Vai al contenuto

Un po’ di storia pentecostale di Ginosa

12 febbraio 2019

Un po’ di storia pentecostale di Ginosa

foto-ginosa-bacco

Condivido con voi questo materiale inviatomi dalla signora Maria Teresa Pizzulli e che concerne la storia della Chiesa Evangelica Pentecostale a Ginosa (Taranto)

Un po’ di storia pentecostale di Ginosa

Dal 1913 al 1950, il gruppo numeroso di credenti di Ginosa, ebbe dei locali di culto molto modesti e umili, i battesimi si tenevano in zona Orti, proprietà del fratello Leonardo Di Natale, in una vasca in pietra (vedi foto 1).

Dai racconti che la moglie di Leonardo Di Natale, Maria Teresa Pistoia, ha lasciato in consegna ai nipoti, tra i quali, Maria Teresa Pizzulli, apprendiamo che, fu la cantina in via Bacco (vedi foto 2 e 3), il locale di culto negli anni della Buffarini Guidi, dal 35 in poi.

La cantina era interrata e vi si accedeva attraverso una scala all’interno (vedi foto 4) dell’abitazione dei coniugi Di Natale (vedi foto 5, l’ingresso). Non c’era il riscaldamento ovviamente, e quello era senz’altro il luogo più freddo della casa del fratello Leonardo, che generosamente metteva a disposizione il locale perché abbastanza grande da contener tutti i convertiti!

Una delle figlie che nel 36 aveva 6 anni, racconta un episodio che testimonia la persecuzione degli anni 35-55 a seguito della Circolare Buffarini Guidi. In una delle riunioni serali, svolte dopo il duro lavoro dei campi, 3 gendarmi entrarono in cantina durante il culto, si tolsero il berretto in segno di rispetto, e seguirono tutto il culto, perché chiamati a verificare questo culto non cattolico vietato dal regime ritenuto “pericoloso per la razza”. Quella sera, nonostante Leonardo Di Natale fosse solo un diacono, stava predicando la Parola di Dio, furono alternati canti e preghiere che commossero i gendarmi, tanto da non arrestare nessuno, consigliando invece tutti gli astanti, di continuare a svolgere le funzioni ma segretamente.

[Tratto dal blog “Chi ha orecchie da udire oda”, amministrato da Giacinto Butindaro]

No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...