Skip to content

Tutto il popolo d’Israele

9 aprile 2017

Tutto il popolo d’Israele

tomba2In una preghiera che i santi di Gerusalemme innalzarono a Dio, dissero a Dio:

“E invero in questa città, contro al tuo santo Servitore Gesù che tu hai unto, si son raunati Erode e Ponzio Pilato, insiem coi Gentili e con TUTTO IL POPOLO D’ISRAELE, per far tutte le cose che la tua mano e il tuo consiglio aveano innanzi determinato che avvenissero” (Atti 4:27-28).

Notate come tra coloro che si radunarono – per il determinato consiglio di Dio – contro Gesù, l’Unto di Dio, essi misero anche tutto il popolo d’Israele di allora. E la loro testimonianza è verace. E infatti quando Gesù comparve dinnanzi a Ponzio Pilato, fu il popolo dei Giudei a chiedere a Pilato che Gesù fosse crocifisso, secondo che è scritto:

“Or ogni festa di Pasqua il governatore soleva liberare alla folla un carcerato, qualunque ella volesse. Avevano allora un carcerato famigerato, di nome Barabba. Essendo dunque radunati, Pilato domandò loro: Chi volete che vi liberi, Barabba, o Gesù detto Cristo? Poiché egli sapeva che glielo avevano consegnato per invidia. Or mentre egli sedeva in tribunale, la moglie gli mandò a dire: Non aver nulla che fare con quel giusto, perché oggi ho sofferto molto in sogno a cagion di lui. Ma i capi sacerdoti e gli anziani persuasero le turbe a chieder Barabba e far perire Gesù. E il governatore prese a dir loro: Qual de’ due volete che vi liberi? E quelli dissero: Barabba. E Pilato a loro: Che farò dunque di Gesù detto Cristo? Tutti risposero: Sia crocifisso. Ma pure, riprese egli, che male ha fatto? Ma quelli vie più gridavano: Sia crocifisso! E Pilato, vedendo che non riusciva a nulla, ma che si sollevava un tumulto, prese dell’acqua e si lavò le mani in presenza della moltitudine, dicendo: Io sono innocente del sangue di questo giusto; pensateci voi. E TUTTO IL POPOLO, rispondendo, disse: Il suo sangue sia sopra noi e sopra i nostri figliuoli. Allora egli liberò loro Barabba; e dopo aver fatto flagellare Gesù, lo consegnò perché fosse crocifisso.” (Matteo 27:15-26).

Giacinto Butindaro

[Tratto dalla bacheca facebook dell’autore]

Che i Giudei cercassero di uccidere Gesù è scritto in diversi passaggi biblici, e quando è venuto il momento, com’era scritto di Lui, ecco che la volontà dei Giudei fu portata a compimento e fecero morire Gesù.

Ecco un passo che afferma che Gesù sapeva che i Giudei cercavano di ucciderlo:

«Mosè non v’ha egli data la legge? Eppure nessun di voi mette ad effetto la legge! Perché cercate d’uccidermi? » (Giovanni 7:19)

Poi si legge quanto segue, che ci conferma ancora che furono i Giudei ad uccidere Gesù, perché così si doveva adempiere la Parola di Gesù:

«Essi risposero e gli dissero: Se costui non fosse un malfattore, non te lo avremmo dato nelle mani. Pilato quindi disse loro: Pigliatelo voi, e giudicatelo secondo la vostra legge. I Giudei gli dissero: A noi non è lecito far morire alcuno. E ciò affinché si adempisse la parola che Gesù aveva detta, significando di qual morte dovea morire.» (Giovanni 18:30-32)

Checché ne dicano i cianciatori e i seduttori di menti che cercano di nascondere il fatto che furono i Giudei ad uccidere Gesù il Cristo di Dio, pure si leggono tanti passi nelle Scritture che lo confermano pienamente, e alcuni passi li abbiamo citati in questo articolo, ma ce ne sono molti altri.

Non si permettano i cianciatori di accusarci di antisemitismo perché non è assolutamente vero, anzi, noi vogliamo il bene del popolo che Dio si è scelto e di cui ha riservano un tempo che verrà tutto per loro, tuttavia siamo costretti dalla nostra coscienza e dall’amore della verità di dire le cose come stanno scritte, senza nascondere nulla.

Cari nel Signore, guardatevi da tutti coloro che sono filo sionisti, ma nella maniera sbagliata, in quanto vanno contro ciò ceh ha detto il nostro Signore e salvatore Gesù Cristo.

Nessuno vi seduca con vani ragionamenti.

Giuseppe Piredda

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog di Aldo Prendi

Per la diffusione e la difesa delle dottrine bibliche

Acordai-vos

Tocai a trombeta em Sião, e dai o alarma no meu santo monte.

Egli è altresì scritto...

Blog di Nicola Iannazzo

Destatevi

"Suonate la tromba in Sion e date l'allarme sul mio santo monte" (Gioele 2:1)

Il Buon Deposito

Dottrine della Bibbia

prendialdo.wordpress.com/

Il blog di Aldo Prendi

La sana doctrina bíblica

Quien tiene oídos para oír, oiga

Chiesa Evangelica Pentecostale di Augusta

Gesù disse: Io son la risurrezione e la vita; chi crede in me, anche se muoia, vivrà (cfr. Giovanni 11:25)

La Massoneria Smascherata

"non v'è niente di nascosto che non abbia ad essere scoperto" (Matteo 10:26)

SALVATI per GRAZIA

Blog Di Giuseppe Palamara

La verità rende liberi!

Sito di attualità e informazione cristiana

Listen to the sound of the sword

«Stand in the ways and see, and ask for the old paths, where the good way is, and walk in it» (Jeremiah 6:16)

Non tollero Jezabel

Il blog di Gian Michele Tinnirello

Sana Dottrina

Perché verrà il tempo che non sopporteranno la sana dottrina; ma per prurito d'udire si accumuleranno dottori secondo le loro proprie voglie e distoglieranno le orecchie dalla verità e si volgeranno alle favole.(2Timoteo 4:3-4)

La Buona Strada

Blog di Giuseppe Piredda, cristiano evangelico pentecostale trinitariano fondamentalista

He who has ears let him hear

A voice crying in the wilderness

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: