Skip to content

I dirigenti delle comunità e delle organizzazioni non vogliono che i santi si attengano esclusivamente alla Parola di Dio

24 giugno 2017

I dirigenti delle comunità e delle organizzazioni non vogliono che i santi si attengano esclusivamente alla Parola di Dio

Farisei

Farisei

«Ma i capi sacerdoti deliberarono di far morire anche Lazzaro, perché, per cagion sua, molti de’ Giudei andavano e credevano in Gesù.» (Giovanni 12:10-11)

Da quello che abbiamo letto, comprendiamo che non solo i farisei e i capi sacerdoti volevano uccidere Gesù, ma decisero di uccidere anche Lazzaro, perché la sua testimonianza era pericolosa per loro, danneggiava la loro religione e la loro tradizione che si erano data a seguire e che Gesù aveva dimostrato di essere contro la Legge di Dio.

I farisei erano impegnati con tutte le loro forze ad allontanare il popolo di Israele dal credere in Gesù, il Messia, così pure oggi ci sono pastori e dirigenti di organizzazioni che fanno di tutto per allontanare i santi dal credere nella sola Parola di Dio.

Come i farisei, anche costoro vogliono che siano allontanati dal loro mezzo anche coloro che sono di buona testimonianza della Parola, che esortano i fratelli ad attenersi alla Parola e ad osservare i comandamenti di Dio, perché sono per loro una minaccia ai loro piani e alla loro autorità.

Questi novelli farisei moderni, non sopportano i giusti, i santi, quelli che esaminano ogni cosa con la Parola e ritengono solo il bene; per tali motivi li osteggiano, li denigrano, li calunniano, li scherniscono, e se non riescono a farli cambiare modo di pensare e di vivere per diventare loro succubi, allora cercano in tutte le maniere di mandarli via.

Questi pastori farisei moderni, non cacciano via i fornicatori e gli adulteri dalle loro comunità, ma si applicano piuttosto a cacciare via il giusto, colui che si attiene alla semplicità delle sacre Scritture. Quante volte ho parlato con fratelli che mi confessavano che non capivano perché il pastore non li accettava, mentre i peccatori erano da lui lisciati e accarezzati in tutti i modi? Tante volte, purtroppo, ma anche questo è segnale che le cose che sono scritte ancora oggi si adempiono e se sono state scritte è perché la Chiesa ne aveva bisogno da sempre.

Quello che vogliono questi pastori corrotti è che tutti si devono attenere principalmente alle loro tradizioni e ai loro statuti, e solo dopo, se le Scritture non contrastano comunque i loro statuti e le loro tradizioni, i santi possono praticare e credere nella Parola di Dio. Altrimenti sono guai, ti cominciano a dire che “qui si osserva lo statuto“, “che abbiamo delle regole“, etc., tutte cose che non trovano conferma nella Bibbia. Ormai l’hanno costruita la loro organizzazione, quindi chi ne entra a far parte deve osservare le loro regole per essere mantenuta in piedi. Su questo dò ragione a questi corrotti, perché se uno firma e manifesta la volontà di entrare a far parte di una organizzazione, allora è necessario che ne osservi le regole, altrimenti perché è entrato a farne parte? Non volete osservare regole contrarie alle sacre Scritture? Allora non dovete far altro che uscirvene da quelle denominazioni, o più semplicemente non dovete neppure entrare mai a farne parte. Lasciateli quei tali a loro stessi, perché non servono il Signore Gesù Cristo e non si attengono alla Parola, ma servono la loro organizzazione e il loro ventre, fanno tutto ciò che torna a loro gloria e non dànno tutta la gloria a Dio. Voglio far notare a tutto il popolo di Dio che queste organizzazioni umane e queste comunità pseudo-cristiane servono per mettervi alla prova (cfr Deuteronomio 13:1-5).

Badate bene che il cuore malvagio non ha limiti nel fare il male, quindi voi riuscirete a vedere solo le cose più esterne di questi cianciatori e seduttori di menti, ma credetemi, di certo di nascosto faranno molto di peggio. Se vi accertate che non amano la Parola, ma preferiscono servire gli uomini e lo statuto anziché il Signore Gesù Cristo, cosa ci rimanete a fare in quella comunità? Cosa ci rimanete ancora a fare in quella denominazione? Voi siete il corpo di Cristo, quindi badate bene a non mettervi in comunione con i corrotti e con chi combatte contro la verità e la Parola di Dio, per non essere anche voi trovati mancanti e in debito con il Signore ed essere un giorno puniti insieme a loro. Sì, perché costoro non rimarranno impuniti, e con loro saranno puniti anche tutti quelli che avranno dato loro manforte.

Lo spirito farisaico non è morto, c’è ancora, e lo si può riconoscere perché ancora oggi, come allora, combatte contro le verità che ha insegnato Gesù Cristo, contro la Sua Parola e anche contro quelli che testimoniano della Parola di Dio con sincerità. Ricordatevi che il vero spirito farisaico è quello che difende delle tradizioni umane e il gruppo religioso a scapito dei comandamenti di Dio.

Quindi, fratelli nel Signore, voi che fate parte di qualche comunità e che volete attenervi strettamente a quello che è scritto nella Bibbia, non meravigliatevi se siete disprezzati e scherniti dal pastore e dagli altri fratelli ribelli, perché deve avvenire in questa maniera, in quanto ancora oggi lo spirito farisaico che agisce in certi uomini corrotti opera in modo da attaccare i veri discepoli di Gesù Cristo per stornarli dalla Parola di Dio, i quali manifestano di avere una buona coscienza e sono attaccati ai comandamenti di Dio, ma non ai loro statuti e regolamenti umani. Fratelli nel Signore, se siete tra questi, sappiate che non vi rimane che uscire e basta, per riunirvi nelle case con altri credenti col quale avete comunione, pregando il Signore e rendendo a Lui un vero culto spirituale con tutto il cuore.

Voi che siete veramente discepoli del Signore Gesù Cristo, lasciate queste comunità guidate da cianciatori e seduttori di menti, che non fanno altro che servire il loro ventre e non l’Iddio vivente e vero, perché solo così potrete vivere una vita felice e serena nel Signore.

Nessuno vi seduca con vani ragionamenti.

Giuseppe Piredda

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

No Temas Sino Habla

Entonces él Señor dijo de noche en visión á Pablo: No temas, sino habla, y no calles: Porque yo estoy contigo, y ninguno te podrá hacer mal (Hechos 18:9-10)

Blog di Aldo Prendi

Per la diffusione e la difesa delle dottrine bibliche

Acordai-vos

Tocai a trombeta em Sião, e dai o alarma no meu santo monte.

Egli è altresì scritto...

Blog di Nicola Iannazzo

Destatevi

"Suonate la tromba in Sion e date l'allarme sul mio santo monte" (Gioele 2:1)

Il Buon Deposito

Dottrine della Bibbia

La Massoneria Smascherata

"non v'è niente di nascosto che non abbia ad essere scoperto" (Matteo 10:26)

SALVATI per GRAZIA

Blog Di Giuseppe Palamara

La verità rende liberi!

Sito di attualità e informazione cristiana

Listen to the sound of the sword

«Stand in the ways and see, and ask for the old paths, where the good way is, and walk in it» (Jeremiah 6:16)

Non tollero Jezabel

Il blog di Gian Michele Tinnirello

Sana Dottrina

Perché verrà il tempo che non sopporteranno la sana dottrina; ma per prurito d'udire si accumuleranno dottori secondo le loro proprie voglie e distoglieranno le orecchie dalla verità e si volgeranno alle favole.(2Timoteo 4:3-4)

La Buona Strada

Blog di Giuseppe Piredda, cristiano evangelico pentecostale trinitariano fondamentalista

He who has ears let him hear

A voice crying in the wilderness

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: