Skip to content

Stefano disse: “Ecco, io vedo i cieli aperti, e il Figliuol dell’uomo in piè alla destra di Dio”

19 giugno 2017

Stefano disse: “Ecco, io vedo i cieli aperti, e il Figliuol dell’uomo in piè alla destra di Dio”

Articolo sulla Trinità

Nella Bibbia è scritto che v’è un Dio solo, e noi ci crediamo e questo professiamo. Tuttavia sempre nella Bibbia è scritto che ci sono TRE persone che formano l’unico e vero Dio, che sono Dio Padre, il Figliolo Gesù Cristo e lo Spirito santo. Tutti e tre sono Dio presi distintamente e sono Dio quando formano un UNICO E VERO DIO. Possiamo dunque dire che crediamo in un solo Dio, ma possiamo anche dire, perché le Scritture lo insegnano, che il Padre è Dio, Gesù Cristo è Dio e pure lo Spirito santo è Dio, benché siano tre persone distinte l’una dall’altra, esistenti contemporaneamente.

Ma ciò che è scritto su Dio nella Bibbia a molti non piace, non lo capiscono, quindi ci devono mettere mano per aggiustare ogni cosa e renderlo umanamente più accessibile, disconoscendo il fatto che ci sono cose che noi uomini non possiamo comprender efino in fondo, oltre al fatto che ci dobbiamo attenere a quanto è scritto e non aggiunger ee togliere a nostro piacimento per rendere le parole di Dio agli uomini più comprensibili alla maniera umana.

Badate bene, e qui sta il giochetto degli antitrinitariani, che loro credono che vi sia un SOLO DIO ma che si manifesti in TRE modi diversi; è sempre lo stesso, ma con vesti diverse. Ma la Parola di Dio non fa capire questo che dicono costoro, anzi, le TRE PERSONE della Divinità è scritto che operano tutti e tre contemporaneamente e distintamente l’una dall’altra, benché siano un SOLO E VERO DIO.

Gli unitariani, dunque, errano grandemente, sono fuori dottrina e non conoscono e non credono in quello che è scritto nella Bibbia a riguardo di Dio, di Gesù e dello Spirito santo, quindi non sanno a quale dio si stanno rivolgendo e a quale dio si riferiscano quando parlano, perché sono fuori dottrina completamente, e sono pericolosi, in quanto inducono in errore coloro che li ascoltano.

In questo scritto voglio far riflettere il lettore su alcuni passaggi biblici che dimostrano chiaramente che Gesù non è il Padre e il Padre non è il Figliolo. Tra le altre cose, questo è importante crederlo e conoscerlo, perché altrimenti si è spinti a pensare che quando Gesù pregava il Padre stava fingendo, ed aveva messo in atto una grande messinscena in modo da ingannare tutti. Il modo errato di credere degli unitariani, porta proprio a questo: al nulla e alla falsità. Ma noi sappiamo bene che Gesù non ha mai mentito.

Neppure Stefano ha mentito quando disse di vedere Gesù alla destra del Padre, poco prima di essere lapidato:

«e disse: Ecco, io vedo i cieli aperti, e il Figliuol dell’uomo in piè alla destra di Dio. » (Atti 7:56)

Secondo la credenza degli unitariani, allora Stefano ha mentito quando ha visto Gesù alla destra di Dio Padre? Oppure ha mentito Luca nel riportare la testimonianza negli atti degli apostoli? O ancora peggio, ha mentito lo Spirito santo nell’ispirare Luca a scrivere queste cose?

Se Dio fosse solo UNO, Stefano avrebbe dovuto vedere solo UNO, e così tutti gli altri apostoli e Gesù stesso non avrebbero mai dovuto parlare di un altro a cui rivolgersi in preghiera nel nome di Gesù, a cui Gesù stesso si rivolgeva in preghiera. Insomma, se avessero ragione gli antitrinitariani, allora saremmo davanti alla più colossale truffa della storia che ha ingannato nei secoli miliardi di persone.

Ciò che disse Stefano non deve meravigliarvi, perché era già scritto da antica data un riferimento al fatto che Gesù sarebbe dovuto stare alla destra del Padre, secondo quanto leggiamo nelle Scritture:

«L’Eterno ha detto al mio Signore: Siedi alla mia destra finché io abbia fatto de’ tuoi nemici lo sgabello dei tuoi piedi.» (Salmi 110:1)

Che in quel passo uno dei due “SIGNORE” a cui si fa riferimento è per forza di cose il Signore Gesù il Cristo di Dio, in quanto un giorno Gesù disse queste parole:

«Or essendo i Farisei raunati, Gesù li interrogò, dicendo: Che vi par egli del Cristo? di chi è egli figliuolo? Essi gli risposero: Di Davide. Ed egli a loro: Come dunque Davide, parlando per lo Spirito, lo chiama Signore, dicendo: Il Signore ha detto al mio Signore: Siedi alla mia destra finché io abbia posto i tuoi nemici sotto i tuoi piedi? Se dunque Davide lo chiama Signore, com’è egli suo figliuolo? E nessuno potea replicargli parola; e da quel giorno nessuno ardì più interrogarlo.» (Matteo 22:41-46)

L’altro “SIGNORE”, invece, è Dio Padre, perché si collega a sua volta a questi altri passi delle Scritture che sono ben chiari:

«Difatti, Iddio ha posto ogni cosa sotto i piedi di esso; ma quando dice che ogni cosa gli è sottoposta, è chiaro che Colui che gli ha sottoposto ogni cosa, ne è eccettuato. E quando ogni cosa gli sarà sottoposta, allora anche il Figlio stesso sarà sottoposto a Colui che gli ha sottoposto ogni cosa, affinché Dio sia tutto in tutti.» (1 Corinzi 15:27-28)

Badate bene, che in quel passo si fa enfasi sia sul fatto che Dio Padre ha sottoposto ogni cosa sotto i piedi di Gesù Cristo, ma anche al fatto che il Padre ne è eccettuato. Non poteva essere altrimenti, perché sta scritto:

«Ma io voglio che sappiate che il capo d’ogni uomo è Cristo, che il capo della donna è l’uomo, e che il capo di Cristo è Dio.» (1 Corinzi 11:3)

Come vedete, se si prendono i passi delle Scritture dalla giusta prospettiva che ci ha voluto dare Iddio, allora si comprende ogni cosa ed ogni cosa si colloca nel posto giusto e non ci sono problemi nella comprensione di altri passaggi biblici. Ma se si vuole solo considerare tutto dal punto di vista restrittivo umano, che il numero UNO è uno e basta, e non possono essere TRE, allora ci si trova a scontrarsi con la realtà di molti passi biblici che sono scritti nella Bibbia e di cui non se ne comprende il senso. Infatti, ad esempio, non si comprenderebbe dal punto di vista UNITARIANO come mai l’apostolo Paolo porgeva questi tipi di saluti ai santi ponendo enfasi sulla distinzione di Dio Padre da Gesù Cristo:

«a quanti sono in Roma, amati da Dio, chiamati ad esser santi, grazia a voi e pace da Dio nostro Padre e dal Signor Gesù Cristo.» (Romani 1:7)

Nel nome di Gesù Cristo vi chiedo, anzi vi supplico, di leggere attentamente tutto ciò che riguarda la dottrina della TRINITA’, perché senza comprendere questa verità di Dio importantissima, non si potrà comprendere il resto delle verità della Bibbia e non si avrà una giusta considerazione di chi sia realmente Iddio e come operi.

Dico a voi che siete indecisi, dovete cercare il coraggio di leggere attentamente tutte le cose che concernono questa dottrina, solo così riuscirete a capire che nelle sacre Scritture si parla di Dio Padre in modo DISTINTO dal Figliolo Gesù Cristo. Tenete bene a mente quello che vide Stefano in punto di morte, che vide, cioè, il nostro Signore Gesù Cristo IN PIEDI ALLA DESTRA DI DIO PADRE.

Cari nel Signore, voi per il quale Gesù Criso è morto ed ha sparso il suo sangue per rendervi liberi dal peccato, non fatevi sedurre dai cianciatori e seduttori di menti; non fatevi ingannare dagli unitariani e pregate per comprendere bene tutte le cose e per attenervi alla verità della Parola di Dio. Non fatevi trascinare nella menzogna, tra le più odiose e dannose per le anime quella dottrina degli unitariani.

La mia richiesta a Dio è che vi benedica e illumini la vostra mente per intendere e apra i vostri cuori per credere.

Nessuno vi seduca con vani ragionamenti.

Giuseppe Piredda

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog di Aldo Prendi

Per la diffusione e la difesa delle dottrine bibliche

Acordai-vos

Tocai a trombeta em Sião, e dai o alarma no meu santo monte.

Egli è altresì scritto...

Blog di Nicola Iannazzo

Destatevi

"Suonate la tromba in Sion e date l'allarme sul mio santo monte" (Gioele 2:1)

Il Buon Deposito

Dottrine della Bibbia

La sana doctrina bíblica

Quien tiene oídos para oír, oiga

Chiesa Evangelica Pentecostale di Augusta

Gesù disse: Io son la risurrezione e la vita; chi crede in me, anche se muoia, vivrà (cfr. Giovanni 11:25)

La Massoneria Smascherata

"non v'è niente di nascosto che non abbia ad essere scoperto" (Matteo 10:26)

SALVATI per GRAZIA

Blog Di Giuseppe Palamara

La verità rende liberi!

Sito di attualità e informazione cristiana

Listen to the sound of the sword

«Stand in the ways and see, and ask for the old paths, where the good way is, and walk in it» (Jeremiah 6:16)

Non tollero Jezabel

Il blog di Gian Michele Tinnirello

Sana Dottrina

Perché verrà il tempo che non sopporteranno la sana dottrina; ma per prurito d'udire si accumuleranno dottori secondo le loro proprie voglie e distoglieranno le orecchie dalla verità e si volgeranno alle favole.(2Timoteo 4:3-4)

La Buona Strada

Blog di Giuseppe Piredda, cristiano evangelico pentecostale trinitariano fondamentalista

He who has ears let him hear

A voice crying in the wilderness

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: