Vai al contenuto

Io aborrisco il purgatorio!

8 novembre 2018

Io aborrisco il purgatorio!

aborriscopurgatorio

Satana ha escogitato il purgatorio per annullare con esso l’Evangelo di Cristo! Se infatti si considera che l’Enciclopedia Cattolica definisce il purgatorio così: ‘Stato ultraterreno, duraturo fino all’ultimo giudizio, in cui le anime di coloro, che sono morti in Grazia, ma con imperfezioni o peccati veniali o pene temporali da scontare per i peccati gravi rimessi, espiano e si purificano prima di salire in paradiso’ (Enciclopedia Cattolica, vol. 10, 330), ci si rende conto che se noi che abbiamo creduto in Gesù Cristo dovessimo andare in questo purgatorio prima di accedere in paradiso, Cristo sarebbe morto e risuscitato inutilmente per noi.

La Scrittura infatti afferma che Cristo è morto per i nostri peccati ed è risuscitato a cagione della nostra giustificazione (cfr. 1 Corinzi 15:3; Romani 4:25), per cui non v’è ora più alcuna condanna per noi che siamo in Cristo Gesù (cfr. Romani 8:1), essendo stati giustificati mediante la fede nel Vangelo, secondo che è scritto: “Il giusto vivrà per fede” (Romani 1:17).

Sì, siamo stati resi giusti da Dio, per cui non siamo più annoverati tra i peccatori, e “se camminiamo nella luce, com’Egli è nella luce, abbiam comunione l’uno con l’altro, e il sangue di Gesù, suo Figliuolo, ci purifica da ogni peccato” (1 Giovanni 1:7) e “se confessiamo i nostri peccati, Egli è fedele e giusto da rimetterci i peccati e purificarci da ogni iniquità” (1 Giovanni 1:9).

Noi siamo sulla via della salvezza, e perseverando nella fede nel Signore Gesù Cristo fino alla fine saremo salvati immediatamente nel regno celeste del Signore come lo furono gli apostoli, senza andare a fare alcuna sosta in alcun purgatorio!

Il purgatorio dunque annulla la fede, annulla la potenza purificatrice del sangue prezioso di Gesù Cristo. Il purgatorio è una eresia di perdizione tramite la quale Satana ha ingannato fino ad ora centinaia di milioni di persone. Il purgatorio annulla il Vangelo, il purgatorio è una dottrina diabolica. Io l’aborrisco, e vi esorto a fare la stessa cosa.

Giacinto Butindaro

[Tratto dal blog “Chi ha orecchie da udire oda”, amministrato da Giacinto Butindaro]

2 commenti leave one →
  1. Francesco permalink
    13 novembre 2018 08:24

    Beh, se esiste per voi la favola dell’inferno, non vedo perché non debba esserci anche un purgatorio. Il bue che dà del cornuto all’asino…

    "Mi piace"

  2. 13 novembre 2018 19:19

    Non esiste un luogo dove purgare il peccato, perché il purgamento dei peccati si può ricevere solo mediante la fede nel sangue di Gesù Cristo, l’unica via di salvezza. Ciò avviene quando si è in vita su questa terra e, se non si ottiene, allora chi non ha ottenuto il purgamento dei peccati sarà scaraventato all’inferno, per essere tormentato.
    È doveroso dire per i più contenziosi, che non solo si deve credere nel purgamento dei peccati e nell’inferno, in contrapposizione si deve credere anche nella NON ESISTENZA, con la differenza tra i due che oggi è il tredisemo giorno dell’undicesimo mese dell’anno 2018 dalla nascita di Gesù Cristo.
    Tra i due modi di credere, uno dei due è ben più documentato sia storicamente che dalla propria coscienza. La vera favoletta per persone prive di discernimento è quella di NON CREDERE ALL’INFERNO. Saluti e buon 13.11.2018.
    Inoltre, per individuare il bue dall’asino dalle parole scritte, si deve capire chi ha ragliato, e non è una questione di corna ma molto peggio.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...