Vai al contenuto

I veri ladri e calunniatori siete voi!

29 novembre 2018

I veri ladri e calunniatori siete voi!

veriladricalunniatori

Ormai la conosciamo a memoria l’accusa che i servitori di Mammona, travestiti da servi di Dio, lanciano contro coloro che non gli danno la decima:

«Voi siete dei ladri, perché derubate Dio!».

Ma noi sappiamo che si tratta di una calunnia in quanto la decima sotto la grazia non è più un comandamento da osservare come lo era invece sotto la legge, al pari del comando sul sabato, sulle feste e sui cibi impuri (per fare alcuni esempi di comandamenti mosaici che non siamo più chiamati a osservare).

Per cui tutti quei credenti che non danno la decima delle loro entrate non possono essere accusati di derubare Dio. Sotto la grazia infatti vige questo comandamento: “Dia ciascuno secondo che ha deliberato in cuor suo; non di mala voglia, né per forza perché Iddio ama un donatore allegro” (2 Corinzi 9:7), come anche questo principio: “Chi semina scarsamente mieterà altresì scarsamente; e chi semina liberalmente mieterà altresì liberalmente” (2 Corinzi 9:6).

Questi servitori di Mammona dunque fanno l’opera del diavolo in quanto calunniano i santi! Calunniare significa infatti: «Inventare, diffondere o sostenere una calunnia a carico di qualcuno; diffamare, screditare con accuse coscientemente false», e diavolo significa «calunniatore». Ma costoro non sono soltanto calunniatori ma anche ladri perché usano il precetto mosaico della decima per rubare soldi ai Cristiani, infatti rubare significa: «Sottrarre oggetti o denaro di proprietà altrui, con astuzia, sotterfugio e inganno», e loro fanno proprio questo: si appropriano dei soldi dei credenti con l’astuzia e con l’inganno!

Per cui – e mi rivolgo direttamente a questi servi di Mammona – i veri ladri e calunniatori siete voi, e viene il giorno che ve ne andrete prima nel fuoco dell’Ades e poi nel giorno del giudizio in quello dello stagno ardente di fuoco e di zolfo dove sarete tormentati nei secoli dei secoli. E’ là infatti che vanno i ladri e i calunniatori. Non scamperete alla condanna.

Giacinto Butindaro

[Tratto dal blog “Chi ha orecchie da udire oda”, amministrato da Giacinto Butindaro]

No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

No Temas Sino Habla

Entonces él Señor dijo de noche en visión á Pablo: No temas, sino habla, y no calles: Porque yo estoy contigo, y ninguno te podrá hacer mal (Hechos 18:9-10)

Blog di Aldo Prendi

Per la diffusione e la difesa delle dottrine bibliche

Acordai-vos

Tocai a trombeta em Sião, e dai o alarma no meu santo monte.

Egli è altresì scritto...

Blog di Nicola Iannazzo

Destatevi

"Suonate la tromba in Sion e date l'allarme sul mio santo monte" (Gioele 2:1)

Il Buon Deposito

Dottrine della Bibbia

La Massoneria Smascherata

"non v'è niente di nascosto che non abbia ad essere scoperto" (Matteo 10:26)

Listen to the sound of the sword

«Stand in the ways and see, and ask for the old paths, where the good way is, and walk in it» (Jeremiah 6:16)

Sana Dottrina

Perché verrà il tempo che non sopporteranno la sana dottrina; ma per prurito d'udire si accumuleranno dottori secondo le loro proprie voglie e distoglieranno le orecchie dalla verità e si volgeranno alle favole.(2Timoteo 4:3-4)

La Buona Strada

Blog di Giuseppe Piredda, cristiano evangelico pentecostale trinitariano fondamentalista

He who has ears let him hear

A voice crying in the wilderness

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: