Skip to content

Tu credi di essere cristiano? Allora prenditi cura dei tuoi familiari, altrimenti sarai considerato peggiore degli increduli!

3 giugno 2017

Tu credi di essere cristiano? Allora prenditi cura dei tuoi familiari, altrimenti sarai considerato peggiore degli increduli!

badare-anziani

L’apostolo Paolo ha scritto delle epistole a Timoteo, per ricordargli le cose che avrebbe dovuto insegnare ai credenti di Efeso, tra le quali, c’è anche questo:

«Onora le vedove che son veramente vedove. Ma se una vedova ha dei figliuoli o de’ nipoti, imparino essi prima a mostrarsi pii verso la propria famiglia e a rendere il contraccambio ai loro genitori, perché questo è accettevole nel cospetto di Dio. … Anche queste cose ordina, onde siano irreprensibili. Che se uno non provvede ai suoi, e principalmente a quelli di casa sua, ha rinnegato la fede, ed è peggiore dell’incredulo.» (1 Timoteo 5:3-4; 7-8)

Ebbene, fratelli nel Signore, dovete sapere e ricordarvi sempre, che quelle parole sono sempre valide per tutti i cristiani di ogni luogo e per tutte le epoche.

Cari nel Signore, sappiate che bisogna avere cura dei propri familiari, che non manchi loro una casa dove abitare, il mangiare, il vestire e tutto ciò che loro necessita. Questo è un comandamento ben preciso, ed è persino accompagnato da una conseguenza terribile se non viene osservato dai credenti, cioè viene considerato PEGGIORE DELL’INCREDULO.

Dice peggiore, perché persino gli increduli sanno che devono prendersi cura dei propri genitori primieramente, poi anche dei parenti che non hanno chi si prenda cura di loro.

Tutti i credenti sanno che la fine degli increduli è quella di finire all’inferno, quindi, anche peggiore sarà la fine di quei cristiani che non si prendono cura dei propri familiari che sono nel bisogno.

Cari nel Signore, vi esorto a prendervi cura dei vostri genitori e familiari tutti che si trovano in uno stato di bisogno, non tanto per timore di essere gettati all’inferno, ma per amore loro. Chi non ha amore non conosce Iddio.

Quando eravate voi bisognosi di aiuto e di cure, i vostri genitori e i vostri parenti tutti si sono presi cura di voi, ed è venuto o verrà il momento in cui dovete rendere il contraccambio quando le situazioni di bisogno di aiuto si invertono. E badate bene, anche se i vostri genitori e i vostri parenti vi hanno maltrattato, avete comunque il dovere di accudirli e di aiutarli nel bisogno, perché così piace al Signore. Vinci il male con il bene.

Se siete ancora giovani, tenete bene in mente queste cose, perché verranno i giorni in cui dovrete mettere in pratica queste cose che stiamo argomentando in questa breve meditazione.

Se non siete più giovani, allora, per amore del Signore, correte subito dai vostri genitori, dai vostri zii, da tutti i vostri parenti per verificare di cosa hanno bisogno e se hanno tutto quello di cui necessitano. Anche fare loro compagnia è una cosa importante, bisogna dedicare loro del tempo. Quando eravate fanciulli e non eravate in grado di badare a voi stessi, anche voi avete tolto molto tempo ai vostri genitori e ai vostri parenti, e quando saranno vecchi e le forze mancheranno loro, sarà tempo di rendere loro il contraccambio.

State attenti, perché la Bibbia dice di coloro che non si prendono cura dei propri familiari che sono PEGGIORI dell’incredulo, quindi a suo tempo riceverete la condegna mercede di quello che avrete fatto anche su questo.

A voi che dite di essere cristiani, ricordatevi bene e sempre che la Parola di Dio vi ordina di prendervi cura dei vostri parenti, a cominciare dai vostri genitori, poi di tutti quelli che sono vostri parenti, o comunque, che siano a voi strettamente legati, anche se sono degli affini.

Evidentemente se Paolo ha dovuto ordinare a Timoteo di ricordare queste cose, significa che in mezzo al popolo di Dio c’era e c’è ancora oggi bisogno di ricordarlo.

Chi ha orecchio ascolti ciò che la Parola di Dio dice alle Chiese.

Giuseppe Piredda

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog di Aldo Prendi

Per la diffusione e la difesa delle dottrine bibliche

Acordai-vos

Tocai a trombeta em Sião, e dai o alarma no meu santo monte.

Egli è altresì scritto...

Blog di Nicola Iannazzo

Destatevi

"Suonate la tromba in Sion e date l'allarme sul mio santo monte" (Gioele 2:1)

Il Buon Deposito

Dottrine della Bibbia

La sana doctrina bíblica

Quien tiene oídos para oír, oiga

Chiesa Evangelica Pentecostale di Augusta

Gesù disse: Io son la risurrezione e la vita; chi crede in me, anche se muoia, vivrà (cfr. Giovanni 11:25)

La Massoneria Smascherata

"non v'è niente di nascosto che non abbia ad essere scoperto" (Matteo 10:26)

SALVATI per GRAZIA

Blog Di Giuseppe Palamara

La verità rende liberi!

Sito di attualità e informazione cristiana

Listen to the sound of the sword

«Stand in the ways and see, and ask for the old paths, where the good way is, and walk in it» (Jeremiah 6:16)

Non tollero Jezabel

Il blog di Gian Michele Tinnirello

Sana Dottrina

Perché verrà il tempo che non sopporteranno la sana dottrina; ma per prurito d'udire si accumuleranno dottori secondo le loro proprie voglie e distoglieranno le orecchie dalla verità e si volgeranno alle favole.(2Timoteo 4:3-4)

La Buona Strada

Blog di Giuseppe Piredda, cristiano evangelico pentecostale trinitariano fondamentalista

He who has ears let him hear

A voice crying in the wilderness

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: