Vai al contenuto

In quale direzione vanno le ADI

30 settembre 2017

In quale direzione vanno le ADI

adi-tenebre

Quello che la Massoneria ha fatto della Chiesa Valdese-Metodista in seno alle Chiese Protestanti storiche in Italia, quello vuole fare delle ADI in seno alle Chiese Pentecostali: un caposaldo dei principi massonici e della filosofia massonica. E quindi fare sì che dal seno delle ADI si diffonda (o meglio si continui a diffondere) in seno al Movimento Pentecostale il pensiero massonico. Il lavoro dei massoni nelle ADI è giunto ad un buon punto, ma non è completato. Tra le cose che la Massoneria sta spingendo le ADI ad accettare in maniera ufficiale (perché i dirigenti delle ADI le hanno già accettate in cuore loro) ci sono ancora queste: ecumenismo e dialogo interreligioso, pastorato femminile, unioni civili omosessuali e convivenze di fatto, aborto … e naturalmente la Massoneria. E’ però solo una questione di tempo, perché ormai la strada è stata tracciata, le ADI sono lanciatissime verso il baratro. D’altronde le ADI sono nate nel 1947 mentre ancora vigeva la circolare Buffarini-Guidi, che vietava ai Pentecostali di radunarsi sia pubblicamente che privatamente, proprio grazie all’aiuto della Massoneria (e della CIA) ed hanno stipulato un’intesa con lo Stato nel 1988, intesa con la quale si sono legate alla Massoneria in maniera ancora più forte di quanto avessero già fatto nel dopoguerra. Legame che le costringe ad accettare le direttive della Massoneria. Torno dunque a scongiurare i santi che si trovano in questa organizzazione ad uscire e separarsi da essa.

Fratelli, vegliate e pregate, e rimanete attaccati alla Parola. Levate la vostra voce forte e chiara contro l’opera della Massoneria nelle Chiese, in quanto si tratta di un’opera del diavolo, e turate la bocca a tutti coloro che appoggiano l’opera della Massoneria. Sappiate questo fratelli, la Massoneria sa di essere stata smascherata, i massoni sanno di essere stati scoperti e che quindi le cose per loro non sono più le stesse in seno alle Chiese Pentecostali, e quindi non avendo più la maschera che copre il loro mostruoso volto, sono usciti allo scoperto e non lavorano più con la mano nascosta, ma con la mano visibile, molto visibile. E noi questo lo stiamo vedendo. La Massoneria sta sfidando le Chiese, sta dando una prova di forza come mai ha fatto prima, e lo sta facendo in maniera sfacciata. La Massoneria sta affrettando i tempi … si è messa a correre, cercando di sedurre più Chiese possibili e portarle apertamente dalla sua parte, perché sta vedendo che ha perso il controllo di molte Chiese che si sono schierate apertamente contro l’opera della Massoneria nelle Chiese.

Quindi se da un lato siamo indignati nel vedere delle Chiese sedotte dalla Massoneria, dall’altro ci rallegriamo che tante Chiese si stanno opponendo alla Massoneria, e quindi alla sua opera distruttiva.

Giacinto Butindaro

[Tratto dal blog “Chi ha orecchie da udire oda”, amministrato da Giacinto Butindaro]

Salva

No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...