Skip to content

Pregate del continuo, senza stancarvi

14 luglio 2018

Pregate del continuo, senza stancarvi

perseveranza-preghiera

La preghiera fatta secondo la volontà di Dio, unitamente allo studio delle sacre Scritture, sono tra le cose più importanti che un credente deve mettere in atto, per questo deve farlo con perseveranza, proprio come ha esortato di fare Gesù nel passo seguente:

«Propose loro ancora questa parabola per mostrare che doveano del continuo pregare e non stancarsi» (Luca 18:1)

Gesù, oltre alla costanza nel pregare, fa anche notare che il credente può arrivare al tempo di sentirsi stanco, cioè si può venire a trovare in una condizione spirituale di indebolimento della capacità di concentrazione o di partecipazione col cuore alle cose del Signore. Questo può essere causato dalle prove che si attraversano, dagli attacchi spirituali del maligno, dal vedere differito l’esaudimento delle proprie preghiere, o anche dal non vedere subito il frutto dei propri sforzi e altre cose.

Cari nel Signore, con questo mio breve scritto, desidero che poniate attenzione affinché non vi scenda addosso quel tipo di “stanchezza”, perché non voglio che vi scoraggiate di fronte alle difficoltà che state attraversando, né vi scoraggiate a motivo delle prove e della sofferenza che patite, dalle persecuzioni, anche se vi sembra che non cessino mai, perché, seppure non lo scorgete, in verità Iddio vi stia ascoltando e sta seguendo tutto molto attentamente, la vostra causa gli sta davanti (cfr Giobbe 35:14), soltanto che dovete imparare ad aspettarLo, ad aspettare il suo momento, perché tutte le cose devono essere fatte nel momento giusto stabilito da Dio. Quindi, continuate a pregare e a gridare a Dio con tutto il cuore e con perseveranza, secondo le vostre necessità.

Non fatevi vincere da nessun tipo di stanchezza, in nessun caso, perché, certamente, voi ogni giorno cadrete stanchi sulle vostre ginocchia per pregare e adorare Iddio, ma vi alzerete consolati e pieni di forza spirituale e fisica. Iddio gradisce per certo le vostre fatiche sincere, le vostre preghiere fatte con tutto il cuore e con poca forza.

Non fatevi distrarre da niente e da nessuno, stabilite un tempo al giorno per pregare e fatelo, senza farvi deviare dalle macchinazioni di Satana, che di certo metterà in atto di tutto per fare in modo che voi non passiate del tempo in preghiera. Se un credente non prega, muore spiritualmente, si spegne, come un fuoco si spegne se non si aggiunge della legna. Se voi non perseverate nella preghiera sino alla fine, tutta la fatica che avrete fatta sarà stata vana.

Ricordatevi che le cose che chiederete verranno esaudite da Dio al momento giusto che Lui ha stabilito e, comunque, ogni preghiera avrà il suo premio (cfr Matteo 6:5), anche se non verrà esaudita come viene richiesta (cfr Luca 22:42 e Ebrei 5:7). Non scoraggiatevi dal pregare, dunque, andate ogni giorno al Trono della grazia di Dio Padre, nel nome di Gesù Cristo, a prendervi il dono che Dio ha preparato per voi; ma se voi non pregherete, non andrete al Trono della Grazia di Dio, non riceverete nulla, come ha scritto Giacomo:

«Voi bramate e non avete; … non avete, perché non domandate» (Giacomo 4:2)

Non scoraggiatevi, non vi fermate, andate avanti sino alla fine, andate avanti con Gesù, ricordando sempre quali siano i vostri doveri giornalieri che Dio vi richiede, senza tralasciare di fare tutte le opere che il Signore vi mette davanti affinché le pratichiate ogni giorno. Alla fine, ricordatevi che riceverete il giusto premio per la vostra fatica e, oltre a ciò, riceverete la vita eterna, la consolazione eterna, la gioia e la pace sovrabbondante, non vi ricorderete più delle vostre fatiche e delle sofferenze patite (cfr Romani 8:18).

Nessuno vi seduca con vani ragionamenti e nessuno vi fermi dal perseverare nel pregare.

Giuseppe Piredda

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

No Temas Sino Habla

Entonces él Señor dijo de noche en visión á Pablo: No temas, sino habla, y no calles: Porque yo estoy contigo, y ninguno te podrá hacer mal (Hechos 18:9-10)

Blog di Aldo Prendi

Per la diffusione e la difesa delle dottrine bibliche

Acordai-vos

Tocai a trombeta em Sião, e dai o alarma no meu santo monte.

Egli è altresì scritto...

Blog di Nicola Iannazzo

Destatevi

"Suonate la tromba in Sion e date l'allarme sul mio santo monte" (Gioele 2:1)

Il Buon Deposito

Dottrine della Bibbia

La Massoneria Smascherata

"non v'è niente di nascosto che non abbia ad essere scoperto" (Matteo 10:26)

Listen to the sound of the sword

«Stand in the ways and see, and ask for the old paths, where the good way is, and walk in it» (Jeremiah 6:16)

Non tollero Jezabel

Il blog di Gian Michele Tinnirello

Sana Dottrina

Perché verrà il tempo che non sopporteranno la sana dottrina; ma per prurito d'udire si accumuleranno dottori secondo le loro proprie voglie e distoglieranno le orecchie dalla verità e si volgeranno alle favole.(2Timoteo 4:3-4)

La Buona Strada

Blog di Giuseppe Piredda, cristiano evangelico pentecostale trinitariano fondamentalista

He who has ears let him hear

A voice crying in the wilderness

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: