Skip to content

La salvezza si ottiene mediante il Vangelo

3 novembre 2016

La salvezza si ottiene mediante il Vangelo

predicazione-293-messaggio

Uomini e donne, piccoli e grandi, ricchi e poveri, savi e ignoranti, ebrei e gentili, quello che vi sto per trasmettere è il messaggio della salvezza che è in Cristo Gesù, il Figlio di Dio, sì, perché la salvezza è soltanto nel nome del Figliolo di Dio.

La sacra Scrittura dice che la salvezza dal peccato si ottiene mediante il Vangelo.

Tu mi dirai: “perché mi parli di salvezza dal peccato”.

Perché l’uomo senza Cristo è schiavo del peccato. Chi commette il peccato è schiavo del peccato e quindi ha bisogno di essere affrancato dal peccato. Questo affrancamento si può ottenere solamente mediante l’Evangelo, ossia mediante la fede nell’Evangelo di Cristo Gesù.

Quindi, tu che mi ascolti, che sei un peccatore, devi sapere questo, essendo uno schiavo del peccato hai bisogno di salvezza, e questa salvezza la puoi ottenere soltanto mediante il Vangelo e te lo dimostro mediante le sacre Scritture.

Nel libro degli Atti degli apostoli infatti, si parla di un uomo pio, temente Iddio con tutta la sua casa, che faceva molte elemosine al popolo e pregava Dio del continuo. Il nome di quest’uomo, che era un centurione, era Cornelio. Quest’uomo, un giorno, in visione gli apparve un Angelo di Dio, che gli disse di mandare a chiamare uno degli apostoli del Signore, il cui nome era Simon Pietro, e gli disse queste parole, questo Angelo di Dio a Cornelio:

«Manda a Ioppe, e fa’ chiamare Simone, soprannominato Pietro; il quale ti parlerà di cose, per le quali sarai salvato tu e tutta la casa tua.» (Atti 11:13)

Cornelio abitava a Cesarea, e dunque, mandò degli uomini dove si trovava Simon Pietro, a Ioppe, e Simon Pietro poi si recò a casa di Cornelio dove trovò molti radunati e dove annunziò la Parola del Vangelo.

Dunque, quest’uomo era pio, temeva Iddio, faceva molte elemosine e pregava Dio del continuo, ma ancora non era salvato, era ancora sulla via della perdizione, era ancora schiavo del peccato. Questo perché la salvezza non si ottiene mediante opere buone ma mediante la fede nel Vangelo, e quindi per grazia.

Dunque, Pietro si recò a casa di Cornelio e per ordine di Dio annunziò loro l’Evangelo, a tutti coloro che erano radunati annunziò «la storia di Gesù di Nazaret; come Dio l’ha unto di Spirito santo e di potenza; e come Egli è andato attorno facendo del bene e guarendo tutti coloro che erano sotto il dominio del diavolo, perché Iddio era con Lui. E noi, disse Pietro, siamo testimoni di tutte le cose ch’Egli ha fatte nel paese dei Giudei e in Gerusalemme; ed essi l’hanno ucciso, appendendolo ad un legno. Esso ha Iddio risuscitato il terzo giorno, e ha fatto sì ch’egli si manifestasse non a tutto il popolo, ma ai testimoni ch’erano prima stati scelti da Dio; cioè a noi, che abbiamo mangiato e bevuto con lui dopo la sua risurrezione dai morti. Ed egli ci ha comandato di predicare al popolo e di testimoniare ch’egli è quello che da Dio è stato costituito Giudice dei vivi e dei morti. Di lui attestano tutti i profeti che chiunque crede in lui riceve la remission de’ peccati mediante il suo nome.»  (Atti 10:38-43)

Dunque, questa è la Parola del Vangelo che l’apostolo Simon Pietro andò ad annunziare a Cornelio e a quelli di casa sua. E questo è il messaggio mediante il quale fu salvato Cornelio; mediante il quale Cornelio e tutta la sua casa furono salvati. Il messaggio dell’Evangelo, l’annunzio della buona novella relativa al nome di Cristo Gesù, cioè, che Cristo è morto per i nostri peccati, fu seppellito e il terzo giorno risuscitò dai morti secondo le Scritture e apparve a molti per diversi giorni.

Dunque, «mentre Pietro parlava, lo Spirito santo cadde su tutti coloro che udivano la Parola» (Atti 10:44). E questo appunto perché essi avevano creduto nella Parola dell’Evangelo che Pietro stava loro annunziando. Perché lo Spirito santo lo ricevono coloro che credono nel Figliolo di Dio e, quando Pietro vide questo, ordinò che Cornelio e quelli di casa sua fossero battezzati nel nome di Gesù Cristo, quindi che fossero battezzati per immersione nell’acqua, perché questo è il battesimo che ha comandato di ministrare Gesù Cristo ai credenti.

Dunque, Cornelio e quelli di casa sua credettero nell’Evangelo e furono salvati mediante l’Evangelo. Sì, perché l’Evangelo è potenza di Dio per la salvezza d’ognuno che crede, del giudeo prima e poi del greco. Questo è il messaggio che è in grado di salvare dal peccato l’uomo.

Quindi, tu che mi ascolti, devi sapere questo: sei un peccatore, quindi sei schiavo del peccato, sei sulla via della perdizione, quindi se morissi in questo momento la tua anima andrebbe direttamente, proprio subito, andrebbe all’inferno, in un luogo di tormento, reale, situato nel cuore della terra; perché là vanno tutti coloro che muoiono nei loro peccati. Dunque, sei schiavo del peccato e sei sulla via della perdizione; puoi essere salvato, la salvezza, però, si ottiene solamente mediante l’Evangelo, quindi ravvediti e credi nell’Evangelo di Cristo Gesù e sarai salvato dai tuoi peccati e sarai salvato dalla perdizione verso la quale tu stai camminando, verso la quale tu stai andando senza saperlo. Ricordati, l’Evangelo, la morte espiatoria di Gesù Cristo, nel suo seppellimento e la sua resurrezione, questo è l’Evangelo in grado di salvarti dal peccato, di affrancarti dal peccato e di salvarti dalla perdizione eterna! Quindi ravvediti e credi nell’Evangelo, non indugiare, affrettati, perché sei su quella strada che mena alla perdizione. Molti l’hanno calcata questa strada, sono morti nei loro peccati, e in questo momento, mentre io ti sto parlando, sono all’inferno, sono nei tormenti, quindi, affinché tu possa scampare a questa orribile fine a cui stai andando incontro, ti devi ravvedere e credere nell’Evangelo di Cristo Gesù, mediante la fede nell’Evangelo otterrai la remissione dei peccati, otterrai la vita eterna. Quindi avrai la certezza, quando morirai andrai con il Signore nel Regno dei cieli.

Chi ha orecchie da udire, oda.

Giacinto Butindaro

[Trascrizione di Giuseppe Piredda, da un messaggio evangelistico di Giacinto Butindaro, che si può ascoltare scaricando il file mp3 da questo link: “La salvezza si ottiene mediante il Vangelo“]

No comments yet

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog di Aldo Prendi

Per la diffusione e la difesa delle dottrine bibliche

Acordai-vos

Tocai a trombeta em Sião, e dai o alarma no meu santo monte.

Egli è altresì scritto...

Blog di Nicola Iannazzo

Destatevi

"Suonate la tromba in Sion e date l'allarme sul mio santo monte" (Gioele 2:1)

Il Buon Deposito

Dottrine della Bibbia

prendialdo.wordpress.com/

Il blog di Aldo Prendi

La sana doctrina bíblica

Quien tiene oídos para oír, oiga

Chiesa Evangelica Pentecostale di Augusta

Gesù disse: Io son la risurrezione e la vita; chi crede in me, anche se muoia, vivrà (cfr. Giovanni 11:25)

La Massoneria Smascherata

"non v'è niente di nascosto che non abbia ad essere scoperto" (Matteo 10:26)

SALVATI per GRAZIA

Blog Di Giuseppe Palamara

La verità rende liberi!

Sito di attualità e informazione cristiana

Listen to the sound of the sword

«Stand in the ways and see, and ask for the old paths, where the good way is, and walk in it» (Jeremiah 6:16)

Non tollero Jezabel

Il blog di Gian Michele Tinnirello

Sana Dottrina

Perché verrà il tempo che non sopporteranno la sana dottrina; ma per prurito d'udire si accumuleranno dottori secondo le loro proprie voglie e distoglieranno le orecchie dalla verità e si volgeranno alle favole.(2Timoteo 4:3-4)

La Buona Strada

Il blog di Giuseppe Piredda, cristiano evangelico pentecostale trinitariano

He who has ears let him hear

A voice crying in the wilderness

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: