Skip to content

Dio è amore ed è anche giusto e dà corso alla sua ira sopra i malvagi

14 aprile 2018

Dio è amore ed è anche giusto e dà corso alla sua ira sopra i malvagi

iradiDio

Dobbiamo riconoscere che il maligno, servendosi di predicatori corrotti e sviati dalla verità, è riuscito ad ingannare molte persone, facendo loro credere che Dio è solo amore e non anche giusto e santo.

La Parola di Dio presenta Iddio sia come amore ma anche giusto, e per la sua giustizia Egli dà la giusta retribuzione ai malvagi secondo quanto si meritano.

La questione presa in esame non va sottovalutata, perché è una cosa molto importante; se il maligno si è applicato molto per far sparire dalle predicazioni nelle Chiese che Dio elargisce la giusta retribuzione ai santi e la giusta punizione ai malvagi, significa che essa è molto importante al fine di riuscire a corrompere i santi e indurli a peccare. Infatti, credere che Dio sia solo amore e non anche giusto, e che non retribuisca i peccatori secondo le loro opere, spinge anche i santi a lasciarsi andare al peccato senza freni, perché se non si crede alle punizioni divine, allora si perde il timore di Dio e non ci si trattiene più dal peccare. Perciò, si comprende perché ai giorni d’oggi il peccato abbonda nella Chiesa, di ogni tipo e genere, e il mondo è profondamente penetrato, corrompendo i cuori e le menti di molti.

Coloro che credono che Dio non punisca e non faccia morire i malvagi errano grandemente, dimostrano di non conoscere le Scritture e di non conoscere Iddio. Per credere in qualcosa di così importante bisogna prendersi l’impegno di leggere le Scritture, almeno il Nuovo Testamento, per vedere nella Parola se sta scritto che Dio punisce i peccatori oppure no. Basterebbe anche solo trovare un passo per credere nella verità, e ce ne sono tanti (cfr Giovanni 5:14; Luca 13:3; Atti 5.3-5; Atti 12.23; 1 Corinzi 11:30-32; Apocalisse 2:21-23).

Ma il seduttore attraverso i suoi ministri, con lusinghe e allettamenti vari e i piaceri della vita, si fa breccia nel cuore e nella mente di taluni della Chiesa, allontanandoli dalla verità della Parola facendoli credere che la menzogna sia verità. Le persone sedotte, a loro volta seducono altri e difendono la menzogna come possono, ma non possono difenderla con le Scritture, perché la Parola è verità e non si può sostenere le menzogne del diavolo con essa.

Costoro che sono stati sedotti sappiano che Dio fa vivere e morire chi vuole e quando vuole, ed Egli è giusto, rimane giusto e sarà sempre giusto, qualsiasi cosa faccia, perch’Egli è Dio e non può sbagliare, né manifestarsi ingiusto. L’ingiustizia non gli appartiene, non è qualcosa che lo possa toccare.

A conferma del fatto che Dio è giusto e non può essere altrimenti, Paolo ha scritto queste parole:

«Ma se la nostra ingiustizia fa risaltare la giustizia di Dio, che diremo noi? Iddio è egli ingiusto quando dà corso alla sua ira? (Io parlo umanamente). Così non sia; perché, altrimenti, come giudicherà egli il mondo?» (Romani 3:5-6)

Come già accennato, purtroppo sono molti nelle Chiese di Dio coloro che hanno dato retta a spiriti seduttori e credono che Dio non punisca gli empi e i ribelli, che non faccia morire nessuno e che non getti nessuno nei tormenti per l’eternità.

Per quanto abbiamo potuto appurare, sono stati primariamente i massoni anticristi che in vari modi hanno spinto molte persone della Chiesa a credere nell’eresia di un Dio solo buono che non castiga e non fa morire nessuno.

Per quanto riguarda noi credenti che siamo rimasti fermi nella verità della Parola di Dio, abbiamo l’obbligo di proclamare ai quattro venti anche questa verità, cioè che Dio punisce e fa morire e getta i malvagi all’inferno, per essere tormentati senza riposo. Iddio fa tali cose giustamente, secondo quanto è scritto nella Sua Parola.

Le persone sedotte devono sapere che coloro che parlano contro la verità della Parola non sono amici di Dio, nonché si riempiano la bocca della parola che “Dio è amore”, pure essi sono nemici della Verità, perché non parlano rettamente di Dio secondo la Sua Parola e l’ira di Dio è sopra di loro, proprio come lo era sugli amici di Giobbe:

«Dopo che ebbe rivolto questi discorsi a Giobbe, l’Eterno disse a Elifaz di Teman: ‘L’ira mia è accesa contro te e contro i tuoi due amici, perché non avete parlato di me secondo la verità, come ha fatto il mio servo Giobbe.» (Giobbe 42:7)

Allo scopo di indurvi a riflettere correttamente su quanto vi ho esposto finora, vi faccio sapere che persino i massoni, che sono anticristi e nemici di Gesù Cristo, dicono che Dio è solo amore. Dunque, è doveroso domandarsi come mai i massoni che promuovono il disordine ed il caos nel mondo tutto e nella Chiesa di Dio, parlano soltanto di un dio che è solo amore e non anche della giustizia di Dio con il quale Egli dà sfogo alla sua ira.

Anche questa eresia che vi è esposto è utile per ricordare a tutti i santi che in mezzo alla Chiesa non tutti sono dei nostri, come anche le Scritture ci ricordano che ci sono:

– i falsi fratelli (cfr Galati 2:4);

– i cani e i cattivi operai (cfr Filippesi 3:2);

– i falsi ministri (cfr 2 Corinzi 11:15);

– dei dottori che hanno rinnegato Gesù Cristo che li ha riscattati (cfr 2 Pietro 2:1);

– quelli che camminano da nemici della croce (cfr Filippesi 3:8);

– i falsi apostoli (cfr 2 Corinzi 11.13);

– gli amici del mondo, nemici di Dio (cfr Giacomo 4:4).

Le Scritture ci esortano a vegliare e stare attenti, provare ogni spirito ed agire come facevano i bereani, i quali esaminavano le cose dette dall’apostolo Paolo confrontandole con la Parola di Dio, per avere la certezza che le cose stavano realmente così.

Cari nel Signore, vi esorto nell’amore di Gesù Cristo, a stare attenti per non farvi sedurre con vani e insensati ragionamenti che traggono origine nelle sinagoghe e nelle logge di Satana, e vengono introdotte in mezzo alle Chiese di soppiatto con lo scopo di sovvertire la verità della Parola di Dio e far sviare il maggior numero di credenti e stornare dalla fede chi si sta accostando al Signore.

Fratelli, mi rivolgo a voi che siete soldati di Cristo e non schiavi della massoneria e dei filomassoni, continuate a servire Gesù di Nazareth, il Cristo di Dio, annunziate tutto il consiglio di Dio, annunziatelo a tutti sia giudei che gentili, annunziate loro che devono ravvedersi e credere nell’Evangelo per essere salvati. Inoltre, vi ricordo che dovete continuare a santificarvi, perseverare nella preghiera per tutti gli uomini, perseverare nello studio della Parola di Dio e riprendete le opere infruttuose delle tenebre quando vi si presenta l’opportunità, senza risparmiare niente di quello che si meritano i malvagi e i ribelli, in particolar modo quelli che pretendono essere le guide delle Chiese.

Diletti e fedeli nel Signore, il mio desiderio e la mia richiesta a Dio per voi è che Egli vi fortifichi, vi dia franchezza e sapienza, affinché siate in grado di turare la bocca ai cianciatori e ai seduttori di menti.

Giuseppe Piredda

 

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

No Temas Sino Habla

Entonces él Señor dijo de noche en visión á Pablo: No temas, sino habla, y no calles: Porque yo estoy contigo, y ninguno te podrá hacer mal (Hechos 18:9-10)

Blog di Aldo Prendi

Per la diffusione e la difesa delle dottrine bibliche

Acordai-vos

Tocai a trombeta em Sião, e dai o alarma no meu santo monte.

Egli è altresì scritto...

Blog di Nicola Iannazzo

Destatevi

"Suonate la tromba in Sion e date l'allarme sul mio santo monte" (Gioele 2:1)

Il Buon Deposito

Dottrine della Bibbia

La Massoneria Smascherata

"non v'è niente di nascosto che non abbia ad essere scoperto" (Matteo 10:26)

Listen to the sound of the sword

«Stand in the ways and see, and ask for the old paths, where the good way is, and walk in it» (Jeremiah 6:16)

Non tollero Jezabel

Il blog di Gian Michele Tinnirello

Sana Dottrina

Perché verrà il tempo che non sopporteranno la sana dottrina; ma per prurito d'udire si accumuleranno dottori secondo le loro proprie voglie e distoglieranno le orecchie dalla verità e si volgeranno alle favole.(2Timoteo 4:3-4)

La Buona Strada

Blog di Giuseppe Piredda, cristiano evangelico pentecostale trinitariano fondamentalista

He who has ears let him hear

A voice crying in the wilderness

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: