risurrezione e la vita; chi crede in me, anche se muoia, vivrà (cfr. Giovanni 11:25)

La Massoneria Smascherata

"non v'è niente di nascosto che non abbia ad essere scoperto" (Matteo 10:26)

SALVATI per GRAZIA

Blog Di Giuseppe Palamara

La verità rende liberi!

Sito di attualità e informazione cristiana

Listen to the sound of the sword

«Stand in the ways and see, and ask for the old paths, where the good way is, and walk in it» (Jeremiah 6:16)

Non tollero Jezabel

Il blog di Gian Michele Tinnirello

Sana Dottrina

Perché verrà il tempo che non sopporteranno la sana dottrina; ma per prurito d'udire si accumuleranno dottori secondo le loro proprie voglie e distoglieranno le orecchie dalla verità e si volgeranno alle favole.(2Timoteo 4:3-4)

La Buona Strada

Il blog di Giuseppe Piredda, cristiano evangelico pentecostale trinitariano

He who has ears let him hear

A voice crying in the wilderness

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: