Vai al contenuto

Esortazione ad ammonire gli sviati, affinché la loro anima sia salvata

18 marzo 2018

Esortazione ad ammonire gli sviati, affinché la loro anima sia salvata

giudizio-di-Dio

In questi decenni, abbiamo assistito alla ripetizione continua di questa frase, in bocca a molti predicatori e fratelli, che ha aperto la porta delle Chiese del Signore per far entrare l’immoralità e l’eresia: “non giudicate il peccato”.

Dallo studio delle sacre Scritture si apprende che Iddio giudica e condanna i peccatori, senza riguardi personali, affliggendoli con malattie prima, poi facendoli morire e gettando le loro anime impenitenti all’inferno.

Ma Iddio, nella sua misericordia e nella sua compassione verso i peccatori, prima di giungere ad un tale giudizio e alla successiva condanna irrevocabile, Egli manda i suoi figli e i suoi servitori ad esortare i peccatori tutti, ma prima quelli del suo popolo, a ravvedersi e ad abbandonare il peccato. A conferma di ciò leggiamo questo passaggio biblico:

«Non siate come i vostri padri, ai quali i profeti precedenti si rivolgevano, dicendo: Così parla l’Eterno degli eserciti: – Ritraetevi dalle vostre vie malvage, dalle vostre malvage azioni! Ma essi non dettero ascolto, e non prestarono attenzione a me, dice l’Eterno.» (Zaccaria 1:4)

Coloro che non vogliono che i figli di Dio siano ammoniti e ripresi da altri figli di Dio, chiedendo che sia Dio che li giudichi, non fanno altro che ODIARE E VOLERE la distruzione dei peccatori.

Noi, invece, che li amiamo VERAMENTE i peccatori, come ci ordinano le sacre Scritture, prima che Iddio li giudichi e li condanni, li esortiamo a ravvedersi e a chiedere perdono a Dio, per ottenere la remissione dei loro peccati e di stornare da loro la sua IRA ARDENTE.

Taluni parlano, aprono la loro bocca, mostrano tutta la loro follia e la loro ignoranza, e non si rendono conto del grave DANNO CHE POSSONO PROVOCARE, nascondendosi dietro UN PARAVENTO DI FALSO AMORE, che invece, agli occhi di Dio e della Parola, esso si palesa come ODIO verso il peccatore e INDIFFERENZA verso le Scritture e la volontà di Dio.

Cari nel Signore, vi esorto a fare sempre il bene dei fratelli, anche quando per qualche motivo essi si sono smarriti in una via oscura, e fate come ha detto l’apostolo Giacomo nella sua epistola:

«Fratelli miei, se qualcuno fra voi si svia dalla verità e uno lo converte, sappia colui che chi converte un peccatore dall’error della sua via salverà l’anima di lui dalla morte e coprirà moltitudine di peccati.» (Giacomo 5:19-20)

Fratelli nel Signore, andate avanti nel nome del Signore Gesù Cristo seguendo sempre gli insegnamenti delle Scritture, non scoraggiatevi di fare il bene, e agite in modo da strappare più anime possibile dallo sviamento in cui sono cadute, perché di questo Iddio si compiace.

Nessuno vi seduca con vani ragionamenti.

Giuseppe Piredda

No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...