Vai al contenuto

Come essere fortificati nella fede in Dio

30 marzo 2017

Come essere fortificati nella fede in Dio

Mani rivolte al cielo«A Muller venne spesso chiesto come facesse ad avere una fede tanto forte. Egli rispondeva che si sforzava di mantenere la propria fede in Dio non soltanto per le provviste di cibo per gli orfani e il denaro per i missionari, ma anche per alimentare il suo interesse spirituale per il mondo.

“Non lasciate che Satana vi inganni”, scrive in quei giorni difficili, “nel farvi pensare che non sareste in grado di avere questa fede, perché riservata soltanto a persone come me. Quando perdo qualcosa, ad esempio una chiave, chiedo al Signore di guidarmi a trovarla, e mi attendo una risposta alla mia preghiera; quando una persona con la quale ho un appuntamento non viene, chiedo al Signore di fare in modo che si affretti, e mi aspetto una risposta. Quindi in tutte le cose materiali e spirituali prego il Signore e mi aspetto una risposta alle richieste e tu non puoi fare lo stesso caro credente?”

Nel dare consigli, frutto dell’esercizio quotidiano della sua fede, questo “padre degli orfani” scrisse delle regole per i credenti, seguendo le quali è possibile rafforzare la propria fede.

1. Leggi la Bibbia e meditala. Dio si è rivelato a noi mediante la preghiera e la meditazione della Sua Parola.

2. Cerca di mantenere un cuore integro e una buona coscienza.

3. Se desideriamo che la nostra fede venga fortificata non dovremmo sfuggire alle opportunità nelle quali la fede può essere provata e quindi, mediante la prova, essere fortificata.»

[Uno stralcio dal libro edificante dal titolo “George  Muller”, di  Basil Miller, ADI-MEDIA, edizione italiana 1997, pagg. 67 e 68]

Tutti i credenti dovrebbero fare molta attenzione alla questione della fede, a mantenerla ferma, solida, forte, perché con il tempo, se non si prende la via corretta nel Signore, la fede è una di quelle cose che va spegnendosi, con delle conseguenze terribili.

Leggete nella Bibbia che cosa accadde al popolo di Israele che uscì dall’Egitto per fede, ma con il tempo la loro fede venne meno e Dio non si compiacque di loro e non li fece entrare nella terra promessa.

State dunque attenti fratelli, curate la fede che avete in Dio e nella Sua Parola, badate che essa cresca in voi, che non venga mai meno, perché senza fede è impossibile piacere a Dio. La fede viene dall’udire, e l’udire si ha per mezzo della Parola di Cristo (cfr Romani 10:17), quindi cari nel Signore, anche se avete tante cose da fare durante la giornata, badate di trovare sia il tempo necessario per meditare la Parola di Dio e alimentarla, sia per pregare ed avere comunione con Dio.

Ricordatevi che avete preso un impegno con il Signore, di amarlo e di servirlo, quindi portate avanti questo impegno, soprattutto studiando le Scritture e pregando il Signore per ogni cosa.

Esaminate spesso voi stessi, per vedere se siete ancora nella fede, perché cosa grave sarebbe trovarsi privi di fede in Dio, dopo aver iniziato bene, con tante promesse e dichiarazioni di amare Dio, e poi lasciare tutto per i piaceri della vita e le soddisfazioni della carne che periscono e durano per un breve tempo e non riempiono di pace e di felicità i cuori degli uomini.

Fratelli, imparate e applicatevi ad avere fede in Dio e anche in Gesù Cristo.

Che Dio vi benedica e vi mantenga fermi nella fede e vi sostenga anche durante le prove.

Giuseppe Piredda

No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...