Vai al contenuto

Cari fratelli e sorelle nel Signore, voglio raccontarvi qualcosa …

25 maggio 2018

Cari fratelli e sorelle nel Signore, voglio raccontarvi qualcosa …

illuminato-giacinto-anni-fa

Quando attorno alla seconda metà degli anni 80 scoprii nella Sacra Scrittura il proponimento dell’elezione di Dio, trovai la risposta a questa domanda che mi ero fatto: «Ma io perché ho creduto, a differenza invece di tantissimi che hanno udito il Vangelo e non hanno creduto?» Venni infatti finalmente a sapere perché Dio mi aveva salvato: perché mi aveva eletto a salvezza in Cristo prima della fondazione del mondo.

Ricordo anche questo: nel 1994, quando io e mio fratello cominciammo a spedire i fascicoli (in realtà era lui lo spedizioniere) che io scrivevo, un giorno un credente che aveva ricevuto il mio primo fascicolo dove avevo parlato dell’elezione, parlandomi al telefono meravigliato mi chiese: «Ma tu, Giacinto, credi allora nella predestinazione?»

Infatti in quel tempo, in ambito Pentecostale in Italia, erano pochissimi a credere nel proponimento dell’elezione di Dio. Chi ci credeva era considerato dalle Chiese pentecostali un eretico, un servo di Satana, e così via. Ma io non mi sono mai arreso, mi sono fortificato nella grazia che è in Cristo Gesù, essendo stato chiamato e mandato da Dio a predicare la Sua Parola e quindi sapevo che pochi o tanti che fossero i miei uditori, pochi o tanti che fossero coloro che credevano a quello che predicavo, dovevo predicare la Parola di Dio e basta. Eravamo veramente in pochi a crederci a quel tempo – per quello che mi risulta e che so – a questa importante dottrina, che faceva parte delle dottrine che gli apostoli trasmettevano ai santi. Purtroppo la stragrande maggioranza delle Chiese Pentecostali hanno aderito alla dottrina wesleyana che rigetta il proponimento dell’elezione di Dio, e io e mio fratello (nella foto tanti anni fa) per questo abbiamo incontrato sin dall’inizio una forte opposizione a motivo di questa parte del consiglio di Dio. Mi sono preso insulti e vituperi di ogni genere a motivo di questa dottrina: Dio sa quanti.

Ma Dio è stato fedele, ed ha confermato potentemente la Sua Parola, ed ora siamo pieni di gratitudine verso Dio perché tantissimi fratelli hanno rigettato le menzogne di John Wesley (acerrimo nemico del proponimento dell’elezione di Dio) ed hanno accettato la dottrina degli apostoli. E badate che accettando il proponimento dell’elezione di Dio hanno accettato anche tante altre parti del consiglio di Dio che sono state rigettate da queste stesse Chiese. Dio ha aperto la loro mente per intendere le Scritture.

Ormai nelle Chiese Pentecostali aumentano di giorno in giorno i fratelli che accettano il proponimento dell’elezione di Dio e che con ogni franchezza ne parlano privatamente e pubblicamente senza paura di niente e di nessuno.

Proprio pochi giorni fa mi ha chiamato un fratello che ancora frequenta una Chiesa ADI, che avendo accettato il proponimento dell’elezione di Dio (ed altre dottrine bibliche), ha deciso di uscirsene assieme alla sua fidanzata perché non sente di poter rimanere ancora in un tale ambiente indurato e ostile alla dottrina di Dio.

Che dire, fratelli? Dio è fedele. Io ho pianto tanto in segreto in quegli anni, ed ho pianto anche quando con i fratelli pregavamo assieme, perché Dio ci aveva aperto soltanto «una porticina» per la Parola sino a quel momento, ed io desideravo tanto che ci aprisse una larga porta per la Parola. E così è avvenuto, a suo tempo, quando Dio lo ha voluto. E noi quindi ora siamo grati a Dio. Soltanto Dio poteva fare quello che sta accadendo in Italia e fuori dall’Italia.

Ricordatevi ciò che vi ho raccontato, fatene tesoro, che vi serva di esempio e di incoraggiamento. Non vi perdete d’animo se non vedete ancora Dio esaudire le vostre preghiere, magari anche accompagnate dal digiuno, non vi perdete d’animo. Pregatelo, invocatelo con fede e con sincerità di cuore, e Lui opererà quello che è secondo la Sua volontà per la Sua gloria anche tramite voi. Non vi spaventi l’opposizione che ricevete a motivo della Parola, mantenetevi umili, santificatevi nel timore di Dio, fate ogni cosa, anche la più piccola, per amore del Signore, non per invidia o gelosia verso qualcuno. E Dio vi onorerà e adempirà il Suo volere nei vostri confronti, siate ubbidienti, e pronti a fare quello che Dio ha decretato per voi. Non fate la vostra volontà, ma fate la volontà di Dio verso di voi; non cercate la gloria che viene dagli uomini, ma cercate la gloria che viene da Dio.

A Dio sia la gloria in Cristo Gesù ora e in eterno. Amen. La grazia del Signor nostro Gesù Cristo sia con voi.

Giacinto Butindaro

[Tratto dal blog “Chi ha orecchie da udire oda”, amministrato da Giacinto Butindaro]

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

No Temas Sino Habla

Entonces él Señor dijo de noche en visión á Pablo: No temas, sino habla, y no calles: Porque yo estoy contigo, y ninguno te podrá hacer mal (Hechos 18:9-10)

Blog di Aldo Prendi

Per la diffusione e la difesa delle dottrine bibliche

Acordai-vos

Tocai a trombeta em Sião, e dai o alarma no meu santo monte.

Egli è altresì scritto...

Blog di Nicola Iannazzo

Destatevi

"Suonate la tromba in Sion e date l'allarme sul mio santo monte" (Gioele 2:1)

Il Buon Deposito

Dottrine della Bibbia

La Massoneria Smascherata

"non v'è niente di nascosto che non abbia ad essere scoperto" (Matteo 10:26)

Listen to the sound of the sword

«Stand in the ways and see, and ask for the old paths, where the good way is, and walk in it» (Jeremiah 6:16)

Sana Dottrina

Perché verrà il tempo che non sopporteranno la sana dottrina; ma per prurito d'udire si accumuleranno dottori secondo le loro proprie voglie e distoglieranno le orecchie dalla verità e si volgeranno alle favole.(2Timoteo 4:3-4)

La Buona Strada

Blog di Giuseppe Piredda, cristiano evangelico pentecostale trinitariano fondamentalista

He who has ears let him hear

A voice crying in the wilderness

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: