Vai al contenuto

George Muller si reputava un amministratore di ciò che apparteneva a Dio ed esitava a spendere inutilmente persino uno spicciolo

21 aprile 2017

George Muller si reputava un amministratore di ciò che apparteneva a Dio ed esitava a spendere inutilmente persino uno spicciolo

george-mullerScrive A.T. Pierson nella sua biografia di Muller:

“[…] Il suo scopo supremo era quello di dare gloria a Dio, la sua unica risorsa, la preghiera della fede; l’unico oracolo nel quale faceva affidamento, la Parola ispirata; l’unico insegnante divino, lo Spirito santo. Un passo fatto per fede e con spirito di preghiera ne aveva preparato uno ulteriore, un atto di fiducia lo aveva reso più coraggioso nell’intraprenderne un altro, che apparentemente implicava un maggior rischio e quindi richiedeva una maggiore fiducia”.

L’esaudimento delle preghiere fu il premio della fede. I nuovi rischi che venivano intrapresi dimostrarono solamente che non c’era alcun rischio nell’appoggiarsi con fiducia sul forte braccio dell’Onnipotente.

Gli edifici colpivano per la loro imponenza, in tutto c’erano millesettecento finestre, e alloggi per più di duemila persone. Erano solidi, fatti di pietra e costruiti per durare. Per quanto semplici, erano tuttavia eccellenti esempi di costruzioni il cui obiettivo era la funzionalità piuttosto che la bellezza. La regola di Muller per la costruzione era il risparmio senza sacrificare la robustezza e la qualità. Questo fin nei dettagli, persino i mobili non erano pretenziosi. Gli ornamenti erano pochissimi o del tutto assenti.

Muller subordinava tutto all’unico scopo di dimostrare che Dio ascolta ancora le preghiere. Egli si reputava un amministratore di ciò che apparteneva a Dio ed esitava a spendere inutilmente persino uno spicciolo. […]”

[Uno stralcio dal libro edificante dal titolo “George  Muller”, di  Basil Miller, ADI-MEDIA, edizione italiana 1997, pagg. 93 e 94]

No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...