Vai al contenuto

L’abate Shi Xuecheng, leader della comunità buddista cinese, è stato accusato di aver abusato sessualmente e di aver indotto al suicidio monache buddiste

6 ottobre 2018

L’abate Shi Xuecheng, leader della comunità buddista cinese, è stato accusato di aver abusato sessualmente e di aver indotto al suicidio monache buddiste

Leader buddista accusato di abusi sessuali sulle monache. Scatta il #MeToo in Cina

L’abate Shi Xuecheng, leader della comunità buddista cinese, è stato accusato di aver abusato sessualmente e di aver indotto al suicidio monache buddiste

Consigliere nazionale del partito comunista nonché una delle più alte cariche religiose della comunità buddista cinese, il monaco Shi Xuecheng è stato accusato di aver perpetuato abusi sessuali ai danni di diverse monache e di averne costretto altre al suicidio.

buddista-abusi-sessuali-monache

L’accusa è stata presentata alle autorità cinesi da parte di due monaci di Pechino e un documento di ben 95 pagine riporta numerosi esempi di abusi e molesti sessuali con le testimonianze delle vittime.

Secondo il report sarebbero almeno sei le monache buddiste coinvolte nello scandalo. Ad esse Xuecheng chiedeva obbedienza totale, tra cui favori e prestazioni sessuali, come adempimento dei precedetti emanati dalla religione buddista. Insieme ai due monaci di Pechino, anche una delle vittime avrebbe denunciato l’accaduto. Le autorità cinesi hanno bollato la vicenda di “urgenza nazionale” e avviato un’inchiesta per verificare le pesanti accuse rivolte a uno dei leader più influenti del buddismo cinese.

Xuecheng è infatti una delle massime cariche del buddismo in Cina: presidente dell’Associazione buddista, abate di diversi templi, nonché consigliere politico del partito comunista cinese. Noto per le sue letture moderne dell’antica religione, il monaco sotto accusa avrebbe anche inserito nel suo tempio il Buddha-Bot, un monaco robot a forma di piccolo Buddha progettato per accogliere i visitatori. Stravagante ed insolita anche la credenza di poter insegnare il buddismo ai bambini attraverso i cartoni animati.

L’abate buddista travolto dallo scandalo ha negato tutte le accuse. Con oltre 1 milione di follower sul social network cinese Weibo, Xuecheng ha dichiarato ai suoi seguaci online che le accuse nei suoi confronti riportano “fatti distorti e preconfezionati”. Dall’altra parte però c’è chi non lo sostiene. Il report di 95 pagine presentato dai due monaci di Pechino alle autorità governative cinesi è diventato virale in poco tempo, alimentando ulteriormento lo scandalo. Il dibattito si è diffuso a livello nazionale e il movimento #MeToo ha preso nuovo vigore in Cina.

Fonte: http://www.ilgiornale.it/news/mondo/scatta-metoo-cina-leader-buddista-accusato-abusi-sessuali-su-1561750.html

 

Annunci
One Comment leave one →
  1. Stella permalink
    7 ottobre 2018 03:42

    ecco, bravo, dai visibilità a questi buddhisti ipocriti che si spacciano come “religione dell’amore” quando sono violenti tanto quanto gli altri religiosi, specialmente contro le donne

    p.s per gli integralisti buddhisti la donna è impura per il ciclo mestruale e non può neanche toccare le statue del buddha o entrare nei loro templi anche se sicuramente se ne guardano bene dal dirlo alle facoltose turiste, ignoranti su questa cosa, che vanno in visita lì da loro, se ne guardano bene dal dire a queste facoltose turiste che per i buddhisti la donna è inferiore e “deve prima reincarnarsi in un maschio” per raggiungere il nirvana.

    e tante qui in occidente pensano che i buddhisti sono immacolati e non abbiano mai fatto crimini!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

No Temas Sino Habla

Entonces él Señor dijo de noche en visión á Pablo: No temas, sino habla, y no calles: Porque yo estoy contigo, y ninguno te podrá hacer mal (Hechos 18:9-10)

Blog di Aldo Prendi

Per la diffusione e la difesa delle dottrine bibliche

Acordai-vos

Tocai a trombeta em Sião, e dai o alarma no meu santo monte.

Egli è altresì scritto...

Blog di Nicola Iannazzo

Destatevi

"Suonate la tromba in Sion e date l'allarme sul mio santo monte" (Gioele 2:1)

Il Buon Deposito

Dottrine della Bibbia

La Massoneria Smascherata

"non v'è niente di nascosto che non abbia ad essere scoperto" (Matteo 10:26)

Listen to the sound of the sword

«Stand in the ways and see, and ask for the old paths, where the good way is, and walk in it» (Jeremiah 6:16)

Sana Dottrina

Perché verrà il tempo che non sopporteranno la sana dottrina; ma per prurito d'udire si accumuleranno dottori secondo le loro proprie voglie e distoglieranno le orecchie dalla verità e si volgeranno alle favole.(2Timoteo 4:3-4)

La Buona Strada

Blog di Giuseppe Piredda, cristiano evangelico pentecostale trinitariano fondamentalista

He who has ears let him hear

A voice crying in the wilderness

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: